Creato da CabiriaTheBride il 10/12/2010

CabiriaTheBride

Qui Non Arrivano Gli Ordini...

 

La parola è per metà di colui che parla,
per metà di colui che ascolta
(Montaigne)

 

 

te lo dico
sottovoce...

 

 

  ...se d'improvviso mi dimentichi
               non cercarmi
      che già ti avrò dimenticato...

 

 

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

« A tavola, è pronto!

Post N° 38

Post n°38 pubblicato il 04 Dicembre 2012 da CabiriaTheBride
 

[...] Dapprima, quantunque gli paresse strano, pensò che fossero gli estremi barlumi del giorno. Ma la chiaria cresceva, cresceva sempre più, come se il sole, che egli aveva pur visto tramontare, fosse rispuntato.
Possibile?
Restò - appena sbucato all'aperto - sbalordito. Il carico gli cadde dalle spalle. Sollevò un poco le braccia, aprì le mani nere in quella chiarità d'argento.
   Grande, placida, come in un fresco, luminoso oceano di silenzio, gli stava di faccia la Luna.
Sì, egli sapeva, sapeva che cos'era; ma come tante cose si sanno, a cui non si è dato mai importanza. E Che poteva importare a Ciàula, che in cielo ci fosse la Luna?
   Ora, ora soltanto, così sbucato, di notte, dal ventre della terra, egli la scopriva.
Estatico, cadde a sedere sul suo carico, davanti alla buca. Eccola, accola là, la Luna...
C'era la Luna! la Luna!
E Ciàula si mise a piangere, senza saperlo, senza volerlo, dal gran conforto, dalla grande dolcezza che sentiva, nell'averla scoperta, là, mentr'ella saliva pel cielo, la Luna, col suo ampio velo di luce, ignara dei monti, dei piani, delle valli che rischiarava, ignara di lui, che pure per lei non aveva più paura, né si sentiva più stanco, nella notte ora piena del suo stupore.

Ciàula scopre la Luna - Luigi Pirandello

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cabiriathebride/trackback.php?msg=11764257

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

 

 *Hana Wa Sakura
Gi Hito Wa Bushi*

 

LA FOLLIA E IL SUO GIOCO

 

 

 

IL MIO TEMPO SOGNATO...

 

 Coloro che danzavano erano considerati folli
da quelli che non riuscivano a sentire la musica.
(Monet)

 

 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ULTIMI COMMENTI

eh eh "Lei mi sta dicendo che... posso già cantare...
Inviato da: CabiriaTheBride
il 30/09/2011 alle 20:29
 
Ti piace vincere facile....eh?????? Buona serata e in...
Inviato da: monellaccio19
il 30/09/2011 alle 18:53
 
Qui però non si parla di “bene” e “male”, almeno non nel...
Inviato da: CabiriaTheBride
il 25/09/2011 alle 12:20
 
è strano parlare di "bene" e "male"...
Inviato da: Sabner
il 25/09/2011 alle 00:27
 
storia carina
Inviato da: Sabner
il 25/09/2011 alle 00:26