Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

daniela.frisoniforddissechefioredimalvatigreruggente0ARTEABLUbaiana35laboratoriotvtodamgigisveglioLeaderincampoluanabattistabracciolamoretta979lolatarantino
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Messaggi del 04/06/2020

Mappe ingannevoli, il Parco fa chiarezza

Post n°26343 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Mappe ingannevoli, il Parco fa chiarezza  

  
 

La costa garganica è covid free ed è pronta ad ospitare in sicurezza tutti i turisti che vorranno sceglierla e il Parco Nazionale del Gargano rientrerà nel “Sentiero dei Parchi” che verrà istituito nei prossimi mesi con l’obiettivo di valorizzazione il turismo lento e naturalistico creando un unico grande cammino delle aree protette con tanto di passaporto simbolico per gli escursionisti.

 

 

 

Queste le vere notizie che smentiscono le due mappe che in questi giorni stanno girando sulla rete mandando in confusione e creando falsi allarmismi. La prima è quella che indicherebbe la provincia di Foggia e tutta l’area costiera del Gargano come zona con un altissimo numero di contagi da Covid-19.

 

Una notizia assolutamente falsa che rischia di penalizzare ancor di più una stagione turistica già in parte compromessa dalla pandemia. L’altra è quella circolata con l’annuncio riguardante l’istituzione del “Sentiero dei Parchi’, ma che in realtà si riferisce al vecchio SENTIERO CAI ITALIA che considera solamente alcuni dei 24 Parchi Nazionali italiani ma che nella versione definitiva annovererà anche le altre aree protette, compresa quella del Parco Nazionale del Gargano.

 

“Era doveroso fare queste precisazioni – dichiara il Presidente del parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza. Questo è un momento molto delicato e non possiamo permettere che false notizie circolino con leggerezza.

 

Il Gargano, con i suoi enormi spazi, è pronto per accogliere i turisti che potranno andar per mare, boschi, laghi, borghi e centri storici dove ancora si respira un’atmosfera autentica e pregna di devozione.

 

Il Gargano è anche la destinazione ideale per gli amanti della buona cucina e per gli sportivi che hanno la possibilità di scegliere ad esempio tra il deltaplano dal parapetto naturale di Rignano Garganico, il windsurf sui litorali ventosi di Vieste, il diving nei meravigliosi fondali delle Isole Tremiti (dove non c’è mai stato un caso di Covid-19), la vela grazie alla rete dei porti turistici, il trekking ed il cicloturismo attraverso i sentieri del Parco e della Foresta Umbra tra le faggete UNESCO. Tutto questo fa del Parco Nazionale del Gargano una destinazione ideale per tutto l’anno”.

 
 
 

Vieste – L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE APPROVA ULTERIORI RINVII PER LE SCADENZE DEI TRIBUTI LOCALI

Post n°26342 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Vieste – L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE APPROVA ULTERIORI RINVII PER LE SCADENZE DEI TRIBUTI LOCALI  

  

La Giunta Municipale ha approvato questa mattina una delibera per un ulteriore differimento dei termini di scadenza delle entrate locali per alleggerire il carico fiscale degli operatori economici del territorio a seguito dell’emergenza coronavirus.

 

Questi i differimenti approvati:

 

1.Rate TARI 2020
La seconda rata scadente il 30 aprile e la terza rata scadente il 31 luglio sono differite al 30 settembre 2020;

 

2.COSAP temporanea e permanente:
- ESONERO pagamento - disposto dall’art. 181 del D.L. n. 34/2020 – per le imprese di pubblico esercizio di cui all’art. 5 della Legge n. 287/1991 ossia:
e) Esercizi di ristorazione, per la somministrazione di pasti e bevande, comprese quelle
aventi un contenuto alcolico superiore al 21 per cento del volume , e di latte (
ristoranti, trattorie tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari);
f) Esercizi per la somministrazione di bevande, comprese quelle alcoliche di qualsiasi
gradazione, nonché di latte, di dolciumi , compresi i generi di pasticceria e gelateria, e
di prodotti di gastronomia ( bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari);
g) Esercizi di cui alla lettera a) e b), in cui la somministrazione di alimenti e di bevande
viene effettuata congiuntamente ad attività di intrattenimento e svago , in sale da
ballo, sale da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari ed esercizi similari;
h) Esercizi di cui alla lettera b), nei quali è esclusa la somministrazione di bevande
alcoliche di qualsiasi gradazione , per il periodo dal 1° maggio al 31 ottobre 2020;

 

- ESONERI su Cosap temporanea disposti dall’Amministrazione comunale  con il presente atto:
• per le imprese di pubblico esercizio di cui all’art. 5 della Legge n. 287/1991 per i
seguenti periodi, non ricompresi nell’art. 181 di cui al D.L. n. 34/2020, ovvero:
1) Marzo e Aprile 2020:
2) Novembre e Dicembre 2020;
• per tutte le altre tipologie di occupazione temporanee di cui all’Allegato A
(Fattispecie di occupazione temporanea) del Regolamento per l’occupazione del
canone di spazi ed aree pubbliche attualmente vigente, per il periodo da marzo a
dicembre 2020;

 

- ESONERI su Cosap permanente disposti dall’Amministrazione comunale con il presente atto:
• limitatamente alle attività che hanno subìto la chiusura obbligatoria e di cui
all’Allegato A (Fattispecie di occupazione permanente) del Regolamento per
l’occupazione del canone di spazi ed aree pubbliche attualmente vigente, per il
periodo di chiusura obbligatoria imposto da appositi decreti; il pagamento di quanto
residuo è differito al 30 settembre;
Per coloro che non rientrano nella fattispecie di cui sopra, il pagamento del Cosap
permanente scadente il 30 aprile ( già differito al 31 luglio) è ulteriormente differito al 30
settembre 2020;

 

3. Imposta Comunale sulla Pubblicità (già differita al 31 luglio) è ulteriormente differita al 30.09.2020;

 

4. Sospensione delle rateizzazioni in corso ai sensi e per gli effetti dell’art. 15, comma 3 del vigente Regolamento per la disciplina delle Entrate Tributarie e Patrimoniali ( approvato con Delibera di C.C. n. 3 del 05.01.1999 e succ. Modifiche ed integrazioni), sia di soggetti privati/ditte individuali che di persone giuridiche:
- Le rate la cui scadenza è successiva all’8 marzo 2020 (già differite fino al
30.07.2020) sono ulteriormente differite al 29.09.2020. A far data dal giorno successivo, il 30.09.2020, il contribuente dovrà riprendere la
rateizzazione effettuando il primo versamento della rata non pagata, con conseguente
slittamento del piano di rateizzazione concesso.

 

5.Gli avvisi di pagamento degli atti di accertamento esecutivi e delle ingiunzioni fiscali emesse dal Comune di Vieste scadenti dall’8 marzo, (già differiti al 31 luglio) sono ulteriormente differiti al 30.09.2020.

 
 
 

Ente Parco/ Domani, ultima seduta del direttivo che va in pensione, in attesa di quello nuovo. Esordio per Maria Villani

Post n°26341 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Ente Parco/ Domani, ultima seduta del direttivo che va in pensione, in attesa di quello nuovo. Esordio per Maria Villani, la giovane neo direttrice foggiana, alla sua prima esperienza  

  
 

Dopo il rinvio per problemi tecnici della seduta (da remoto) di due settimane fa, il consiglio direttivo dell’ente Parco torna a riunirsi (sempre in collegamento da remoto in ossequio alla normativa Covid 19) venerdì 5 giugno alle ore 9,30, per evadere ben 11 accapi presenti all’ordine del giorno.

 

Venerdì sarà anche l’occasione per l’esordio ufficiale di Maria Villani, la giovane (38enne) neo direttrice dell’ente che si è insediata lunedì scorso 1 giugno. Villani è alla sua prima esperienza come direttore di un’area protetta.

 

All’ente Parco, come è noto, è in corso una lunga fase di passaggio e di transizione, già iniziata il 5 agosto 2019 con l’insediamento al vertice del docente universitario foggiano Pasquale Pazienza.

 

E che sta proseguendo con l’insediamento –avvenuto il 1 giugno 2020 - di un’altra foggiana (originaria) ovvero la neo direttrice Maria Villani, catapultata sul Gargano direttamente da Roma (sponda Federparchi, dove si occupava di marketing).

 

La lunga fase di transizione terminerà però quando ci sarà l’avvento delrinnovato consiglio direttivo. L’attuale organismo, già scaduto a metà aprile, infatti cesserà di essere in carica allo scadere dei 45 giorni di proroga previsti dalla normativa. Termine questo che coincide proprio con il 5 giugno, quando è in programma la seduta.

 

Quindi l’organismo si riunirà proprio nell’ultimo giorno utile.Il che significa che dal giorno successivo – 6 giugno- il docente foggiano resterà un “uomo solo al comando” alla guida dell’ente Parco. E lo sarà fino all’entrata in carica del nuovo consiglio direttivo. Potrebbero passare mesi. Tutto dipenderà dalla celerità o meno con la quale da Roma sbrigheranno le nomine.

 

Va ricordato che degli otto componenti che ne fanno parte, quattro sono designati dalla Comunità del Parco (passaggio questo già evaso qualche settimana fa con la conferma di Merla, Sementino, Costanzucci e Di Fiore), uno su designazione delle associazioni ambientaliste, uno su designazione del Ministero dell’Ambiente, uno su designazione del Ministero per le Politiche Agricole e uno su designazione dell’Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale (ISPRA).Pertanto a parte i 4 rappresentanti, già individuati, della comunità dei sindaci dell’area protetta, restano da espletare le restanti nomine.

 

Quindi la seduta di venerdì, se risulta essere “la prima” con la neo direttrice effettiva in sella (finora il Parco, e addirittura dal lontano settembre 2015,è andatoavanti con i “facenti funzione”), nel contempo risulta essere l’ultima per l’attuale direttivo (Coccia, Costanzucci Paolino,Di Fiore, Lion, Merla, Monteleone, Rigae Sementino). In questi giorni, l’ente Parco è al centro di accese polemiche legate alla presunta partecipazionedel presidente alla manifestazione della Lega a Foggia (Pazienza ha negato)e alla proposta avanzata alla Regione Puglia dirivedere la normativa collegata alla bruciatura degli scarti di potatura.

 

Francesco Trotta  

 
 
 

Puglia verso le elezioni/ Nei sondaggi avanti Fitto. Centrodestra primo (+7% su Emiliano)

Post n°26340 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Puglia verso le elezioni/ Nei sondaggi avanti Fitto. Centrodestra primo (+7% su Emiliano)  

  
 

Centrodestra a piccoli passi verso l’indicazione del candidato governatore che sfiderà Michele Emiliano. Ieri nuo­vo incontro a Roma, nel primo pome­riggio, del tavolo nazionale: in questa sede sono stati presentati i risultati dei sondaggi commissionati dai partiti. Gli istituti - Noto e Emg Acqua (con in­terviste realizzate tra il 28 e il 31 maggio) - hanno confermato che il candidato del fronte conservatore che raccoglie più consensi è Raffaele Fitto, eurodeputato, proposto da Fratelli d’Italia. Gli altri nomi oggetto della ricerca sono stati quello del giornalista Francesco Giorgino (candidato a sua insaputa, già in passato aveva dichiarato di essere di­sinteressato a questo percorso) e di Nuc­cio Altieri, presidente Invimit, indicato dalla Lega, con una riunione regionale alla quale aveva preso parte anche il vicesegretario nazionale Andrea Crippa.

 

Dai dati dell’istituto Noto emerge che Fitto ha sette punti di vantaggio sul pre­sidente Emiliano (45-37,5), vantaggio che si riduce con l’opzione Giorgino (42-39), mentre con Altieri la contesa diventa in equilibrio (41-40, un solo punto di van­taggio su Emiliano). La conoscenza tra i pugliesi dei candidati: Fitto (90%), Gior­gino (79%), Altieri (37%). Primarie (eventuali) del centrodestra: Fitto 44%, Giorgino 34%, Altieri 8%. Emg stima l’affluenza per le regionali al 52%. Que­sti dati: Fitto-Emiliano 43,5-36,5; Altieri-Emiliano 40-39,5; Giorgino-Emiliano 40,5-39. Poi il miglior candidato per gli elettori del centrodestra: Fitto al 44%, Giorgino al 27%, Altieri all’8%.

 

Queste ricerche da un lato, come a febbraio, confermano che l’ampio gra­dimento nell’elettorato pugliese della proposta politica del centrodestra del candidato governatore Fitto, ma allo stesso tempo evidenziano come il distac­co del presidente Emiliano, dopo l’espo­sizione mediatica legata alla crisi Covid, si sia assottigliato (il precedente dato era 47,5 a 32 per l’eurodeputato di Maglie). Il clima e il contesto della campagna elet­torale alimenteranno un riequilibrio di visibilità tra i candidati, elemento che lascerebbe ben sperare i vertici del cen­trodestra.

 

LEGA PRIMO PARTITO

 

Fonti Lega hanno diffuso in serata un sondaggio Swg dal quale emergerebbe un vantaggio di 4 punti del centrodestra su Emiliano (43-39), il primato del Car­roccio tra i partiti mentre il salviniano Altieri avrebbe un «gradimento uguale a quello di Fitto e del giornalista Gior­gino».

 

LA NOMINATION

 

L’ufficializzazione per i conservatori dello sfidante di Emiliano? Oggi alle 12 c’è un nuovo vertice romano della coa­lizione, ma i sondaggi registrano una tendenza che rafforza l’indicazione dei melomani per Fitto, mentre si alimenta una concorrenza virtuosa tra le due liste sovraniste (Fdi e Lega): in autunno la Puglia sarà vetrina nazionale per il ri­torno alla centralità politica della destra meloniana in chiave di governo, e del salvinismo come progetto radicato an­che nel Sud. Per Emg e Noto il divario tra Lega e Fdi è di solo un punto (17 contro 16).

 

 LE IRE FORZISTE -

 

Il berlusconiano Mauro D’Attis, dopo il risultato brillante del partito in Ca­labria, non ci sta a vedere Forza Italia come cenerentola della coalizione in Pu­glia. I sondaggi danno in ripresa il mo­vimento azzurro (nel quale si ricandi­derà l’ex consigliere regionale barese Gigi Loperfido) e così il coordinatore regionale punta i piedi con gli alleati, demolendo l’ipotesi di un ticket presta­bilito, con la vicepresidenza (in caso di vittoria) per un esponente della Lega. «Per Forza Italia - chiarisce D’Attis - esiste solo il candidato a presidente che a breve guiderà ufficialmente la nostra coalizione in Puglia ed esiste solo il cen­trodestra unito per battere Emiliano e il suo centrosinistra». Poi nello specifico non lascia spazio a formule «precotte»: «Non esistono per noi ipotesi di ticket tra presidente e vicepresidente, che non hanno ragion d’essere e sarebbero irricevibili». A destra, intanto, cresce l’at­trattività di Fdi che ha siglato una intesa con i circoli pugliesi di Riva Destra (in passato sensibili al salvinismo).

 

Michele DeFeudis

 

gazzettamezzogiorno

 
 
 

Vieste - Istituzione parcheggi a pagamento dal 15/06/2020 al 15/09/2020

Post n°26339 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Vieste - Istituzione parcheggi a pagamento dal 15/06/2020 al 15/09/2020

 
  
 

Qui di seguito, si riportano le tariffe dei parcheggi a pagamento per l'anno 2020 con sosta a tempo nell’ambito del Comune di Vieste, approvate con Delibere di Consiglio Comunale n. 66 del 20/12/2019 e successive Delibere di Giunta Municipale n. 111 del 21.05.2020 e n. 117 del 29.05.2020:

TARIFFE:
In generale le tariffe sulle Aree di sosta a pagamento dalle ore 08:00 alle ore 24:00 sono le seguenti:
Tariffa oraria € 1,00 per la prima ora e successive;
Tariffa giornaliera € 7,00.
 
Fanno eccezioni:
Solo sul L.mare Europa e L.mare Enrico Mattei il sabato e la domenica :
Tariffa oraria € 2,00 per la prima ora e successive;
Tariffa giornaliera € 10,00;
 
All’interno del Parcheggio  denominato “Parcheggio Piazzale Lungomare Europa”:
Tariffa oraria € 1,00 per la prima ora e successive;
Tariffa giornaliera € 5,00;
 
Tariffa giornaliera Caravan € 15,00
Tariffa giornaliera Autobus Gran-Turismo € 35,00
 
Abbonamenti strutture ricettive richiedenti:
per n. 1 mese € 60,00;
per n. 2 mesi  € 100,00;
per n. 3 mesi  € 130,00;
 
Solo per le seguenti strade: P.le Manzoni -V.le XXIV Maggio- Via Veneto – Via Santa Maria di Merino C.so L. Fazzini - – V.le Marinai d’Italia e L.re Colombo in cui è prevista l’isola pedonale alle seguenti tariffe:
 
Tariffa oraria € 2,00 per la prima ora e successive;
Tariffa giornaliera € 10,00.

Abbonamenti per Residenti :
per n. 1 mese € 10,00;
per n. 2 mesi  € 20,00;
per n. 3 mesi  € 25,00;
 
Abbonamenti per Residenti Zone R1-R2:
per la prima auto GRATUITA
dalla seconda auto per l’intero periodo € 10,00
 
Abbonamenti Non Residenti ma proprietari di appartamento in Vieste:
per n. 15 gg   € 20,00
per n. 1 mese € 35,00;
per n. 2 mesi  € 70,00;
per n. 3 mesi  € 100,00;
 
Abbonamenti titolari Piccola Pesca (parcheggio solo in ambito portuale):
per n. 3 mesi  € 10,00

Abbonamenti non residenti da farsi direttamente con app. myCicero (scaricabile per Android da GooglePlayStore e da Apple da AppleStore):
Settimanale        € 40,00;
Bisettimanale      € 70,00;
Mensile               € 100,00.

Abbonamenti per i soli residenti della  “ZONA R1” e "ZONA R2" così come istituita con delibera di G.M. n. 117 del 29.05.2020:

Su tutti i parcheggi comunali è prevista l'esenzione per disabili residenti nel Comune di Vieste.

Dal 01.06.2020 sarà possibile inoltrare la richiesta di abbonamento per le aree di sosta a pagamento istituite nel Comune di Vieste per l'anno 2020 al seguente indirizzo mail abbonamentiparcheggi@comune.vieste.fg.it utilizzando l’apposito modello scaricabile qui di seguito modello_parcheggi_2020.
N:B.:NEL CASO DI IMPOSSIBILITA' DI INOLTRO TELEMATICO E' POSSIBILE CONSEGNARE LE PRATICHE DEBITAMENTE COMPILATE, FIRMATE E CON ALLEGATA LA RELATIVA RICEVUTA DI PAGAMENTO PRESSO LA GUARDIOLA. IL RITIRO AVVERRA' NELLA STESSA MODALITA'.
 

 
Vieste il 01.06.2.020
 
                                         La Dirigente del Settore Economico Finanziario
                                                                 Dott.ssa Sofia Ruggieri

e2dc3f4c-3453-41bd-abca-b996702f9a2a.jpg

 

 
 
 

PARCO NAZIONALE DEL GARGANO, CONVOCATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO PER VENERDI’ 5 GIUGNO

Post n°26338 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

PARCO NAZIONALE DEL GARGANO, CONVOCATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO PER VENERDI’ 5 GIUGNO  

  

Il presidente dell'Ente Parco Nazionale del Gargano, Pasquale Pazienza, ha convocato per venerdì 5 giugno alle ore 9,30, il Consiglio Direttivo, in modalità di collegamento da remoto, per discutere il seguente ordine del giorno:

 

1.Comunicazioni del Presidente;

 

2.Approvazione verbale della seduta precedente;

 

3.Ratifica Ordinanza Presidenziale n. 4 del 19/05/2020;

 

4.Fondo unico per la gestione e il funzionamento degli uffici del Raggruppamento CC Forestali - Approvazione P.O. per l'anno 2020;

 

5.Piano di Gestione AMP Isole Tremiti. Programmazione 2020: approvazione;

 

6.Linee guide per piano di azione contro il fenomeno del randagismo: approvazione;

 

7.Richiesta del liquidatore unico dell'Oasi Lago Salso SpA: presa d'atto;

 

8.Interventi per la gestione del cinghiale nell'area del PNG: determinazioni;

 

9.Protocollo d'intesa tra l'Ass.ne di promozione sociale Daunia in Italy e PNG: approvazione;

 

10. Accordo quadro di collaborazione tra Politecnico di Bari e PNG: approvazione.

 

11. Protocollo d’intesa - Progetto per la conservazione della biodiversità denominato: "Sistema di valutazione e raccolta dati della presenza e diversità, degli impollinatori, di cui al rapporto IPBES, secondo gli standard del Network Nazionale della Biodiversità".

 
 
 

Oggi le celebrazioni del 206° Annuale di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, dedicata “alla memoria”del Maresciallo Maggiore

Post n°26337 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Oggi le celebrazioni del 206° Annuale di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, dedicata “alla memoria”del Maresciallo Maggiore Vincenzo Carlo DI GENNARO  

  
 

Nella giornata odierna, nell’ambito delle Celebrazioni del 206° Annuale di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, giungerà a Bari, nella Caserma “Chiaffredo BERGIA”, sede del Comando Legione Carabinieri “Puglia”, il Generale di Corpo d’Armata Giovanni NISTRI, Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel corso della visita si svolgeranno, dedicate “alla memoria”del Maresciallo Maggiore Vincenzo Carlo DI GENNARO, la cerimonia di consegna della “Medaglia d’Oro al Valor Civile” e l’inaugurazione della “Sala Conferenze”, alla presenza del Prefetto di Bari, Dott.ssa Antonella BELLOMO, del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli, Generale di Divisione Adolfo FISCHIONE, del Comandante della Legione Carabinieri Puglia, Generale di Brigata Alfonso MANZO e del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Foggia, Col. Nicola LORENZON.

 

Il Comandante Generale consegnerà al padre del decorato, Luigi DI GENNARO, la prestigiosa onorificenza e presenzierà all’inaugurazione della Sala che sarà intitolata al militare, alla presenza della sorella Lucia e di Stefania GUALANO, compagna del compianto Ispettore.

 Medaglia d'oro al valor civile “alla memoria” al Maresciallo Maggiore Vincenzo Carlo DI GENNARO 

Data del conferimento: 20/12/2019

 

motivazione:

 

“Addetto a Stazione distaccata operante in un’area caratterizzata da un elevato indice di criminalità, con spiccata professionalità e determinata iniziativa, nel consapevole adempimento dei propri doveri, durante un servizio di controllo del territorio, insieme ad altro militare, non esitava ad avvicinare per un controllo un pericoloso pregiudicato, denunciato nei giorni precedenti, il quale, mosso da irragionevole risentimento, estraeva repentinamente una pistola, esplodendo diversi colpi d’arma da fuoco che lo ferivano mortalmente. Splendido esempio di quotidiana dedizione e impegno profuso in favore della comunità ed esemplare interprete dei più alti valori dell’Arma dei Carabinieri, spinti fino all’estremo sacrificio.” 13 aprile 2019 – Cagnano Varano (FG)

 
 
 

Parco/ La Lega replica alle accuse incredibili del M5S

Post n°26336 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Parco/ La Lega replica alle accuse incredibili del M5S  

  
 

"Le incredibili accuse rivolte al Presidente del Parco Nazionale del Gargano, dott. Pasquale Pazienza, da alcuni esponenti di primo piano del Movimento 5 Stelle in provincia di Foggia evidenziano la totale assenza di cultura politico-istituzionale che li contraddistingue, rappresentando plasticamente il volto peggiore del potere, quello che si fa dittatoriale ed arrogante, teso a limitare finanche le libertà personali che la Costituzione garantisce ad ogni uomo e ad ogni donna di questo Paese. Un modo di intendere le istituzioni e di fare politica che invade la sfera privata dei cittadini e che, pertanto, come Lega rigettiamo con forza.

