Creato da demiurgo.galte il 04/02/2007

Nell'antico borgo...

qualcosa possiamo cambiare

 

 

« La gestione del premio G...La via Nazionale come il... »

Baronia Fa Canestro

Post n°101 pubblicato il 27 Agosto 2008 da demiurgo.galte

BARONIA FA CANESTRO Per la prima volta in Baronia, una serata di sano e genuino Basket!! Per te e i tuoi amici, conoscenti e familiari di tutte le eta', avrai l'opportunita' di vedere all'opera astri nascenti del palleggio e tiro a canestro, potresti scoprire di avere una passione nascosta ed essere un cestista anche tu ! Vedrai e giocherai con i ragazzi e le ragazze dell'A.S."Baronia Basket Irgoli" e potresti entrare a far parte delle squadre che parteciperanno ai prossimi campionati di Basket e Minibasket nella stagione 2008/09. L'evento avra luogo a Irgoli SABATO 30 AGOSTO 2008 a partire dalle ore 19,30 nel comprensorio sportivo di "Arjolas" (zona campi da tennis e calcetto). L'ingresso e' libero per tutti. Tu ragazzo/a che vuoi far canestro per la prima volta mettiti in lista presso la Direzione di "Baronia Basket Irgoli" presente sul posto. Locandina sul sito www.marcocamedda.blog.tiscali.it

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/amogalte/trackback.php?msg=5308578

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 27/08/08 alle 13:03 via WEB
L' A.S. "Baronia Basket Irgoli nasce circa due anni fa dalla passione per questo sport di acuni volenterosi e patrocinata dal Comune i Irgoli e che ha coinvolto, oltre alla stessa Irgoli, anche ai vicini paesi di Onifai, Loculi e Galtellì con l'obiettivo di valorizzare questo sport mirando al settore giovanile (ragazzi e ragazze) col chiaro intento prioritario di distogliere i giovani da altre occupazioni meno nobili. Ha avuto subito un grande successo di iscrizioni e ha incassato l'entusiasmo dei genitori a cui non sembrava vero che i propri bambini e adolescenti potessero dedicarsi ad uno sport peraltro sconosciuto nella nostra Baronia. Questa serata del 30 Agosto 2008 con inizio alle 19,30 nella zona sportiva di Argjolas oltre che regalare (l'ingresso è gratuito) una sicura e ottima performance, servirà anche per continuare a fare proseliti presso i giovani baroniesi che volessero ancora iscriversi. Per l'occasione infatti durante la stessa manifestazione un addetto della società A.S.Basket Irgoli accetterà volentieri le iscrizioni dei nuovi futuri atleti e atlete. P.S: Messaggio ai ragazzi e loro genitori: COSA ASPETTI AD ISCRIVERTI? I Dirigenti Vi aspettano a braccia aperte e sarete in buona e numerosa compagnia di vostri coetanei!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/08/08 alle 14:04 via WEB
Irgoli, tutti in campo per promuovere il gioco del basket IRGOLI. Una gran festa di sport all’insegna del divertimento e dello spettacolo che solo la pallacanestro sa suscitare. È quanto organizza per domani l’associazione sportiva “Baronia Basket Irgoli” con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune presso le strutture polivalenti del comprensorio sportivo di Arjolas con inizio alle 19.30. Una iniziativa con la quale la nuova associazione sportiva irgolese intende promuovere la disciplina del basket in tutti i centri della bassa Baronia proseguendo il lavoro che da alcuni anni sta portando avanti con successo in collaborazione con le amministrazioni comunali di Irgoli e che nella scorsa stagione ha già incominciato a dare i suoi frutti con i buoni risultati ottenuti dalle squadre giovanili nei tornei provinciali. La serata dimostrativa di domani sarà aperta però a tutti gli appassionati della pallacanestro che vorranno cimentarsi nel loro sport preferito. Oltre alle esibizioni degli iscritti alla società cestistica irgolese appartenenti alle categorie Minibasket e Basket che si incontreranno in una serie di mini gare, potranno partecipare alla serata, previa iscrizione presso il gruppo dirigente della A.S “Baronia Basket Irgoli”, anche tutti gli appassionati a questo sport che ritengano di essere in grado di palleggiare e tirare a canestro e che avranno voglia di divertirsi partecipando all’evento. L’iniziativa è riservata ai ragazzi e alle ragazze di età compresa tra i 6 e i 18 anni ai quali si raccomanda un adeguato abbigliamento sportivo. Dopo ci sarà spazio solo al divertimento e a una sana pratica sportiva che tutti gli amanti del basket sperano possa mettere sempre più salde radici anche in Baronia. (a.f.) La Nuova Sardegna del 29/08/2008
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/08/08 alle 16:53 via WEB
Dobbiamo ammettere che irgoli sta brucciando le vipere del paese, manifestazioni, sagre, eventi, ma la cosa piu significante e che il sindaco coinvolge tutti senza gelosie o colori politici aldilà di quanti voti puo garantire la singola persona, mi inchino a un sindaco di fede sardista che collabora con quelli di destra per dare al suo paese lustro e sucesso, incredibile la volontà di un uomo come possa per amore del suo paese passare sopra tutto e tutti, riesce a mettere da parte LE VIPERE che hanno cercato di ostalolarlo, oggi lui e li, pronto a dare una mano a tutti ad asoltare tutti a incoraggiare tutti i sacrifici dei giovani, e i risultati incominciano a vedersi, eccome, da far invidia a tutta la baronia, veramente quando senti i giovani di Galtellì lodare le sue iniziative e chiedersi come mai le persone vicine a lui non abbiano imparato niente, allora vuol dire che siamo in direzione ONESTA IN BARONIA, BRAVO SINDACO PORCU BUON LAVORO DI CUORE AL TUO OPERATO DAI GIOVANI GALTELLINESI
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/08/08 alle 21:20 via WEB
cess cess che figura battuti da Irgoli nonostante irgoli non mi è simpatico devo dare atto che ci sta superando alla grande.....
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 05/09/08 alle 09:36 via WEB
e pensare che a irgoli le vipere erano tutte bruciate.. che tristezza per una comunità laboriosa e vivace. anche se anonimo del 30 agosto la utilizza per screditare ancora una volta il suo paese. NON TI FA ONORE!!!!
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 06/09/08 alle 08:42 via WEB
ZITTO SERPE SEMPRE IN AGGUATO, HAI PROBLEMI?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/09/08 alle 18:39 via WEB
COMPLIMENTI PER IL LINGUAGGIO SPREZZANTE. CON TE IL PAESE CRESCE..
 
     
demiurgo.galte
demiurgo.galte il 08/09/08 alle 19:39 via WEB
non sempre una buona sostanza ha bisogno di una buona forma, talvolta si ciela una cattiva sostanza dietro una buona forma, talvolta occorre andare oltre la forma...! le discussioni accademiche di questi giorni sul fatto di lamentarsi o meno, sul fatto di concentrarsi più sul costruire che sul criticare le lasciamo agli esperti negli altri spazi virtuali! noi miriamo su obbiettivi concreti e attendiamo risposte che non arrivano! si vede che si è concluso il periodo elettorale! maggioranza e opposizione, candidati trombati ecc ecc. In politica ci sono domande che si definiscono hardball e softball, le prime richiedono risposte precise, le seconde chiaramente lasciano solo spazio alle chiacchiere e alla confusione! poichè la politica si fa con i fatti, su questo chiediamo conto! non chiedeteci altro che non sia concretezza, di questo hanno bisogno i cittadini galtellinesi. Senza alcuna polemica! I demiurghi.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/09/08 alle 23:40 via WEB
BELLISSIMO.Questo quanto scrive un visitatore in data 22 agosto nel blog amogalte indirizzato al Sindaco di Galtelli e Amministratori:----------------------------------------------- Inviato da Anonimo il 22/08/08 @ 22:59 via WEB amogalte. W gli amministratori seri –sindaci compresi-- che si interessano in maniera seria del sociale. Così avevo finito il mio intervento ieri. Interessarsi seriamente del sociale per un sindaco che si dichiara credente, (e il nostro sindaco dovrebbe esserlo) tra l’altro significa anche; - Unire e non dividere tutte le varie componenti della società galtellinse; - Unire i laici e i cristiani oltre che all’impegno, alla riflessione con tutta la comunità, in vista di un maggior dialogo, sui temi sociali e politici; - Recuperare nell’ambito della attività politica e amministrativa il valore della partecipazione alla costruzione del Bene Comune. -Approfondire e mettere in pratica la costruzione di un linguaggio comune tra le persone che si professano cristiane attorno ad alcuni valori su cui costruire un proprio impegno politico – amministrativo alla luce della Dottrina Sociale della Chiesa. -Fornire un minimo di competenze tecniche alle persone che intendono impegnarsi concretamente nella vita amministrativa dei Comuni. Essere amministratori credenti dovrebbe essere una garanzia di impegno serio e trasparente per consentire inoltre la partecipazione di persone che, pure interessate e competenti, non possono di fatto garantire una presenza adeguata e continuativa agli incontri, che siano consigli comunali o no, riunioni della commissione servizi sociali o no . Cari demiurghi era questo il semplice pensiero che volevo esternare ai nostri amministratori. ---------------------------- Questo quanto detto dal Papa nella sua visita in Sardegna: "Evangelizzare il mondo del lavoro, dell'economia, della politica, che necessita di una nuova generazione di laici cristiani impegnati, capaci di cercare con competenza e rigore morale soluzioni di sviluppo sostenibile". E' questa la consegna affidata da Sua santità Benedetto XVI ai cattolici della Sardegna presenti in 100 mila alla grande messa celebrata a Cagliari sul piazzale della Basilica di Nostra Signora di Bonaria in data 07.09-2008. ----------------------------------------------------------- Complimenti all’anonimo del 22.08.2008 ore 22.59, per aver saputo anticipare i temi tanto cari al Santo Padre. E impressionante difatti la somiglianza di alcuni passaggi ribaditi dal grande Teologo Papa Ratzinger individuati nel rigore morale, nella competenza, e capacita come segno distintivo dei cattolici impegnati in politica. Speriamo bene che il messaggio sia fatto proprio dai nostri amministratori e dal nostro sindaco in particolare.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/09/08 alle 15:39 via WEB
E pensare che il principe della moralità in Italia, il nostro caro Presidente del Consiglio, ha pure avuto la faccia tosta di applaudire alle sacrosante parole del nostro Papa. Lui e "immune" alla giustizia terrena e a quella divina.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/09/08 alle 08:19 via WEB
Ormai la Giunta Soro tira avanti tranquilla del fatto che l' opposizione è dormiente tutti hanno ottenuto i loro risultati e cosi vissero felici è contenti, qualcuno ha deciso anche di imitirare i grandi della terra per il ruolo che occupa, e cosi si tira a campare, noto con dipiacere che il Nostro Renzo è sempre attento a rispondere alle domande positive, quando si tratta poi di domande che hanno bisogno di fatti reali sulla carta allora il blog o le domande non sono piu serie, gli amministrattori poi sono fantasmi, voi Demiurghi chiedete fatti non chiacchere ? avete ragione anche voi, tutti credo vogliamo vedere i dati reali di questo benedetto bilancio e di tutto il resto, anche perche l' arroganza che qualcuno si vanta gia di avere per il posto che ricompre NON VA BENE, loro piu di noi devono essere a disposizione e sopratutto essere trasparenti, ora possibile che sia cosi difficile publicare nel sito del comune il binacio e tutto cio che comporta i movimenti finanziari del comune ? possibile che il nostro disponibilissimo sig Sindaco non trova due minuti per farci capire veramente i risultati che hanno ottenuto le scelte che sono state fatte? eppure non credo non esista un metro di misura per poter capire se I RISULTATI VERI CI SONO OPPURE DOBBIAMO ANCORA ASPETARE , dico questo perchè ormai con la giunta di Renzo sono passati cinque anni, mi chiedo in 5 anni si dovevano vedere risultati piu tangibili sul tavolo, va bene tutto, ma i numeri sono ben altra cosa, la rigrazio sig sindaco della sua cortese risposta.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/09/08 alle 10:29 via WEB
LA PRECEDENTE OPPOSIZIONE SI ERA APPIATTITA SULLA GIUNTA SORO. LA SECONDA DORME. MA SINDACO CHE POTERI HAI PER ADDOMESTICARE LE COSCIENZE?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/09/08 alle 10:24 via WEB
DEMIURGHI QUINDI GIUSTIFICATE CHI CHIAMA SERPE UNO CHE LA PENSA IN MODO DIVERSO. l'ESEMPIO DI CIVILTA E IL MASSIMO.
 
