Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvgryllo73emanuele_garbinargo58243Giurobe3poeta_sempliceMorattifacciadimortobrunobelfiorefrozen2019Foras_de_Rugathorn777salvatoremaenza.67ardizzoia.natalia
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Messaggi del 02/04/2020

Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo/ COSTRUIRE “UNA SOLA CASA”

Post n°25791 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo/ COSTRUIRE “UNA SOLA CASA”

Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo/ COSTRUIRE “UNA SOLA CASA”

In questo drammatico momento sanitario che stiamo vivendo a causa del Coronavirus, come Missionari Scalabriniani di Europa Africa, attraverso il braccio operativo dell’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, diamo il via alla Campagna #unasolacasa, per continuare a sostenere quel “prossimo”, in particolare migrante e rifugiato, che già sta soffrendo della pandemia dell’indifferenza e della marginalizzazione.

Per questo vogliamo seguire l’invito di Papa Francesco, per continuare a conoscere l’altro, a servire, ad ascoltare, a condividere e coinvolgere per costruire una sola casa, in cui tutti possano sentirsi accolti.  Con il tuo sostegno potremo garantire ai tanti migrantirifugiati e alle comunità locali in cui operiamo, un supporto concreto per ripartire, dalla fondamentale sussistenza alimentare ad un maggiore sostegno per l’autonomia personale e professionale.

 

DONA ORA

 Bonifico Bancario
ASCS Onlus (Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo)
Iban: IT13 Q030 6909 6061 0000 0130 463
BIC/SWIFT: BCI TIT MM

 Coordinate Postali
c.c.p. 62388863

 Dona il tuo 5×1000
Codice Fiscale 03133600241

 CONTATTI

 Telefono: +39 02 4547 6033

 Fax: +39 02 8646 2828

 Email: info@ascsonlus.org

 Indirizzo: Piazza del Carmine 2
20121 Milano, Italia

 
 
 

Puglia - REGIONE E PROTEZIONE CIVILE AL LAVORO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA PER DESTINARE GLI ALBERGHI AI FABBISOGNI PER L’

Post n°25790 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Puglia - REGIONE E PROTEZIONE CIVILE AL LAVORO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA PER DESTINARE GLI ALBERGHI AI FABBISOGNI PER L’EMERGENZA COVID-19 

 
Puglia - REGIONE E PROTEZIONE CIVILE AL LAVORO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA  PER DESTINARE GLI ALBERGHI AI FABBISOGNI PER L’EMERGENZA COVID-19
 
 

Regione Puglia e Protezione civile hanno promosso un incontro con le Associazioni di categoria  del turismo per destinare alcune strutture alberghiere ai fabbisogni per l’emergenza covid-19.

 

Con una conference call, promossa dall’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, e da Mario Lerario, Dirigente Sezione Protezione civile in Puglia, alla quale hanno partecipato il direttore del Dipartimento, Aldo Patruno, il dirigente di sezione, Patrizio Giannone, e i rappresentanti di Confcommercio, Confindustria, Confesercenti e Confcooperative, è stato avviato oggi un percorso che in tempi strettissimi porterà alla firma di un protocollo che consentirà alla Protezione civile di avere la disponibilità di strutture alberghiere in Puglia che si prestano ad accogliere due tipologie di persone, secondo i fabbisogni dichiarati dalla Protezione Civile.

 

Si tratta di personale medico e paramedico che ne farà richiesta perché desidera soggiornare al di fuori della propria famiglia per evitare possibili contagi e di cittadini che sono stati in contatto con contagiati e vogliono effettuare la quarantena al di fuori del nucleo familiare. Per questa seconda categoria la Protezione civile ha già fatto una prima valutazione sui numeri: sarebbero circa 1.500 persone. L’assessore Capone ha ringraziato la Protezione civile per il grande lavoro che sta facendo in Puglia e le associazioni di categoria del turismo per la disponibilità e la collaborazione dimostrata: “Ci rendiamo conto della situazione drammatica per gli operatori del turismo ed anzi stiamo varando anche nuove misure per il sostegno economico in questo difficile momento. E siamo consapevoli che l’emergenza sanitaria viene al primo posto; ringraziamo per questo quanti in questo difficile momento sono disponibili ad offrire le proprie strutture per aiutare il lavoro della Protezione Civile nel contenimento del contagio nella nostra regione".

 
 
 

CCIAA Foggia / Damiano Gelsomino lancia un SOS per il turismo in Capitanata: liquidità per le imprese per non gettare alle orti

Post n°25789 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

CCIAA Foggia / Damiano Gelsomino lancia un SOS per il turismo in Capitanata: liquidità per le imprese per non gettare alle ortiche 10 anni di sviluppo 

 
CCIAA Foggia / Damiano Gelsomino lancia un SOS per il turismo in Capitanata: liquidità per le imprese per non gettare alle ortiche 10 anni di sviluppo
 
 

Unioncamere Puglia ha pubblicato nei giorni scorsi una fotografia della consistenza del turismo nella nostra regione al 31 dicembre 2019, prima dello tsunami Covid 19. Uno studio che del settore prende in considerazione solo gli aspetti salienti, limitando l’analisi alle aziende dell’ospitalità e della ristorazione.

 

In Puglia alla fine dello scorso anno risultavano esserci 26.045 imprese con 110.804 addetti. Se a queste aziende si aggiungono anche solo una parte di quelle escluse dallo studio di Unioncamere Puglia, ma che sono parte fondamentale della filiera turistica, il numero di imprese di settore registrate presso la CCIAA di Foggia risultano essere 4560, con un numero di addetti pari a 17.706 unità. La ripartizione registra: 790 strutture ricettive con 4260 addetti; 3470 pubblici esercizi con 12114 dipendenti; 127 tra agenzie viaggi e tour operator con 247 addetti e 173 stabilimenti balneari con 1085 lavoratori.

 

Un numero significativo che contribuisce non poco all’equilibrio, già precario, dell’economia di Capitanata e che comunque non tiene conto di tutta un’altra serie di attività economiche dell’indotto che sono parte integrante dell’economia turistica: dalle guide agli operatori dello spettacolo, dal noleggio mezzi di trasporto all’organizzazione eventi.

 

Come molti sanno il turismo in Puglia, e in provincia di Foggia ancor di più, risulta essere una delle voci principali dell’economia territoriale. Secondo l’ultimo report diffuso alla BIT di Milano, con circa 70 milioni di euro nel 2019 ha avuto una incidenza sul PIL complessivo della Puglia tra l’8,4 e il 9%; oltre a rappresentare forse l’elemento più importante nell’affermazione del brand Puglia, sfruttato con successo sui mercati da tutto il mondo produttivo.

 

Come evidenziato anche dallo studio Unioncamere sui bilanci delle società di settore depositati presso le CCIAA, negli ultimi due anni le imprese turistiche pugliesi hanno aumentato tanto gli investimenti che la spesa per fattori di produzione (compresa quella per il personale), con un incremento nelle immobilizzazioni che, grazie anche al clima di fiducia ed alle prospettive di crescita, ha portato con se un incremento dell’indebitamento e delle esposizioni bancarie.

 

Una politica di sviluppo che ora corre il rischio di essere gettata alle ortiche, trascinata da una crisi che non tralascia nessuno ma che sembra colpire in modo più significativo il turismo Per questo appare fondamentale che tutte le Istituzioni e gli Enti si raccordino quanto prima per mettere in campo misure straordinarie in grado di rispondere immediatamente alle difficoltà che il settore sta affrontando. Un settore che sta pagando un tributo altissimo alla crisi in atto e che senza misure e risposte adeguate corre il rischio di non riprendersi.

 

Ora, con la chiusura pressochè totale delle aziende, con disdette nel comparto del’ospitalità che azzerano il fatturato almeno fino a giugno, c’è bisogno di immettere liquidità immediate nelle imprese. Un sostegno a questo riguardo potrebbe arrivare anche dalla Regione che dovrebbe studiare come offrire forme di garanzie reali al sistema creditizio per gli investimenti fatti dalle aziende. Una misura necessaria anche per la mancanza di un sistema bancario legato al territorio e pronto a supportare e dare fiducia agli imprenditori locali di settore.

 

Le risorse investite massicciamente e con successo negli anni scorsi in promozione corrono il rischio di diventare sperpero di denaro se non ci sarà un sistema dell’accoglienza e dei servizi ancora vivo e pronto ad ospitare turisti già a partire dalla prossima estate.