 

Mettere pubblicamente in discussione il profilo di un professionista dalla specchiata moralità, autonomia e competenza nell'esercizio delle sue funzioni qual è quello del dott. Pazienza e minacciarlo di ritorsioni a più alti livelli per il sol fatto di avere avuto "l'ardire" di incrociare casualmente la manifestazione organizzata dalla Lega ed essersi speso in un rapido saluto a titolo personale ad alcuni dei presenti, definisce chiaramente l'idea di potere che ha il Movimento 5 Stelle: giogo, sudditanza al Movimento, limitazione delle libertà costituzionali, inibizione dei rapporti interpersonali.

 

Un concentrato incredibile di violazioni giuridiche intollerabile finanche nei peggiori regimi autoritari. Siamo al ricatto politico e istituzionale, alla richiesta di genuflessione di privati cittadini rappresentanti delle istituzioni al Movimento, che dà e toglie a seconda del grado di adorazione e fideismo espresso nei confronti del capo.

 

Di fronte a tale degenerazione ed esaltazione del potere non possiamo tacere. Esprimiamo, pertanto, la massima solidarietà al dott. Pazienza, esortandolo a continuare a ricoprire il suo incarico istituzionale in totale serenità e a esprimere i suoi diritti individuali di cittadino della Repubblica Italiana in piena libertà".

 

Daniele Cusmai

 

Segretario Provinciale Lega Foggia 

 
 
 

Obbligo di autosegnalazione per chi fa ingresso in Puglia più di 80mila accessi nelle ultime ore sulla piattaforma on-line dell

Post n°26335 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Obbligo di autosegnalazione per chi fa ingresso in Puglia più di 80mila accessi nelle ultime ore sulla piattaforma on-line della regione.

  
 

80217 accessi nelle ultime ore sulla piattaforma online della Regione e ben 6608 moduli già compilati online per segnalare il proprio ingresso in Puglia: sono le cifre che raccontano gli arrivi in Puglia da fuori regione a partire dalla mezzanotte di ieri (dati aggiornati alle ore 16).

L’ordinanza num. 245 del Presidente della Regione Michele Emiliano in vigore da oggi, 3 giugno, dispone per tutte le persone fisiche che si spostino, si trasferiscano o facciano ingresso in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati di:

- segnalare lo spostamento, il trasferimento o l’ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia al link https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

- dichiarare il luogo di provenienza ed il Comune in cui soggiornano;

- conservare per un periodo di trenta giorni l’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno.

Queste misure  non si applicano agli spostamenti per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché al transito e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva da e per la Puglia.

Inoltre, in pieno spirito di collaborazione, si consiglia di scaricare l’app “IMMUNI”.

“Entriamo oggi in una nuova fase - dichiara il presidente Michele Emiliano - nella quale il senso di responsabilità di ciascuno di noi farà la differenza. Oltre 80mila accessi tutti insieme in poche ore, 6608 moduli già compilati, sono numeri elevatissimi che ci danno l’idea dell’entità degli arrivi da fuori regione.

Ma sono anche il segno dello spirito di collaborazione dei pugliesi e dei visitatori nell’ottemperare le disposizioni previste dall’ordinanza ai fini di prevenzione.

L’ordinanza è dunque ancora una volta innovativa, perché conferma il metodo dell’autosegnalazione come centrale per la comunicazione alla Regione Puglia delle situazioni di rischio potenziale e si aggiunge un espediente semplice e rispettoso della privacy, quello della annotazione privata dei contatti stretti e dei luoghi visitati durante il soggiorno in Puglia, che diviene rilevante solo in caso di effettiva necessità epidemiologica”.

 
 
 

Vieste – IL VICESINDACO DI VIESTE ROSSELLA FALCONE: “IL GARGANO NON È ZONA ROSSA”, SI MODIFICHI QUELLA CARTINA

Post n°26334 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Vieste – IL VICESINDACO DI VIESTE ROSSELLA FALCONE: “IL GARGANO NON È ZONA ROSSA”, SI MODIFICHI QUELLA CARTINA  

  
 

L’imprecisione nel mondo dell’ informazione può facilmente generare false notizie. E’ quello che sta accadendo da qualche giorno su alcune testate giornalistiche nazionali e sui social in cui circola una mappa che evidenzia la provincia di Foggia come zona con il maggior numero di contagi dovuti al Covid-19. E in questa mappa c’è anche il Gargano.

 

Di tutto questo è molto amareggiata e preoccupata il vicesindaco di Vieste, Rossella Falcone: “Quel grafico va assolutamente modificato perché il Gargano, soprattutto le località balneari, è Covid free”. Ovviamente l’effetto che quella cartina imprecisa può provocare in negativo all’immagine turistica del Gargano sta destando preoccupazioni nel tessuto socio-economico del Promontorio.

 

 “Da oltre una settimana – precisa la Falcone – nei centri costieri come Manfredonia, Mattinata, Vieste, Peschici, Rodi, Isole Tremiti non ci sono più contagiati, anzi in alcuni non ci sono mai stati. Pertanto mi auguro che le istituzioni sovraccomunali come Regione, Provincia e Ente Parco, possano quanto prima smentire con le opportune dichiarazioni queste false notizie. Tutto questo – aggiunge Falcone – è deleterio, soprattutto oggi in cui si sta facendo il massimo per ripartire. Purtroppo queste notizie fanno solo male all’economia che ruota intorno al turismo, anche perché la gente prima di prenotare legge e si documenta”.

 
 
 

Mappe ingannevoli, il Parco fa chiarezza

Post n°26333 pubblicato il 04 Giugno 2020 da forddisseche

Mappe ingannevoli, il Parco fa chiarezza  

  
 

La costa garganica è covid free ed è pronta ad ospitare in sicurezza tutti i turisti che vorranno sceglierla e il Parco Nazionale del Gargano rientrerà nel “Sentiero dei Parchi” che verrà istituito nei prossimi mesi con l’obiettivo di valorizzazione il turismo lento e naturalistico creando un unico grande cammino delle aree protette con tanto di passaporto simbolico per gli escursionisti.

 

 

 

Queste le vere notizie che smentiscono le due mappe che in questi giorni stanno girando sulla rete mandando in confusione e creando falsi allarmismi. La prima è quella che indicherebbe la provincia di Foggia e tutta l’area costiera del Gargano come zona con un altissimo numero di contagi da Covid-19.

 

Una notizia assolutamente falsa che rischia di penalizzare ancor di più una stagione turistica già in parte compromessa dalla pandemia. L’altra è quella circolata con l’annuncio riguardante l’istituzione del “Sentiero dei Parchi’, ma che in realtà si riferisce al vecchio SENTIERO CAI ITALIA che considera solamente alcuni dei 24 Parchi Nazionali italiani ma che nella versione definitiva annovererà anche le altre aree protette, compresa quella del Parco Nazionale del Gargano.

 

“Era doveroso fare queste precisazioni – dichiara il Presidente del parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza. Questo è un momento molto delicato e non possiamo permettere che false notizie circolino con leggerezza.

 

Il Gargano, con i suoi enormi spazi, è pronto per accogliere i turisti che potranno andar per mare, boschi, laghi, borghi e centri storici dove ancora si respira un’atmosfera autentica e pregna di devozione.

 

Il Gargano è anche la destinazione ideale per gli amanti della buona cucina e per gli sportivi che hanno la possibilità di scegliere ad esempio tra il deltaplano dal parapetto naturale di Rignano Garganico, il windsurf sui litorali ventosi di Vieste, il diving nei meravigliosi fondali delle Isole Tremiti (dove non c’è mai stato un caso di Covid-19), la vela grazie alla rete dei porti turistici, il trekking ed il cicloturismo attraverso i sentieri del Parco e della Foresta Umbra tra le faggete UNESCO. Tutto questo fa del Parco Nazionale del Gargano una destinazione ideale per tutto l’anno”.