da tramonto all'alba

dal tramonto all'alba

 

 

 

WEB AZZURRO

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

ABEO

 

 

AREA PERSONALE

 

 

 

« ...pensiero »

...

Post n°37 pubblicato il 26 Dicembre 2014 da johnlong_silver

La vita è un dono prezioso.

È un immenso giardino dove si possono ammirare fiori di tutti i tipi.

Per far crescere rigogliosi questi fiori è necessario comprendere le stagioni e dedicare cure adeguate alle loro speciali necessità. Alla primavera corrisponde l’innamoramento, la stagione dove crediamo che saremo felici per sempre. È un  bel momento di innocenza, un periodo magico in cui tutto appare perfetto e funziona senza sforzo. Il nostro fiore ci appare come la risposta a tutte le nostre necessità. Danziamo insieme in perfetta armonia.

Estate

 Ma poi appare l’estate e realizziamo che le piante hanno bisogno di dosi supplementari di acqua per non avvizzire sotto il sole. Sorgono così delusioni e frustrazioni; il nostro fiore non è perfetto come pensavamo. La realtà non è all’altezza delle aspettative.I colori che erano vivi cominciano a perdere intensità; le erbacce devono essere sradicate. Scopriamo che non siamo sempre felici e che non sempre ci sentiamo ben disposti. A questo punto molti giardinieri cadono preda della disillusione.

Autunno

 Ma se curato con molta attenzione durante l’estate, in autunno possiamo raccogliere i frutti. Questa è una stagione d’oro… intensa e gratificante. È un momento per ringraziare e condividere. Dopo il lavoro sodo durante l’estate possiamo rilassarci e goderci l’amore a cui abbiamo dato vita.

Inverno

 Ma ecco che il tempo cambia di nuovo e subentra l’inverno. Durante i mesi freddi e spogli della stagione invernale la natura si ritira in se stessa. È un tempo di riposo, di riflessione e di rinnovamento; il tempo in cui sperimentiamo il nostro dolore irrisolto: e il coperchio si solleva per lasciare uscire i sentimenti dolorosi. È un tempo di crescita solitaria, in cui dobbiamo cercare più noi stessi che nel nostro fiore l’amore e la gratificazione.

Primavera

Dopo esserci amati e guariti durante il buio  dell’inverno, ritorna inevitabilmente la primavera. Ancora una volta nascono in noi sentimenti di speranza, di amore e di infinite possibilità. Grazie all’opera di risanamento interiore e all’esplorazione della nostra anima, di cui ci siamo occupati durante l’inverno, siamo di nuovo in grado di aprire i nostri cuori per vivere la primavera dell’amore.

La vita ha le sue stagioni. Non possiamo cambiarle. Ma possiamo cambiare il modo con cui le affrontiamo. Perché siamo i contadini della nostra sorte. Dopo il grande freddo, se continuiamo a credere nella bellezza dei nostri sogni…  la primavera ritorna.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/fisiognomonica/trackback.php?msg=13058224

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
PaulineDumas
PaulineDumas il 27/12/14 alle 14:15 via WEB
Ecco spiegato perché io ami l'inverno.. ed ecco arrivata la neve. Un buon pomeriggio, John
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: johnlong_silver
Data di creazione: 31/07/2014
 

 

I'M READING

 

 

 

 

NO NOI

 

 

 

...

 

...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Vaga_folliaSONIA.DIAMANTEestempora_neapussycatalotkiwaiPerturbabilegusto_speziatogpaola61donnafatpsicologiaforenseelektraforliving1963PaulineDumasanto3578Solo_Camoantropoetico
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.