Quid novi?

Letteratura, musica e quello che mi interessa

 

AREA PERSONALE

 

OPERE IN CORSO DI PUBBLICAZIONE

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.
________

I miei box

Piccola biblioteca romanesca (I miei libri in dialetto romanesco)
________

Cento sonetti in vernacolo romanesco (di Augusto Marini)

Centoventi sonetti in dialetto romanesco (di Luigi Ferretti)

De claris mulieribus (di Giovanni Boccaccio)

Il Novellino (di Anonimo)

Il Trecentonovelle (di Franco Sacchetti)

I trovatori (Dalla Prefazione di "Poesie italiane inedite di Dugento Autori" dall'origine della lingua infino al Secolo Decimosettimo raccolte e illustrate da Francesco Trucchi socio di varie Accademie, Volume 1, Prato, Per Ranieri Guasti, 1847)

Miòdine (di Carlo Alberto Zanazzo)

Palloncini (di Francesco Possenti)

Poesie varie (di Cesare Pascarella, Nino Ilari, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio)

Romani antichi e Burattini moderni, sonetti romaneschi (di Giggi Pizzirani)

Storia nostra (di Cesare Pascarella)

 

OPERE COMPLETE: PROSA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

I primi bolognesi che scrissero versi italiani: memorie storico-letterarie e saggi poetici (di Salvatore Muzzi)

Il Galateo (di Giovanni Della Casa)

Osservazioni sulla tortura e singolarmente sugli effetti che produsse all'occasione delle unzioni malefiche alle quali si attribuì la pestilenza che devastò Milano l'anno 1630 - Prima edizione 1804 (di Pietro Verri)

Picchiabbò (di Trilussa)

Storia della Colonna Infame (di Alessandro Manzoni)

Vita Nova (di Dante Alighieri)

 

OPERE COMPLETE: POEMI

Il Dittamondo (di Fazio degli Uberti)
Il Dittamondo, Libro Primo

Il Dittamondo, Libro Secondo
Il Dittamondo, Libro Terzo
Il Dittamondo, Libro Quarto
Il Dittamondo, Libro Quinto
Il Dittamondo, Libro Sesto

Il Malmantile racquistato (di Lorenzo Lippi alias Perlone Zipoli)

Il Meo Patacca (di Giuseppe Berneri)

L'arca de Noè (di Antonio Muñoz)

La Scoperta de l'America (di Cesare Pascarella)

La secchia rapita (di Alessandro Tassoni)

Villa Gloria (di Cesare Pascarella)

XIV Leggende della Campagna romana (di Augusto Sindici)

 

OPERE COMPLETE: POESIA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

Bacco in Toscana (di Francesco Redi)

Cinquanta madrigali inediti del Signor Torquato Tasso alla Granduchessa Bianca Cappello nei Medici (di Torquato Tasso)

La Bella Mano (di Giusto de' Conti)

Poetesse italiane, indici (varie autrici)

Rime di Celio Magno, indice 1 (di Celio Magno)
Rime di Celio Magno, indice 2 (di Celio Magno)

Rime di Cino Rinuccini (di Cino Rinuccini)

Rime di Francesco Berni (di Francesco Berni)

Rime di Giovanni della Casa (di Giovanni della Casa)

Rime di Mariotto Davanzati (di Mariotto Davanzati)

Rime filosofiche e sacre del Signor Giovambatista Ricchieri Patrizio Genovese, fra gli Arcadi Eubeno Buprastio, Genova, Bernardo Tarigo, 1753 (di Giovambattista Ricchieri)

Rime inedite del Cinquecento (di vari autori)
Rime inedite del Cinquecento Indice 2 (di vari autori)

 

POETI ROMANESCHI

C’era una vorta... er brigantaggio (di Vincenzo Galli)

Er Libbro de li sogni (di Giuseppe De Angelis)

Er ratto de le sabbine (di Raffaelle Merolli)

Er maestro de noto (di Cesare Pascarella)

Foji staccati dar vocabbolario di Guido Vieni (di Giuseppe Martellotti)

La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877 (di Luigi Ferretti)

Li fanatichi p'er gioco der pallone (di Brega - alias Nino Ilari?)

Li promessi sposi. Sestine romanesche (di Ugo Còppari)

Nove Poesie (di Trilussa)

Piazze de Roma indice 1 (di Natale Polci)
Piazze de Roma indice 2 (di Natale Polci)

Poesie romanesche (di Antonio Camilli)

Puncicature ... Sonetti romaneschi (di Mario Ferri)

Quaranta sonetti romaneschi (di Trilussa)

Quo Vadis (di Nino Ilari)

Sonetti Romaneschi (di Benedetto Micheli)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

 

« Rime di Celio Magno (284-299)Mariotto Davanzati 01 »

Il Dittamondo (5-11)

Post n°1099 pubblicato il 21 Gennaio 2015 da valerio.sampieri
 

Il Dittamondo
di Fazio degli Uberti

LIBRO QUINTO

CAPITOLO XI

"Contento assai m’avete a la dimanda 
mia, diss’io a lui; ma non vi incresca 
cibarmi ancor d’una e d’altra vivanda: 
ché come a chi ha sete è buon ch’om mesca, 
similemente dico che gli è bene 
a chi ha brama porgerli de l’esca. 
La voglia, ch’ora piú mi stringe e tene, 
è di saper perché al Saracino 
la legge toglie il porco e donde viene; 
apresso, perché nega loro il vino, 
ché, quando penso come a l’altre cose 
fu largo, ciò par fuor del suo cammino". 
Con soavi parole mi rispose: 
"Io ti dirò, secondo quel ch’io sento, 
perché ciascun di questi lor nascose. 
Dico: del vecchio e nuovo Testamento 
e di piú sètte Macometto volse 
avere al suo poter lo ’ntendimento. 
Poi di ciascuna piú e meno tolse, 
come a lui piacque, e quello, apresso, lega 
ne l’Alcorano, che di tutte sciolse. 
E però che ’l Giudeo lo porco nega 
ne la sua legge, udita la ragione, 
per quel ch’io penso, in verso lui si piega. 
Ma quel che per piú ver tra lor si pone, 
si è ch’egli hanno scritto nella le’, 
nel libro che tratta De narratione, 
che, sendo dentro a l’arca sua Noè, 
che de lo sterco del leofante nacque 
il porco; e ’l porco, apresso, il topo fe’. 
E perché il topo, nato, non si tacque 
roder l’asse, che quasi avea giá fratta, 
Noè temeo che non passasse a l’acque. 
Com Dio disse, cosí corse di tratta 
a lo leon e quel percosse in fronte 35 
e de le nara gli uscio una gatta. 
Or per queste parole, ch’io t’ho conte, 
a dispregiare il porco e non volere 
le genti saracine sono pronte. 
A l’altra tua dimanda, dèi sapere 40 
che Macometto fu forte disciolto 
in ciascun vizio e propio nel bere. 
E, perché ’l vin l’inebriava molto, 
volse, per ricoprire il suo difetto, 
ch’a tutti i Saracin fosse il vin tolto. 45 
Nol dicono, ma tegnonlo in dispetto, 
perch’ello è tal che, inebriando altrui, 
li tolle la memoria e lo ’ntelletto. 
Dànno la colpa al vin, non a colui 
che ne bee troppo; ché ’l vin per sé è sano, 50 
chi l’usa come de’, ne’ cibi sui. 
Ma quel per che piú licito non l’hano 
è propiamente che trovano scritto 
quel ch’ora ti dirò ne l’Alcorano. 
Dice che Dio a giudicar diritto 55 
due agnoli mandò in questo mondo 
e per punir degli uomini il delitto. 
Ciascuno era a veder vago e giocondo; 
ciascuno il capo avea, che parea d’oro, 
tanto era bello, inanellato e biondo. 60 
Ora, albergando e facendo dimoro 
con una vaga donna, inebriaro 
e, ebbri, a patti ella dormí con loro. 
Apresso, come gli angiol le insegnaro, 
in ciel salio, ove dio Luciferro 65 
ne fe’, che sopra l’altre il lume ha chiaro. 
E gli angioli, per lo peccato e l’erro 
ch’avean commesso, ciò è di ber vino, 
legati fun con catene di ferro, 
dicendo Iddio: - Cosí starete in fino 70 
al dí giudicio nel pozzo in Babillona 
coi piè di sopra e col capo giú chino: 
perch’io vi comandai che con persona 
né soli vin per voi non si bevesse; 
e voi foste ebri da terza a la nona -. 75 
Or hai udite le cagioni espresse 
ch’essi san dire a le dimande tue 
e che per piú autentiche son messe". 
"Assai contento son; ma d’udir piue 
disio: ciò è che Macometto dice 80 
di Cristo e poi de le parole sue". 
"Sommo profeta, santo e felice, 
pien di virtú, de la Vergine nato 
senza padre: e questa è la radice. 
Ancor piú, ch’uomo il confessa beato; 85 
figliuol di Dio non vuol dir che sia: 
con Ario se ne va da questo lato. 
Commenda il Salterio, Iob e Elia; 
ma, sopra tutto, di Cristo il Vangelo, 
le sue parole e la sua buona via". 90
Cosí rispuose con benigno zelo.
 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: valerio.sampieri
Data di creazione: 26/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

angelproffavvstefanofarinellaA10AAMartina_Militoviola8591valerio.sampieriCostanzabeforesunsetpatriziavalentini_VPVince198iacono.gtempestadamore_1967maffeistoriadirittoArianna1921ludo7
 
 

ULTIMI POST DEL BLOG NUMQUAM DEFICERE ANIMO

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG HEART IN A CAGE

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG IGNORANTE CONSAPEVOLE

Caricamento...
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom