Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvedoard81spoonsmartFLORESDEUSTADdady46Metr0polpetrastonesabryna.80mirko012fortuna2020alaettoregiandodonetsqumra
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Messaggi del 06/07/2020

Torna su Rai 2 in prima serata dall’Auditorium del Cptv di Napoli l’appuntamento con lo show comico MADE IN SUD

Post n°26576 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Torna su Rai 2 in prima serata dall’Auditorium del Cptv di Napoli l’appuntamento con lo show comico MADE IN SUD condotto da Stefano De Martino e Fatima Trotta. In collegamento da Vieste ci sarà Uccio De Santis.  

  
 

Il tema della puntata è il desiderio. L’ospite principale della trasmissione sarà Enzo Avitabile, che per il progetto musicale Baby Groove, duetterà con Valerio Jovine. Protagonista di un altro spazio musicale anche Sal Da Vinci che, in anteprima, presenterà il suo nuovo singolo ‘So Pazz’E Te’, interpretato con Vale Lambo. 

 

Tantissimi i comici e gli ospiti che saliranno sul palco: Paolo Caiazzo, Mino Abbacuccio, Mariano Bruno, Ciro Giustiniani, Enzo e Sal, I Ditelo Voi, gli Arteteca, Maria Bolignano, I Sud 58, I Radio Rocket, Francesco Albanese, Peppe Iodice, Nello Iorio, Simone Schettino, Matranga e Minafò, le Sex and Sud, Enzo Fischetti, Ettore Massa, Antonio D’Austilio, Peppe Laurato, Rosaria Miele, Rosario Alagna alias Gianni Lattore, Tommy Terrafino, I Gemelli di Guidonia, Adel Ahmed, Vincenzo De Lucia. 

 

Nel cast di questa settimana anche i 4 Gusti (Danilo Lo Cicero, Giuseppe Stancampiano, Salvatore Ferraro e Domenico Fazio) e per la prima volta sul palco di Made in Sud, Sara Carannante, Irene Pariota e Rosaria Frezza. In collegamento da Vieste ci sarà Uccio De Santis (intorno alle ore 23.05). Ospite speciale Lello Arena. 

 
 
 

PugliaTurismo/ Spot d’autore e spettacoli in tv. Inizia la caccia ai turisti italiani

Post n°26575 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

PugliaTurismo/ Spot d’autore e spettacoli in tv. Inizia la caccia ai turisti italiani  

  
 

 PugliaPromozione lancia la campagna di comunicazione per l’estate. Tra i protagonisti Toti e Tata e il regista Alessandro Piva. Prevista anche la presenza di Battiti Live

 

Il settore più esposto alla crisi da Covid-19 è indubbiamente il turismo con tutte le sue filiere. E non è un caso che proprio sul turismo si stiano registrando tensioni (l’ultima frizione è legata alla nomina del Comitato tecnico sulla ricettività voluto dal governatore Michele Emiliano e su cui Confindustria e Confesercenti si sono detti non disponibili a partecipare).

 

Ma in questo campo l’obiettivo è dare un consistente segnale di speranza. Così l’agenzia regionale Pugliapromozione ha stilato un piano di comunicazione finalizzato a stimolare il mercato interno incentivando la mobilità verso un territorio che è ancora gettonato. Tra le novità ci sarà uno spot sulla Puglia ideato e realizzato da Alessandro Piva.

 

L’iniziativa prevede la trasmissione dal 13 luglio al 15 agosto su La7 e Sky (programmi di sport e cinema). Stessa modalità per la Rai in occasione di Meraviglioso Modugno. Sulle reti Mediaset, invece, l’idea è di puntare nuovamente su Battiti Live che andrà in onda su Italia 1. L’appuntamento con la musica itinerante è stato confermato già a fine giugno dallo stesso Marco Montrone, presidente di Radionorba: «Sono felice di poter annunciare che la diciottesima edizione del Battiti Live si farà - ha affermato - siamo abituati alle sfide e abbiamo lavorato per non cedere di fronte alle indubbie difficoltà provocate da questo eccezionale evento pandemico.

 

Sarebbe stato più facile decidere un rinvio al 2021, ma nei lunghi mesi del lockdown abbiamo lavorato alacremente ad una rivisitazione eccezionale del format». Altra novità di rilievo è la realizzazione di un programma realizzato da Toti e Tata (Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo). Ci saranno 12 puntate registrate in 12 differenti località pugliesi in modo da incentivare lo sviluppo del mercato. Le puntate saranno trasmesse sulle televisioni locali.

 

Ovviamente in questo quadro risulta difficile parlare del turismo estero. Il quadro complessivo dell’epidemia è soggetto a cambiamenti repentini e impostare una campagna di comunicazione internazionale ha dei rischi. Soprattutto se si pensa ai mercati di riferimento tradizionali della Puglia: dalla Cina alla Russia passando per la Germania e i Balcani.

 

I voli di linea con tali destinazioni non sono stati tutti riattivati, ma c’è anche un problema di frequenze e di flusso dei passeggeri. L’estate 2020 sarà diversa. Addio ai grandi numeri: gli aeroporti di Bari e Brindisi registreranno un calo sensibile di arrivi e partenze. E anche la ricettività farà i conti con la crisi. I dati riscontrati dal sistema regionale indicano un timido segnale di ripresa.

 

Per luglio alcune strutture fanno segnare un indice di saturazione dell’80% delle camere con punte del 100% ad agosto. Ma si tratta di un fenomeno che non è costante anche tenendo presente che quasi il 30% delle strutture alberghiere ha deciso di non riaprire: troppo alti i costi di gestione a fronte di incassi spesso irrisori. Infine, tra le iniziative “spot” c’è quella denominata “Progetto Eroi”.

 

Si tratta di una misura per ospitare mille operatori socio sanitari attivi nel periodo Covid-19 in forma gratuita per due notti (e due persone). Si sta lavorando anche sul wedding dove c’è l’idea di premiare i pugliesi che decidono di sposarsi in Puglia erogando un contributo a fondo perduto.

 


Vito Fatiguso

 

corrieremezzogiorno

 
 
 

Lavori nelle gallerie per Mattinata, l’Anas ci ripensa: si riprende dopo l’estate

Post n°26574 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Lavori nelle gallerie per Mattinata, l’Anas ci ripensa: si riprende dopo l’estate  

  
 

Si parte con i lavori ma solo fino a mercoledì 8 luglio. L’Anas ha deciso iniziare oggi i lavori nelle gallerie per Mattinata ma solo fino mercoledì 8 luglio. Per completarli  se ne riparla a fine estate  Questa volta le numerose proteste sembrano aver sortito l’effetto sperato.

 

Quindi, nuovo cambio di programma per quanto concerne i lavori sulla SS688 ‘Variante di Mattinata’ per i quali Anas aveva predisposto la chiusura di tre gallerie fino a venerdì 10 luglio, data nella quale era prevista la fine dei lavori.

 

Dopo una prima comunicazione di qualche giorno fa che informava della chiusura per lavori di tre gallerie sulla SS688 ‘Variante di Mattinata’ dal 6 al 10 luglio, ora è arrivata la nota con cui si annuncia la chiusura fino a  mercoledì 8 luglio per la “esecuzione di alcune attività improrogabili di messa in sicurezza degli impianti”. Per il resto delle opere nelle gallerie se ne riparla a fine estate.

 
 
 

Vieste - Ordinanza n. 117 del 06.07.2020 - Emergenza Coronavirus Fase 2 Nuove Revoche dell'ordinanza n.52 del 09.03.2020 - Ripr

Post n°26573 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Vieste - Ordinanza n. 117 del 06.07.2020 - Emergenza Coronavirus Fase 2 Nuove Revoche dell'ordinanza n.52 del 09.03.2020 - Ripristino fermate intermedie aziende trasporti pubblici  

 
 
  
Pubblicato in Turismo
 
Download allegati:

 
 
 

Regione/ Indagini sugli appalti del turismo. In Procura il fascicolo su PugliaPromozione e Film Commission

Post n°26572 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Regione/ Indagini sugli appalti del turismo. In Procura il fascicolo su PugliaPromozione e Film Commission  

  
 

Il sospetto è che ci siano stati troppi affidamenti diretti, con l’obiet­tivo di favorire società segnalate (o comunque vicine) a esponenti politici. Circostanze tutte da verificare. Su que­sto la Procura di Bari ha aperto da mesi, e silenziosamente, un altro fa­scicolo di indagine che riguarda ap­palti della Regione: quelli di Puglia­Promozione, l’agenzia pubblica del tu­rismo che gestisce il fiume di fondi europei destinati agli operatori del set­tore, e quelli di Apulia Film Commission, che si occupa di incentivi al ci­nema.

 

L’indagine è affidata al pm Claudio Pinto, lo stesso magistrato titolare del fascicolo che la scorsa settimana ha portato la Finanza ad effettuare 16 per­quisizioni a carico - tra gli altri - dell’as­sessore regionale all’Urbanistica, Al­fonsino Pisicchio. E anche in questa nuova inchiesta, che per il momento non ha ipotesi di reato né indagati, si parte da molto vicino alla politica. Cioè da un esposto presentato dal consiglie­re regionale Gianni Liviano, l’ex as­sessore al Turismo che a ottobre 2018 aveva fatto scoppiare il caso degli af­fidamenti di Afe e PugliaPromozione parlando di «una sorta di meccanismo a scatole cinesi» costruito - secondo l’esponente di centrosinistra - anche per favorire l’imprenditore salentino Massimiliano Torricelli, cui sono ri­conducibili le società Protem e la Sa­lente D’Amare.

 

L’esposto di Liviano, depositato a Taranto, è stato trasferito per compe­tenza territoriale a Bari e da qui as­segnato al pm Pinto. Il tema denun­ciato da Liviano è noto perché già fi­nito sui giornali, e del resto lo stesso ex assessore - dopo una polemica con il suo successore, Loredana Capone - aveva annunciato l’invio degli atti in Procura: nella Protem hanno lavorato alcuni collaboratori della Capone. Liviano ha segnalato alla Procura i rilievi dell’Organismo di vigilanza in­terno della Afe, secondo cui ci sarebbe stato un eccessivo ricorso ad affida­menti senza gara. Tra i beneficiari an­che la Protem di Torricelli, la stessa che poi si ritrova in PugliaPromozio­ne: anche qui secondo Liviano (dato che però PugliaPromozione contesta) ci sarebbero troppi affidamenti diretti.

 

Torricelli, che ha sempre smentito ogni ipotesi di favoritismi, è figlio di un ex consigliere comunale Pd di Lecce, vicinissimo ai tempi all’assessore Ca­pone che ha bollato le denunce di Li­viano come «una vendetta politica». Va detto che nel frattempo PugliaPromo­zione ha rescisso l’appalto con la Pro­tem per i road-show all’estero perché la società non avrebbe pagato i fornitori.

 

Con la Salento d’Amare è invece in atto un contenzioso: la società non ha pa­gato i dipendenti degli info-point negli aeroporti di Bari e Brindisi.

 
 
 

Regione/ Verso le elezioni, è già caos candidature. La corsa è nelle “civiche”

Post n°26571 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Regione/ Verso le elezioni, è già caos candidature. La corsa è nelle “civiche”  

  
 

Entro oggi si conosce­ranno i nomi dei sindaci che corre­ranno per le elezioni regionali e che, gioco forza, dovranno dimettersi (ma c’è sempre tempo per ripensarci, venti giorni) per potersi can­didare per un seggio al Con­siglio regionale della Puglia.

 

Già anticipate le decisioni di Tutolo (Lucera) e di De Feo (Trinitapoli) anche se ques’ultimo rappresenterà la Bat, si attendono gli ultimi colpi di scena ed in tal senso se saranno confermate le voci che circo­lano con insistenza in queste ultime ore, potrebbe esserci uno scossone indiretto anche alla Provincia di Foggia nell’eventualità delle dimissio­ni da sindaco di Candela di Nicola Gatta che cadrebbe au­tomaticamente da presidente dell’ente di Palazzo Dogana. Si vedrà.

 

I colpi di scena tuttavia non sono finiti e da quello che si è compreso la grande lotteria delle candidature, nell’uno co­me nell’altro schieramento, ca­ratterizzerà soprattutto le liste civiche: due quelle che accom­pagneranno Fitto (in una ci sarà la Fallucchi di San Nicandro, in una seconda forse l’ex assessore di Vendola ed Emiliano, Di Gioia), almeno tre quelle di Emiliano che potreb­bero far posto, a sorpresa, ad­dirittura all’ex sindaco di Man­fredonia, Riccardi, fino a qual­che mese fa alla guida di un Comune poi sciolto per infil­trazione mafiosa al pari di quello di Cerignola, ma da quel che si è compreso comunque “candidabile”.

 

Anche in questo caso bisognerà attendere il de­finitivo via libera di Emiliano, non foss’altro per il fatto di avere proprio su Manfredonia il capogruppo del Pd alla Re­gione, Campo, a sua volta “mi­nato” anche dalla decisione dell’ex assessore vendoliana Gentile di volersi comunque candidare alla Regione, con o senza il Pd. Insomma, il caos sotto il cielo elettorale.

 

Filippo Santigliano

 

gazzettacapitanata

 
 
 

Foggia/ Il Policlinico corre verso i ricoveri zero. Leggero aumento di ricoveri nel week end, ma tendenza ok.

Post n°26570 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Foggia/ Il Policlinico corre verso i ricoveri zero. Leggero aumento di ricoveri nel week end, ma tendenza ok. Guariti due ospedalieri  

  
 

Verso il traguardo «zero contagi» da Coronavirus al Policlinico di Foggia, da giorni si accarezza il trionfale annuncio che chiuderebbe un’esperienza che ha messo a dura prova la capacità di reazione della sanità foggiana negli ultimi quattro mesi. Per la verità la leggera impennata di ricoveri nel fine settimana (da tre a 8 in Malattie infettive, da tre a 4 in Pneumologia) sposta più in avanti l’obiettivo che la direzione generale negli ultimi giorni, sulla base di un trend in ormai costante diminuzione da due settimane, vede comunque a portata di mano.

 

La tendenza sembra infatti essere quella suggerita dai dati quotidianamente registrati dalla Protezione civile: in Capitanata l’ultimo caso positivo risale al 21 giugno, cui è seguita la scossa dei due decessi il 30 giugno (anche ieri zero casi). Tuttavia non c’è più una linea di continuità fra contagi e decessi che aveva percorso fin dall’inizio della pandemia la provincia più tartassata di Puglia che conta ad oggi 157 morti e 1.169 contagiati.

 

Con i nuovi tamponi previsti già da questa mattina i numeri potrebbero riavvicinarsi alla soglia agognata del “Covid free”, tenuto conto che un paziente ha lasciato l’ospedale venerdì e che due dipendenti ospedalieri, asintomatici positivi, sono da considerarsi “guariti” secondo quanto dispone l’Organizzazione mondiale della Sanità (dopo dieci giorni di ricovero e tampone negativo), ma non il ministero della Salute che ritiene necessario il secondo tampone negativo prima di autorizzare le dimissioni.

 

Nel frattempo procedono al Policlinico i controlli sierologici sul personale interno e sui dipendenti delle imprese del subappalto che lavorano stabilmente all’interno delle strutture ospedaliere. Siamo ormai quasi alla conclusione del secondo giro su circa 4mila persone dell’indagine sierologica che si effettua attraverso il prelievo di sangue. Un’indagine in cui crede molto il direttore generale Vitangelo Dattoli, poichè consente di seguire i livelli di contagio del singolo individuo e quindi in un certo senso di tracciare l’infezione da Covid.

 

La soglia pur vicina da “Covid free”, non farà tuttavia perdere di vista al Policlinico i rischi di un’emergenza ancora pienamente in atto, come testimoniato dall’aumento di contagi in Lombardia, Veneto e in Emilia Romagna. Si va avanti piuttosto verso una riorganizzazione ospedaliera che presuppone la presenza di reparti Covid stabilmente strutturati nelle singole unità operative, mentre finora si è dovuto rincorrere un’emergenza che ha indotto ad esempio la direzione del Policlinico a sottrarre spazio alle Chirurgie per fare posto a due nuovi moduli su quattro di Terapia intensiva (ora la situazione è stata ripristinata).

 

La nuova impostazione dell’emergenza avrà a Foggia nell’ospedale Colonnello D’Avanzo la sua sede operativa, argomento affrontato venerdì scorso a Bari durante un vertice con il presidente e assessore regionale alla Salute, Michele Emiliano. «La prospettiva sulla quale stiamo ragionando - afferma il dg Vitangelo Dattoli - riguarda la creazione di un presidio di 150 posti letto, con tutte le specialità presso l’ospedale D’Avanzo storica sede delle pneumologie. In questo sito proporremo in maniera tecnica di allocare l’offerta delle malattie infettive e sviluppare, sin da subito delle terapie sub-intensive e di rianimazione, ma anche reparti operatori e le principali diagnostiche così da evitare di riproporre cesure all’interno dell’ospedale che, da una parte sono sempre pericolo di contagio, dall’altra interrompono o rallentano la normale vita di un ospedale».

 

 

 

Massimo Levantaci

 

gazzettamezzogiorno

 
 
 

Peschici: l'Amministrazione Comunale ama i "forestieri"...soprattutto nelle assunzioni!

Post n°26569 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

Peschici: l'Amministrazione Comunale ama i "forestieri"...soprattutto nelle assunzioni!  

  
 

Le buone abitudini non si cambiano mai

 

La nostra amministrazione comunale, certa di venire incontro alle esigenze dei nostri giovani, ha pensato bene, anche quest'anno, di assumere personale ausiliario per il comando VV.UU., da fuori.

 

Tale principio, peraltro, è assolutamente in linea con quanto fatto negli anni precedenti, escluso il 2018.

 

Evidentemente, per loro, chi studia ed è di Peschici non è in grado di dare indicazioni agli ospiti, non  è in grado di compilare un verbale ecc.

 

Eppure i nostri giovani dovrebbero avere la possibilità di dare indicazioni con più facilità, forse conoscono meglio Peschici rispetto a chi viene da fuori e ci vuole un po per ambientarsi .

 

A me pare il solito, mai superato. modo di non creare "scontento" tra coloro che avevano in animo di fare richiesta e, magari, avevano anche avuto rassicurazioni in tal senso. Loro devono fare ricorso ...... a graduatorie esterne di altri comuni

 

E' meglio non far lavorare nessuno, così non si scontenta nessuno....

 

Ed io pensavo che si scontentavano tutti!

 

Ma questi non appartengono a coloro che dicono prima quelli del territorio, ma quale territorio! 

 

Insomma, le buone abitudini della nostra amministrazione non le cambia neanche la emergenza sanitaria.

 

bene così!

 

Domenico Afferrante 

 
 
 

MANFREDONIA, IL PREMIER CONTE A CENA SUL PORTO TURISTICO MARINA DEL GARGANO

Post n°26568 pubblicato il 06 Luglio 2020 da forddisseche

MANFREDONIA, IL PREMIER CONTE A CENA SUL PORTO TURISTICO MARINA DEL GARGANO  

  
 

Serata relax a Manfredonia per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che prima di affrontare un'altra difficile e complessa settimana politica a Montecitorio, si è concesso un fine settimana con i suoi cari che come è ben noto vivono a San Giovanni Rotondo. Ieri sera il premier, in forma strettamente privata, con la sua compagna Olivia Palladino ha scelto di cenare al Ristorante Seashel sul porto turistico Marina del Gargano. Il menu'? Tutto a base di pesce ovviamente.