Quid novi?

Letteratura, musica e quello che mi interessa

 

AREA PERSONALE

 

OPERE IN CORSO DI PUBBLICAZIONE

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.
________

I miei box

Piccola biblioteca romanesca (I miei libri in dialetto romanesco)
________

Cento sonetti in vernacolo romanesco (di Augusto Marini)

Centoventi sonetti in dialetto romanesco (di Luigi Ferretti)

De claris mulieribus (di Giovanni Boccaccio)

Il Novellino (di Anonimo)

Il Trecentonovelle (di Franco Sacchetti)

I trovatori (Dalla Prefazione di "Poesie italiane inedite di Dugento Autori" dall'origine della lingua infino al Secolo Decimosettimo raccolte e illustrate da Francesco Trucchi socio di varie Accademie, Volume 1, Prato, Per Ranieri Guasti, 1847)

Miòdine (di Carlo Alberto Zanazzo)

Palloncini (di Francesco Possenti)

Poesie varie (di Cesare Pascarella, Nino Ilari, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio)

Romani antichi e Burattini moderni, sonetti romaneschi (di Giggi Pizzirani)

Storia nostra (di Cesare Pascarella)

 

OPERE COMPLETE: PROSA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

I primi bolognesi che scrissero versi italiani: memorie storico-letterarie e saggi poetici (di Salvatore Muzzi)

Il Galateo (di Giovanni Della Casa)

Osservazioni sulla tortura e singolarmente sugli effetti che produsse all'occasione delle unzioni malefiche alle quali si attribuì la pestilenza che devastò Milano l'anno 1630 - Prima edizione 1804 (di Pietro Verri)

Picchiabbò (di Trilussa)

Storia della Colonna Infame (di Alessandro Manzoni)

Vita Nova (di Dante Alighieri)

 

OPERE COMPLETE: POEMI

Il Dittamondo (di Fazio degli Uberti)
Il Dittamondo, Libro Primo

Il Dittamondo, Libro Secondo
Il Dittamondo, Libro Terzo
Il Dittamondo, Libro Quarto
Il Dittamondo, Libro Quinto
Il Dittamondo, Libro Sesto

Il Malmantile racquistato (di Lorenzo Lippi alias Perlone Zipoli)

Il Meo Patacca (di Giuseppe Berneri)

L'arca de Noè (di Antonio Muñoz)

La Scoperta de l'America (di Cesare Pascarella)

La secchia rapita (di Alessandro Tassoni)

Villa Gloria (di Cesare Pascarella)

XIV Leggende della Campagna romana (di Augusto Sindici)

 

OPERE COMPLETE: POESIA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

Bacco in Toscana (di Francesco Redi)

Cinquanta madrigali inediti del Signor Torquato Tasso alla Granduchessa Bianca Cappello nei Medici (di Torquato Tasso)

La Bella Mano (di Giusto de' Conti)

Poetesse italiane, indici (varie autrici)

Rime di Celio Magno, indice 1 (di Celio Magno)
Rime di Celio Magno, indice 2 (di Celio Magno)

Rime di Cino Rinuccini (di Cino Rinuccini)

Rime di Francesco Berni (di Francesco Berni)

Rime di Giovanni della Casa (di Giovanni della Casa)

Rime di Mariotto Davanzati (di Mariotto Davanzati)

Rime filosofiche e sacre del Signor Giovambatista Ricchieri Patrizio Genovese, fra gli Arcadi Eubeno Buprastio, Genova, Bernardo Tarigo, 1753 (di Giovambattista Ricchieri)

Rime inedite del Cinquecento (di vari autori)
Rime inedite del Cinquecento Indice 2 (di vari autori)

 

POETI ROMANESCHI

C’era una vorta... er brigantaggio (di Vincenzo Galli)

Er Libbro de li sogni (di Giuseppe De Angelis)

Er ratto de le sabbine (di Raffaelle Merolli)

Er maestro de noto (di Cesare Pascarella)

Foji staccati dar vocabbolario di Guido Vieni (di Giuseppe Martellotti)

La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877 (di Luigi Ferretti)

Li fanatichi p'er gioco der pallone (di Brega - alias Nino Ilari?)

Li promessi sposi. Sestine romanesche (di Ugo Còppari)

Nove Poesie (di Trilussa)

Piazze de Roma indice 1 (di Natale Polci)
Piazze de Roma indice 2 (di Natale Polci)

Poesie romanesche (di Antonio Camilli)

Puncicature ... Sonetti romaneschi (di Mario Ferri)

Quaranta sonetti romaneschi (di Trilussa)

Quo Vadis (di Nino Ilari)

Sonetti Romaneschi (di Benedetto Micheli)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

 

« Rime di Celio Magno (347-350)Rime di Celio Magno (351-352) »

Il Dittamondo (5-18)

Post n°1125 pubblicato il 25 Gennaio 2015 da valerio.sampieri
 

Il Dittamondo
di Fazio degli Uberti

LIBRO QUINTO

CAPITOLO XVIII

O tu che leggi, imagina ch’io sono,
tra quel di Libia e l’Etiopo, giunto
nel mezzo, per la via ch’altrove pono. 

Io ho rivolto i piedi e ’l volto appunto 
in vèr ponente, per voler cercare 5 
Getulia e Garama di punto in punto; 
poi penso dar la volta e ritornare, 
per l’Etiopia, a levante, in Egitto: 
ché meglio non ci veggio a ben cercare. 
Questo cammin non segue tutto dritto 10 
e poi è disviato a loco a loco 
sí per lo sole e i gran boschi ch’io ho ditto. 
Qui mi disse Solin: "Sí come il foco 
vuol temprato colui che fa l’archimia, 
convien l’andare temperar piú e poco". 15 
"Io veggio bene come ’l ciel biastimia 
questa contrada; ma tanti animali 
diversi in forma, e c’han volti di scimia, 
dimmi chi son, diss’io, ché ci ha di tali 
che a riguardare pare una paura; 20 
poi tempra i passi e piú e meno iguali". 
Ed ello a me: "Imagina e pon cura 
che di specie di scimie son per certo 
quanti ne vedi di simil figura. 
E poi che mi dimandi essere esperto 25 
di lor condizioni e sí de’ nomi, 
io tel dirò com’ io lo scrivo aperto. 
Quelle che vedi andar su per le somi 
per Grecia, per Italia e per la Spagna, 
e che sanno ballare e fare i tomi, 30 
sono con piú piacere e men magagna; 
e maggior copia di queste si trova. 
L’odore ha tal, come ’l tatto la ragna; 
rallegra sé quando la luna è nova, 
e ’n altro tempo cambia la sua faccia; 35 
ciò che far vede, contraffar le giova. 
E quando avièn che ’l cacciator la caccia, 
il figliuol ch’ama piú a sé ammicca 
e con quel fugge dentro a le sue braccia. 
L’altro di sotto il corpo le si ficca; 40 
con man, co’ piedi e con tutta sua possa 
di sopra da le reni a lei s’appicca. 
E se avièn che la madre piú non possa, 
vuoi lasciar quel ch’a la schiena si tene; 
ma niente le val, per dar la scossa; 45 
onde abbandona quello a cui vuol bene. 
O miser ricco avaro, se ben miri, 
cosí a te, a la morte, addivene. 
Altre ci son, che si noman satiri, 
inquiete e rubeste ne’ lor moti: 50 
grata han la faccia e con folli disiri. 
Ancor voglio che ne l’animo noti 
i circopetrici e questi hanno coda 
e stanno in minor boschi e men rimoti. 
La lor natura in questo modo annoda: 55 
che per discrezione e per ingegni 
sono di maggior fama e di piú loda. 
Cinocefali piacemi che segni 
nel numer de le scimie: e, senza forsi, 
piú son crudeli fra tutte e men degni. 60 
Questi con piedi, con mani e con morsi, 
con violenti assalti offender sanno 
piú fieramente che se fosson orsi. 
Per le gran selve etiopiche stanno; 
a chi li prende non li val lusinghe, 65 
ché quei che fan lor meglio, peggio n’hanno. 
Similemente voglio che dipinghe 
che un’altra schiatta v’ha, di minor forma, 
le quai di qua son nominate spinghe. 
La lor natura divisa e conforma 70 
abile e dolce e, per quel che si dice, 
chi gli ammaestra bene, stanno in norma. 
Per le foreste, fuor d’ogni pendice, 
si truova ancora, c’hanno coda e barbi, 
un’altra specie, detta calitrice. 75 
Udito or hai le novitá di Garbi, 
che ci son d’animai di questa sorte, 
la lor natura e quai truovi piú arbi". 
E io a lui: "Le tue parole accorte 
l’animo mio han fatto tanto chiaro, 80 
che rimaso ne son contento forte. 
Ma qui ti prego ancor, lume mio caro, 
ch’alcuna cosa dietro a te non lassi, 
che sia da dire per questo riparo". 
Ed ello a me: "Non voglio che si passi 85 
trattar del latte sirpico, com’esso 
d’odorate radici al tempo fassi". 
Per ordine mi divisò apresso 
a quel ch’è buono e sí come si face, 
secondo che nel libro suo l’ha messo. 90 
"E però che per molti non si tace 
l’álbor melopo, che di qua si vede, 
di fartene memoria ancor mi piace. 
Un omor lento di questo procede, 
lo qual si noma armoniaco fra noi: 95 
credo che sai a che s’aopra e chiede":
così mi disse e tacquesi da poi.
 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: valerio.sampieri
Data di creazione: 26/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

angelproffavvstefanofarinellaA10AAMartina_Militoviola8591valerio.sampieriCostanzabeforesunsetpatriziavalentini_VPVince198iacono.gtempestadamore_1967maffeistoriadirittoArianna1921ludo7
 
 

ULTIMI POST DEL BLOG NUMQUAM DEFICERE ANIMO

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG HEART IN A CAGE

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG IGNORANTE CONSAPEVOLE

Caricamento...
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom