WILDFIELD

La libertà è uno stato della mente

 

LOVE...

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

IN QUANTI SIAMO A NON LAVORARE?...

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

THE WEATHER

TIME GO ON...

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

TAG

 

LIKE ME...

 

...

Listen to your heart



but listen closely,
it whispers...?

 

 

« In rotatoria...RI-COMINCIAMO?????? »

EX... IL GIOCO VALE LA CANDELA?

Post n°136 pubblicato il 27 Marzo 2012 da tigereyes3

ex + ablativo fuori da (loc.)

ex + ablativo da parte di (loc.)

ex + ablativo da (prep.)

ex + ablativo da (prep.)

ex + ablativo secondo (prep.)

ex + ablativo fra (prep.)

PROMEMORIA:

passato il primissimo periedo in cui il fuoco di paglia ha dato un po' del suo calore,si ritorna come prima,alle volte peggio alle volte leggermente meglio, nulla di più

in'agonia si era quando avevamo deciso di chiudere il rapporto e in'agonia si riprende a vivere il rapporto

inutile, con amarezza anche io devo ammettere che una persona non potrà mai cambiare il proprio carattere,può solo camuffarlo,cercare di tenerlo a bada,ma alla prima occasione di qualcosa che non va come dovrebbe,ecco riemergere ciò che era...

avere il coraggio di chiudere una fetta della nostra vita dentro uno scrigno e metter via la chiave e prendere uno scrigno nuovo in cui iniziare a conservare dei nuove e belle esperienze di vita, basandosi sugli errori di valutazione commessi per non ricommettere gli stessi.

L'alternativa è riprovare, il riprovare può essere preso anche come una crescita in due, allora in due bisogna DECIDERE di SUPERARE l'AGONIA cercando di capire cosa non andava prima, cosa aveva reso sterile il rapporto e come poterlo portare a nuova vita.

Ciò significa un lavoro costante in due, con la VOLONTA' CONCRETA DI ENTRAMBI,

altrimenti... sarà solo l'ennesima delusione...

La vita che ci viene data è preziosa,se condivisa con la persona giusta diventa magica ma se condivisa con quella sbagliata, diventa un vero spreco,e purtroppo indietro non si potrà mai ritornare per recuperare gli anni e la felicità persa.

Se hai già maturato la convinzione che lui non è l'uomo che renderà la tua vita una magia, adesso devi solo trovare la forza di dare il colpo finale a questa agonia...hai tutto per trovare la felicità altrove, per riuscire a trovare la gioia altrove in altre persone.

E SOPRATTUTTO CHIEDERMI:

Perchè lo rivoglio? lo rivoglio?

Sto bene con lui?Sono serena, libera, allegra, spontanea con lui?

o al contrario ho paura di perderlo? di avere qualche comportamento/atteggiamento che lo potrebbe allontanare?

lo sto assecondando o è quello che volgio?perchè lo sto assecondando?

cosa investo in questa relazione? i benefici sono gli stessi?

che vita è con lui? e senza?

e soprattutto cosa senti ti renderà più felice tra 30 anni?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/WILDFIELD/trackback.php?msg=11186635

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Thiashyn
Thiashyn il 14/05/12 alle 10:49 via WEB
Sono sempre di più le domande che le risposte... ahimè! :)
 
 
ElMatadorCaliente
ElMatadorCaliente il 17/05/12 alle 18:38 via WEB
il porsi delle domande è positivo... c'è chi si dà solo risposte chiudendosi nella sua pochezza mentale ed accusando il mondo delle sue colpe...
 
   
tigereyes3
tigereyes3 il 21/05/12 alle 21:35 via WEB
da marzo ad oggi ho cambiato domande...
rivolere implica un aver avuto il che è un possesso, e già qua....
in un libro ho letto che far dipendere la propria felicità da un'unica persona è pesante ed assurdo sia per tutte e due le persone prese in causa. ed è attribuire agli altri il potere di rendermi felice che mi ha reso dipendente, amareggiata, triste e soprattutto mi dava la paura di perdere l'altro. una volta perso cos'è successo? sono ancora qui, ci sono giorni giù e giorni sù. e allora? allora per ora la risposta che mi sono data (leggendo e vivendo) è che sono io a decidere se esssere me stessa, libera, spensierata, felice oppure se sentirmi al contrario imprigionata, triste e dipendete. La scelta sta a me... posso scegliere di amare qualcuno o di non farlo, di annullarmi o di rispettarmi, di amare prima me e poi gli altri o il contrario, le cause, le conseguenze, le azioni, i sogni, la realtà sono solo concetti dentro la testa, dentro la mia testa. Visto che sono dentro è solo in me che posso trovare le risposte che cerco, conoscendomi senza giudizi, senza recriminazioni. e gli altri? con gli altri posso condividere momenti, giorni, anni, forse anche la vita, sta a me guidare la mia vita, gli altri guideranno la loro...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: tigereyes3
Data di creazione: 26/03/2008
 

MUSICA


Discover Amy Macdonald!

 

 

JUST FOR FREEDOM!!!

Free Tibet

 

Questo è un sito contro la pedofilia!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2aroseindecembeadanidtigereyes3senzazioniemozioniblakflag9mapi.2007ElMatadorCalientebubo1946greenday73saroska4cl65luigi.garbelliniVittorio_The_DreamerSky_Eaglebartriev1
 

DIVERSAMENTE ABILI

I bambini disabili, come suggerisce il titolo, nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è una rinascita affidata all'amore e alla intelligenza degli altri. Coloro che nascono con un handicap devono conquistarsi giorno per giorno, più degli altri il proprio diritto alla felicità.

Questa foto dovra comparire in TUTTI i blog
per dare alle persone diversamente abili un
sostgno morale.
Copia la foto e mettila in un box
personalizzato.
MI RACCOMANDO RAGAZZI!!!!!!  ''...Ho visto un bimbo nero e uno bianco piangere..le loro lacrime non avevano colori diversi...''

 

HEART

 

LINK GRAFICA

 

ITALIA: REPUBBLICA DEMOCRATICA???

diffondi

 

1,2,3 HERE WE GO!!!

 

WORLD