Creato da abele.2005 il 05/04/2008

Il mio blog

Il blog hà lo scopo di far conoscere il dramma della violenza

IL MIO ANGELO

 

L'immagine “http://digilander.libero.it/ladyhawk6/ANGELI12C.GIF” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

 

NUMERO DEI VISITATORI

VEDIAMO QUANTI CUORI BATTONO IN QUESTO SPAZIO?
 

CAMPAGNA CONTRO LA PEDOFILIA

 

ORARIO

Puoi controllare se hai posta nella Tua messaggeria

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nonna.fraombretta.zoliv.ereditatoprolocoserdianaTerzo_Blog.Giusmaximum448egidiomanganellikarma580desantissimoneeli.rigonibeta164fin_che_ci_sonoamicaelfettaAlonso_Chiscianot.signorile
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 
 

 

« ATTENZIONE ; TRUFFE IN INTERNETUN GRANDE PASSO AVANTI P... »

DA L'UNIONE SARDA

Post n°1141 pubblicato il 20 Novembre 2012 da abele.2005

Malati Sla, un nuovo appello al Governo
Confermato il presidio a Roma per il 21

Malati Sla, un nuovo appello al Governo Confermato il presidio a Roma per il 21 Salvatore Usala

Salvatore Usala rivolge un nuovo appello al Governo.

"Abbiamo apprezzato i tanti appelli a non estremizzare la protesta con gesti non reversibili giunti da Ministri, Politici e tanti Cittadini. Purtroppo non dipende più da noi, le nostre scelte sono coerenti, abbiamo chiesto quanto previsto da una legge votata in agosto, la 135/2012, che prevedeva almeno 350 milioni per i disabili gravissimi. Siamo ora noi che facciamo un appello al Governo perché ripristino i finanziamenti sottratti con il disegno di legge di stabilità all'esame del Parlamento". Lo afferma Salvatore Usala, malato di Sla e segretario del Comitato 16 Novembre onlus, che sta portando avanti da mesi una battaglia per vedere riconosciuti i diritti dei disabili gravissimi. "Invitiamo i Ministri dell'Economia, Politiche sociali e Sanità ad incontrarci il giorno 21 presso il Ministero dell'Economia. Noi saremo in presidio ad aspettarvi dalle 10,30 - aggiunge Usala -. Siamo certi che si possano trovare soluzioni per soddisfare le legittime richieste dei disabili gravissimi discutendo dei punti presentati ai Ministri Balduzzi e Fornero nell'incontro del 31 ottobre a Monserrato". I malati di Sla chiedono, in particolare, "l'incremento del fondo non autosufficienza di 400 milioni da utilizzare in via prevalente e prioritariamente per i disabili gravissimi, chiaramente esente reddito ISEE. Utilizzare i fondi per finanziare l'assistenza indiretta con contributi diretti alle famiglie per i Piani Assistenziali Individualizzati, strutturati in concerto tra le parti". "Nel caso non rispondiate a questo appello - conclude Usala - vi prenderete la responsabilità di tutto quello che potrà avvenire. Noi non chiediamo elemosine, vogliamo diritti, non vogliamo vivere a tutti i costi una vita indegna".

Lunedì 19 novembre 2012 10:00

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cocciuta/trackback.php?msg=11730153

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

HTTP://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=QHNSE954LQC

http://www.youtube.com/watch?v=QhnSE954lQc