Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvpiombo57tizventuotiottoocchialaiarobertoattolicorosannacoccolutoP.AntonioCurtogiovanni.rossi20pauradifarmaleandreame0calabriasalelello.strino
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Messaggi del 11/08/2020

La Cucina Italiana fa tappa a Lesina e sceglie La Cruna del Lago. La prestigiosa rivista ha inserito la Laguna e la pizzeria

Post n°26836 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

La Cucina Italiana fa tappa a Lesina e sceglie La Cruna del Lago. La prestigiosa rivista ha inserito la Laguna e la pizzeria di Vincenzo D’Apote nel suo itinerario su due ruote  

  
 

Lesina e La Cruna del Lago sono nella mappa delle vacanze italiane su due ruote del mensile di gastronomia La Cucina Italiana.

 

La prestigiosa rivista, nel numero in edicola ad agosto, propone un originale itinerario “in sella vista lago”, firmato da Niccolò Vecchia. Partendo dal Trentino Alto Adige scende giù fino al Gargano, ultima tappa di un viaggio “alla ricerca di panorami e cucine lungo le nostre riviere più belle”.

 

Nel paragrafo dedicato alla Puglia sono menzionati i laghi di Lesina e Varano. “Anche se non ci sono piste ciclabili - si legge nell’articolo - sono comunque molto frequentati dal cicloturismo”. La Cucina Italiana consiglia la mountain bike e suggerisce il percorso pianeggiante del lago di Lesina. La rivista segnala anche la possibilità di interessanti appostamenti per gli amanti del birdwatching (“Il paesaggio lagunare intorno è per lunghi tratti selvaggio e popolato da una grande quantità di uccelli acquatici”).

 

Per una sosta gastronomica La Cucina Italiana sceglie La Cruna del Lago di Vincenzo D’Apote, presidente dell’Associazione Pizzaioli Garganici, pluripremiato e ambasciatore della cucina tradizionale. “Una pizzeria che non ti aspetti a Lesina”, scrivono. La rivista riconosce il lavoro di sperimentazione sugli impasti a lunga lievitazione e sui condimenti “che celebrano il territorio”.

 

La Cruna del Lago, inserita nella Guida Identità Golose, è incastonata nel centro storico, vista lago per l’appunto, di fronte alla celebre passerella che porta all’isolotto di San Clemente. Vincenzo D’Apote propone piatti della tradizione lagunare e pizze realizzate esclusivamente con i prodotti del territorio.

 

“È motivo d’orgoglio per noi essere menzionati da una prestigiosa rivista che celebra soprattutto il nostro meraviglioso territorio - afferma Vincenzo D’Apote - Stiamo cogliendo l’opportunità di riscoprire i nostri patrimoni di inestimabile valore. La rinascita passa attraverso la promozione del nostro Gargano e delle nostre specialità”.

 
 
 

Vieste – COM’ERA UNA VOLTA LA SPIAGGIA DI MARINA PICCOLA

Post n°26835 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

Vieste – COM’ERA UNA VOLTA LA SPIAGGIA DI MARINA PICCOLA  

 
  
 

 

 
 
 

Vieste - Scrutatori alle regionali: le domande vanno presentate entro il 25 agosto

Post n°26834 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

Vieste - Scrutatori alle regionali: le domande vanno presentate entro il 25 agosto  

  
 

Il 20 e 21 settembre saremo chiamati alle urne per eleggere il nuovo Consiglio Regionale e per esprimere la nostra opinione in merito ad un quesito referendario. Anche per questa tornata elettorale, la Commissione Elettorale del Comune di Vieste ha previsto la nomina degli scrutatori mediante il sorteggio tra i cittadini che avranno presentato la propria disponibilità.

 

Nella domanda, gli aspiranti scrutatori devono indicare i dati anagrafici ed il proprio stato occupazionale da individuare tra tre fasce: la prima composta da inoccupati, casalinghe e studenti non lavoratori, la seconda da chi usufruisce di ammortizzatori sociali, impiegati a tempo determinato e con contratto di apprendistato, e la terza in cui confluiscono dipendenti con contratto a tempo indeterminato, imprenditori e pensionati. Per ogni seggio elettorale saranno sorteggiate due domande dalla prima fascia e una ciascuna dalle restanti due, per un totale di 4 scrutatori.

 

Al fine di garantire maggiore rotazione ai partecipanti, non potrà presentare la propria candidatura chi è stato sorteggiato in occasione della precedente tornata elettorale, ossia alle Elezioni Europee del 2019 (possono invece presentarla i cittadini che hanno avuto l’incarico dal presidente di seggio per sostituire chi non si è presentato).

 

Come si ricorderà, il referendum costituzionale si sarebbe dovuto tenere lo scorso 29 marzo, rimandato a seguito della sopraggiunta emergenza Covid; le domande consegnate all’Ufficio Elettorale del Comune di Vieste per aspirare al ruolo di scrutatore in quella tornata elettorale sono state annullate, pertanto chi vuole concorrere nuovamente a svolgere l’incarico dovrà ripresentarla.

 

I moduli sono già disponibili presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Vieste e devono essere consegnati entro le ore 13:00 di martedì 25 agosto.

 
 
 

Vieste/ Parrocchia Gesù Buon Pastore - Oratorio Estivo, domani “PRONTI PER … RESTARE NELLA CITTÀ GIUSTA”

Post n°26833 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

Vieste/ Parrocchia Gesù Buon Pastore - Oratorio Estivo, domani “PRONTI PER … RESTARE NELLA CITTÀ GIUSTA”  

  
 

Lo spettacolo della Compagnia Circense di Riva Ronny sarà preceduto da un momento di preghiera - avrà luogo nello spazio della chiesa all’aperto dove – secondo il protocollo contro la diffusione del contagio da coronavirus - sarà possibile accogliere 150 persone ben distanziate tra di loro e rigorosamente controllate: igienizzazione delle mani, controllo delle temperature, uso delle mascherine, distanze sociali di un metro.

 

I bambini dovranno esser accompagnati dai genitori

 

In caso di maltempo, lo spettacolo sarà rinviato a data da stabilirsi

 

MERCOLEDÌ 12 AGOSTO 2020 ORE 20,30

 

ENTRATA LIBERA

 
 
 

Vieste – ACCESSO FACILITATO PER UN TUFFO A MARINA PICCOLA

Post n°26832 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

Vieste – ACCESSO FACILITATO PER UN TUFFO A MARINA PICCOLA  

  
 

A Marina Piccola, per assicurare l’incolumità ai bagnanti nella baia di fronte al Faro, è sta installata in questi giorni una rampa metallica amovibile che consentirà un più agevole accesso all’arenile, evitando così di destreggiarsi sugli scomodi massi paraflutti. L’intervento è stato realizzato con fondi della Regione Puglia.

 

“L’installazione, dovutasi realizzare a stagione in corso - ha spiegato in una nota Mariella Pecorelli, assessore comunale ai Lavori Pubblici - ha subìto il ritardo per l’emergenza Covid che ha interessato non solo questo intervento, ma larga parte dei lavori pubblici programmati nel primo semestre, che comunque si snoderanno fin dal prossimo settembre sulla via della completa realizzazione”.

 

La rampa sarà rimosso al termine della stagione estiva per essere reinstallata con adeguate rifiniture (in teak o lastre in pietra di Apricena) che siano in armonia con il contesto paesaggistico. 

 

“L’intervento di Marina Piccola – tiene ad evidenziare Pecorelli - arricchisce la sequela di lavori pubblici che stanno trasformando e rivalutando la bellezza ed il decoro di tante zone della nostra città. Strade, aiuole, villette, pubblica illuminazione,  lungomari, nuove piantumazioni, nuovi elementi  di arredo urbano, sono stati già interessati da una riqualificazione in grande stile, che in soli 5 anni ha rimesso a nuovo l’immagine di Vieste. Altre realizzazioni, attese da anni, si completeranno entro il termine della consiliatura in totale aderenza agli impegni assunti con la nostra città, sempre più bella e ancora più suggestiva, così come nei desideri di chi ci abita o la visita”.

 
 
 

Eccellenza/ L'attaccante Matteo De Vita “salta” in serie D con il Castelfidardo Calcio, sostituito dal nuovo arrivo Francesco T

Post n°26831 pubblicato il 11 Agosto 2020 da forddisseche

Eccellenza/ L'attaccante Matteo De Vita “salta” in serie D con il Castelfidardo Calcio, sostituito dal nuovo arrivo Francesco Turco  

  
 

Il Gruppo Sportivo dell'Atletico Vieste comunica il passaggio dell'attaccante Matteo De Vita al Castelfidardo Calcio, compagine neopromossa nel campionato di Serie D.

 

Da parte del presidente Pasquale Tantimonaco e di tutta la dirigenza, il più grande "in bocca al lupo" a Matteo, certi che  saprà farsi valere anche sui campi del panorama nazionale per le sue doti tecniche, ma soprattutto umane.

 

Ma Atletico non si ferma. Nelle scorse ore è stato raggiunto l'accordo per l'ingaggio dell'attaccante Francesco Turco.

 

Nativo di Carovigno, Turco, è cresciuto nel settore giovanile del Brindisi, prima di passare in quello del Martina. Dopo il trasferimento al Monopoli, con la quale disputa prima il campionato di Serie D e dopo il campionato Berretti in seguito alla promozione dei biancoverdi in Serie C. 

 

Seguono poi le esperienze con Treviso, Quartiense (terza divisione portoghese), Acri (Eccellenza calabrese) e Latronico (Eccellenza lucana).

 

Nell'ultima stagione, invece, il giovane centravanti classe 1997 si è diviso tra Atletico Azzurra Colli (Eccellenza marchigiana) e Moliterno (Eccellenza lucana) con la quale ha collezionato 4 reti in 8 presenze, prima dello stop forzato causa Coronavirus.

 

"Sono molto soddisfatto per la scelta fatta perché l'Atletico Vieste rispetta alla perfezione quello che cercavo per questa annata - esordisce il nuovo acquisto -. Sono convinto che ci saranno le condizioni per fare un bel campionato, ho avuto modo di sentire già il mister e mi ha fatto molto piacere. Sono sicuro che le sue idee di gioco rispecchieranno le mie caratteristiche: non vedo l'ora di iniziare e sono certo che ci toglieremo delle belle soddisfazioni sia a livello di squadra che personali". 

 

Benvenuto, Francesco!