Creato da tanksgodisfriday il 26/03/2006
Cose varie al PC, sul Web e nella mente. Puoi scrivermi a: tanksgodisfriday@libero.it
 

 

« Squalo?Controiniziativa »

Oscillazioni e normogrammi

Post n°545 pubblicato il 27 Agosto 2007 da tanksgodisfriday
 
Foto di tanksgodisfriday

Un centimetro in meno e sarebbe stata perfetta: 63 su 90, il rapporto sarebbe stato esattamente 0,7 e l'oscillazione sarebbe stata micidiale. Invece il giro fianchi misura 91, il rapporto si assesta a 0,692307692307692 e la falcata, pur essendo la migliore mai registrata sulla Terra, non arriva alla perfezione. Peccato.

La signorina in questione tale Jessica Alba, devo dire peraltro decisamente notevole, ma di cui ignoravo l'esistenza fino a quando, nell'assolato pomeriggio di ieri, mi sono fermato a bere un caff al bar della stazione di Moneglia, un giornale sportivo come unico quotidiano rimasto disponibile. Lei era in un trafiletto nella penultima pagina, con questa storia di rapporti numerici e oscillazioni di anche. Il buon vecchio Google mi offre la stessa notizia anche sul Messaggero.

Orbene, studiosi di Cambridge avrebbero trovato che il richiamo di una falcata femminile massimo quando il rapporto tra il giro vita e i fianchi misura esattamente 0,7. Nessuno dei due articoli, che credo dettati dalla disperazione di dover riempire anche ieri il giornale, riporta il metodo con cui gli studiosi sarebbero arrivati a questa convinzione. E nemmeno lo scopo e chi ha pagato lo studio, ma viene precisato che la signorina Alba ha sconfitto falcate del calibro di Marilyn e di Angiolina.

La notizia mi ha fatto venire in mente i normogrammi. Quando il pc era di l da venire, i normogrammi erano abbastanza diffusi: si tratta di grafici che consentono, con l'aiuto di un righello, di trovare il valore di un parametro, dati i valori di altri due che gli sono legati da una formula.
Come si costruisce un normogramma? Se ricordo bene, il che non certo visto l'abisso di anni che passato, si tracciano le tre linee che riporteranno i valori interessati: nel nostro caso vita, fianchi, rapporto tra i due. Si fissano i valori di una coppia di valori (es.: 90, 63 a cui corrisponde il rapporto 0,70) e si traccia la prima linea tra i tre punti. Poi si fissa un secondo valore su una delle scale, io ho scelto 93 sulla scala dei fianchi. Si unisce 93 con 0,70 e si ottiene un nuovo punto sulla scala della vita: 65. Unendo 65 con 90 si ottiene un altro punto, 0,72, e cos via, estendendo le scale fin dove utile.

Oggi si prende una calcolatrice e si fa la divisione. Bella la vita con l'informatica, vero? Anche se credo che di normogrammi, specialmente in ambito sanitario, se ne usino ancora molti.

Buon inizio di settimana!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Area personale

 

Ultimi commenti

Translate!

 

Ultime visite al Blog

due.pijigendaisukegiannigarzottotanksgodisfridaycatone6565sparusolalilith_0404pavpaoCinziaBlackgorefedemauri1970insiemeartescienzaluciana_amatofarfixanatol1965nenamorena08rosylom82
 
 

networkedblogs.com