Creato da: obellaciao il 24/11/2005
...di tutto ciò che mi circonda.

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

elviprimobazarTrevor_60ninograg1ghurkavBiffinoHenryVMillergiampi1966koradgl1artosdadajeroger77cL1700sarmoniartecoloricontortietnego
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« LA DIPLOMAZIA DI BELLACHIOMA.MENO OTTO! »

MEGLIO FROCIO CHE.....

Post n°112 pubblicato il 30 Marzo 2006 da obellaciao
Foto di obellaciao



 Vladimir Luxuria e Salvatore Bonadonna, candidati di Rifondazione comunista rispettivamente alla Camera e al Senato, sono stati aggrediti a Guidonia da un gruppo di persone guidato da alcuni ex consiglieri di An. «Sono arrivata e c’erano una quindicina di uomini, tra cui Ernelio Cipriani e Mauro Lombardo, ex consiglieri di Alleanza Nazionale», ha raccontato Luxuria, «mi hanno insultata con striscioni offensivi e lanciandomi addosso degli ortaggi».

«È una gravissima turbativa della campagna elettorale», ha commentato Bonadonna, «la polizia è arrivata solo dopo quarantacinque minuti». «Da parte nostra - ha concluso l’esponente del Prc - abbiamo scelto di non creare disordini cercando un facile scontro, ma è necessario riuscire a garantire una campagna elettorale democratica». «Era già successo ad Ardea, ma a Guidonia si è trattato di una cosa più grave», ha spiegato Luxuria, presente a Guidonia come ospite della trasmissione di approfondimento politico «Era la Rai 21.15», in onda sull’emittente televisiva Canale Italia.

Alleanza nazionale ha disposto l'immediata sospensione cautelativa dal partito di Lombardo, presidente del circolo "Collefiorito" di Guidonia e di Cipriani, consiglere circoscrizionale dello stesso comune, diffidandoli ad agire in nome e per conto di An nonché il divieto di frequentare le sedi del partito.

«L’attacco subito da Vladimir Luxuria a Guidonia desta grande preoccupazione - commenta Fausto Bertinotti nel corso della videochat su l’Unità on line - In quest’ultimo scorcio di campagna elettorale e ancor di più dopo, corriamo il rischio di un imbarbarimento». Il segretario di Rifondazione comunista sottolinea la sua preoccupazione per «il ritorno della caccia al diverso: individuare nella società capri espiatori su cui scaricare l’aggressività, ricostruire la propria appartenenz. Dicendo: tu sei quello che distrugge questi diversi, su cui scarichi l’inquietudine di una vita altrimenti senza senso».

Per questo, aggiunge Bertinotti, «noi non dobbiamo solo sconfiggere il governo Berlusconi, ma dobbiamo anche cambiare la cultura che sta alla base del governo Berlusconi. La convivenza fra diversi è senza alternative».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog