Creato da tanksgodisfriday il 26/03/2006
Cose varie al PC, sul Web e nella mente. Puoi scrivermi a: tanksgodisfriday@libero.it
 

 

« Walrasiani o Hicksiani?I primi comandi Markdown »

Alla scoperta di Markdown (Prima puntata)

Post n°1810 pubblicato il 02 Giugno 2015 da tanksgodisfriday
 

Vi è mai capitato di voler inserire una tabella o una citazione in un post?

In genere occorre giocare (o lottare?) con l’html, conoscere la sintassi dei tag necessari e ricordarsi di chiuderli correttamente. Un < table >, ad esempio, non sarà completo fino al suo < /table > conclusivo.
In mezzo, poi, guai a dimenticare qualche < tr > o < td > (e, ovviamente, i relativi < /td> > e < /tr >).

Un sistema che semplifica tutto c’è, e si chiama Markdown.
Ho scoperto Markdown alcune settimane fa. La sua promessa (mantenuta) è di semplificare l’inserimento di effetti speciali html nel testo, con poche, semplici convenzioni.
Inserire tabelle, citazioni, liste numerate e non, diventa un gioco da ragazzi, basta seguire le semplici regole di Markdown.

Questo post, ad esempio, lo sto scrivendo con l’estensione Markdown Here di Firefox e con un editor improvvisato in Firefox stesso.

Partiamo dall’editor
Copiate questa riga di codice nella barra del browser:

data:text/html, <body contenteditable style="font: 1rem/1.5 monospace;max-width:60rem;margin:0 auto;padding:4rem;">

e l’editor è bello e pronto. La schermata del browser si è trasformata in un’area in cui si può scrivere o incollare il testo che si vuole. Una volta finito basta selezionare tutto, copiare, incollare altrove.
Suggerisco di inserire la riga di codice tra i bookmark. Nel mio Firefox ho anche bloccato la scheda, in modo da avere sempre l’editor a portata di mano.

Secondo passo: installare l’estensione Markdown Here
Questa è facile:

  1. click sul link Markdown Here di Firefox
  2. installare
  3. riavviare Firefox

Notate che, nella pagina del nostro editor, è comparso il logo viola di Markdown Here nella barra degli indirizzi di Firefox. Un click sul logo farà passare dal testo normale al testo formattato html, e viceversa.

Dove imparare le basi di Markdown?
Ci vuole un minimo di impegno e un po’ di inglese, ma non dovrebbe essere complicato: le basi del Markdown si trovano su daringfireball.net.

Ultimo passo: scrivere il primo post

Non è necessario partire con una citazione,
ma, se volte provare, basta digitare due volte il segno “>”,
inserire la citazione,
lasciare una riga vuota alla fine.

Finita la citazione.
E finito anche il post. Un click sul simbolo del Markdown nella barra degli indirizzi, breve caccia all’errore, poi seleziono tutto, copio e incollo nell’editor del blog.

Finito!

 
Rispondi al commento:
tanksgodisfriday
tanksgodisfriday il 15/06/15 alle 08:48 via WEB
Spero di non aver causato involontariamente guai :-)

Il Markdown Here funziona, oltre che con l'editor di fortuna che suggerisco nel post, anche con le pagine di scrittura messaggi dei vari sistemi di posta, Web Mail di Libero inclusa.

Lo trovo comodissimo.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

Area personale

 

Ultimi commenti

Translate!

 

Ultime visite al Blog

sparusolatanksgodisfridaydue.piossimorazzqqjigendaisukegiannigarzottocatone6565lilith_0404pavpaoCinziaBlackgorefedemauri1970insiemeartescienzaluciana_amatofarfixanatol1965
 
 

networkedblogs.com