Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvvita.perezmovidabeachanmicupramarittimawild.waterg.paolo05hemel_0Unacottailtuocollegaprefazione09vecchietto0Paola_avzeronuvolettaSifacredito
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Messaggi del 20/10/2020

COVID – Vieste in terza fascia ( 11 – 20 casi), chiusi per sanificazione i plessi Rodari e San Francesco Ultimo aggiornamento O

Post n°27212 pubblicato il 20 Ottobre 2020 da forddisseche

COVID – Vieste in terza fascia ( 11 – 20 casi), chiusi per sanificazione i plessi Rodari e San Francesco 

 
7
 

Vieste entra ufficialmente nella terza fascia con un numero di “attualmente positivi” compreso tra 11 e 20. A confermarlo in diretta, nel corso nel nostro Tg delle 19:30, il sindaco, Giuseppe Nobiletti.

 

I casi di cui si fa riferimento, riguarderebbero nuclei familiari contagiati durante una festa di prima comunione, che avrebbe visto la partecipazione di un invitato asintomatico (ignaro della sua positività) proveniente da fuori Vieste. Almeno due i nuclei familiari contagiati che, a quanto si apprende, pur manifestando sintomi lievi, sono risultati positivi ai tamponi effettuati. Tra i contagiati anche un’alunna frequentante la scuola primaria del plesso “Rodari” (palazzo municipale) e un bimbo frequentante la scuola dell’infanzia “Sacro Cuore”, ubicata presso il complesso ex monastico di San Francesco.

 

Per questo motivo, il sindaco Nobiletti ha firmato una ordinanza con la quale ha disposto la chiusura, per il solo giorno di domani, 21 ottobre, dei due plessi al fine di procedere, come da protocollo, alla sanificazione degli ambienti.

Per quanto riguarda espressamente il plesso Rodari, il dirigente scolastico, Pietro Loconte, ha diramato un comunicato nel quale informa che “il  servizio Igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione ASL FG ha segnalato un caso accertato SARS-CoV-2 fra gli alunni frequentanti le classi del plesso “Rodari”. Lo stesso Dipartimento ha disposto l’isolamento domiciliare fiduciario per 10 giorni e fino al 26 p.v. a partire dall’ultimo contatto, per tutti gli insegnanti e gli alunni della stessa classe che rientrano nell’elenco dei contatti stretti. Il servizio provvederà a contattare telefonicamente alunni e docenti per organizzare ed effettuare i tamponi di controllo. Come previsto nel Rapporto ISS COVID-19 n. 58/2020, sarà eseguita la sanificazione straordinaria dell’intero plesso “Rodari”. L’attività didattica al solo plesso “Rodari”, pertanto, sarà sospesa domani, 21 ottobre 2020 e gli uffici di dirigenza e di segreteria saranno dislocati al plesso “Spalatro” sito in via Verdi e raggiungibili al numero telefonico 0884 706797. Gli alunni della classe interessata continueranno a svolgere regolarmente le attività didattiche a distanza d’intesa con i loro docenti. Le attività didattiche per le altre classi e l’attività amministrativa riprenderanno regolarmente, giovedì 22 ottobre p.v.”.

 

Stessa procedura, naturalmente, sarà eseguita anche per ciò che riguarda il plesso di San Francesco per il quale, pur trattandosi di scuola privata, dovranno essere adottate le medesime procedure.

 

Alla luce di tutto ciò, al fine di evitare ulteriori contagi, il sindaco Nobiletti, nel corso del suo intervento nel Tg Gargano, invitando la popolazione a non cedere a inutili allarmismi, ha invitato tutti alla scrupolosa osservanza delle norme previste, affidandosi al senso di responsabilità di ognuno.

 
 
 

VIESTE – Concorso nuovo comandante della Polizia Locale, gli ammessi alla prova orale Il Ott 20, 2020 370

Post n°27211 pubblicato il 20 Ottobre 2020 da forddisseche

VIESTE – Concorso nuovo comandante della Polizia Locale, gli ammessi alla prova orale 

 
370
 

A seguito dell’espletamento della prima e seconda prova scritta relativamente al concorso di cui all’oggetto, risultano ammessi alla prova orale i seguenti candidati :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ORD. COGNOME E NOME           1^ PROVA SCRITTA          2^ PROVA SCRITTA                           MEDIA
001 CIUFFREDA CATERINA                   21,75                                       25,00                                                    23,3750
002 DALESSANDRO MICHELE            23,25                                        22,00                                                    22,6250
003 ZOCCANO ROBERTO                      22,00                                        21,00                                                    21,5000
004 DI PALMA GIOVANNI                      21,50                                         21,00                                                    21,2500
005 DIMAURO GAETANO                     21,25                                          21,00                                                   21,1250

La prova orale si terrà in data 19.11.2020, alle ore 10,00, presso la sala consiliare del Comune di Vieste.
Si precisa che tale avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge.-

 

Vieste, 19 Ottobre 2020

 

Il Presidente della Commissione Esaminatrice
F.to avv. Antonio COCCIA

 
 
 

ATLETICO VIESTE – Il “Riccardo Spina” riapre al pubblico Il Ott 20, 2020 82

Post n°27210 pubblicato il 20 Ottobre 2020 da forddisseche

ATLETICO VIESTE – Il “Riccardo Spina” riapre al pubblico 

 
82
 

Come già avvenuto domenica scorsa in diversi stadi italiani a seguito del nuovo DPCM, anche il “Riccardo Spina” di Vieste riapre le porte al pubblico e lo fa in occasione del derby con il Manfredonia, valevole per la 4° giornata del campionato di Eccellenza pugliese.

 

La capienza sarà limitata e a tal proposito la società chiarisce le regole fondamentali, per le quali si chiede la massima collaborazione perché non derogabili o modificabili:

 

– per evitare file e assembramenti i biglietti saranno disponibili esclusivamente in prevendita presso i punti vendita esposti nella locandina;

 

– è fortemente consigliato di arrivare con un congruo anticipoallo stadio, per consentire la misurazione della temperatura all’accesso ed evitare così code che non consentano il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

 

– il pubblico sarà obbligato a rispettare il posto a sedere preventivamente assegnato, senza alcuna possibilità di deroghe, assicurando il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia frontalmente che lateralmente;

– l’ingresso è subordinato all’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie, che dovrà essere indossata per l’intera permanenza nella struttura. Non sarà assolutamente consentito l’accesso e la permanenza nell’impianto a chi è sprovvisto di mascherina, che ricordiamo essere obbligatoria in ogni luogo sia all’aperto che al chiuso;

 

– il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro resta un obbligo inderogabile per tutta la permanenza all’interno dell’impianto.

 

N.B. I tagliandi saranno acquistabili solamente in prevendita presso i punti indicati in locandina. Il giorno della gara il botteghino dello stadio rimarrà rigorosamente chiuso.

 

Sosteniamo insieme la nostra squadra del cuore, ma con grande senso di responsabilità.

 

GSD ATLETICO VIESTE

 
 
 

VIESTE – Sei contagiati ad una festa di famiglia, domani chiusa la primaria “Rodari” Ultimo aggiornamento Ott 20, 2020 1.036

Post n°27209 pubblicato il 20 Ottobre 2020 da forddisseche

VIESTE – Sei contagiati ad una festa di famiglia, domani chiusa la primaria “Rodari” 

 
1.036
 

Aumentano i casi di contagio a Vieste. Nelle ultime ore è stato raggiunto il numero di dieci positivi. A renderlo noto, il sindaco, Giuseppe Nobiletti, il quale ha fatto sapere, attraverso il proprio profilo social, che “a causa di un ritardo nella comunicazione dei dati, solo oggi abbiamo appreso che, nella giornata di ieri, c’è stato un importante aumento dei casi di positività nella nostra città. Attualmente il numero dei positivi sale a 10 unità. Anche in questo caso sono state attivate le procedure di tracciamento dei contatti”.

Secondo alcune indiscrezioni, pare che i sei nuovi contagi siano avvenuti a seguito di una festa di famiglia. A contagiare sarebbe stato un asintomatico (ignaro della propria positività) giunto da fuori Vieste per partecipare alla festa. Tra i positivi, vi sarebbe anche una bimba, frequentante la scuola primaria del plesso “Rodari”, che però non avrebbe avuto contatti con i compagni di classe, essendo stata accertata la sua positività prima del ritorno a scuola nella giornata di ieri. In ogni caso, per precauzione, il sindaco Nobiletti ordinerà per domani la chiusura del plesso “Rodari” per un giorno al fine di consentire la sanificazione degli ambienti nel rispetto dei vigenti protocolli. Mentre, l’intera classe frequentata dalla bimba contagiata sarà messa in quarantena fiduciaria.

 

Oggi più che mai risulta necessario rispettare le norme contro la diffusione del covid.