Creato da bandierarossa61 il 31/05/2008
Nel blog verranno presi in considerazione i problemi presenti nella città di Pisa. Blog campanilista, assolutamente no, in quanto i problemi della città della torre pendente, leggendo i quotidiani e ascoltando i servizi trasmessi dalle tv locali e nazionali, li ritroviamo in molte altre città italiane, tanto per citarne alcuni: l'inquinamento, causato dal traffico su gomma, dallo sviluppo sconsiderato degli aeroporti e dell'industria; l'assenza della casa; il sociale la sanità e la salute, la sicurezza e la violenza; gli extracomunitari; i rifiuti e il loro smaltimento; il precariato e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Ripeto sono soltanto alcuni dei tanti probelmi che affliggono questa nostra società. E' un variegato di problematiche che in molti casi sono legate a filo diretto le une alle altre. La discussione sarà condotta in maniera democratica e aperta a tutti, il linguaggio utilizzato dovrà essere semplice e comprensibile. Ritengo necessario informare coloro i quali parteciperanno a questo blog, che le funzioni dello stesso saranno quelle di supporto professionale al lavoro degli amministratori della nostra città.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

daphbidste_fornrapone2008ecoagrimmbandierarossa61nonmale43manuaaasventrypaperhopelove10uomo.elettrico.lecceclaudio.rizzo1grilli2008alessia_dptsymelezema200
 

Ultimi commenti

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« 8/09/10 Considerazionichiusura della piscina C... »

9/09/10 Hub militare

Post n°118 pubblicato il 10 Settembre 2010 da bandierarossa61
 

Sindaco del Comune di Pisa, Gruppi di maggioranza e minoranza Direttori dei quotidiani Il Tirreno e La Nazione

Hub all’interno dell’aeroporto militare. 30 mila militari depositati dove, uno sopra l’altro nell’aeroporto e guai se si azzardano ad andare fuori. Arrivano con l’aereo e ripartono con l’aereo, oppure su strada attraverso l’Aurelia o FIPILI, no da lì arrivano i containers da caricare sui cargo civili o da depositare nel nuovo hangar di via Asmara. Forse in nave, no da lì arrivano le armi da Camp Darby. Con il treno? Non ci sono scali. Si potrebbero buttar giù alcune case di via Asmara, tanto can che abbaia non morde, e fare un collegamento diretto sopraelevato stazione – aeroporto militare, un military mover. Tanto un people mover si farà e quindi se aggiungiamo un military. Le case che vanno giù, non fa niente i cittadini di San Giusto e San Marco non dicono niente, sono degli amici.

Domanda ma per il territorio pisano tutto ciò che comporta che guadagno economico ne trae la città di Pisa, gli stessi cittadini pisani che si vedranno passare sulla testa tutti questi aerei, per le missioni di gu… pace? La stessa che c’è per l’aeroporto civile. Niente. Si un po’ di turismo mordi e fuggi del resto Pisa, anzi, senza offesa, i bottegai pisani che cosa offrono? Ma che sciocco dimenticavo all’aeroporto civile arriveranno 4000 nuovi posti di lavoro, che saranno suddivisi equamente tra i disoccupati pisani, i rom e gli extracomunitari, così tutti saranno contenti e i rom ed extra da parassiti diventeranno contribuenti, per la gioia di noi lavoratori pisani e per le associazioni, e quindi si potranno permettere di pagare un equo affitto della casa. Certo se li trattano come quei 70 dipendenti delle coop con uno stipendio di 800 € mensili. Ma per quello militare? Arriveranno altri militari, altri aerei, aumenterà il traffico sulle ns teste e nessuno potrà dire niente, perché gli aerei militari possono fare tutto ciò che credono, prove motori ad orari inopportuni e quindi? In tasca a me cittadino che cosa mi viene? Opere edili, e quindi lavoro. Si come le piazzole dell’aeroporto civile ditta non pisana, ma poi è una cosa temporanea, un lavoro a tempo determinato.

Tutti i ns amministratori sono contenti di questa situazione paradossale. E’ bello fare, senza offesa per i gay, il finocchio con il didietro degli altri, ma questa è la moda, tanto il cittadino non si oppone.

Che dire, non so che dire. Nel didietro con la FIPILI lo abbiamo preso, dicasi lo stesso con le ferrovie, con l’aeroporto civile idem con patine, e non è finita, per il militare, beh tanto ormai ci abbiamo preso gusto, uno più uno meno che cambia.

Ben venga questo Hub.

   

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog