Creato da MuseoDeiRicordi il 25/05/2005
L'età favolosa dell'infanzia, la scoperta del mondo...quando le cose, le parole i gesti non erano tutti uguali...I ricordi dei blogger

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

xmonella74delmercatoocchiodivolpe2mpt2003venere_privata.xil_ramo_rubatogesu_risortoannunz1magdalene57pion62telunetlubopopoetellataglia_sprechicinapomariomancino.m
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« LA SEICENTO IL PRIMO, GRANDE DOLORE »

UNA PRIMAVERA DI VENTI ANNI FA

Post n°36 pubblicato il 04 Luglio 2005 da MuseoDeiRicordi

All’imbrunire l’atmosfera si fa magicamente tranquilla, frizzante e meditativa.

I rumori della città si allontanano.

Papà mi prende con se e stesi sul letto con una dolce brezza che ci accarezza,

nell’età in cui tutto è ancora sereno se solo domani non c’è scuola,

comincia il racconto che finisce sempre nello stesso modo

ma porta con se ogni volta un’emozione nuova

solo perché siamo felici di essere insieme, vicini.

JackFollet

Calabria, anni 80

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog