Creato da goblins76 il 23/07/2006

STRISCE BIANCONERE

notizie e commenti sul mondo del calcio e dello sport in generale

 

« Calciopoli 2: regia di A...Fattore krasic stende il Genoa »

Juve vs Roma continua...

Post n°363 pubblicato il 16 Novembre 2010 da goblins76
 

Juventus-Roma ritrova la polemica del dopo gara. Da tempo non si vedevano dichiarazioni così accese e contrastanti contro una conduzione arbitrale. Nicola Rizzoli è stat bersagliato dalla dirigenza bianconera, soprattutto da Beppe Marotta, come artefice di una conduzione sfavorevole per la ‘Vecchia Signora’. Da Roma, però, rispondono a tono, reclamando soprattutto per il rigore negato a Mexes. Ripercorriamo la vicenda, tra fatti e reazioni.

1) Chiellini entra su Mexes in scivolata toccandolo evidentemente sul piede sinistro ma Rizzoli lascia correre. Il centrale bianconero ‘sgrida’ il francese autore, secondo lui, di simulazione.

2) Totti allo scadere della prima frazione calcia verso la porta difesa da Storari, su punizione, e Pepe colpisce, deviando il pallone con il braccio sinistro, in area di rigore. Rigore concesso da Rizzoli. Pepe, a fine partita, commenterà questo episodio dicendo che il braccio era in protezione del viso.

La dirigenza bianconera attacca la classe arbitrale e Marotta è il portavoce di questa protesta. Il dg bianconero è convinto che "avremmo vinto se l’arbitro non avesse sbagliato troppe valutazioni". Altro episodio che non trova uniformità di giudizio per l’ex dg blucerchiato è il rigore concesso alla Roma a fine primo tempo: “Partiamo dal rigore: quella punizione, quel presunto fallo di mano, quella dinamica è identica a quella per la quale non è stato concesso il rigore contro il Milan nella partita con il Palermo, quando Boateng in barriera ha respinto la palla con il braccio. Pretendiamo che ci sia uniformità di giudizio, è inaccettabile che in un caso si giudichi in un modo e contro di noi si giudichi in un altro. Oltre tutto è discutibile la concessione del rigore stesso: Pepe è piuttosto vicino a Totti, il tiro è molto violento e lui per saltare deve alzare il braccio, un esperto di dinamiche di biomeccanica lo può spiegare meglio di me. Insomma, in qualche modo Pepe doveva saltare e difendersi dal tiro. Infine, c’è da ricordare che la regola 18, quella non scritta, è quella del buon senso e a tempo ampiamente scaduto quella punizione non era da calciare”.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cuorejuve/trackback.php?msg=9515492

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

JUVENTUS - LAZIO 2- 1

 

UNA NUOVA ERA

 

 

 

 

Oasis frend

Del Piero punisce

 

 

AREA PERSONALE

 

DEL PIERO STORY

Fattore Krasic

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

francesco.ienzilagreca.valentinosonny15Danydarkjj2Annad26alessandropinatoyakkamattuni72pieroceloriaGiorgio.Bascherinineweletricvindiesel72lucaberardi2000chiccatweetyhimmlischcreacofranco
 
 

LE ROI

 

 

Tributo ad Alex

 

 

 

 

 Del Piero vs Nakamura by Adidas

 

 

Essenzialmente Alex

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMPIONI

 

 

 

DIVIN CODINO

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 

PRIMO GOAL

Eri poco più di un ragazzo quando ti buttarono dentro al tuo primo campo di calcio di serie A.

In quel momento, quando il Trap ti disse:"Dai, scaldati che tocca a te", tu non sapevi che pensare, un groppo in gola, le gambe che tremavano, ma ti facesti coraggio.

Alzarsi dalla panchina e iniziare il riscaldamento, una corsa verso l'ignoto.

Pensasti a tuo padre, a tua madre, al fratello che ti aveva sempre sostenuto, ai tuoi amici più cari ai quali sarebbe venuto un'infarto nel vederti entrare in campo, ma  dopo c'era solo l'ignoto.

Non sapevi a cosa seresti andato in contro dentro quel campo da calcio, eppure il terreno di gioco l'avevi calpestato migliaia di volte, in quel momento ti sembrava fosse la prima volta che ti capitava di giocare...

Pensare a cosa fare, a come doverlo fare, pianificando tutto nei minimi dettagli, e  poi l'arbitro fischiò…toccava a te.

Baggio ti sorrise e  strizzò l'occhio, Moeller ti guardò impassibile, Ravanelli ti battè il 5..:"e adesso?.....cosa ne sarà di me", ti chiedesti?...Dribbling di Julio Cesar, palla a Marocchi che dà subito a Baggio,il quale lancia la palla in profondità, sui tuoi piedi..Goal..si Goal...non sapevi cosa fosse...gioia, emozione...cuore gonfio di sentimenti che passano veloci confusi nella mente e nell'animo che sembra poter volare

 

immagine

 

LA STORIA SIAMO NOI

immagine 

immagine

immagine

 

 

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

Juventus is the best team ever.I want Italy to be next...
Inviato da: Juveman
il 16/11/2017 alle 15:37
 
non credo che la juventus intenda invesire su un campionato...
Inviato da: goblins
il 07/12/2010 alle 20:44
 
LA JUVE COMPRERà CASSANO ??? ...
Inviato da: 1carinodolce
il 30/11/2010 alle 13:40
 
"l'unico vero investi­mento economico della...
Inviato da: hopper
il 19/08/2010 alle 19:38
 
Queste intercettazioni si commentano da sole... che altro...
Inviato da: goblins76
il 02/04/2010 alle 21:44