Creato da Wcoaxxx il 01/11/2006
Filosofia, attualità, riflessioni, problemi personali, progetti all'avanguardia... Storia dei pensieri di quei ragazzi che non si accontentano di ciò che gli viene proposto bell'e fatto. Siamo pronti a smontare qualunque tesi... e se necessario anche a incendiare il paradiso!!!

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Contattaci!

Vuoi porci un quesito?

Vuoi scriverci?

Contattaci mandando una e-mail a:
getthefuckout@libero.it

 

Contatta l'autore

Nickname: Wcoaxxx
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 32
Prov: EE
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultimi commenti

FACEBOOK

 
 
 

 

« Messaggio #11

Post N° 12

Post n°12 pubblicato il 27 Gennaio 2007 da Wcoaxxx

Arnaldo Fusinato – Ode a Venezia

E' fosco l'aere, il cielo e' muto,
ed io sul tacito veron seduto,
in solitaria malinconia
ti guardo e lagrimo,
Venezia mia!

Fra i rotti nugoli dell'occidente
il raggio perdesi del sol morente,
e mesto sibila per l'aria bruna
l'ultimo gemito della laguna.

Passa una gondola della città.
"Ehi, dalla gondola, qual novità ?"
"Il morbo infuria, il pan ci manca,
sul ponte sventola bandiera bianca!"

No, no, non splendere su tanti guai,
sole d'Italia, non splender mai;
e sulla veneta spenta fortuna
si eterni il gemito della laguna.
Venezia! l'ultima ora e' venuta;
illustre martire, tu sei perduta...
Il morbo infuria, il pan ti manca,
sul ponte sventola bandiera bianca!

Ma non le ignivome palle roventi,
ne' i mille fulmini su te stridenti,
troncaro ai liberi tuoi di' lo stame...
Viva Venezia!
Muore di fame!

Sulle tue pagine scolpisci, o Storia,
l'altrui nequizie e la sua gloria,
e grida ai posteri tre volte infame
chi vuol Venezia morta di fame!
Viva Venezia!
L'ira nemica la sua risuscita
virtude antica;

ma il morbo infuria, ma il pan le manca...
Sul ponte sventola bandiera bianca!

Ed ora infrangasi qui sulla pietra,
finché e' ancor libera,
questa mia cetra.
A te, Venezia,
l'ultimo canto,
l'ultimo bacio,
l'ultimo pianto!

Ramingo ed esule in suol straniero,
vivrai, Venezia, nel mio pensiero;
vivrai nel tempio qui del mio core,
come l'imagine del primo amore.

Ma il vento sibila,
ma l'onda e' scura,
ma tutta in tenebre
e' la natura:
le corde stridono,
la voce manca...

Sul ponte sventola
bandiera bianca!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Rifletto/trackback.php?msg=2212529

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
animedeserte
animedeserte il 28/02/07 alle 17:49 via WEB
buon sera un bel pensare..scrivere..un saluto anna
(Rispondi)
Constantine85
Constantine85 il 12/05/07 alle 22:34 via WEB
we ciao sono tornato volevo solo darti un saluto
(Rispondi)
foscarina_0
foscarina_0 il 01/03/08 alle 18:25 via WEB
Ciao! Buona domenica!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Pensare...

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine

 

Ringraziamenti speciali

Si ringraziano di cuore:
- tutti coloro che hanno collaborato al blog, sia come membri che come commentatori
- il professore D. Brizi per le sue delucidazioni sulla geografia astronimica e per le idee che ci ha fatto venire, per quelle che ci ha posto e per i dubbi che ha sollevato in noi spingendoci a cercare soluzioni che vadano otlre il conosciuto.
- la professoressa A. Ridolfi, che ci ha supportato e invogliato con le discussioni filosofiche, e che ha esposto in classe la nostra dissertazione sul nulla.

 

Pensare...

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine