Quid novi?

Letteratura, musica e quello che mi interessa

 

AREA PERSONALE

 

OPERE IN CORSO DI PUBBLICAZIONE

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.
________

I miei box

Piccola biblioteca romanesca (I miei libri in dialetto romanesco)
________

Cento sonetti in vernacolo romanesco (di Augusto Marini)

Centoventi sonetti in dialetto romanesco (di Luigi Ferretti)

De claris mulieribus (di Giovanni Boccaccio)

Il Novellino (di Anonimo)

Il Trecentonovelle (di Franco Sacchetti)

I trovatori (Dalla Prefazione di "Poesie italiane inedite di Dugento Autori" dall'origine della lingua infino al Secolo Decimosettimo raccolte e illustrate da Francesco Trucchi socio di varie Accademie, Volume 1, Prato, Per Ranieri Guasti, 1847)

Miòdine (di Carlo Alberto Zanazzo)

Palloncini (di Francesco Possenti)

Poesie varie (di Cesare Pascarella, Nino Ilari, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio)

Romani antichi e Burattini moderni, sonetti romaneschi (di Giggi Pizzirani)

Storia nostra (di Cesare Pascarella)

 

OPERE COMPLETE: PROSA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

I primi bolognesi che scrissero versi italiani: memorie storico-letterarie e saggi poetici (di Salvatore Muzzi)

Il Galateo (di Giovanni Della Casa)

Osservazioni sulla tortura e singolarmente sugli effetti che produsse all'occasione delle unzioni malefiche alle quali si attribuì la pestilenza che devastò Milano l'anno 1630 - Prima edizione 1804 (di Pietro Verri)

Picchiabbò (di Trilussa)

Storia della Colonna Infame (di Alessandro Manzoni)

Vita Nova (di Dante Alighieri)

 

OPERE COMPLETE: POEMI

Il Dittamondo (di Fazio degli Uberti)
Il Dittamondo, Libro Primo

Il Dittamondo, Libro Secondo
Il Dittamondo, Libro Terzo
Il Dittamondo, Libro Quarto
Il Dittamondo, Libro Quinto
Il Dittamondo, Libro Sesto

Il Malmantile racquistato (di Lorenzo Lippi alias Perlone Zipoli)

Il Meo Patacca (di Giuseppe Berneri)

L'arca de Noè (di Antonio Muñoz)

La Scoperta de l'America (di Cesare Pascarella)

La secchia rapita (di Alessandro Tassoni)

Villa Gloria (di Cesare Pascarella)

XIV Leggende della Campagna romana (di Augusto Sindici)

 

OPERE COMPLETE: POESIA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

Bacco in Toscana (di Francesco Redi)

Cinquanta madrigali inediti del Signor Torquato Tasso alla Granduchessa Bianca Cappello nei Medici (di Torquato Tasso)

La Bella Mano (di Giusto de' Conti)

Poetesse italiane, indici (varie autrici)

Rime di Celio Magno, indice 1 (di Celio Magno)
Rime di Celio Magno, indice 2 (di Celio Magno)

Rime di Cino Rinuccini (di Cino Rinuccini)

Rime di Francesco Berni (di Francesco Berni)

Rime di Giovanni della Casa (di Giovanni della Casa)

Rime di Mariotto Davanzati (di Mariotto Davanzati)

Rime filosofiche e sacre del Signor Giovambatista Ricchieri Patrizio Genovese, fra gli Arcadi Eubeno Buprastio, Genova, Bernardo Tarigo, 1753 (di Giovambattista Ricchieri)

Rime inedite del Cinquecento (di vari autori)
Rime inedite del Cinquecento Indice 2 (di vari autori)

 

POETI ROMANESCHI

C’era una vorta... er brigantaggio (di Vincenzo Galli)

Er Libbro de li sogni (di Giuseppe De Angelis)

Er ratto de le sabbine (di Raffaelle Merolli)

Er maestro de noto (di Cesare Pascarella)

Foji staccati dar vocabbolario di Guido Vieni (di Giuseppe Martellotti)

La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877 (di Luigi Ferretti)

Li fanatichi p'er gioco der pallone (di Brega - alias Nino Ilari?)

Li promessi sposi. Sestine romanesche (di Ugo Còppari)

Nove Poesie (di Trilussa)

Piazze de Roma indice 1 (di Natale Polci)
Piazze de Roma indice 2 (di Natale Polci)

Poesie romanesche (di Antonio Camilli)

Puncicature ... Sonetti romaneschi (di Mario Ferri)

Quaranta sonetti romaneschi (di Trilussa)

Quo Vadis (di Nino Ilari)

Sonetti Romaneschi (di Benedetto Micheli)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

 

« Rime di Celio Magno (188-200)I Trovatori (4) »

Il Dittamondo (5-02)

Post n°1076 pubblicato il 18 Gennaio 2015 da valerio.sampieri
 

Il Dittamondo
di Fazio degli Uberti

LIBRO QUINTO

CAPITOLO II

"Figliuol mio, disse, quanto cerner puoi 
del Zodiaco io t’ho mostrato in brieve, 
nominando le stelle e i segni suoi. 
Ma perché ciò ch’uom vede assai piú lieve 
prende, che quel che imaginar conviensi, 5 
so che ti fia il mio parlar piú grieve. 
Ma fa che dia riposo alquanto ai sensi 
e con l’udir le parole distilla 
dove le truovi, poi che fra te pensi; 
ché quando quel che ’ntender de’ vacilla 10 
e non sta fermo a quel che l’uom li conta, 
a l’esca sua mal s’accende favilla. 
Imagina che dietro a Virgo monta 
Libra con le bilance, le qua’ sono 
di Venus, come del Tauro si conta. 15 
Giustizia, dirittura e ciascun buono 
significa quaggiú, e marco e libra, 
con tutti i pesi che contar si pono. 
Or, poetando, alcun vuole e delibra 
che Giustizia, la figliuola d’Astreo, 20 
translatata fu quivi e detta Libra. 
E Demetra piace ad Ecateo, 
la dea Cereres, ch’essa fosse quella 
tratta lassú, poi che ’l mondo perdeo. 
Eracles pone un’altra novella: 25 
che è Mensura, per lo cui prego il Nile 
mensura prese, quanto ancor tien, bella: 
che, poi che per la morte cambiò stile, 
piacque a gli dii che ’n questo loco fosse 
sí come cosa divota e umile. 30 
Con l’aspra coda e con le prese grosse 
apresso Libra segue lo Scorpione, 
per cui Fetonte, giá, tremando, cosse. 
Questo, come Aristofano pone, 
con la saetta da Chiron fu morto 35 
per la vendetta del figliuolo Amone; 
poi, per li dii, in quel segno fu scorto. 
E sappi che significa quaggiuso 
velen, paura, crudeltá e torto, 
e ciascun animal, ch’abbia per uso 40 
di portar tosco e di pungere altrui 
e star sotterra ascoso o in pertuso. 
Sette e diece stelle sono in lui 
e, tra’ dodici segni, si può dire 
che, qual tra suoi fu Giuda, è qui costui. 45 
E dopo lui imagina venire 
Sagittario con la fronte sí viva, 
ch’assai par chiaro a chi ’l vede apparire. 
Da questo segno ogni animal deriva 
che mostruoso sia, ogni spavento 50 
che vegna di lontano o che si scriva, 
archi, balestre e saettamento 
e, brevemente, tutte quelle cose 
che posson da la lunga dar tormento. 
Alcuno fu che, poetando, compose 55 
come Chirone, d’Achilles maestro, 
in questo segno per li dii si pose 
con la saetta a l’arco aperto e destro, 
dietro a lo Scorpio, che ’l figliuolo uccise: 
e, qual centauro fu, par qui silvestro. 
Quindici belle stelle vo’ che avise 
per lo corpo bestiale e per lo viro, 
che dal sommo Fattor li funno mise. 
Or questo segno, quando cerco e miro, 
di Giove trovo ed èvi un loco adorno 65 
dove l’altar di lui ancora spiro. 
Apresso, dèi saper, vien Capricorno 
che significa il cervio e ’l cavriolo 
e ciascun animal c’ha simil corno. 
La Olenia capra col figliolo, 70 
Giove, allattato, dopo la lor morte 
meritar volse in questo luogo solo. 
Dieci e sedici stelle sono scorte, 
fra l’altre, da notar per le sue membra 
e qui Saturno tien talor sua corte. 75 
Dopo costui imagina e rimembra 
che ’n forma d’uomo Aquario si vede 
e versa l’acqua, che un diluvio sembra. 
E scrivesi ch’è preso Ganimede 
per Giove, che a li dii ne fe’ pincerna, 80 
in questo luogo, e Nason ne fa fede. 
Similemente ancora si governa 
e regge per Saturno questo regno 
e qui ogni sua possa par si cerna. 
Sette e dodici stelle ti disegno 85 
per lo suo corpo, piú lucenti e nove 
che l’altre, che sian poste per lo segno. 
Seguita il Pesce, il quale è dato a Giove, 
sí bel di stelle, che quarantadue 
son da notar, dove piú luce piove. 90 
Or, poetando, Glauco un pover fue 
pescatore che, presi pesci in mare, 
scosse in su l’erba le grembiate sue. 
Gustati d’essa, li vide saltare 
ne l’acqua tutti, onde allora il tapino 95 
volse per sé il miracol provare. 
Per che, provatol, venne iddio marino: 
onde i due pesci, che v’eran piú privi,
per testimoni di cotal destino
fun per li iddii translatati quivi". 100
 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: valerio.sampieri
Data di creazione: 26/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

angelproffavvstefanofarinellaA10AAMartina_Militoviola8591valerio.sampieriCostanzabeforesunsetpatriziavalentini_VPVince198iacono.gtempestadamore_1967maffeistoriadirittoArianna1921ludo7
 
 

ULTIMI POST DEL BLOG NUMQUAM DEFICERE ANIMO

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG HEART IN A CAGE

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG IGNORANTE CONSAPEVOLE

Caricamento...
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom