Quid novi?

Letteratura, musica e quello che mi interessa

 

AREA PERSONALE

 

OPERE IN CORSO DI PUBBLICAZIONE

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.
________

I miei box

Piccola biblioteca romanesca (I miei libri in dialetto romanesco)
________

Cento sonetti in vernacolo romanesco (di Augusto Marini)

Centoventi sonetti in dialetto romanesco (di Luigi Ferretti)

De claris mulieribus (di Giovanni Boccaccio)

Il Novellino (di Anonimo)

Il Trecentonovelle (di Franco Sacchetti)

I trovatori (Dalla Prefazione di "Poesie italiane inedite di Dugento Autori" dall'origine della lingua infino al Secolo Decimosettimo raccolte e illustrate da Francesco Trucchi socio di varie Accademie, Volume 1, Prato, Per Ranieri Guasti, 1847)

Miòdine (di Carlo Alberto Zanazzo)

Palloncini (di Francesco Possenti)

Poesie varie (di Cesare Pascarella, Nino Ilari, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio)

Romani antichi e Burattini moderni, sonetti romaneschi (di Giggi Pizzirani)

Storia nostra (di Cesare Pascarella)

 

OPERE COMPLETE: PROSA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

I primi bolognesi che scrissero versi italiani: memorie storico-letterarie e saggi poetici (di Salvatore Muzzi)

Il Galateo (di Giovanni Della Casa)

Osservazioni sulla tortura e singolarmente sugli effetti che produsse all'occasione delle unzioni malefiche alle quali si attribuì la pestilenza che devastò Milano l'anno 1630 - Prima edizione 1804 (di Pietro Verri)

Picchiabbò (di Trilussa)

Storia della Colonna Infame (di Alessandro Manzoni)

Vita Nova (di Dante Alighieri)

 

OPERE COMPLETE: POEMI

Il Dittamondo (di Fazio degli Uberti)
Il Dittamondo, Libro Primo

Il Dittamondo, Libro Secondo
Il Dittamondo, Libro Terzo
Il Dittamondo, Libro Quarto
Il Dittamondo, Libro Quinto
Il Dittamondo, Libro Sesto

Il Malmantile racquistato (di Lorenzo Lippi alias Perlone Zipoli)

Il Meo Patacca (di Giuseppe Berneri)

L'arca de Noè (di Antonio Muñoz)

La Scoperta de l'America (di Cesare Pascarella)

La secchia rapita (di Alessandro Tassoni)

Villa Gloria (di Cesare Pascarella)

XIV Leggende della Campagna romana (di Augusto Sindici)

 

OPERE COMPLETE: POESIA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

Bacco in Toscana (di Francesco Redi)

Cinquanta madrigali inediti del Signor Torquato Tasso alla Granduchessa Bianca Cappello nei Medici (di Torquato Tasso)

La Bella Mano (di Giusto de' Conti)

Poetesse italiane, indici (varie autrici)

Rime di Celio Magno, indice 1 (di Celio Magno)
Rime di Celio Magno, indice 2 (di Celio Magno)

Rime di Cino Rinuccini (di Cino Rinuccini)

Rime di Francesco Berni (di Francesco Berni)

Rime di Giovanni della Casa (di Giovanni della Casa)

Rime di Mariotto Davanzati (di Mariotto Davanzati)

Rime filosofiche e sacre del Signor Giovambatista Ricchieri Patrizio Genovese, fra gli Arcadi Eubeno Buprastio, Genova, Bernardo Tarigo, 1753 (di Giovambattista Ricchieri)

Rime inedite del Cinquecento (di vari autori)
Rime inedite del Cinquecento Indice 2 (di vari autori)

 

POETI ROMANESCHI

C’era una vorta... er brigantaggio (di Vincenzo Galli)

Er Libbro de li sogni (di Giuseppe De Angelis)

Er ratto de le sabbine (di Raffaelle Merolli)

Er maestro de noto (di Cesare Pascarella)

Foji staccati dar vocabbolario di Guido Vieni (di Giuseppe Martellotti)

La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877 (di Luigi Ferretti)

Li fanatichi p'er gioco der pallone (di Brega - alias Nino Ilari?)

Li promessi sposi. Sestine romanesche (di Ugo Còppari)

Nove Poesie (di Trilussa)

Piazze de Roma indice 1 (di Natale Polci)
Piazze de Roma indice 2 (di Natale Polci)

Poesie romanesche (di Antonio Camilli)

Puncicature ... Sonetti romaneschi (di Mario Ferri)

Quaranta sonetti romaneschi (di Trilussa)

Quo Vadis (di Nino Ilari)

Sonetti Romaneschi (di Benedetto Micheli)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

« La preghiera a San GiuseppeLoggetta bella »

La duttrinella 86-90

Post n°2491 pubblicato il 17 Gennaio 2016 da valerio.sampieri
 

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877.

Maestro. - Quanti sono i Doni dello Spirito Santo?
Discepolo. - Sono Sette:
1. Sapienza. 2. Intelletto. 3. Consiglio. 4. Fortezza. 5. Scienza. 6. Pietà. 7. Timor di Dio.

LXXXVI.

Peppe. Dit' un po', padre mio, ma 'ste virtù
Ccardinali, nun so' cqueli vecchioni
Chiusi llà ddrento a ccerti carrozzoni
C' annavano 'na vorta in su e 'n giù

Pe Rroma, e mmo'nun s' incontrano ppiù?
D. G. No, ffijo mio, manco pe li co....
Ma llass' annà, ddimm' invece 'sti doni
De lo Spirito Ssanto, annamo, sù.

Peppe. Questi so' ssette: er primo la sapienza,
Siconno l' intelletto, e ppo' er consijo,
Quarto fortezza e ppo' quinto la scenza,

Sesto pietà e ppo' er timor de Ddio.
D. G. Oggi chiudemo, e cquanno torni, fijo,
Dirai 'sti doni si cche ffanno. Addio.

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877, pagina 92



Maestro. - A che servono questi doni?
Discepolo. - Servono per aiuto delle virtù, e per farci perfetti nella via di Dio. Perchè per il Timore ci asteniamo dai peccati. Per la Pietà siamo devoti ed obbedienti a Dio. Per la Scienza siamo ammaestrati a sapere la volontà di Dio. Per la Fortezza siamo aiutati a metterla in esecuzione. Per il Consiglio siamo avvertiti dagli inganni del Demonio. Per l'Intelletto siamo innalzati a penetrare i Misteri della Fede, ecc.

LXXXVII.

D. Q. Dunque che ffanno?
Peppe. Che ffanno? Accidenti!
Pe la paura nun fai ppiù ppeccati,
Pe la pietà cc' è ccaso se diventi
Devoti, e ddice puro ammaestrati

A ssapè ttutto e a ddiventà ssapienti,
Capace puro che ssem' ajutati
A llavorà; cche ssi ppoi stam' attenti
Ar consijo nun semo cojonati

Dar demonio, e sse sa cchedè 'r mistero
E ppoi... insomma è 'na consolazzione
Pensa cche llui si cce li da ddavvero

'Sti regali, pur uno in camiciola,
Come so' io, po' esse un dottorone
Senza bbisogno manco d'annà a scola.

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877, pagina 93



Maestro. - Quante sono le opere della Misericordia, delle quali ci sarà dimandato in particolare nel giorno del giudizio?
Discepolo. - Sono sette:
1. Dar da mangiare agli affamati. 2. Dar da bere agli assetati. 3. Vestire gl'ignudi. 4. Alloggiarci pellegrini. 5. Visitare gl'infermi. 6. Visitare i carcerati. 7. Seppellire i morti.

LXXXVIII.

Peppe. Sentite mo' cche ddice er Bellarmino:
Divid' er pranzo tuo co l' affamati,
E ssi ànno sete daje un filettino;
Vesti li ggnudi quanno so' spojati;

Si ppe strada tu incontri un pellegrino
Portel' a ccasa; si cce so' ammalati
Tu vvalli a ttrova e stacce un pochettino,
E vva' ppuro a ttrovà li carcerati..

Pe 'ste sei prime, a ddilla talecquale,
Chi ccià ttempo e ccuttrini a bbuttà vvia,
Nun se po' ddì ccbe je faccino male.

Pell' urtimo però, fursi c' ò ttorto,
Ma mme ppare 'na mezza porcherìa
Rubbà la professione ar beccamorto.

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877, pagina 94



Maestro. - Queste sono opere di Misericordia Corporali: sonovi altre di Misericordia Spirituali?
Discepolo. - Ci sono altre sette, cioè:
1. Consigliare i dubbiosi. 2. Insegnare agl' ignoranti. 3. Ammonire i peccatori. 4. Consolare gli afflitti. 5. Perdonare le offese. 6. Sopportare pazientemente le persone moleste. 7. Pregare Iddio per i vivi e per i morti.

LXXXIX.

Peppe. 'Stè cose so' pper còrpo, e ppo' artrettante
Pe lo spirito.
B.G. E sso'?
Peppe. Ecchele cquà:
Consijà li dubbiosi, all'ignorante
Insegna armenchessia er be-a-bbà,

Dì ar peccatore nu ne facci tante,
Consola un po' l' affritti, e pperdonà
Puro a cchi tte ne fa nun so ssi cquante,
Sopporta in pace chi tte sta a sseccà,

E ssi cciàresta un quarto d'ora spiccio,
Prega Ddio pe li morti e ppe li vivi.
Ma cquì, mme pare, è 'r solito pasticcio,

C' ortre ch' er tempo è ccurto in tutto l'anno,
E a ffa ll'obbrigo tuo manco cciàrrivi
Puro er pregà? Mma li preti che ffanno?

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877, pagina 95



Maestro. - Ora venendo ai peccati, quante sorte si trovano di peccati?
Discepolo. - Due: originale ed attuale, il quale poi si divide in mortale e veniale.
Maestro. - Qual'è il peccato originale?
Discepolo. - È quello, con il quale tutti nasciamo, e lo abbiamo come per eredità dal primo nostro padre Adamo.
Maestro. - Questo come ci viene scancellato?
Discepolo. - Con il santo Battesimo, e però chi muore senza Battesimo va al Limbo, ed è privo in perpetuo della gloria del Paradiso.

XC.

D. G. Be', ddimm'un po', cquanti so' li peccati?
Peppe. Eh!! Cc' è l'origginale, l'attuale,
E appresso viè 'r mortale e ppo' 'r veniale,
E ppo' so' ttanti che echi lìà ccontati?

Dice che uno noi ce semo nati,
E cquesto cqua è 'r peccato origginale,
E ppe 'sta cosa si cce pija u' mmale,
E ccrepamo senz'esse bbattezzati,

Avemo voja a ffà, mma nnoi llassù
Nun ciàriesce de potecce annà,
E annamo al limbo che sta un po' ppiù ggiù.

D. G. Ma origginale?
Peppe. , Origginale sì,
È 'r padr' Adamo che pp' eredità
Cià vvorzuto lassà 'sta robba cqui!

Luigi Ferretti
La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877, pagina 96

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: valerio.sampieri
Data di creazione: 26/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Chevalier54_Zforco1gnaccolinocamaciotizianarodelia.marinoamorino11Talarico.Francoantonio.caccavalepetula1960frank67lemiefoto0giorgio.ragazzinilele.lele2008sergintprefazione09
 
 

ULTIMI POST DEL BLOG NUMQUAM DEFICERE ANIMO

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG HEART IN A CAGE

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG IGNORANTE CONSAPEVOLE

Caricamento...
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963