Creato da lauro_58 il 10/11/2006

Next 2.0

A volte ho vinto, molto più spesso ho perso. Cammino tra le strade della speranza senza ripari. E se inizia a piovere, mi fermo e guardo attorno. Poi alzo il bavero del cappotto, accendo una bionda e ricomincio a camminare.

 

 

« Se tutto ha un senso ...Quelpeveda »

Joshua e Mrs Effe

Post n°327 pubblicato il 04 Ottobre 2013 da lauro_58

… Fergie ogni tanto finge orgasmi; forse pensa che farla godere sia per me una questione d’onore. Me ne accorgo perché a volte nemmeno la sfioro e lei trema, freme d’emozione. Ora, è vero che le emozioni non hanno simpatia per un ordine fisso, ma aprire le gambe come se debba confermare a Dio la sua esistenza, mi sa di compiacenza oltre ogni modo. Prima credevo fosse un’abitudine che le era rimasta da quando faceva la puttana … effetto gonna corta tirata su e labbra borghesi, per il maschio in utilitaria. Ma con me ha anche fatto l’amore, ed è tutta un’altra cosa. “Disegnare la luna sulla morte, non serve Fergie.” Dovrei dirle e se non vuole fare sesso non è la fine del mondo, non sono un cliente. Dovrei anche dirle però che mi piacciono più i suoi capelli tagliati alla maschietta, come li porta adesso. Rispetto a quelli sparsi sul cuscino dei primi tempi, ora gli occhi sembrano più grandi. Sono neri come il catrame, sereni, accoglienti, ma quando finge si rimpiccioliscono. C’è differenza tra l’accogliere uno sguardo osceno da uno sensuale. Credo capirebbe cosa voglio dire se le parlassi dei suoi occhi …


da "Joshua e Mrs Effe"

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK