Creato da labirintidelcuore il 01/02/2010

LUCE CHE FILTRA.....

seppur debole, il suo chiarore può illuminare le notti...

 

 

« OmbraLuceMagie d'alberi »

Tancredi

Post n°432 pubblicato il 05 Marzo 2017 da labirintidelcuore
 

 

TANCREDI

 

viso pulito, sguardo che andava oltre, come la sua pittura, avanguardia per i suoi tempi.

Veniva dal limes, da un luogo nell'entroterra fra i monti, pittore sconosciuto eppur inaspettatamente innovativo ed ammaliante.

Nelle sue tele ci si imbatte in turbinii di colore, fitte teorie di punti e piccoli accenti, o in ampie campate di trasparenze come nebbie lagunari,

nelle ossessive regolarità delle griglie di colore o, viceversa, nell'apparente caos di linee e macchie.



Forse era come la sua pittura, fragile e coraggioso assieme.


Narrano di lui le foto del suo soggiorno veneziano a Palazzo Venier dei Leoni, con Peggy Guggheneim, sua estimatrice e mecenate.

Solo una piccola targa, in Via Mezzaterra a Feltre, ricorda il luogo dove nacque, l'acqua del Tevere ha accolto la sua giovane vita...

 

 

LA MIA ARMA CONTRO L'ATOMICA E' UN FILO D'ERBA...

e forse l'atomica era per lui anche un male di vivere, contro il quale un esile filo d'erba poteva fare ben poco.

 


 

Una mattina - Lavinia Meijer

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: labirintidelcuore
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 58
Prov: EE
 

AREA PERSONALE