Creato da condizioniduso il 07/11/2007

senza libretto

a cavallo dell'onda... o sotto... o forse dentro

 

 

« 8688 »

87. 2004

Post n°87 pubblicato il 18 Maggio 2009 da condizioniduso

 

eccolo
misero
occhi in giù
quelli che avevo amato

era amore da abisso
da abbagliare di luce
da scoppiare in fragori da strappo

||_||**||_||**||_||**||_||**||_||**||_||

sapeva di foglie e di tabacco
di mandorle e di solitudine
era fuoco e violento uragano
mare calmo e candido dondolare

sapeva di fiore e di inverno colorato
di bianco
e azzurro
e verde di mare
aveva il rosso del sangue

/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/*/

ma già avvertiva la fine senza appello
solo di sbieco l'ascoltava
come a dimenticarla

e il treno di ferro scriveva la sua profezia
presagio di sale e di catene

|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|*|

poi
fu tutto un implodere

fu stasi di cenere a coprire
e silenzi urlati al mare
unico rifugio possibile

che il fuoco non sapeva addormentarsi

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

condizionidusoIlGrandeSonnomusoneumbertoPRONTALFREDOpoeta.72esperiMenteunamamma1mia.euridiceania1981virtute81almera1974occhineriocchineribionda66acetosella5
 
Citazioni nei Blog Amici: 7