Creato da sifabri il 02/10/2014

eyes4u

Mi hanno rubato l'anima

 

« PRECISAZIONE DOVEROSAIO SONO...LA MIA TERRA... »

NE' DIO NE' LEGGE.....

Post n°17 pubblicato il 10 Novembre 2014 da sifabri

 

Sta piovendo……

Non è una novità ultimamente, è solo una rottura di scatole, ritrovarmi qui, a questa finestra a spiare le gocce che inesorabilmente cadono, o quelle che scivolano zigzagando sul vetro, e che bagnano il mio volto, ma solamente nel riflesso che il vetro restituisce alla mia vista. E’ quasi buio, ma si distingue perfettamente quella splendida tavolozza di colori, che solo “l’esfoliazione” autunnale regala, appunto la natura che “cambia pelle” e che arriverà a rinnovarsi. E’ magico osservare i boschi qui attorno a casa mia sulla colline della Valdichiana, un arcobaleno sì di colori tenui, ma dal contrasto forte e netto….sto divagando…lo so me ne rendo conto.

E’ solo il maldestro tentativo di sfuggire all’oggi a quel misterioso “virus” che ogni tanto mi contagia e che erano anni, tanti anni che non si ripresentava. Adrenalina, adrenalina pura. La necessità di rivivere situazioni spaventose, drammatiche, terrore allo stato puro, come quando vediamo un film horror che ci spaventa a morte, ma che non possiamo fare a meno di vedere, perché quella sensazione di paura “ci piace”. Ho bisogno di questo, di quello che accadde la prima volta 32 anni fa e che poi ho avuto la necessità, il bisogno (fisico e mentale) di rivivere negli anni a seguire e che puntualmente ho fatto…..devo andare…DEVO.

E così la scorsa settimana mi trovavo casualmente a Roma per motivi sportivi (convocazione alla procura federale della Federazione Italiana Tennis) ed ho approfittato per andare a trovare alcuni vecchi amici alla Farnesina…e l’ho buttata là, così come quasi un gioco una provocazione…”si può fare”.

Perfetto..allora vado, devo andare devo andare a “vedere” devo “sentire”, devo “odorare” devo “toccare” devo sentire dentro quella scossa, che sì ti terrorizza, ma che ti evita di fare cazzate e che ti fa sopravvivere. Qualche giorno a Milano 3, 4 una settimana, 10 giorni…il tempo di organizzare il tutto, avere l’appoggio dell’ A.P., preparare le macchine fotografiche…trovare un volo per Amman e poi da lì…..vedremo….

E’ strano e fa pensare il fatto che a questo mondo esistano posti abbandonati da Dio dove non esiste ne Dio ne legge ed è ancora più strano che proprio in questi posti si muoia in nome di Dio o si uccida in nome di Dio….o di una legge imposta da Dio……strano vero?

Non c’era ne’ legge ne’ Dio nei monti l'Hindukush in Afghanistan, ma c’era umanità in quei poveri villaggi, dove le gente ti metteva a disposizione e ti donava tutta la propria miseria ed il proprio terrore, dove era sufficiente possedere un AK47 acquistato per pochi dollari o una manciata di oppio, per imporre una legge sempre in nome di Dio, di un Dio spietato e crudele, che mette “se stesso” al di sopra della vita.

Non c’era ne’ Dio ne’ legge nella strada che da Mogadiscio portava a Balcad, dove era un gioco che i bambini di 8-9 anni bersagliavamo anche le auto dell’UNHCR con i loro RPG o le armi automatiche, come in un videogioco, dove se finivi nelle loro mani non ti avrebbe salvato nemmeno un passaporto diplomatico o che nella migliore delle ipotesi si sarebbero divertiti a simulare la tua fucilazione facendoti schizzare i battiti a mille, dove il terrore ti paralizzava gli arti e dove non riuscivi neppure a piangere di paura, perché il tuo sudore freddo ti infradiciava i vestiti e non avevi più liquidi da versare, e dopo averti derubato di tutto e gonfiato di botte…..

Non c’era ne’ Dio ne’ legge a Sarajevo, dove i cecchini si divertivano a sparare su gente comune Uomini donne e bambini che avevano la sola “colpa” di andare a cercarsi cibo ed acqua, perché l’assedio che stavanono subendo li stava uccidendo per fame, ed il fischio il sibilo dei proiettili era l’unico suono che percepivi…(quando ti andava bene), nessun rumore di sparo…se sentivi il fischio eri vivo diversamente… non lo eri più. Attraversavi quella strada, di corsa, una corsa forsennata, non contro il tempo (non c’era tempo), non c’era un traguardo, ne una medaglia all’arrivo, vincevi (se vincevi) una cosa di cui hai diritto,tutti hanno diritto la propria vita, e tutte le volte era così, tutti i giorni più volte al giorno, una logorante roulette russa, logorante al punto tale che qualcuno si è rifiutato di “giocare” e sfinito si è “lasciato andare” in una sorta di “eutanasia indotta”.

Ecco perché dico a volte “lasciate stare la legge”, perché esistono posti dove non esiste ne’ legge ne Dio, non esistono Stati ne’ confini, dove la vita, la tua o quella di chiunque altro non vale un cazzo, dove bastano pochi dollari per corrompere uno pseudo funzionario che ti faccia arrivare in un posto, e che magari questi (sempre per pochi dollari) può venderti a qualche banda di balordi.

Forse questa è l’unica vera legge che é lecita? Quella che la natura, selvaggia quanti ci pare, ci ha insegnato, la legge del più forte, il leone che uccide la gazzella, il pesce grosso che mangia il pesce piccolo?

E’ strano e fa pensare il fatto che a questo mondo esistano posti abbandonati da Dio dove non esiste ne Dio ne legge ed è ancora più strano che proprio in questi posti si muoia in nome di Dio o si uccida in nome di Dio….o di una legge imposta da Dio…..quale Dio…..forse il denaro?

Sta ancora piovendo, adesso è buio e non vedo più la tavolozza di colori autunnali, ma adesso la percepisco, ma vedo ancora quelle gocce solcare il mio volto nel riflesso del vetro…..

……..è pioggia??

EYES4U


 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/eyes4u/trackback.php?msg=13013751

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
hellah1
hellah1 il 11/11/14 alle 09:22 via WEB
Guardando le gocce si sentono le urla degli occhi che attraversano un vetro di ricordi. Una voce che aiuta a riflettere sul perché il tacere, il nascondersi, il voltare le spalle a paesi che all'ignoranza si inchinano, lasciando che sia essa a far da padrona.... Un mondo dove si vive...si respira se possiedi pezzi di carta colorati (denaro) dove è l'uomo a decidere di essere un Dio...senza conoscerne il significato. Un argomento crudo, eppur reale....da porsi altre domande. Perché non si creano leggi? Perche' i paesi più civilizzati, quelli che hanno realmente potere, i grandi capo...il mondo stesso, nulla di concreto fanno? Dici che altri pezzi di carta colorati hanno la priorità anche su di loro? Triste la cruda realtà dell'oggi....eppure vera. Piove ovunque...si vedono probabilmente gocce simili...ed io lascio siano le mani oltre al volto a sentir le grida...le carezze...i sorrisi....Ora tuoi. Buon proseguo di giornata. --<-<-@
 
 
sifabri
sifabri il 11/11/14 alle 10:22 via WEB
Tanti perchè non avranno mai risposta.....
 
legam_inutili
legam_inutili il 12/11/14 alle 09:07 via WEB
Ciao, non ti conosco, son passata per caso dal tuo profilo e, non so cosa, mi ha spinto ad entrare nel tuo blog. Non amo il tasto esplora e non lo uso spesso. Ho iniziato a leggere "convinta" di ritrovare un post già troppe volte letto e riletto, con un contenuto ed un finale ...scontato. Non è stato così, mi ha delicamente emozionato il tuo racconto "vero" e per qualche minuto ho visto il mio viso riflesso nel vetro e quelle stesse gocce solcarlo! ....sarà stata pioggia???? Un saluto Ely.
 
