Un blog creato da sitoaccessibilita il 30/01/2007

Impressioni

Mi chiamo Stefano. Messaggio 100

 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

QUESTO SITO

L'apertura del blog è sorta perché ho aperto una casella da due giga per il sito: http://accessibilita.mezzetti.it
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Cavolo!

Post n°163 pubblicato il 16 Maggio 2008 da sitoaccessibilita

... che discorso stupido, qualunquista e fascista ho fatto nel mio precedente intervento, come avete fatto a non dirmi niente?
Proveniva, è ovvio, dalla mia amarezza dell'avere questa stupida malattia che mi degrada ad "essere insignificante", ad un parassita. Se non avessi la mia amata Sonia sarebbe veramente pesante vivere. Già lo è. Vedere il mondo che tra soprusi e guerre si è inabissato, senza più ormai possibilità di "rinsavirsi", nell'auto-distruzione.
Ciò, però, non giustifica minimamente, quelle mie sparate egocentriche.

 
 
 

...continua

Post n°162 pubblicato il 14 Maggio 2008 da sitoaccessibilita

Eh bé, pure se sono passati diversi giorni dal mio precedente intervento, continuo adesso. Per essere un disabile che, a torto, vengono ritenute persone (?) che non fanno mai niente, io (come tanti altri) "corro" tutto il giorno, sono sempre in affanno, ma qui il discorso si fa lungo ed esula da ciò che volevo dire.

Dunque volevo dire che quando non si hanno problemi, disfunzioni, disabilità, malattie o qualunque altra cosa "limiti" o impedisca le normali funzioni umane si tende ad appiattire verso un "fascio" monolitico e ad una molto stupida generalizzazione
che ciò che non rientra nei "canoni" del normale sia tutto la stessa cosa: diverso. Un diverso sempre più ampio e un "normale" sempre più stretto, con un angolo sempre più stretto. Negli ultimi anni, purtroppo, complice, anzi, soprattutto a causa del, lo sfrenato consumismo, ciò ha subito una netta accellerazione. Vedendo questo aspetto si ha solo bianco o nero, cioè: disabile o meno (ad esempio). Questa marginale osservazione è, ovviamente, solo un banale esempio di come tutto (oltre l'essere disabile o meno) è ridotto a bianco e nero, a codice binario. Infischiandonese, ignorando le infinite sfumature che compongono una realtà. Una qualsiasi realtà.

Non ce ne siamo neppure accorti: siamo diventati ciechi.

 
 
 

Diversità

Post n°161 pubblicato il 11 Maggio 2008 da sitoaccessibilita

Eh sì, fino a pochi anni fa mi sembrava che fosse possibile ignorare le diversità, anche se questo concetto l'ho già espresso ieri partecipai ad un raduno di persone colpite da gravissime patologie. Figurarsi, che discorso del cavolo stò per fare, io con la "mia" sclerosi multipla, mi sentivo fortunato, indegno di partecipare ad un meeting del genere.

Adesso devo staccare, c'è un fortissimo temporale

 
 
 

Confuso!

Post n°160 pubblicato il 07 Maggio 2008 da sitoaccessibilita

Eh sì, lo sono sempre più.
Non credevo che nella mia vita capitasse una come Sonia.
Figuriamoci!
Io, un demente di massimo livello, che riesce ad attirare l'attenzione d'una donna di quel livello.
Sta facendo avverare i miei pensieri più nascosti a cominciare dal voler passare le vacanze estive con me.
E' incredibile, è successo. E' successo che non mi sento più solo e per giunta in un modo così piacevole.
Certo che lo so; le nostre rispettive malattie richiedono e richiederanno una combattività tale che, più d'una volta, vorremo mollare tutto. In questo mondo fatto per i "fighetti" sani troveremo, pur se tra mille difficoltà, posto pure per noi.
Insomma sembra che stia "nascendo" proprio ciò che ho sognato per tutta la vita.
Sonia.
Oddio Sonia.
Sta capitando proprio a me.

Ho il cruccio che lei non capisca il modo di "trattare" con i miei genitori, ma pure d'apparirle come un "bamboccione" so bene come trattarli, come trattare la loro demenza senile e la loro arteriosclerosi.
Fidati, per favore, di me Sonia.

 
 
 

RINASCITA

Post n°159 pubblicato il 05 Maggio 2008 da sitoaccessibilita
Foto di sitoaccessibilita

spero che non sia la mia ennesima illusione.

Il nuovo cuore ha già sofferto  troppo per sopportarne un'altra.

Forse che mi innamoro con troppa facilità, ma questa volta il mio cuore è proprio decollato.

Forse troppe donne mi hanno detto di amarmi.
Il mio cuore difficilmente sopporterebbe un'altra delusione, nel precedente fine settimana ho partecipato ad un raduno di un sito che frequento molto, lì ho conosciuto una persona speciale.

Si chiama Sonia.

Auguratemi che mi vada bene. almeno questa volta.

Veramente non ne posso più delle delusioni.

Questa persona è veramente speciale.


 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 
BENVENUTI
NEL MIO BLOG

(per favore lasciate un commento)
 
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: sitoaccessibilita
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: FI
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

rimsky0mariomancino.munamamma1jolynginevra1154giucruglianopanpanpiAnonimo_SolitariocarlodivillasimiusCapJanewayvolpina98lauviahalady_dark_for_roses
 
 
 
 
 
 
 

I MIEI LINK PREFERITI