Creato da quattro.mani il 02/05/2007
Quando la fantasia non riesce più a stare dentro la mente,e corre via,imbratta i muri e riempie le righe dei diari.Quando si consumano le penne, e la voce non smette di raccontare i pezzi della storia creata per gioco..è il momento di agire!

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

« Messaggio #28Messaggio #31 »

Post N° 29

Post n°29 pubblicato il 17 Giugno 2007 da quattro.mani

Andare a casa di _Memories? e come avrebbe potuto?ma soprattutto ,cosa avrebbe dovuto cercare.

Adela era in ansia per lei e le fece un milione di domande.Susan cercò di raccontarle come era andata, di memories e dell'altra presenza.non disse nulla della telefonata.Adela non sembrava essere convinta.Non rispondeva  e cambiava discorso.Le porgeva asciugamani puliti e sistemava le lenzuola sul letto di Susan,limitandosi a dire semplicemente

- per ora non pensarci.Passerà anche questo!-.

Susan non capiva l'atteggiamento di Adela.Fino a quel momento le era sembrata più determinata ad andare avanti, e invece adesso si comportava come Manuel.Cosa c'era sotto?

Spostò la tendina che copriva i vetri della finestra che dava sulla strada e si accorse della presenza di una volante della polizia.La stavano sorvegliando,ma ciò non la sorprese.Doveva escogitare un modo per uscire da quella casa e raggiungere l'appartamento di Memories,pur non avendo la certezza che quell'uomo stesse dicendo la verità.Doveva rischiare.

Erano le 2.00 del mattino,ma Susan non riusciva ad addormentarsi.Il marito di Adela non Sarebbe rientrato quella notte.Era rimasto da sua madre assieme ai bambini.Nonostante questo,le due sorelle dormivano in stanze separate.

Susan non ne poteva più di stare ferma! Gli eventi correvano davanti ai suoi occhi e lei non poteva permettersi di dormire.Elizabeth era in pericolo.Memories nascondeva un segreto, e qualcuno,di identità sconosciuta,stava cercando di incastrarla,continuando a seminare morti e terrore nella sua vita.

Poi c'era Manuel.Qualcosa la turbava di lui,adesso.Scosse la testa e si levò dal letto.Indossò una felpa e il cappuccio,spostò la tendina della solita finestra e notò che non c'era nessuno.Nessun poliziotto.Di corsa raggiunse un'altra finestra,guardò in strada.Deserto.Prese un sacchetto nero e infilò dentro alcuni fogli di carta: Avrebbe finto di dover gettare i rifiuti,nonostante l'ora tarda.In un assoluto silenzio scese in strada,chiudendo la porta dietro di se con un accurata lentezza,in modo da non svegliare Adela.

Le strade erano deserte.Salì sulla sua auto e accese il motore.Partì,in direzione della casa di Alex Memories,che non era molto distante da lì.

La porta della villa di Alex era semiaperta.I casi erano due: o Memories l'aveva lasciata aperta ,o qualcuno c'era stato prima di lei, e magari la stava aspettando.

Entrò lentamente.Accese le luci.Tutto era accuratamente in ordine. La camera da letto di alex aveva qualcosa di inquietante, eppure seguiva un ordine maniacale.i libri posizinati in ordine alfabetico,seguivano anche le regole dei colori e delle loro sfumature e tonalità.Le penne,le matite,tutte erano posizionate secondo un criterio chiaro ma impensabile.Susan conosceva bene quella camera,l'aveva già studiata nei dettagli.Aprì i cassetti per cercare qualcosa che non sapeva bene.

Si fermò,si guardò intorno e cercò di capire cosa doveva trovare assolutamente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/fantastichelle/trackback.php?msg=2859398

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

dolcesettembre.1dani510violette51celtics010dom91048nuvolina33gervasidoraquattro.maniSdoppiamoCupidociao74dBrighela71
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom