Creato da estremalatitudine il 19/06/2008

estremalatitudine

racconti di vita, di sesso

 

 

« Corto 101corto 103 »

corto 102

Post n°437 pubblicato il 11 Marzo 2015 da estremalatitudine

La moglie era curiosa e tormentava il marito con domande e punzecchiature.

Da quando l'aveva beccato una volta a vedere un film porno in rete, spesso le loro chiacchiere finivano su quell'argomento.

Ovviamente lei non aveva creduto che lui non fosse un habitué della cosa. Neanche un secondo.

Per quello lo prendeva in giro e gli chiedeva, lo tormentava, lo sfrucugliava, finché una sera lui le promise di fargliene vedere uno e dopo cena, messi a letto i bambini, chiusa per bene la porta della camera e anche quelle in mezzo, lui accese il computer e cercò il suo sito preferito.

Lei gli si appoggiò ad una spalla per vedere meglio. Lui regolò lo schermo piatto del pc.

Due attori entrarono nella stanza dove una bella ragazza aspettava mezza nuda. La moglie si mise a ridere: perché è mezza nuda? perchè i tipi sono vestiti?

La trama di solito non è importante, spiegò lui. I film sono belli se sono curate le luci, le ambientazioni e soprattutto se gli attori e le attrici ti muovono qualcosa dentro, spiegò ancora lui.

Ahhhh, sospirò lei.

I due uomini si spogliarono lentamente, mostrando bene tutta la loro attrezzatura. La camera indugiò sulla cappella di tutte e due e su la loro pesantezza. I loro cazzi mezzi rigidi si poggiavano su due coglioni gonfi come mandarini.

Durante quella specie di spogliarello lei non parlò.

L'attrice prese a baciarne uno mentre teneva in mano e carezzava l'altro.

ma sono enormi! disse lei, come se li avesse visti solo in quel momento.

L'attrice leccò l'altro a lingua piena mentre l'altro attore iniziava a baciarle la figa.

Che schifo! esplose la moglie, alzandosi di colpo. e questa roba ti eccita?

Il marito non disse niente, cercando col mouse di beccare l'icona per chiudere il film.

Aspetta ancora un attimo, disse lei.

Mentre quell'altro la baciava, l'attrice si passò il cazzo che stava baciando lentamente sul naso e poi se lo poggiò sugli occhi per finire a passarlo ancora più lentamente sulle proprie labbra. Come fosse un rossetto o un lucida labbra. Chiuse, le labbra. Labbra chiuse, rosso fuoco. Il cazzo enorme gliele socchiudeva spinto dalla mano di lei che lo guidava. 

L'inquadratura cambiò di colpo soffermandosi sul cazzo dell'altro attore che iniziava a prenderla, ad entrare.

L'attrice era certamente magra, forse molto magra, fatto sta che quel coso sembrava ancora più grosso. Dopo quasi un minuto solo la cappella era scomparsa, per poi ricomparire e scomparire ancora una volta. L'attrice faceva delle smorfie. Non si capiva se di piacere o di dolore.

Basta! Vado a letto. dichiarò lei, rialzandosi definitivamente e andandosene.

Lui spense il computer e la raggiunse a letto.

Ma come fai ad eccitarti con quelle cose lì? Quei cazzi sono finti, è evidente. Non ne esistono così se non prendi qualcosa. sono talmente esagerati. cosa se ne fa una donna di un cazzo così grosso?!?!

Intanto che lei parlava, lui le carezzò la pancia scendendo lentamente sul pube.

Cosa fai?

Ti tocco.

Appena le sue dita l'aprirono, sfiorandole il clitoride, bagnato, sensibile, pronto, lei, lei lo abbracciò forte e stringendoglielo gli disse ancora una volta (stavolta in un orecchio): sono troppo grossi, troppo... cosa se ne fa una ragazza di una cosa così.... così grosso.... sì, sì, grosso.... così grosso e poi...... due, due insieme..... così grossi, insieme..... dai....

un bacio appassionato del marito la fece tacere

mentre la prendeva lei, lei con le mani gli stringeva con forza il sedere tirandolo a sè.

troppo grosso, troppo grosso, grosso, sì, sì, amore, grosso lo voglio, come il tuo, come il tuo, grosso, sì, grosso....

il marito le mise in bocca le dita che lei baciò e leccò avidamente

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/estrema/trackback.php?msg=13143559

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

TAG

 

QUEL CHE C'È E QUEL CHE NON C'È

Qui ci sono storie di sesso. Non necessariamente tutte eccitanti, ma a volte sì. Non necessariamente tutte esplicite, ma a volte sì.

Qui non c'è vita vera, ma solo letteratura, ovvero vita attraverso la tastiera.

Se non vi va di leggere di questi argomenti, lasciate stare.

Se vi interessano, spero di riuscire ad essere all'altezza delle vostre attese.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Signorina_Golightlydnicola1964pietro.alzari1VeraImXfettaxdonneover40dgljimmy_makedamjan.naciniemilio_dibenedettopa.ro.lejuschidonnasofia69sagredo58giogio696rocco55_1
 

FACEBOOK

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom