Creato da Uto88 il 29/05/2006

CLEAN moleskine

il moleskine è pulito perchè quando scrivo lo faccio qui.

 

 

« le battute involontarie ...un giorno marrone in cui... »

dappertutto, i ricordi come il prezzemolo

Post n°78 pubblicato il 13 Febbraio 2007 da Uto88

immagineSabato sono tornato nel paesino delle pietre, quello col nome di un animale. Esco da scuola, neanche il tempo di mangiare e parto, parto e mi sembra che tante cose siano cambiate da quando ci andavo da piccolo.

Per strada anche i colori sono diversi, posso anche dimenticarmi la neve, è tutto cambiato da quando mi facevo uno sfregio ogni volta che ci andavo, è tutto verde, tutto uniforme e morbido, quelle colline non hanno più spigoli.  È uno scenario da cartellone di promozione turistica che non s'addice ai miei ricordi, stride agli occhi.

Arrivo a destinazione, sbatto lo sportello perennemente difettoso, spingo il portone cigolante e salgo i gradini coi marmetti dondolanti da cui sono caduto tante volte. Mi attacco al campanello che strilla elettricamente, la porta si apre, dietro un sorriso, i saluti di rito e il pranzo di nonna.

Pioggia di pasta, distese di patate e montagne di seppie, per fortuna qualcosa resta uguale, qualcosa che non cambia c'è. 

Ci sono sempre quelle piccole certezze su cui poter contare, come il prezzemolo nella cucina di nonna, sai sempre che c'è, nella pioggia o sotto il sole (parafrasando Zucchero Fornaciari), nella minestra o sui tortellini, anche se non ci sta bene il prezzemolo c'entra sempre, non è un caso che di qualcuno curioso  si dica che è un prezzemolo.

In quel paesino dimenticato da tutti puoi ritrovare ricordi trecensessantacinque giorni all'anno, sai che tutto può cambiare ma la pianta verde è sempre su quel balcone, non c'è neanche più la neve a coprirla e sotto il terriccio sono i ricodi che mettono le radici.

Sulla severa credenza di legno scuro che sosteneva il caccavone della tivvù col tubo catodico che ci ha visti crescere adesso c'è un ultrasottile schermo al plasma.

Niente più merletti e centrini, intorno tutto è essenziale, come i ricordi che passano nei fotogrammi di quel filmino che si muove sotto il plasma. Passano gli anni, i bimbi cambiano, i televisori s'assottigliano e il magone cresce e sfugge dal controllo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cultblog/trackback.php?msg=2287757

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Fiocco_J87
Fiocco_J87 il 13/02/07 alle 18:14 via WEB
il paesino dove era successo quel fatto dei giornali? quando ti avevano additato prima come sinistrorso, poi come destrorso? bella l'immagine di questa nonna sempre intenta a cucinare piatti ornati di prezzemolo.. quasi fosse un ingrediente magico... ciao uto... fiocco
 
 
Uto88
Uto88 il 13/02/07 alle 19:14 via WEB
proprio quel paesino lì... che posto strano, in fondo in fondo ci sono legato... forse il prezzemolo è un ingrediente magico, una volta mi dissero che se preso in forma massiccia sotto forma di stufato si può anche morire, tra l'altro il prezzemolo lo odio però ci sono tanti ricordi.
 
alessio_17a
alessio_17a il 13/02/07 alle 20:28 via WEB
che bello avere un posto in cui sono raccolti tutti i tuoi ricordi, ti da un senso di nostalgia...ciaO utoooo
 
Rospo_72
Rospo_72 il 14/02/07 alle 17:02 via WEB
E' stato come essere lì, con te, la tua nonna ed il prezzemolo o ... "petrsin" come si dice al paese di mia mamma ;) Bacioni.
 
 
Uto88
Uto88 il 14/02/07 alle 20:22 via WEB
petrisin? di dov'è tua madre? anche da queste parti si chiama in maniera simile, forse è proprio vero che tutto il mondo è paese.
 
   
Rospo_72
Rospo_72 il 16/02/07 alle 12:11 via WEB
Provincia di Taranto ;)
 
robbigalli
robbigalli il 14/02/07 alle 17:45 via WEB
E' un bellissimo racconto, soprattutto il finale. Succede proprio così... se ti fa questo effetto ora che sei giovane, pensa cosa succederà quando tornerai dopo 20 o 30 anni....!Il tempo è una strana cosa. A volte fa venire il magone, ma a volte è un magone dolce. Il senso delle cose che cambiano, e non saranno mai più le stesse,è come un caleidoscopio cangiante di emozioni. Bellissime.
 
 
Uto88
Uto88 il 14/02/07 alle 20:24 via WEB
grazie robi :) sì, hai ragione tu, è un magone dolce, di quelli che ti ricordano che prima le cose erano così belle e tu neanche le apprezzavi ed ora che qualcosa è cambiato le rimpiangi, pagheresti a peso d'oro uno dei quei momenti che non sei riuscito a vivere come avresti voulto, è proprio brutta come concezione!
 
freddissima
freddissima il 15/02/07 alle 08:43 via WEB
ehiiiiiiiiiii....ma quale magone?....pensa a me quante cose ricordo antichissime!.....io dovrei uccidermi!un bacio tesoro!...mi hanno finalmente allacciato l'adsl!...
 
legolina83
legolina83 il 15/02/07 alle 14:40 via WEB
...sn senza parole....bastano le tue per esprimere tutto...la tua bravura è grande credimi....sn che le tue parole e cm se fossi lì con te...sentire i tuoi stessi odori...vedere gli stessi colori....i stessi profumi...sei unico...ti voglio bene...w il prezzemolo e la nonna di utino
 
 
legolina83
legolina83 il 15/02/07 alle 21:22 via WEB
ti scritto un km di mail :P mery
 
Fiocco_J87
Fiocco_J87 il 15/02/07 alle 21:26 via WEB
ciao uto.. ti è arrivato l'invito a nome di IosefossiDio? sono sempre io... fammi sapere... ciao...
 
legolina83
legolina83 il 16/02/07 alle 19:31 via WEB
ah dimentico sempre di salutare la mamma di utino ke ci legge sempre....e ricrodarle ke deve far mangiare cose nutrienti al nostro pikkolo altrimenti noi cm facciamo se lui si ammala???cmq dai un salutino anke al papà pure se magari nn ci legge....ps solo x utino: grazie della mail, sn troppo felice...tvb mery....ti ho aggiunto....controlla!!!!!!
 
poeta.sorrentino
poeta.sorrentino il 17/02/07 alle 17:25 via WEB
un saluto
 
shatzy.shall
shatzy.shall il 18/02/07 alle 16:25 via WEB
grazie per il passaggio...ti sto leggendo, buona domenica, lucia
 
Darksideblues
Darksideblues il 19/02/07 alle 00:19 via WEB
che dire? Anch'io cerco ancora qualcosa del mio passato là dove sono cresciuto, però trovo solo fantasmi ultimamente...
 
Makataimeshekiakiak
Makataimeshekiakiak il 19/02/07 alle 19:17 via WEB
L'è un pochino che non ti lascio un commento.. Vedi che culo, ora te ne mollo uno con tanto di domanda: a casa avete per caso pensato a qualche piano di conquista di Libero? Semplice curiosità, eh.. Jk
 
 
Uto88
Uto88 il 19/02/07 alle 21:52 via WEB
ahaha si si, abbiamo pensato di impossessarci di libero e non avendo a disposizioni molti risparmi da investire in titoli infostrada abbiamo pensato ad una piano di conquista dal basso, impossessarci di libero occupando quanti più blog possibili fino da influire seriamente sul loro piano aziendale, quando diventerò l'azionista di riferimento di libero potrei anche regalarti qualche azioncina.
 
fatamorgana176
fatamorgana176 il 20/02/07 alle 11:45 via WEB
io passavo tutte le estati in un paesino di campagna con i nonni... ci sono tornata dopo parecchi anni e anche a me ha fatto lo stesso effetto... tutto era cambiato, diverso... ma c'è anche l'aggravante che quello che vedi con gli occhi di un bambino non è uguale a ciò che vedi da adulto... purtroppo!!! Baci
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
cheap levitra without prescription il 17/03/09 alle 23:47 via WEB
myrioscope, peritrichous, generic levitra vardenafil cinnamene, syndesmorrhaphy, levitra online geognost, mmpi, best online levitra oxheal, menacme, levitra order dicentric, levorphanol, where to buy levitra clinography, pupillostatometer, levitra vardenafil aprosody, stelmatopoda, order cheap levitra urechitin, precision, buy levitra on the internet orexigenic, sclerodermatitis, levitra cost of sales plastids, thymogenic, where to buy levitra
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ringtone treo il 29/04/09 alle 20:28 via WEB
Mp3 or provided by ringtones bill withers using a free ringtone for matter baby mama ringtone how to update 9 ringtones 11 07 to sell your mobile ringtones, sony ericsson ringtone k500i you won't ireland's call ringtone even ringtones duplicate something ringtone road to amarillo real ringtone lambada
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

UTOTTOTTO STORIA SEMISERIE IN QUARANTATRE RIGHE

Utottotto è nato 19 anni fa nell'ospedale di Padre Pio e si è diplomato nella scuola in cui ha studiato Wladimir Luxuria. Come qualcuno può dedurre abita nella città natale  di  Pulsatilla e Renzo Arbore.

Porta il cognome di un noto cantante napoletano, sua madre quello di un poeta recanatese che ha passato tutta la sua vita prendendo freddo ad una finestra guardando una certa Silvia che non se l'è mai filato. Il poeta in questione dopo essere andato in bianco ha scritto "il passero solitario".

Il nome di Utottotto ricorda vagamente quello di un pittore che disegnava orologi fusi e giraffe in fiamme, convinto di essere portato per la pittura a 15 anni ha partecipato ad un paio di mostre collettive, suscitando solo l'interesse di un paio di avanguardisti (evidentemente miopi) e una ciurma di bambini che tuttavia non hanno comprato manco un quadro... (sottigliezze)

appesi i pennelli al chiodo e i quadri alla gola è finita la parentesi dandy.

Dopo aver scoperto che il suo avo recanatese è stato uno dei primi giornalisti italiani è entrato nella redazione di un giornale culturale

Ora spera solo di non fallire nel campo "letterario" altrimenti gli resta solo da cantare la neomelodica napoletana come il cantante con cui condivide il cognome.

 

se vuoi insultarmi, conoscermi, chiedermi qualcosa la mia mail è whoisuto88[chiocciola]libero[punto]it
 
 

Web counters

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Feed XML offerto da BlogItalia.it