io....

Post n°6 pubblicato il 17 Maggio 2009 da acqua.ve

..posso capire le tue paure,vista la situazione.Solo non avrei voluto essere trattata male.Non me lo meritavo.Potevi anche pensare tutto il peggio di me,forse per certi aspetti eri giusiitificato.Non te la sentivi,non volevi,l'avevo capito.Ma era cosi bello poter correre da te,essere disposta ad aspettare fuori anche due ore pur di vederti sorridere,sfiorarti una guancia,una mano,vedere te che mi mandavi baci con la mano.Era questo che mi aiutava a vivere.Mi bastava sentire la tua voce,avere il tuo saluto,il tuo abbraccio.

Forse,invece,hai solo pensato che io fossi una donna arida ed egoista,non degna di fiducia né di stima.Lo capisco sai.

Forse avevo cosi bisogno di sentirmi amata che mi facevo bastare qualsiasi cosa.Forse era un mio bisogno che mi trascino da sempre,foorse un errore del passato,non so.Ma fatico a staccarmi da questo fardello inutile che è il mio bisogno di amore,coinvolgimento,sintonia,sesso,dialogo,stima.

Beh,Respiro.Avrei solo voluto dirti tutte queste cose a voce.Invece sono qui,davanti a un pc silente.

Buona notte,Respiro.

f

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

tu non sai...

Post n°5 pubblicato il 17 Maggio 2009 da acqua.ve

..quanto ho sofferto,quanto ho pianto per te e quanto ancora ti penso,ponendomi un sacco di domande inutili.Mi verrebbe da prendere il telefono per chiamarti,chiederti come stai,dirti solo che avevo voglia di sentiirti.Tutto questo mi farebbe star bene,mi basterebbe questo per soffrire meno e sapere che,nonostante tutto,ci sei ancora.

E invece ti immagino come un uomo arrabbiato,distante,lontano,pronto a buttare giu' il telefono,a insultare.Non sono paranoica,Respiro,se penso a te,se continuo a scriverti.Non ho bisogno di altri medici,so analizzarmi da sola e so capire quando esagero.E ti chiedo anche scusa.Ma ti giuro che mai per nessuno avrei fatto tutto ciò che ho fatto.E che non erano necessarie tute quelle parole cattive.

La mia vita familiare non c'entra.Tu eri riuscito a farmi sentire me stessa.Io,per la prima volta,riuscivo a esprimermi,a esprimere a te,anche in faccia,tutto ciò che sentivo,che desideravo,che amavo,che fossero sentimenti o voglia di te.Forse non l'hai capito.Forse non l'hai apprezzato.Forse ne eri incuriosito,chissà.Io non so niente di te.Solo che passi da una all'altra,,da quello che mi hai detto,con molta facilità.Beh,gli altri hanno anche un cuore,un sentimento,una sensibilità,anche se tu non ne tieni conto.Ecco perché fai soffrire.Perché non tieni conto degli altri.E alla fine nessuno,temo,terrà conto di te.

con tutto l'amore,sempre.

f

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

stasera.....

Post n°4 pubblicato il 17 Maggio 2009 da acqua.ve

...non sto tanto bene,ho una brutta congiuntivvite a un occhio.Non mi capita praticamente mai,però..boh,speriamo che passi presto.Faccio fatica a scrivere e a tenere gli occhi aperti,ma...ripensavo a te.

Mi sono chiesta tante volte se tu mi disprezzassi,per trattarmi cosi.Se tu avessi paura di me,se io ti facessi schifo.Beh,mi sono fatta tante domande ma non c'era mai una risposta.

Ti ho aamto cosi tanto,Respiro.Una volta te l'ho scritto su un sms,tu mi hai risposto "Evita di dire cazzate".Probabilmente non hai mai creduto alle mie parole,oppure ti faceva comodo cositi andava in quel momento di trattarmi male perché è cosi che ti hanno abituato le donne,no?

Ma tu non parli,non rispondi.Che tu sia leggero,superficiale,cattivo,menefreghista,indifferente non sta a me dirlo.Credo che tu sappia risponderti da solo.Ma vuoi dare un'immagine di te diversa,tanto per annebbiare gli altri,che non ti conoscono profondamente come me,purtroppo a spese mie.

Anche con te si andava incontro a un muro.Facevi il sordo,come se tu mettessi le mani sulle orecchie e cominciassi a dire come i bambini "bla bla bla tanto non ti sento".Chiudevi la bocca agli altri,perché non volevi rispondere,sapere,parlare.Ciò che non ti comoda lo elimini,lo resetti come si fa con le mail o con altre sciocchezze.Per te tutto è una sciocchezza.Forse lo è anche la tua vita,che mostri cosi perfetta,cosi bella,cosi intensa,cosi piena di vita e di divertimenti da fare invidia a chiunque.Ma io credo che però,per il tuo modo d sentire e di comporarti,sia tremendamente vuota e disperata.Forse se proprio tu non avessi il tuo lavoro,chissà..ti saresti già perso tanto tempo fa.

Perdona le mie parole di stasera.E' che mi hanno fatto male,troppo male le tue.Non per il mio stato,sai.Forse hai reagito cosi perché anche in me hai visto una delle tante donne da poco che ti si sono concesse cosi,per noia,tanto per fare o per una improvvisa voglia.Forse hai visto in me solo una puttana,e da puttana mi hai trattato.

Io non pretendevo che capissi.Non pretendevo neanche che mi amassi.Forse io non avrei dovuto spingermi oltre,non avei dovuto scriverti,parlarti dei miei sentimenti,dirti del mio desiderio di te.Mi hai visto solo come una donna incoerente,schifosa,da disprezzare.Mentre lei no,quella che tu dici non ti vuole,no,lei è una santa,sei tu che l'hai fatta soffrire,e in nome di quell'amore (?) perso fai pagare pegno a tutte le altre,prima fingendo di trattarle bene per ottenere ciò che vuoi,poi disprezzandole.

Sai,io non so piu' cosa pensare di me.Io so che desideravo fare l'amore con te come non mai.Anche senza che tu mi amassi.Avrei amato io anche per te.Ma per una volta,anche per una volta sola,avrei voluto darti tutta me stessa,il mio sentimento,tutto il mio sentire,ciò che forse non hai avuto mai o forse hai creduto di non avere mai da nessuna.

Mi manchi tanto,sai.Perché sei scappato.Perché non volevi farti capire.Perché non vuoi legami,vuoi la tua inutile libertà d uomo che è schiavo di se stesso,anima in pena e anche quasi definibile "Dottor Jackill e Mr Hyde".Chissà a cosa pensi,cosa fai,come vivi,cosa provi.Credo che tu non sia stato sempre cosi.Forse qualcosa ti ha fatto "saltare" e queste sono le tue reazioni.Perché non si spiegano tutta la rabbia e la cattiveria che butti fuori quando ti si tocca sul vivo.Io credo che sia una rabbia e una cattiveria contro di te,ma che purtroppo riversi sugli altri,su di me,quando ti si parla di sentimenti.Tu hai chiuso coi sentimenti,vero?Tu hai congelato tutto,te stesso,i tuoi pensieri,i tuoi sentimenti.E' inutile che ce la raccontiamo.E' inutile che te la racconti.Dovresti smetterla di scappare da te stesso.Tu scappi,scappi.Fuggi dai ragionamenti,quando ti parlavo sorirdevi,qualche volta mi dicevi qualcosa,e poi...fuga.

Io vivo male,sai,cazzo se vivo male.Niente sesso,niente divertimento,poche amiche,ma buone,tanta responsabilità,senso del dovere,incertezze,anche sofferenza,se vuoi,perché tutto questo mi sta stretto,mi sento sacrificata.Mentre tu per me eri Respiro.Sei sempre stato una cosa bellissima,e ancora lo sei,nonostante tutto.Voglio ricordarmi il bello di te,non il brutto.Sei stato l'uomo piu' importante della mia vita,ti voglio ancora bene,sempre,e sempre te ne vorrò,perché non si cancella ciò che ho vissuto.

E'che forse,sai cosa?Nessuno ti aveva mai parlato con sincerità.Tu sottovaluti i sentimenti e le persone,te ne servi,ma poi rimuovi.Non devi avere paura.Non di me.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ciao Respiro

Post n°3 pubblicato il 13 Maggio 2009 da acqua.ve

 

Sono ancora qui,a pensare a te.

Non sai quanto sono difficili queste giornate,non sai con quanta difficoltà vivo la mia vita.Non so come sia la tua,preferisco nemmeno immaginarla.Ma la mia la vorrei diversa.La vorrei finalmente piena di amore,di compagnia,con un po' di soddisfazione,di serenità.

Forse tu non mi davi serenità.Ma stavo bene lo stesso.Il solo fatto di vederti per me era vitale.

Io ho paura di perderti,capisci?Che stupida,neanche tu fossi mio,neanche ci fosse un qualche tipo di rapporto fra noi,ora come ora.Se non fossi in questo stato forse la cosa sarebbe continuata,con le mie corse in treno pur di vederti,pur di sentirti respirare,con la voglia di lasciarti un regalino,un qualcosa di me per te,per darti affetto,sempre affetto,per farti capire che eri e sei ancora in me.

Invece mi trovo qui da sola.

Da sola perché c'è sempre tutto da mandare avanti.Non bisogna avere paure né cedimenti,alla fine bisogna diventare di ferro,quasi freddi e insensibili,cosa che non mi si addice per niente.

Io non ne posso piu'.Vorrei di nuovo il calore,l'entusiasmo,l'energia che tu mi davi.Ho bisogno di dialogo,di amore,di completezza,di sintonia,di allegria.Di vita.Non posso dimenticare tutto,distaccarmi da tutto,da te,dai pensieri,dai ricordi.Mi manca il non poterti abbracciare.Mi manca da morire.Sentire le tue spalle.Avere la tua bocca.

Non so come andrò avanti.Credo che forse cercherò di buttarmi nel lavoro,in quel lavoro di merda che comunque mi dà da vivere.Cercherò qualche associazione,u qualcosa che mi tenga sveglia,che mi ricordi che non sono ancora morta.

Avrei mollato tutto per te.Ma non ho mai avuto una sicurezza da te,mai una certezza.Mai una richiesta vera e propria.Mi sembrava che in continuazione tu prendessi e lasciassi.Non credo sia stato un gioco.Ma ho ancora molta sofferenza dentro.A volte qualcuno,con la sua parola,ti fa capire che non sei proprio da buttar via.Che sei una persona dolce e gentile.Allora...pensi che non è vero che non vali niente,è che la delusione ti fa vedere tutto nero.

Respiro..potessi parlare ancora con te,una volta ancora,sempre.Ti chiederei di aiutarmi a passare questo momento.Ti direi che sei la persona piu' importante della mia vita.Ma che ho bisogno di amore,ho bisogno di qualcuno che me lo dica,che mi faccia capire che sono importante per lui.Ho solo un tremendo senso di solitudine,di vuoto,e non so come colmarlo.

Aiutami,Respiro.

ti amo,sempre

f

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

perché

Post n°2 pubblicato il 12 Maggio 2009 da acqua.ve

Vorrei solo chiederti perché.Perché ti sei deciso a parlare solo ora,perché mi hai detto quelle cose.Forse per liberarti di un peso che non ti fa vivere,forse perché ormai fra noi non potevano piu' esserci baci e carezze come prima,forse per darmi una responsabilità che tu non volevi,anzi,che volevi condividere.Ma non era certo questo ciò che volevo condividere con te.Forse volevi solo umiliarmi,mancando di rispetto a miei sentimenti,prendendomi quasi in giro,dicendomi che non sono l'unica a soffrire,che l'amore è cosi,tanto vale rassegnarsi e metterci una pietra sopra.

Io credo che anche tu abbia forse provato qualcosa per me,in tutti questi anni.Solo che non hai voluto dimostrarlo,tirarlo fuori.Per paura,o forse nella speranza che l'altra ti avesse rivoluto con sè,per cui mi tenevi un po' sulle spine,quel tanto che mi è bastato per innamorami di te.Forse per te era amore,solo che io lo leggevo diversamente,lo vivevo diversamente.

Io so che l'amore deve essere fatto di rispetto,dialogo,stima,confidenza,fiducia,verità.Non è vero che l'amore è cieco,sordo e muto.L'amore va nutrito,cresciuto,alimentato da entrambi.

Mi ricordo ancora tutte quelle corse che facevo per te,per portarti la colazione,per lasciarti un regalino.Le mie preoccupazioni per il tuo lavoro,la voglia di esseri vicino,magari anche telefonicamente.Ma temevo che tu mi trattassi male,che mi buttassi giu' il telefono,che mi allontanassi per sempre da te.E allora stavo zitta,facevo le corse per vederti,ti aspettavo per ore,pregavo per star male pur di tornare da te.Solo per vederti.Solo per stare con te qualche attimo.Solo per poterti abbracciare,stringere,baciare o anche niente,ma mi accontentavo.Forse è questo che non hai capito.Il mio amore per te.E in ultima mi hai calpestato con quelle tue parole.

Forse sei un grande oratore.Un tipo brillante,con la battuta pronta.Ma non sai esprimere le tue emozioni,i tuoi sentimenti,i tuoi stati d'animo.Credi,speri,vuoi che tutti stiano lì,in ginocchio davanti a te,che ti adorino e ti guardino dal basso.Forse quella donna è solo una scusa,tanto per giusitificare qualcosa.Ma non credo che con lei saresti tanto diverso.Se non hai capito me,se non hai apprezzato me in tutti questi anni,tanto meno puoi apprezzare qualcun altro magari conosciuto fugacemente.Il brutto è che mi davi ormai per scontata.

Io non voglio star qui a piangere né a ubriacarmi di farmaci.Non vorrei perderti mai.Ma non so cosa posso fare.

con tanto amore,

f

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

annadattilostefaniarzfrancescabarone1984Lorys2002arebours0federica_1999unamamma1maddy.andreolifedericaboverielena.leonstella.monettimarchesesilvanasHiengavva0cavalletta1985
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963