     
demiurgo.galte
demiurgo.galte il 09/09/08 alle 14:40 via WEB
il nostro messaggio non era certo riferito a quello che pensi, tantomeno a giustificarlo! siamo seri, lo sai benissimo a cosa ci riferivamo quindi evita di giocare con le parole e di farci apparire come non siamo. anche tu comunque potevi spendere le tue energie in modo migliore, invece sei andato a cogliere quello che più ti era comodo! Saluti. I Demiurghi.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 23/09/08 alle 11:39 via WEB
Irgoli-Basket Baronia Al via l’attività di Baronia Basket Oggi alle ore 18 presso la palestra comunale di via Verdi l’associazione sportiva Baronia Basket Irgoli dà inizio alla stagione sportiva 2008/09. I dirigenti e gli allenatori incontreranno genitori e ragazzi e tutti gli interessati anche dei comuni di Galtellì, Loculi, Onifai e Orosei. L’attività è rivolta ai bambini/e e ragazzi/e dai 6 anni in su. Gli allenamenti si terranno tutti i martedì e i venerdì a partire dalle ore 18. L’area tecnica sarà guidata anche quest’anno dal tecnico nuorese Sebastiano Tondo, allenatore di base FIP. Per informazioni rivolgersi al Bonasera Cafè, via Roma 3, oppure telefonare ai numeri 349 1760348, 329 7395407, 347 0888728, 347 8816557. (a.f.) La Nuova Sardegna del 23/09/2008 si prega di postarlo , grazie e saluti
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 23/09/08 alle 12:16 via WEB
Vorrei tanto sapere che intenzioni ha la vollei di galtelli, grazie ( meno male che è diventato sindaco )
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 23/09/08 alle 12:47 via WEB
Vorrei tanto sapere che intenzioni ha la vollei di galtelli, grazie ( meno male che NON è diventato sindaco )
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/09/08 alle 16:26 via WEB
Orosei, Galtellì, Loculi, Irgoli, Onifai, si rispettino e siano in grado di vedere al di là dei propri confini affinché la Valle del Cedrino si imponga e sovrasti per l'altezza delle idee e la dignità dell'espressione".Belle parole..A me pare che nei fatti, correggettemi se sbaglio, gli unici che stanno perseguendo questi obbiettivi ,gia ' dall'anno scorso, sono quelli del Baronia Basket Irgoli che stanno fortemente cercando di far fare sport insieme ai ragazzini della zona sotto la bandiera della Valle del Cedrino;esempio unico in Sardegna di 5 comuni che interagiscono nello sport con finalita' "principalmente" sociali. Questo avviene combattendo contro la cecita' e l'incapacita' di chi , nei 5 comuni,a parole sostiene queste cose con grandi richiami all'unita' e poi nei fatti le snobba. Con un po di umilta si potrebbe chiedere ai dirigenti del Baronia Basket qual'e' la ricetta per riuscirci, o comunque citarli ad esempio. Vadano i miei complimenti a queste persone piene di sostanza e poco inclini all'apparire. L'invito a tutte le altre associazioni e singole persone e' quello di seguire questo esempio. Scusandomi se non ho citato altri che gia' fanno "unione" e restando in attesa di risposte ringrazio per l'ospitalita'.Complimenti al blog che ha gia' nel suo nome uno scopo di pluralismo. NORGHIO "dal blog Valle del Cedrino"
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/10/08 alle 16:09 via WEB
Galtellì. Scontro sul Puc in Consiglio [Hinterland] Galtellì. Il piano approvato col voto contrario dell'opposizione L'approvazione del piano urbanistico comunale, in adeguamento al piano paesaggistico regionale, è stato motivo di forte contrasto tra maggioranza e opposizione nel consiglio comunale di lunedì scorso a Galtellì. Il piano è stato approvato, ma alla fine di un dibattito dai toni piuttosto accesi, specialmente tra il primo cittadino Renzo Soro, che sosteneva «la validità del Puc conforme ai vincoli regionali di impatto ambientale nel quale sono stati investiti circa 80 mila euro», e la minoranza. In particolare, i consiglieri di opposizione Gesuino Beccari e Vincenzo Gallus hanno contestato che «per conformarsi alle norme dettate dalla Regione si sono trasformate troppe zone agricole del paese in zone di interesse paesaggistico ambientale, perciò in futuro diventerà estremamente difficile per gli agricoltori costruire dei fabbricati in supporto alla loro attività». La minoranza chiedeva all'altra parte politica di riflettere ancora sull'approvazione, ma il dialogo si è bruscamente interrotto. «L'iter procedurale del Puc - ha evidenziato Renzo Soro - è in corso dal 2006 e Galtellì non si può permettere di attendere ancora per le aree di espansione edilizia bloccate ormai da troppo tempo». L'interesse del sindaco a non rimandare ulteriormente l'approvazione del Puc, nasceva dall'esigenza di non perdere l'ulteriore finanziamento regionale di 30 mila euro destinato solo ai Comuni più virtuosi che avrebbero proceduto al rinnovo del piano urbanistico entro il 30 settembre. Ma la replica dell'opposizione è stata durissima ed è emersa nel corso del dibattito da parte del capogruppo di minoranza Michele Mastio. «In ogni caso - è stata la puntualizzazione - questa amministrazione ha in programma tutta una serie di interventi sul piano dell'espansione edilizia da attuare in tempi successivi all'approvazione del piano, il cui preventivo di spesa supera di gran lunga l'ammontare del finanziamento eventualmente concesso. Quindi si poteva perfezionare prima di questa scadenza perché ci sono ancora degli aspetti da valutare con la popolazione che non è stata sufficientemente coinvolta». SONIA MELONI
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/10/08 alle 11:56 via WEB
SI PUBBLICHINO IN QUESTO BLOG L'ELENCO DEI TERRENI AGRICOLI VINCOLATI DAL NUOVO PIANO URBANISTICO. E UN SEGNO DI TRASPARENZA.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/10/08 alle 22:21 via WEB
TRASPARENZA ? NON USARE PAROLE INUSUALI HAHAHAHHAAHHHAHH
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 08:05 via WEB
Il caro Renzo non affronta mai argomenti importanti per il nostro paese a lui piace parlare di cose frivole e leggere tipo bandiera arancione, borgo autentico, etc. Sarebbe interessante sapere fino a oggi quanti turisti e riuscito a portare con questo tutto SUO modo di fare, e contemporaneamente quanto è costato alle casse comunali le varie manifestazioni parallele organizzate per fare bella figura essendo lui stesso componente di chissà quale comitato nazionale importante. Quanto fumo Sindaco senza un po di arrosto.Sto dicendo fesserie? Chiedete ai vari operatori di Galtelli quanti turisti sono arrivati a galte per la pubblicità fatta dal Comune. Provate a sondare anche voi.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 16:47 via WEB
sono confuso non riesco a capire nel blog di Marco da una parte dicono cose che sono note a tutti dall' altra smentiscono è vedono il paese tipo paradiso, chi ha ragione per favore datemi una mano a capire sono ancora piu confuso
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 15:14 via WEB
Finalmente riaperto il ponte tadduvriscu e finalmente dico, perche siamo rimasti isolati per tropo tempo. noi che abitiamo a orterenu dovevamo sempre fare il giro del globo per andare in centro e mia madre vicina agli ottanta doveva fare il giro molto pericolo per le macchine di via nazionale. Un piccolo appunto non so se avte notato come e stato costruito il ponte, e strano. provate a percorrere la strada scendendo dalla parte del castello e svoltate a destra verso il centro.secondo me È molto pericoloso. Perche e stato costruito così? Di chi la colpa. dell' impresa o a chi ha pensato di fare il marciapiede così esporgente senza arrotondarlo bene. Spero non succedano incidente per questo motivo. M. 68
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 16:48 via WEB
Sono andato a vedere il ponte nuovo. Er veru. est tortu. l'ana puntatu verso sar domoso de zu pallinetto. roba e maccoso.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 09:40 via WEB
state riducendo il PUC ad un concorso a punti o a una lotteria? chi ha veramente interesse vada all'ufficio tecnico e s'informi perchè la cosa non è semplice da spiegare con un banale elenco dei terreni che per chi legge sarebbe veramente difficile da capire.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 04/10/08 alle 12:49 via WEB
Galtellì. Sul Puc il sindaco replica alle accuse [Hinterland] Non si placano le polemiche tra maggioranza e opposizione dopo l'approvazione del Puc di lunedì scorso. Il primo cittadino Renzo Soro replica alle dichiarazioni dei consiglieri di minoranza Gesuino Beccari, Vincenzo Gallus e Michele Mastio che accusavano l'amministrazione di aver dato una scarsa informazione alla popolazione sull'adeguamento al piano paesaggistico regionale. «Il Piano urbanistico comunale è stato ampiamente portato alla conoscenza di tutto il paese sin dalla prima approvazione risalente ad aprile scorso - spiega il sindaco - gli atti sono stati consultati da decine di cittadini e sono state accolte tutte le richieste concernenti le aree agricole, comprese quelle dell'azienda agricola del genitore del consigliere Mastio, nonostante sia pervenuta oltre la scadenza prevista. I consiglieri comunali della minoranza hanno avuto tutto il tempo dal primo luglio (giorno dell'insediamento del nuovo consiglio comunale, ndr ) al 29 settembre per farsi portatori degli interessi di quei cittadini che, loro asseriscono, stiamo danneggiando. Sfugge inoltre alla minoranza che stanno per essere appaltate opere per circa otto milioni di euro per eliminare definitivamente i vincoli imposti dalla pianificazione». ( so. me. )
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 06/10/08 alle 15:58 via WEB
La questione PUC a Galtelli, denota in tutta la sua gravità quanto il cittadino “normale” sia lontano anni luce dal mondo di questa sistema del fare politica di basso profilo. Mi e stato spiegato che un piano del genere, programma tutto il territorio Comunale per i prossimi venti anni, in tutte le sue attività, e non solo il centro abitato. Un tema cosi delicato e importante non può essere liquidato in questo modo nel silenzio più assoluto. Come mai ad esempio gli imprenditori non sono stati convocati in comune per discutere ad esempio di prospettive future e zone artigianali. Perché le aziende agricole o agrituristiche non sono state per niente coinvolte nelle scelte di coordinamento del territorio agricolo. Mi e stato spiegato che sono stati introdotti integralmente nelle campagne i vincoli voluti dalla Legge Soru vedi i ¾ del territorio comunale vincolato a zona H di tutela . A quanto mi e dato sapere sono state eliminate del tutto le zone per investimenti turistiche ricettive come mai? Eppure Galtelli viene considerato un paese a enorme vocazione turistica, vero Renzo? Se così stanno veramente le cose cari amministratori, e lo accerteremo in breve, la questione e di una gravita inaudita sbalorditiva e senza precedenti. Complimenti vivissimi. Imprenditore Galtellinese.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 00:19 via WEB
Caro imprenditore, cosa puoi pretendere da guesta gente senza fegato, zero, zero come le loro vite attaccate hai valori effimeri, ai sopramobili, al denaro, al potere, al gusto che li anziani li chiamino asessori, che quando passano per strada si gonfiano come pavoni, non puoi pretendere che queste persone usino il cervello per ragionare in un confronto di persone intelligenti, giocano e fanno abbuso dell ignoranza è dell' onesta della povera gente, mi fanno pena, molta pena! e pensare che qualcuno per lo sporco interesse personale ha tenuto il piede in due staffe affondando le speranze di chi violeva rinnavamento. VERGOGNATI E CHIEDI SCUSA PUBLICAMENTE, STANLIO E OLIO. EX CAVALIERE
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 07:46 via WEB
A galtelli sento ancora puzza di bruciato, mi sa che tu ancora non ha digerito la sconfitta e ti brucia............
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 12:22 via WEB
accidenti quanto sei acido. si vede che sei stato disarcionato di brutto dal cavallo. ih ih ih ih ih ih
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 15:36 via WEB
attento al tuo cavallo che abbiamo la pistra accesa caro serprente hi hi hi hi hi
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 15:42 via WEB
hai ragiole stanlio chiedilo a olio cosi ti spiega il suo doppio gioco.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 13:18 via WEB
E l' opposizione si limita solo a replicare in maniera piu o meno decisa. SERVONO INTERVENTI FERMI E PESANTI BASTA CON LE CHIACCHERE
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 16:16 via WEB
INTERVIENI TU MA SENZA NASCONDERE LA FACCIA.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 17:17 via WEB
l' avevo detto io dovete attrezzarvi con buoni pasto e assumere gli extra cumunitari per sei mesi cosi quei 200 voti erano vostri e voi ora eravate al posto loro, comunque non dovete invidiarli come si fa a creare sviluppo creando la giornata del camper e robba dell' altro mondo o addormentando la gente con buoni pasto o promesse varie, come fa uno a dire che quel posto e suo per giusta causa? avere quel posto per merito vero e non fasullo di quel posto? sono indignato.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 21:07 via WEB
200 voti in piu in cinque anni di loro governo il risultato e a dir poco penoso, praticamente li hanno votati i parenti piu gli exstra comunitari bella vittoria mi hahahahhahahhah dimenticavo sono stati anche agevolati dalla scelta sbagliata del sindaco del pdl
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 12:19 via WEB
IH IH IH IH IH IH IH BO LA SEZISI CANTANNE A SA SOLA, M NON BONNE ABIZATESE CHI NON BOS'ESTE CUSSIDERANNE PRU NESSUNE.. ITE PENA CHI ACHIETESE..IH IH IH IH IH IH.. TENITESE AIUS DE BOLA CANTARE A SA SOLA...
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 10/10/08 alle 10:58 via WEB
Extracomunitari?! E' da quand'è che possono votare? sbaglio o per poter votare è necessario avere la cittadinanza italiana? Se mi sono persa qualcosa delle scelte politiche di questo o di quell'altro governo ditemelo perchè vuol dire che devo ascoltare meglio le notizie che vengono diffuse!! Xena
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 10/10/08 alle 11:59 via WEB
TRANQUILLO LA NOTIZIA E FALSA E TENDEZIOSA. FRUTTO SOLO DELL'ACIDITA DI CHI HA PERSO LE ELEZIONI
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 10:11 via WEB
senti indignato perchè non scrivi a canale 5 alla rubrica "indignato sepciale"
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 20:16 via WEB
certo non puoi scrivere tu vista l' ignoranza grammaticale hahahahahahahhah poveru maccu hahahahahahhah a piccare po su culu vezzasa mi hahahhaahah
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/10/08 alle 08:49 via WEB
si si continua a ridere che gia ti passa
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 10/10/08 alle 18:28 via WEB
Evvero che a galtelli novella duemila ha scelto di fare una redazione visto il successo ceh sta avendo ?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 11/10/08 alle 23:37 via WEB
Demiurghi che fine avere fatto mi sembrate ultimamente un pò mollicci, cose' successo siete stati ipnotizzati anche voi da Renzo, eppure in altri blog la pentola sta bollendo. Saluti un vostro affezionato.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 13/10/08 alle 18:55 via WEB
le avete lette le cazzate del secolo ? sono stile ponte taddo.... ha ha ha ha ha
 
     
demiurgo.galte
demiurgo.galte il 13/10/08 alle 19:50 via WEB
Grazie caro affezionato, tranquillo il pendolino del mago con noi non funziona! ripartiamo? dateci una mano se volete, scriveteci un post, proponete un argomento, iniziate una discussione...è il vostro spazio! su! Vi salutiamo, i Demiurghi.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 16/10/08 alle 16:05 via WEB
Possibile che tutti parlano contro l' ostello del castello è nessuno abbia coraggio di affrontare il discorso? comincio a pensare che abbia ragione renzo a questo punto.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 17/10/08 alle 11:45 via WEB
Renzo ha spesso ragione... ma anche lui e un comune mortale.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 18/10/08 alle 10:49 via WEB
Renzo è mortale e i giovani sono morti viventi, serve una fabbrica di gassosa quella molta fatti pochi.
 
     
sirvonese
sirvonese il 20/10/08 alle 22:43 via WEB
Vittorio Foa, uomo di PACE è morto. Coscienza critica della sinistra ha fino all'ultimo lottato per la causa del riformismo. La sua vita è stata interamente dedicata alla causa della libertà e della democrazia. Il suo primo insegnamento è stato quello di lottare sempre per le cause in cui si crede. Lui lo fece prima come antifascista, poi come studioso, sindacalista e politico: posto d'onore nella storia.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 11/10/08 alle 14:31 via WEB
GIA TI PASSA GUARDA SE RIESCI A RIDERE CON QUESTO COMMENTO HI HI HI HI HI -------------Ciao a tutti. Siamo stati ospiti del bellissimo (di giorno) e ospitale paesino di Galtelli. Abbiamo soggiornato per una quindicina di giorni in una casa di amici, vivendo veramente un?esperienza indimenticabile. Conoscevamo la Sardegna, ma non la costa Orientale ne Galtelli ne la spiaggia e la pineta di su Barone. L?estate 2009 è ancora molto lontana ma stiamo pensando di ripetere la vacanza negli stessi posti dove siamo stati accolti cosi bene, pochi giorni fa. Tutto O.K. prezzi, ospitalità, tranquillità, servizi, serate al parco dove si trova il castello. Ottima a riguardo la festa del turista, altra occasione per familiarizzare e conoscere nuovi amici. L?impressione generale e buona. Se permettete volevo solamente fare un appunto al comune e nello e stesso tempo segnalare il degrado per l?illuminazione pubblica, non esattamente adeguata alla bellezza delle viuzze fatte in pietre, e delle casette ben restaurate. Un vero peccato, ecco perché prima ho scritto bellissimo solo di giorno. Altra cosa da migliorare, la preparazione delle ragazza che segue i turisti negli itinerari all?interno del centro storico di Galtelli. Almeno gli argomenti basilari bisogna conoscerli mi riferisco alle notizie storiche più importanti della Sardegna, collegate poi a quanto successo nella storia di Galtelli e della Barbagia. Naturalmente senza offesa Grazie ancora per l?ospitalità. Roberto M. Parma. postato da roberto Parma il 26/08/2008 00:09
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/10/08 alle 12:19 via WEB
apparte che io non sono indignato come a te e poi leggi bene anche il tuo di messaggio spiritosone
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 13:00 via WEB
caro imprenditore, mi ha incuriosito e non poco quanto hai scritto nel tuo post delle 15.58. in maniera particolare vorrei essere aggiornato da qualcuno sullo sviluppo dei territori per futuri insediamenti a carattere turistico nel nostro territorio
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 13:32 via WEB
BLA BLA BLA BLA BLA BLA... PAROLE PAROLE SOLTANTO PAROLE.. AL VENTO...
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/10/08 alle 18:30 via WEB
Per gli amanti della cultura. Nel sito del nostro comune, nella parte dedicata ai comunicati stampa ci sono due fresche news dedicate la Distretto culturale. Domanda: e roba da mangiare o qualche diavoleria del nostro sindaco?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 07/10/08 alle 14:53 via WEB
amico, questa domanda la devi rivolgere al'assessore designato in materia di ubanistica. franco sedda persona disponibile, e molto competente........... vedrai risolverà la tua curiosità
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 08:42 via WEB
Non ho capito, l'assessore all'urbanistica non e Giuseppe Disi?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 13:11 via WEB
Aggiornati amico mio. franco sedda e l'assessore all'urbanistica, mentre disi e l'assessore ai lavori pubblici. Ti sembra strano? A dire il vero anche a me. Viva la competenza.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/08/08 alle 08:33 via WEB
ke fine ha fatto il vollei a galte ? mi sa che irgoli ci sta superando, se nella stessa misura si voleva amministrare il paese allora meno male che Renzo C'è
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/09/08 alle 15:51 via WEB
Leggo la risposta di Prodi a Berlusconi riguardo alle intercetazioni sul caso Italtel: "Non vorrei che si creasse un caso per cambiare la legge. Le norme attuali servono ai giudici. Si pubblichino pure tutte le mie telefonate". In un'italia sull'orlo del baratro dove imperversano tentativi di delegittimare la magistratura, di imbavagliare i giornali, di fare sparire ogni opinione contraria, di uscire indenni da processi legittimi leggere queste parole mi hanno davvero colpito.Senza le intercettazioni ai "Potenti" i cittadini non sarebbero stati informati sui casi Telecom, Calciopoli, Bancopoli, Sismi, Veline Rai, Cufaro, Mastella, Del Turco e persino sui delitti nella clinica Santa Rita. E i vari Moggi, Fazio, Fiorani, Consorte, Gnutti, Pollari, Pompa sarebbero ancora tutti ai loro posti di Potere. Grazie Prodi per questo necessario e ulteriore insegnamento. Kocis
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/09/08 alle 16:26 via WEB
Tra le grandi intuizioni della ministra Gelmini sulla scuola, mi ha colpito quello del ritorno del maestro unico. Si vuole restaurare la scuola di un tempo ignorando che nel frattempo si sono faticosamente formate specializzazioni per l'insegnamento di una lingua straniera, per una educazione responsabile a computer, strumenti di calcolo e mezzi multimediali, per l'insegnamento dell'italiano a figli di immigrati, per effettuare interventi di recupero individualizzati e tempestivi, per assicurare tempi di scolarità piu lunghi alle famiglie che ne avessero neccessità. Allora, tutti con il grembiule, ma senza tutto questo! e straordinario come in italia si riescano a rovinare le poche cose che funzionan. Marianna
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/09/08 alle 21:59 via WEB
signor sindaco forse lei che vive a Nuoro non si è accorto che qualcuno (anzi in molti) ha scambiato la via Nazionale per un circuito di formula uno. Ci svegliamo o aspettiamo che succeda di nuovo qualcosa di brutto? Quasi quasi i cittadini di via nazionale le offrono un soggiorno gratuito di qualche giorno.....chissai chi calicunu aperiata sos ocroso......
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 04/09/08 alle 11:45 via WEB
VENI VIDI VICI E MI ADDORMENTAI...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/10/08 alle 17:31 via WEB
Si è vero, a guardare il nuovo ponte de su Tadduriscu ci si rende subito conto che è stato fatto in modo abbastanza pericoloso. Scendendo dal castello la curva è troppo a gomito e il marciapiede risulta sporgente tanto da creare, forse, più problemi di prima. Si può sapere di chi è la colpa? Il progetto era così? Perchè se cosi fosse l'ingegnere non capisce un c..., se invece è stato un errore di costruzione mi chiedo come mai non ci siano stati controlli tali da impedire la realizzazione di un opera che in fondo non ha risolto tutti i problemi di cui si parlava.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 05/10/08 alle 08:29 via WEB
forse non vi siete accorti che il ponte o meglio la zona del ponte è ancora oggetto di lavori tipo la segnaletica che magari da un senso a quella posizione. aspettiamo a giudicare quando i lavori saranno ultimati. o forse chi scrive è qualche "pilota di formula uno" che intende passare a 100 all'ora?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 05/10/08 alle 11:28 via WEB
Per cambiare discorso, leggendo il progetto i paesaggi del nobel della provincia di Nuoro non posso fare a meno di pormi una domanda nell' impaginazione dei paesi, Gatelli viene quasi per ultimo è non secondo come vorrebbe la logica di interpretazione, poiche se parliamo di nobel questo è stato su quello di canne al vento, con tutto il rispetto per gli altri paesi ma il gionalista questo dovrebbe saperlo ora mi chiedo e stata una svista o un chiaro segnale ?
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 05/10/08 alle 14:08 via WEB
CONSIGLIO A RENZO DI REGALARE CANNE AL VENTO AD ANTONIO BASSU....... ---------------------------------------------- Provincia Nuoro, presentato un percorso attraverso i luoghi descritti da Grazia Deledda Il progetto coinvolge il capoluogo e altri otto comuni ANTONIO BASSU NUORO. Col supporto del Ministero del turismo e il coinvolgimento di otto regioni è stato messo a punto dalla Provincia, più precisamente dall’assessorato allo sviluppo economico di cui è titolare Roberto Cadeddu, il progetto “Itinerari turistici dei paesaggi d’autore”. Una guida alla scoperta dei paesi, delle tradizioni e dei sapori raccontati dal Nobel per la letteratura Grazia Deledda. Nell’ambito della riforma della legge nazionale del turismo, il ministero ha coinvolto otto Regioni: Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Sicilia, Toscana e Sardegna. Quest’ultima ha incaricato l’ente barbaricino di realizzare una serie di itinerari turistici integrati legati alle opere del Nobel. Anche per dare una risposta turistica più articolata rispetto all’attuale offerta. Il gruppo di lavoro della Provincia, composto da Giuseppe Serra, Angelo Coda, Rita Gessa e Domenico Sanna, ha elaborato una proposta che punta sulla qualità dell’offerta e su un nuovo modo di vivere il turismo, valorizzando il patrimonio culturale, etnografico, dell’artigianato ed enogastronomico. Più specificatamente attraverso la creazione proposte in grado di attirare l’attenzione degli operatori economici e culturali. Da qui l’idea di valorizzare i luoghi celebrati da Grazia Deledda con una mappa delle località richiamate nelle opere della scrittrice. Lo scopo è quello di allungare la stagione turistica con il potenziamento delle tipologie soggette ai ritmi della stagionalità. «L’idea degli itinerari incentrati sulla Deledda - ha spiegato Roberto Cadeddu - nasce dall’appeal che la figura del Nobel esercita a livello culturale e dalla consapevolezza della rilevanza delle testimonianze presenti nei libri della scrittrice che possono essere ulteriormente valorizzate. Da qui il coinvolgimento dei comuni di Nuoro, Bitti, Orune, Oliena, Mamoiada, Lula, Fonni, Galtellì e Orosei, con le loro feste tradizionali, i centri storici, i beni naturalistici e culturali, insieme ai piatti e prodotti tipici locali, all’artigianato, comprese le chiese e i santuari. Fruibili secondo la logica di destagionalizzazione dei flussi turistici». All’interno di ogni singolo itinerario saranno definiti i servizi: hotel, enogastronomia, artigianato, trasporti e accompagnamento con la guida; modalità di fruizione, le difficoltà e il target di riferimento dell’itinerario. La Provincia ha già programmato la divulgazione del materiale promozionale degli itinerari e la creazione, da parte degli impianti di ristorazione, dei menù enogastronomici deleddiani, oltre a un depliant in quattro lingue e alla cartellonistica pubblicitaria, con la partecipazione dell’Isre e del Parco Deleddiano. La durata temporale è di 12 mesi, a partire dal gennaio del 2009. Dal 23 al 27 di questo mese è in programma un incontro con la stampa specializzata. Il budget complessivo è di 270 mila euro. Per informazioni telefonare allo 0784-241923
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 06/10/08 alle 09:09 via WEB
Ci manca solo che diccano che canne al vento è stato scritto a Bitti.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 06/10/08 alle 13:55 via WEB
Chi se ne frega tanto abbiamo i camper e la bandiera aranzone, canne al vento ormai è superata eppoi dapertutto usano canne al vento tranne che a galtelli, sarà segnale che ormai non ci crede piu neanche il nostro sindaco ?
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 19:44 via WEB
Giusto promuovere Galtellì utilizzando la Deledda ,ma bisognerebbe che molti galtellinesi a partire dai giovani leggessero un pò di più i libri della scrittrice per capire di che si tratta. E poi mi preme far presente che sarebbe più opportuno far rilasciare interviste riguardanti la scrittrice a persone veramente competenti e non a soggetti(senza offesa ),che ripetono una papardella a memoria solo perchè sono legati in un modo o nell'altro a musei o altro.Avere una laurea non significa avere la capacità di comunicare e di entusiasmare.Ignis
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 08/10/08 alle 09:08 via WEB
SENZA PAROLE, E TU RENZO CHE NE PENSI ? ------------------------------------------------------ «Soru offende gli imprenditori nuoresi» [Provincia] LA POLEMICA Salvatore Nieddu, presidente della Confindustria, replica al governatore NUORO. «L’impresa nuorese esiste, ciò che non esiste è l’ambiente adeguato per farla crescere» il presidente degli industriali, Salvatore Nieddu, replica duro al presidente della Regione, Renato Soru, che nella sua ultima visita a Nuoro, ospite della Cgil, ha parlato di «assenza di spirito imprenditoriale». Per il capo degli industriali, qui invece gli imprenditori ci sono, e con delle eccellenze, specie nel settore industriale. Ma ciò che manca «sono le condizioni per farli crescere». Anche se penalizzati, secondo Nieddu, il registro imprese con 30 mila aziende tra Nuoro e Ogliastra esprime anche «grandi realtà». Qui infatti c’è un «tasso di natalità di imprese» tra i più alti in Italia. Quindi c’è «voglia d’impresa», di fare e costruire, ma «senza condizioni favorevoli la mortalità è altissima». L’elenco delle «gravi diseconomie» è lunghissimo: dal disallineamento dei costi alle infrastrutturali inadeguate. «Nella Sardegna centrale - continua il presidente nuorese degli industriali - non ci sono imprenditori nella misura in cui ci sono e prosperano nelle aree più forti grazie a un apparato pubblico e infrastrutturale ben più diffusi ed efficienti dei nostri e con una classe politica che risponde in tempo reale alle istanze del territorio». Con queste premesse è chiaro che fare impresa diventa più difficile. Nel centro Sardegna «non esistono le condizioni oggettive» in grado di richiamare l’interesse dei grandi gruppi industriali. Specie in una fase mondiale di recessione. «Basterebbe solo questo «per incoraggiare l’imprenditoria locale e non maltrattarla con esternazioni poco edificanti». A Nieddu infatti appare quindi «fuori luogo e imprudente» dichiarare pubblicamente “menefreghismo”, per le «sorti di un’azienda» che dà occupazione e «benessere al territorio». L’imprenditore nuorese, però, in certe condizioni, puo’ anche mettercela tutta, ma non otterrà i risultati sperati. Prima di tutto per il clima che si respira: «Un clima di incertezza e timore per i ripetuti episodi di violenza, vandalismo e intimidazione, che ultimamente colpiscono cittadini e imprese». La sicurezza sociale è dunquer indispensabile. Le istituzioni regionali e locali sono spesso destinatarie di «appelli e richieste di aiuto» per prevenire e reprimere l’escalation violenta e e garantire la serenità di imprese e cittadini. Servono dunque «segnali evidenti di vicinanza al territorio» per Nieddu che assicura comunque che Confindustria è e sarà «al fianco del Prefetto» e delle altre istituzioni nel territorio. La Baronia poi «non è la periferia di Caserta» perchè ha un «indice di crescita» elevato. E proprio per questo si «deve intervenire con determinazione» per evitare «derive incontrollabili». Certo, sul versante economico, gli imprenditori hanno le loro responsabilità: «devono crescere, orientarsi all’innovazione, migliorare la gestione finanziaria, anticipare i mercati». Ma questo non deve portare a imputare le «cause della crisi alle imprese». Invece spuntano «giudizi incauti e offensivi: c’è sempre un’azienda corsara e un imprenditore da accusare». Per Nieddu allora serve «più autocritica» anche se sa che sono le imprese che «devono creare posti di lavoro». Non la Regione. Il concetto è condivisibile, ma a patto che le imprese «siano messe nelle condizioni». Va pure bene, infine, che le istituzioni «sollecitino» la creatività ed il coraggio degli imprenditori, per fare meglio. Ma il presidente Nieddu dice di non comprendere il «disconoscimento» di ciò che è stato fatto finora dagli imprenditori della Sardegna centrale nel percorso di crescita economica e sociale del territorio. «Una crescita che è un diritto da garantire e rivendicare» conclude rivolto a Soru.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 10/10/08 alle 22:26 via WEB
Tutti debbono prendersi le loro responsabilità riguardo la crisi del nuorese, anche gli imprenditori o "prenditori" che hanno spesso e volentieri mandato avanti intere realtà industriali e non, con l'aiuto del politico amico. Oggi che papà Stato e mamma Regione (sopratutto) non sborsano più, ecco che gli instancabili imprenditori nuoresi si offendono se qualcuno li dice la verità in faccia, ovvero, che nonostante gli errori delle istituzioni, anche tante realtà "produttive" che hanno usato ed abusato dei contributi pubblici, hanno ben poco pensato a rinnovarsi ed a entrare nel mercato, perchè comunque lo Stato era sempre lì a salvare la pagnotta. Sarei proprio curioso di sapere l'entità dei contributi versati alle ditte del nuorese negli ultimi quindici anni e fare un raffronto su qunto effettivamente prodotto, ci sarebbe di che pensare. Icaro.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 14/10/08 alle 18:49 via WEB
Ciao demiurghi. continuo a essere triste all'idea che a Galte si continui a perdere tempo a discutere solo ed esclusivamente dell'operato di questa amministrazione nelle sue componenti: maggioranza e opposizione. sembra che il sole non sorga se non ci arrovella a discutere sopra i due massimi sistemi dell'universo che sono il comune e questo benedetto sviluppo turistico che tarda ad arrivare. soldi solo soldi. sembra veramente che la monetà sonante possa risolvere il problema solciale di Galte. continuo ad essere in disaccordo terribile. è un problema ma non è l'unico. in altri interventi ho accennato a problemi sociali che sono totalmente ignorati da amministratori, parroci e viceparroci, insegnanti e operatori di tutti i settori. il primo è la delinquenza giovanile: i furti non si contano così come le aggressioni notturne nelle case. L'alro è l'alcolismo debordante che stà mandando a rotoli famiglie con conseguenze devastanti. non posso credere che sia la mancanza di lavoro o i pochi soldi a creare tutto questi mali. poi volendo ci si può chiedere che cosa fa la politica in tal senso, ma questo non può bastare. credo che sia compito di ognuno, non solo dei politici locali, che, mi dispiace dirlo, perchè parlo di compaesani, non credo che abbiano lo spessore per affrontare tale emergenza o per vedere come procedere. ma non basta. i politici devono fare la loro parte, ma io credo sia giusto che in uno stato moderno, ogni comunità debba trovare la forza di isolare certa cultura malata, facendo emergere quegli aspetti umani che aiutano a crescere la nostra società. ognuno faccia la sua parte altrimenti ne dovremo rispondere tutti quanti. Vercingetorige
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/10/08 alle 12:02 via WEB
Hai pienamente ragione. Il degrado sociale è peggiorato negli ultimi anni, e secondo me, la situazione non può che evolvere in peggio. Mentre anni fa la delinquenza era circoscritta e riconducibile a "poche" persone, oggi si assiste ad una massa di delinquenti relativamente piccoli. Penso che fin quando non si ripristini una certa autorità, prima di tutto a livello generale, non si possa rimediare più di tanto la situazione. Quando parlo di autorità mi riferisco a pene certe e giuste, a maggiori controlli che se senza essere accompagnati da doverose sanzioni non servono a nulla. Poi dobbiamo comunque ricordarci della grande importanza dei genitori nell'educare i figli. Se l'albero cresce storto è sicuramente perchè non è stato raddrizzato da subito. Finchè gli adulti non si mettono in testa questa cosa la situazione difficilmente potrà cambiare.....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

SARDEGNA COLLEGIO UNICO EUROPEO! FIRMA!

Firma la petizione per chiedere la costituzione di un un nuovo collegio costituito dalla sola Sardegna! essere rappresentati al parlamento europeo è un nostro diritto che oggi, con l'attuale collegio Sardegna-Sicilia ci è negato! per maggiori informazioni e per firmare clicca qui... http://www.firmiamo.it/sardegnacollegiounicoeuropeo
 

VIDEO

 

VIDEO

 
immagine
 

AREA PERSONALE

 

PROSSIMI EVENTI TRA LE "CANNE AL VENTO"

Sabato 23 e Domenica 24 Giugno

"Cortes Apertas"

Scoprite le magiche ambientazioni di "Canne al Vento".

 

ULTIMI COMMENTI

demiurghi dove siete finiti..............
Inviato da: Anonimo
il 25/08/2009 alle 23:09
 
Carissimi demiurghi, volevo scrivervi da tanto ma non...
Inviato da: Anonimo
il 21/08/2009 alle 20:43
 
siete vivi?
Inviato da: Anonimo
il 21/08/2009 alle 10:30
 
Sono Sardo e vivo a Verona. La Sardegna è sempre nel mio...
Inviato da: Anonimo
il 21/06/2009 alle 19:43
 
NO AI TAGLI SULLA SICUREZZA – NO ALLE RONDE VOLANTINAGGIO...
Inviato da: Anonimo
il 30/03/2009 alle 15:07
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

DALL'ANTICO BORGO