Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelelloquitaQuartoProvvisoriolaboratoriotvalodaSerieA24filiditempogennarotedescofranco_oddoamenestrinaYuliviidonmichelangelotondofrutto.dibosco.iofrancescolastrico
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 01/09/2021

Modifica delle frequenze Aggiornamento Agosto 2021 Con il rilascio della banda 700 MHz è iniziato anche il processo di modifica

Post n°28563 pubblicato il 01 Settembre 2021 da forddisseche

Modifica delle frequenze
Aggiornamento Agosto 2021

Con il rilascio della banda 700 MHz è iniziato anche il processo di modifica e ridistribuzione delle frequenze. Nel nostro Paese in particolare, già a partire da gennaio 2020, si sta verificando la sintonizzazione progressiva dei canali nazionali E50-E52 e la ricollocazione di quelli locali E51-E53, in modo da non creare interferenze con i paesi confinanti che già oggi utilizzano i servizi 5G (es. Francia); questo passaggio, che interessa quest’anno la parte sud della Sicilia e le regioni adriatiche, si concluderà entro dicembre 2021, senza comportare difficoltà agli utenti finali.

Più delicata l’applicazione del nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze (PNAF)che prevede la liberazione della banda UHF dal canale E49 (694MHz) al canale E60 (790MHz), la riorganizzazione e l’assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze, con l’occupazione finale di 12 canali nazionali e 2 locali in tutto il territorio nazionale,. Questo passaggio potrebbe comportare alcune difficoltà rispetto alla ricezione corretta dei programmi con conseguente necessità di rinnovare gli impianti di distribuzione.

  • 15 novembre 2021 - 18 dicembre 2021: Sardegna
  • 3 gennaio 2022 - 15 marzo 2022: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna
  • 1 marzo 2022 - 15 maggio 2022: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche
  • 1 maggio 2022 - 30 giugno 2022: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania
Nuove antenne Switch OFF

Nelle aree in cui si è concluso il passaggio delle frequenze sarà utile installare una delle nuove antenne Fracarro che permettono di filtrare direttamente gli interferenti 5G.
La gamma è stata progettata tenendo conto delle caratteristiche del segnale DVB-T2, che essendo più sensibile richiede antenne direttive ad alto guadagno, con un miglior rapporto segnale/rumore in distribuzione. La presenza del filtro 5G integrato garantisce inoltre una maggior protezione dagli agenti atmosferici rispetto all’installazione di un eventuale dispositivo di filtraggio esterno.

 
 
 

Disabile affoga a Leuca, ma don Tonino lo salva 8/12/2021

Post n°28562 pubblicato il 01 Settembre 2021 da forddisseche

 

Disabile affoga a Leuca, ma don Tonino lo salva

FRANCESCO GRECO
- L’hanno visto annaspare tra le onde del mare di Santa Maria di Leuca, a pochi metri dalla riva. Soccorso dai famigliari e i bagnanti, le condizioni del ragazzo sono apparse subito gravi: i polmoni erano pieni d’acqua e la loro funzione compromessa.

Immediato l’arrivo del 118 e il ricovero all’ospedale “Cardinale Giovanni Panico” di Tricase, dove la vita del diciottenne disabile, in vacanza con la famiglia (del Nord Italia), era appesa a in filo sottilissimo.

A questo punto, una religiosa dell’Ordine delle Marcelline, che dalla fondazione (anni Sessanta) amministrano il nosocomio salentino, ha un’idea, extrema ratio: spunta una piccola croce di legno (opera dell’artista Fermando Campanile) di quelle che don Tonino portava appesa al collo e la passa sul corpo del ragazzo.

Che, il condizionale è d’obbligo, avrebbe dato segni di vita fra la sorpresa dei genitori, che pare mai avevano sentito parlare di don Tonino Bello, e del personale medico. E come un altro suo “miracolo” viene letto l’accaduto.

La news non trova conferme né smentite ufficiali, com’è ovvio in casi come questi, si va con i piedi di piombo, Chiesa in primis. Fatto sta che il parroco di Alessano (il paese di don Tonino), don Gigi Ciardo, si è recato all’ospedale per verificare de visu le voci del “miracolo” che si sono diffuse rapidamente in zona Capo di Leuca. Intanto si decideva di dimettere il ragazzo.

Ora si sta analizzando la sua cartella clinica con l’intento di stabilire se ci sono evidenze scientifiche a favore della tesi di un “ritorno” da una morte che forse era solo apparente, oppure essa era ormai realtà, una spiegazione razionale non c’è e perciò l’accaduto si declinerebbe con un intervento miracoloso del “servo di Dio” Tonino Bello da Alessano (Lecce).

Stabilirlo non sarà cosa di poco conto, e la faccenda sicuramente interesserà la Congregazione delle Cause dei Santi. Proprio in queste settimane, infatti, una Commissione cardinalizia e vescovile sta esaminando il giudizio della Commissione precedente (Congresso dei teologi) in merito alla “venerabilità” del vescovo di Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia e Giovinazzo”.

Il responso è atteso per settembre. E quindi, fra non molto il faldone dovrebbe giungere sulla scrivania di Papa Francesco per la firma del cosiddetto “decreto di venerabilità”.

Poi si passerà all’esame dei “miracoli” che il popolo attribuisce a don Tonino. E’ il caso di rammentare le parole di Monsignor Pietro Parolin, l’8 dicembre 2017, dinanzi alla Basilica di Santa Maria di Leuca (incredibile coincidenza) in previsione del viaggio di Bergoglio sulla sua tomba ad Alessano, avvenuto ad aprile 2018: “Per il suo popolo don Tonino è già santo!”.
 
 
 

Superenalotto: centrato un '5+1' da 542.972 euro a San Nicandro Garganico (Fg) 9/01/2021

Post n°28561 pubblicato il 01 Settembre 2021 da forddisseche

Superenalotto: centrato un '5+1' da 542.972 euro a San Nicandro Garganico (Fg)

ROMA - Nessun ‘6’ nell’appuntamento con il Superenalotto di Martedì 31 Agosto, ma centrato un '5+1' da 542.972,04 euro. La vincita è stata realizzata a San Nicandro Garganico (FG) presso il punto vendita Tabacchi situato in Via Nicola Mascolo 59 tramite Schedina 5 Pannelli. Centrati anche diciotto ‘5’ da 9.745,66 euro. Realizzati anche cinque ‘4 Stella’ da 15.858,00 euro. 


Il jackpot - riporta Agimeg - è a quota 75,3 milioni di euro, davanti ai 35 milioni dell’Eurojackpot e ai 17 milioni dell’Euromillions. Negli Usa invece occhi puntati su Mega Millions e Powerball, che mettono sul piatto rispettivamente 323 e 345 milioni di dollari. cdn/AGIMEG