 
sifabri
sifabri il 12/11/14 alle 10:19 via WEB
Grazie per le belle parole...mi auguro che fosse piogia....diversamente dovrebbe piovere per sempre....
 
alba.estate2012
alba.estate2012 il 13/11/14 alle 11:32 via WEB
Buona giornata Sifabri! L'autunno racchiude in se una grande magia, è quel momento di prepausa della terra necessario a riprendere il vigore primaverile. La pioggia incessante di questi giorni ha reso l'atmosfera più triste del dovuto, in questo momento sto guardando fuori dalla mia finestra, i campi sono di quel verde meraviglioso che la pioggia ha reso più vivi, gli alberi intorno hanno ancora molte foglie i cui colori splendidi variano dal giallo, al marrone, al verde in infinite tonalità e sfumature, quanto sono meravigliosi! Il desiderio di "paura che ti assale non fa parte del mio essere, non amo quel genere di film e tantomeno la brutta sensazione che può dare l'orrore. La dolcezza è il segreto per rendere sereno il cuore e la mente. Ti lascio il mio abbraccio affettuoso per augurarti tanta serenità interiore. Ciao Antonella
 
 
sifabri
sifabri il 13/11/14 alle 11:42 via WEB
La paura, fa parte della nostra vita è una sensazione (diversa dal panico) che ci da modo di avere più attenzione ale cose, e non ci fa fare errori pericolosi....l'adrenalina a volte è una "droga" che da dipendenza....grazie.
 
   
alba.estate2012
alba.estate2012 il 13/11/14 alle 13:43 via WEB
Penso che ognuno di noi trasforma la sua adrenalina in modo diverso, l'importante è stare bene con noi stessi per vivere la vita serenamente e intensamente. Ciao, Antonella
 
     
sifabri
sifabri il 13/11/14 alle 13:56 via WEB
esattamente...!!
 
Phoenix_from_Mars
Phoenix_from_Mars il 17/11/14 alle 19:36 via WEB
Anch'io mi sono chiesta queste cose, tante volte...soprattutto quale roulette abbiamo vinto per essere nati nella parte giusta del mondo. Anche se ci lamentiamo in continuazione della politica, della giustizia, della società che non è come vorremmo...continuiamo a dimenticare che in certe parti del mondo, semplicemente si muore perché eri nel posto sbagliato al momento sbagliato, perché per andare a prendere il latte o l'acqua hai fatto quella strada piuttosto che un'altra o perché hai guardato qualcuno per un secondo di troppo. Se ci pensiamo bene, logico che vorremmo che la pioggia riuscisse a purificare tutto come per magia...e purtroppo, invece, restano solo le nostre lacrime che si mischiano alle gocce su quel vetro. Che post...complimenti. Phoenix *
 
 
sifabri
sifabri il 18/11/14 alle 11:21 via WEB
Chiedersi, porsi domande è fondamentale. Non credo che siamo nati nella parte giusta, anzi, credo che la nostra cultura occidentale, evoluta, sia responsabile dell status quo, o perlomeno complice consapevole....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: sifabri
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: AR
 

VENGO A RIPRENDERMI L'ANIMA ....E TI FARO' MALE

 

TANTI ANNI FA.....

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

OVILmaxel29lucianabrunodragonfly.3alice3161sifabriilmondodiisidealf.cosmosdaunfiorealiasnovenaufragodiuraganosombreromexicanounabellagiornata1Ing.Mercuri
 

ULTIMI COMMENTI

ciaoooo :-*
Inviato da: sifabri
il 25/04/2016 alle 14:39
 
Si Fabrizio ^-^
Inviato da: semplicelucrezia
il 17/04/2016 alle 10:43
 
Qualsiasi forma di amore è l'essenza della vita.
Inviato da: sifabri
il 02/03/2016 alle 17:10
 
Fabrizio " Io Amo la vita in ogni sua essenza "
Inviato da: semplicelucrezia
il 22/02/2016 alle 18:53
 
Una delle frasi che amo di più dal film che in assoluto...
Inviato da: sifabri
il 18/12/2015 alle 19:52
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom