Creato da xtreme_sport_team il 13/01/2008

Xtreme Sport Team

Il punto d'incontro per gli amanti degli sport estremi

 

 

« Grotte di OnfernoLa vita all'aria aperta... »

EL CAMINITO DEL REY

El Caminito del Rey

Il Caminito del Rey (Sentiero del re) è un percorso artificiale costruito lungo le pareti del Desfiladero de los Gaitanes a El Chorro, vicino a Álora (Malaga).
Si tratta di un passaggio pedonale di 3 km con lunghe rampe larghe appena 1 m sospese fino a 100 m di altezza sul fiume, su pareti praticamente verticali.

Attualmente si trova in condizioni fatiscenti, quasi tutto il percorso è privo di balaustre e ci sono dei tratti crollati dove resta solo la trave di supporto.

Un pò di storia

La Sociedad Hidroeléctrica del Chorro, proprietaria del Salto del Gaitanejo e del Salto del Chorro aveva bisogno di un accesso alle due cascate per facilitare il passaggio degli operai per la manutenzione, il trasporto di materiali e la vigilanza. I lavori furono iniziati nel 1901 e furono terminati nel 1905. Il percorso cominciava con i binari del treno della Renfe (la società ferroviaria spagnola) e percorreva il Desfiladero de los Gaitanes, permettendo l'accesso a tutte e due le cascate. Nel 1921, il re Alfonso XIII intervenne all'inaugurazione della diga del Conde del Guadalhorce e attraversò il percorso appena costruito. A partire da questo momento cominciarono a chiamare il percorso Caminito del Rey, nome che resta ancora oggi.

Il percorso e Avvertenze

Con il trascorrere del tempo e l'abbandono della manutenzione, il Caminito si è deteriorato: attualmente si trovava in uno stato miserevole, con la balaustra sparita praticamente su tutto il percorso, numerose sezioni crollate o sul punto di crollare. Proprio la sua pericolosità è stato uno dei fattori che ha contribuito alla sua fama: numerosi escursionisti si recavano a El Chorro per percorrere il Caminito (anche perché si trova in una delle zone più belle per l'arrampicata sportiva). Ciò ha favorito molti incidenti (alcuni mortali) nel corso degli anni e ha accresciuto la leggenda nera del percorso.

A causa dei numero incidenti, le autorità dell'Andalusia hanno chiuso l'accesso al percorso, demolendo il tratto iniziale.

Ciò non ha funzionato come deterrente per gli escursionisti, che continuano a trovare il modo per accedervi scalando la parete.

È stata anche stabilita una multa di 6.000€ per chi attraversa i binari e le gallerie del treno attraverso le quali si può tornare indietro dal Caminito.

Le autorità provinciali di Malaga, in collaborazione con quelle dell'Andalusia, hanno incluso nei loro bilanci del 2006 un piano di restauro del percorso.

CONSIGLI:

Per tutti coloro che vogliono affrontare tale percorso nonostante i divieti (VE LO SCONSIGLIO VIVEMENTE), ecco alcuni consigli utilissimi che non vi salveranno dalle potenziali sanzioni (6.000 EURO), ma almeno abbasseranno sensibilmente i rischi (E VI ASSICURO CHE VE NE SONO) d'incidente.

NON AFFRONTATE MAI UN SENTIERO DI QUESTO TIPO DA SOLI.......MAI!!!

VALUTATE ATTENTAMENTE IL PERIODO E LE CONDIZIONI METEO, L'ECCESSIVA PRESENZA DI MATERIALI FERROSI AUMENTA CONSIDEREVOLMENTE IL PERICOLO DI FUMLINI....EVIATE DI FRIGGERVI DA SOLI!

INFORMATEVI SEMPRE SULLE CONDIZIONI DEL PERCORSO PRIMA D'INTRAPRENDERLO, CONSIDERATO LO STATO DI ABBANDONO IN CUI SI TROVA OCCHI APERTI NEI PERIODI IMEDDIATAMENTE DOPO LE GROSSE PIOGGE!

ABBIGLIAMENTO:

In rapporto alla stagione utilizzate abbigliamento idoneo, fresco in estate e caldo in inverno e cmq che copra interamente il corpo in entrambe le stagioni in modo da eviare scottarure dovute alla lunga esposizione ai raggi solari, abrasioni con la roccia ed accessiva disidratazione.

Utilizzate calzature idonene a percorrere tratti rocciosi, optate per scarponcini da montagna in Vibram con allacciatura alta (oltre la caviglia), vi aiuterà a mantenere il piede ben saldo nei tratti particolarmente esposti. Le scarpette da ginnastica lasciatele a casa!!!

Copricapo, occhiali da sole, guanti da lavoro (per reggersi alle funi metalliche o ai corrimano arrugginiti ove presenti), Giacchetta in gore tex e pile non devono mai mancare nello zaino in entrambe le stagioni.

ATTREZZATURA TECNICA:

Imbrago basso, kit da ferrata e caschetto potrebbero bastare ma la sicurezza è fondamentale se volete avere la QUASI certezza di poter racconatare la vostra esperienza, percui qualche kg di attrezzatura in più non guasta. Io vi consiglio di aggiungere anche 2 tiri di corda da 70mt (un tiro a testa), un imbrago alto se avete uno zaino particolarmente pesante, qualche chiodo da roccia con martello, un discensore, le maniglie Ascension sarebbero anche utili, moschettoni e qualche rinvio per eventuali manovre d'emergenza.

COMFORT E UTILITY:

Se volete essere sicuri (o quasi) di tornare indietro interi, vi consiglio di portare con voi una torcia, cellulare carico (sia soldi che batteria), una radio, un piccolo kit di pronto soccorso, una cartina del percorso, i documenti per quando vi beccano le autorità (pagate la multa ma almeno eviate l'arresto), qualche litro di acqua, qualcosa da magiare e un piccolo portafortuna (ne avrete bisogno).

RUCKSACK:

Optate per uno zaino piccolo e tecnico max 40 lt, con bloccaggio ventrale e pettorale, meglio se con una camelbak integrata (per intenderci, il vostro Invicta o Eastpack non serve a nulla)!

TROPPO PESANTE COME AVVENTURA?

RITENETE INUTILI MOLTE DELLE COSE SU ELENCATE?

PENSATE CHE "EL CAMINITO DEL REY" SIA LA CLASSICA CAMMINATA DI PASQUETTA O DI FERRAGOSTO SULLE COLLINE DI CASA VOSTRA?

LASCIATE PERDERE A FATE ALTRO, MAGARI UNA GITA AL MARE!

OCCHIO....QUI SI MUORE VERAMENTE!!!

NON FATEVI INGANNARE DAI VIDEO CHE TROVATE IN RETE, MOLTA GENTE PERCORRE "EL CAMINITO" SOLO PER BREVISSIMI TRATTI, INFATTI I LUOGHI SON SEMPRE GLI STESSI, MA BASTA FARE UN'ACCURATA RICERCA IN RETE E VI ACCORGERETE CHE ALCUNI PUNTI POCO NOTI DEL PERCORSO SONO ATTRAVERSABILI SOLO DA CHI HA UNA CERTA ESPERIENZA IN MANOVRE DI CORDA. TRA I TANTI VIDEO PRESENTI HO SCELTO QUELLI CHE SECONDO ME RENDONO MEGLIO L'IDEA DELLA DIFFICOLTA' DEL PERCORSO.





fonti:
www.wikipedia.com
http://www.youtube.com/user/capulloscoloraos
http://www.youtube.com/user/romirose1
http://www.youtube.com/user/kikoelnuevo
and me!!!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

IL LOGO

Contribuisci anche tu alla creazione del logo di "Xtreme Sport Team" inviando il tuo lavoro all'indirizzo: xtreme_sport_team@libero.it 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nicdeglilatinos73collimorezioingicontinontornanomaimartacasalinipaci.luigirandy_10luglio.02ciamby75matteo.businelliBitotzgbdvlinocataldoe.balestrucci
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

PROVATE IL TRIATHLON

 

ED IL KITESURF???

 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.