 

DAMIANO GELSOMINO

 

Presidente

 

CCIAA Foggia

 

Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Foggia

 
 
 

Mattinata discute del “dopo coronavirus” e organizza un talent

Post n°25788 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Mattinata discute del “dopo coronavirus” e organizza un talent

“Talks” in videoconferenza, gruppi di 12 persone dibattono sul come sarà il post lockdown. Grande esperimento collettivo di partecipazione con canzoni, recitazione, musica e disegni. Da casa, sarà realizzato anche il film documentario sull’iniziativa attraverso i video di tutti

Un'iniziativa collettiva di partecipazione che unisce un paese intero, tutta una Comunità, per immaginare il ritorno alla normalità nel post coronavirus. Si tratta di “PacificAzioneTalks”, un esperimento social, con gruppi di 10-12 persone in videoconferenza per discutere e confrontarsi tra cittadini, con imprenditori, operai, agricoltori, commercianti e professionisti su come ci si immagina di ricominciare dopo lo stop imposto dall’emergenza Coronavirus. 

“Il tempo in cui siamo costretti responsabilmente a restare a casa non può essere tempo perso, noi crediamo che si possa ricominciare proprio da questa emergenza per ripensare a noi stessi e pensare al post lockdown”, spiegano i ragazzi di PacificAzione, il forum attivo da qualche anno a Mattinata con iniziative concrete sui temi della legalità e dell'integrazione sociale. Il primo appuntamento con i PacificAzioneTalks è stato già calendarizzato per sabato 4 aprile alle ore 18.00. Per iscriversi basta inviare una email all’indirizzo di posta elettronica pacificazionemattinata@gmail.com.

Oltre al Talks, nei giorni scorsi, l’associazione ha lanciato anche un talent, si tratta di un contest per  “raccontarsi” in tutti i modi possibili, con la musica, il canto, la recitazione, il disegno. Saranno realizzati brevi video della durata massima di 60 secondi che, tutti insieme, diventeranno un film documentario.

Tutto questo è Mattinata’s Got Talent. Il Mattinata’s Got Talent, naturalmente, si svolgerà tutto da casa. Sono invitati a mostrare talento e creatività i mattinatesi di tutte le età, anche quelli non residenti. “Bisogna favorire la resilienza e la semplicità creativa, c'è voglia di ripartire insomma!”. “Noi vogliamo alimentare questo stato d’animo costruttivo, invitando tutti a esercitare il proprio ingegno, a mettersi in gioco con talenti e passioni”.

Sono quattro le categorie previste: Young da 0 a 12 anni; Teen da 13 a 19; Senior da 20 a 99; e Family, per chi voglia organizzare una performance coinvolgendo tutti i componenti della stessa famiglia. Tutte le informazioni dettagliate sul come partecipare sono consultabili sulla pagina social di PacificAzione: https://www.facebook.com/pacificazione/.

 
 
 

Coronavirus, sul Gargano nessun caso attribuito a Carpino, Isole Tremiti e Mattinata

Post n°25787 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Coronavirus, sul Gargano nessun caso attribuito a Carpino, Isole Tremiti e Mattinata 

 
Coronavirus, sul Gargano nessun caso attribuito a Carpino, Isole Tremiti e Mattinata
 
 

Nei giorni dell'impennata di contagi e decessi per coronavirus in provincia di Foggia, sono solo tre al momento nel promontorio del Gargano i comuni senza casi attribuiti a quelle località: Carpino, Mattinata e Isole Tremiti. Ad oggi non ci sono casi do positività attribuiti a questi tre piccoli centri e la gente sta rispettando tutte le predisposizioni dettate dal Governo. Poi ci sono altri comuni come San Giovanni Rotondo dove i contagi hanno superato le 50 unità, ma qui a nostro parere incide molto la presenza di un ospedale Covid 19 come Casa Sollievo della Sofferenza. Infine ci sono città come San Marco in Lamis, Manfredonia e San Nicandro Garganico dove i contagi sfiorano e in alcuni casi superano il numero di 50.

 
 
 

Coronavirus, la Somacis dona 1000 mascherine all'ospedale di Manfredonia

Post n°25786 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Coronavirus, la Somacis dona 1000 mascherine all'ospedale di Manfredonia 

 
Coronavirus, la Somacis  dona 1000 mascherine all'ospedale di Manfredonia
 
 
Somacis, azienda leader nel campo dell'hi-tech per l'ellettromedicale, dona  1000 mascherine FFP2 all’ospedale di Manfredonia. La solidarietà si sta concretizzando da parte di tanti, in questi giorni leggiamo di omaggi e donazioni fatte dai tanti imprenditori  alle strutture ospedaliere. 
 
Tutto nasce da una telefonata, un dirigente della Somacis chiede di cosa possono aver bisogno gli ospedali dove sono ubicate le proprie aziende, da subito arriva una richiesta che sa di disperazione, "abbiamo bisogno di mascherine"-ci dice una operatrice sanitaria- usiamo le chirurgiche per più giorni-continua l’inferiera-. Il recettore di questo allarme pensa di regalare subito delle mascherine chirurgiche ma dalla direzione dell’azienda arriva il messaggio che non sono adatte ai medici ed infermieri e che avrebbero comprato le N95 (FFP2) che sono adatte al personale sanitario. Inizia la corsa all’ordine e la speranza che non vengano bloccate in qualche dogana. Finalmente arrivano e vengono consegnate per la grande gioia di chi le riceve. Da oggi lavoreranno con più sicurezza i nostri angeli ospedalieri.

 
 
 

Camera Sindacale UIL Vieste-Peschci / Avviso per gli iscritti in merito a chiarimenti per una tantum di 600€

Post n°25785 pubblicato il 02 Aprile 2020 da forddisseche

Camera Sindacale UIL Vieste-Peschci / Avviso per gli iscritti in merito a chiarimenti per una tantum di 600€ 

 
Camera Sindacale UIL Vieste-Peschci / Avviso per gli iscritti in merito a chiarimenti per una tantum di 600€
 
 

Dopo la circolare inps numero 49 del 30/03/2020 che ha chiarito tutte le lacune in merito all'indennità di 600 €. precisiamo che potranno presentare la richiesta:

 
  • tutti i lavoratori del settore agricolo (a tempo determinato) che nel 2019 abbiano versato almeno 50 giornate.
  • tutti i lavoratori disoccupati (anche percettori di Naspi) che non facciano parte di un nucleo familiare che ha presentato Reddito di Cittadinanza, e avevano lavorato nel settore esclusivamente turistico. Di seguito le attività economiche riconducibili ai settori turistici:
 

           * ALBERGHI

 

            *VILLAGGI TURISTICI

 

            *OSTELLLI DELLA GIOVENTU'

 

            *RIFUGI DI MONTAGNA

 

            *COLONIE MARINE E MONTANE

 

            *AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE ED APPARAMENTI PER VACANZA , BED AND BREAKFAST, RESIDENCE

 

            *ATTIVITA' DI ALLOGGIO CONNESSE ALLE AZIENDE AGRICOLE

 

            * AREE DI CAMPEGGIO E AREE ATTREZZATE PER CAMPER E ROULOTTE

 

            *GESTIONE DI VAGONI LETTO

 

            *ALLOGGI PER STUDENTI E LAVORATORI CON SERVIZI ACCESSORI DI TIPO ALBERGHIERO

 

            * RISTORAZIONE CON SOMMINISTRAZIONE

 

            * ATTIVITA' DI RISTORAZIONE CONNESSE ALLE AZIENDE AGRICOLE

 

            *RISTORAZIONE AMBULANTE

 

            * RISTORAZIONE SU TRNEI E NAVI

 

            * BAR E ALTRI ESERCIZI SIMILI SENZA CUCINA

 

            * GESTIONE DI STABILIMENTI BLNEARI: MARITTIMI, LACUALI, E FLUVIALI

 

            * GELATERIE E PASTICCERIE ( ANCHE QUELLE AMBULANTI)

 

            * ATTIVITA' DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, ATTIVITA' DEI TOUR OPERATOR, ATTIVITA' DELLE GUIDE E DEGLI ACCOMPAGNATORI TURISTICI, E   ATTIVITA'               DELLE GUIDE ALPINE .

 

            *RISOTRAZIONE SENZA SOMMINISTRAZIONE CON PREPARAZIONE DI CIBI   DA  ASPORTO

 

            *ALTRI SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ALTRE ATTIVITA' DI ASSISTENZA TURISTICA NON SVOLTE DALLE AGENZIE DI VIAGGIO

 

           * STABILIMENTI TERMALI

 

L'Inps aprirà i programmi il 1° aprile (sperando che funzionino) vi ricordiamo che le domande potranno essere presentate solo in maniera telefonica a causa delle restrizioni per il contagio da coronavirus.

 

Vi ricordiamo i nostri contatti telefonici: 0884708818- 3453532087- 3453485986- 3453358860.

 

 

 

CAMERA SINDACALE UIL VIESTE- PESCHCI