Caffè Della Piazza

Il primo blog-bar dove non esiste censura e l'unica regola è dire quello che si pensa in un mondo dove nessuno è vero. MEI CIUK KE LUK!!!

 

ALBO D'ORO TORNEO DEI BAR

2005: BAR GELATERIA RAIOLA

2006: CHALET

2007: MAXIMILLIAN

2008 : LE GIARE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: mea85cdp1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 35
Prov: PC
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

« Messaggio #142Messaggio #144 »

Post N° 143

Post n°143 pubblicato il 06 Maggio 2008 da mea85cdp1

DICHIARAZIONE DI PETER COSTELLO (ministro australiano):
Non sono contrario all'immigrazione e non ho niente contro coloro che cercano una vita migliore venendo in Australia.
Tuttavia ci sono questioni che, coloro che recentemente
sono arrivati nel nostro paese e a quanto sembra
anche qualcuno dei nostri concittadini nati qui,
devono capire.
L´idea che l´Australia deve essere una comunità multiculturale è servita
soltanto a dissolvere la nostra sovranità ed il sentimento di identità nazionale.
Come australiani, abbiamo la nostra cultura, la nostra società, la
nostra lingua ed il nostro modo di vivere.
Questa cultura è nata e cresciuta durante più di due secoli di lotte,
processi e vittorie da parte dei milioni di uomini e donne
che hanno cercato la libertà di questo paese.
Noi parliamo l´inglese,
non il libanese, larabo, il cinese, il giapponese, il russo o qualsiasi altra lingua.
Perciò, se desiderate far parte della nostra società, imparate la lingua!
La maggioranza degli australiani crede in Dio. Non si tratta soltanto di
un affare privato di qualche cristiano fondamentalista di destra, ma vi
è un dato di fatto certo ed incontrovertibile: uomini e donne cristiani
hanno fondato questa nazione su principi cristiani, ed è chiaramente
documentato nella nostra storia e dovrebbe essere scritto sui muri delle nostre scuole.
Se il nostro Dio vi offende, allora vi consiglio
di prendere in considerazione la decisione di scegliere un'altra parte
del mondo per mettere su casa, perché Dio è parte della nostra cultura.
Accetteremo le vostre opinioni religiose, e non vi faremo domande,
però daremo per scontato che anche voi accettiate le nostre e
cercherete di vivere in pace ed armonia con noi.
Se la Croce vi offende, o vi molesta, o non vi piace, allora dovrete
pensare seriamente di andarvene da qualche altra parte.
Siamo orgogliosi della nostra cultura e non pensiamo minimamente di
cambiarla, ed i problemi del vostro paese di origine non devono essere
trasferiti sul nostro.
Cercate di capire che potete praticare la vostra cultura, ma non dovete
assolutamente obbligare gli altri a farlo.
Questo è il nostro paese,la nostra terra, il nostro modo di vivere
vi offriamo la possibilità di viverci al meglio.
Ma se voi cominciate a lamentarvi, a piagnucolare, e non accettate la
nostra bandiera, il nostro giuramento,i nostri impegni, le nostre
credenze cristiane, o il nostro modo di vivere, vi dico con la massima
franchezza che potete far uso di questa nostra grande libertà di cui
godiamo in Australia: il diritto di andarvene.
Se non siete felici qui, allora andatevene.
Nessuno vi ha obbligato a venire nel nostro paese.
Voi avete chiesto di vivere qui: ed allora accettate il paese che avete scelto.
Se non lo fate, andatevene!
Vi abbiamo accolto aprendo le porte del nostro paese; se
non volete essere cittadini come tutti in questo paese, allora tornate
al paese da cui siete partiti!
Questo è il dovere di ogni nazione.
Questo è il dovere di ogni immigrante.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: mea85cdp1
Data di creazione: 21/03/2007
 

DON CHISCIOTTE

 

NON HO PIU' TEMPO - ET3

 

V PER VENDETTA!!!

 

AREA PERSONALE

 

TEMPO A MONTICELLI D'ONGINA

The WeatherPixie

 

ULTIME VISITE AL BLOG

pantaleoefrancadavide.drusianighibly650nimoe.mioffredo_mariasusanna.mariosabeppe.62gtENTROTERRAivanlenardonflavianocolombo1959prezzojj.manuBeauregard66STELLAgialla2mr_spring
 

ULTIMI COMMENTI

L'infamia è una cosa ingrata!
Inviato da: Rebuffa17
il 28/06/2012 alle 14:56
 
J-AX è un fenomeno!
Inviato da: Rebuffa17
il 28/06/2012 alle 14:56
 
Osteria del cimitero!
Inviato da: Rebuffa17
il 28/06/2012 alle 14:55
 
Le osterie sono fighissime!
Inviato da: Rebuffa17
il 28/06/2012 alle 14:54
 
Grande Guccini!
Inviato da: Rebuffa17
il 28/06/2012 alle 14:48
 
 

Io Non So Cosa Pensavi Quelle Notti Con Papa'
Ma Grazie Mamma Ne Hai Fatti Due Su Due
In Famiglia Eri Il Primo Nato
Il Bambino Aspettato Coccolato
E A Tratti Persino Viziato
Coccolato E Pacchi Su Pacchi
Di Ricchi Natali
Parenti Sorridenti Intenti A Lasciare Regali
E Poi Arriva Il Piccolo Scassando Ogni Giocattolo
Diventa Lui La Star Mettendo Te In Un Angolo
E La Cagnara Incombe Fanfara E Tromba
Lui Mangia Caga E Piange
A Te Le Colpe Per Tutto ciò Che Rompe
Con Quel Sorriso A Quattro Denti Farabutto
Già Dicevo Tutto
Dormo Da Angioletto
E Poi Di Notte Non Sto Zitto
Botte Dal Soffitto
Mami E Papi Svegli Fino A Prima Mattina Negli Occhi Lo Stesso Svarione Di Sette Anni Prima Ogni Vicina Sentiva E Diceva Che Sfiga
Mamma Coglieva La Sfida Con Noi Rideva E Capiva
Che La Congrega Prendeva Una Nuova Piega
Non Ci Si Credeva
Al Bordello Che Già Si Faceva
La Casa A Ferro E Fuoco Nel Gioco Di Litigare
Cane E Gatto Ma Lo Stesso Modo Di Camminare
Non So Cosa Pensavi Quelle Notti Con Papà
Ma Grazie Mamma Ne Hai Fatti Due Su Due E Due Su Due
Che Comunque Vada
Mio Fratello Ci Sarà
Grazie Mamma Grazie Pà
Urlare A Squarciagola
Fantasmi Sotto Le Lenzuola
Bambini Non Fate Casino
Domani C'è Scuola
Ma Mamma Non C'è Verso Di Fermare
I Gosthbusters
La Cameretta è L'universo
E Noi Siamo I Masters
La Fuori Siamo Soli Ma Non Lo Diamo A Vedere
Abbiamo Il Vestito Più Strano Di Tutto Il Quartiere
Gli Zarri Che Ridevano In Cortile
Ma Era Stile
Ricordi Come Si Giravano Le Ragazzine?
Quando Si Girava In Coppia
La Stiloseria Era Doppia
L'andatura Zoppa
E Un'armatura Dava Forza Per Affrontare Ogni Sventura
Con La Stessa Frase In Bocca
Questo è Mio Fratello Bello Sarà Dura Per Chi Me Lo Tocca
Abbiamo Il Codice Dei Cavalieri
Non Vedi
Piuttosto Scleri
Ma Ci Trovi Sempre Sinceri Milady
Per La Città Sfidando Il Proprio Futuro
Uno Lo Cantava Sicuro
L'altro Lo Scriveva Su Ogni Muro
E La Mia Rivoluzione Partiva Da Li
Cane E Gatto Ma Lo Stesso Sguardi Di Chi Non Ci Sta
Non So Cosa Pensavi Quelle Notti Con Papà
Ma Grazie Mamma Ne Hai Fatti Due Su Due E Due Su Due
Che Comunque Vada
Mio Fratello Ci Sarà
Grazie Mamma Grazie Pà
Lo Sai Che Ora La Si Vive Così Ancora
E Funziona
Si è Smesso Di Bigiare Solo Perchè Non Si Va Più A Scuola
Un pò più Pigri Di Allora
Ma Le Energie Sono Le Stesse
Non Più Una Famiglia Sola
Adesso In Più c'è L'esseffe
Ci Si Protegge Come Sempre Nelle Lotte
Eternamente Adolescenti Meno Che Nei Boxer
Insieme Per Vedere Il Mondo Capovolto
Questo Mondo Per Rollarsi La Vita E Fumarsela Fino In Fondo
Giro Tondo
Un Altro Tiro E Sono Cionco
Ma Calpesteremo L'uva
Fino A Quando
Il Vino è Pronto
E In Piedi A Picchiare I Bicchieri Con Le Posate
Salute A Mio Frate
Brindate A Due Vite Mai Separate
Lite Dopo Lite E Partite Finite A Mazzate
Quando Non C'era Grano Passavamo A Milano L'estate
Era Uno Spasso Lo Stesso
Se La Memoria Non Mi Inganna
E Successo O Non Successo
Tutta La Gloria Va A Mamma
C'hai Messo Al Mondo Hai Dato Vita Ad Ogni Sogno Che Ho
Una Volta Può Essere Fortuna La Seconda Volta No
Non So Cosa Pensavi Quelle Notti Con Papà
Ma Grazie Mamma Ne Hai Fatti Due Su Due E Due Su Due
Che Comunque Vada
Mio Fratello Ci Sarà
Grazie Mamma Grazie Pà

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom