Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelelloquitaQuartoProvvisoriolaboratoriotvalodaSerieA24filiditempogennarotedescofranco_oddoamenestrinaYuliviidonmichelangelotondofrutto.dibosco.iofrancescolastrico
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 11/09/2021

MATTINATA – Rievocazione storica in occasione della festa della Madonna della Luce Il Set 11, 2021

Post n°28611 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

MATTINATA – Rievocazione storica in occasione della festa della Madonna della Luce

119

Domani, domenica 12 settembre, alle ore 19.30, i colori e le emozioni della Festa Patronale si spostano in riva al mare.
Lungo la spiaggia Agnuli (dietro il porto) verrà messa in scena una rievocazione storica teatralizzata.
Grazie a un documento storico originale, e ad altri a esso collegati, si è riusciti a certificare sulla carta, già agli inizi del 1500, la presenza nel territorio di una piccola comunità riconosciuta come Mattinata. Si assisterà alla ricostruzione su base scientifica di ciò che accadde, durante e dopo il naufragio di un naviglio che trasportava merci e che si inabissò proprio nel mare di Mattinata.
Il protagonista della scena è un naufrago che con cavalieri a cavallo, popolani, militari, nobili e dame, in abiti fedelissimi agli originali, calcherà il palco naturale della spiaggia per rappresentare, al ritmo incalzante dei Timpanisti Fajanensis, ciò che accade proprio nel lido di Mattinata nel 1516.
La rappresentazione sarà preceduta dai saluti istituzionali e introduzione al Protocollo tra Comune di Mattinata e Centro Culturale Einaudi, Corteo storico Carlo V, grazie al quale Mattinata entra a far parte dell’Itinerario Culturale “Le Vie dell’Imperatore Carlo V”.
Questi avvenimenti accaddero nel periodo in cui Ferdinando il Cattolico già vede nel Regno di Carlo I il futuro impero di Carlo V.

La rievocazione prevede ingresso libero in spiaggia nel rispetto delle normative anti covid-19 vigenti.
In occasione dell’evento si segnala che è in funzione il servizio navetta (come da orario stagionale) e che è previsto il parcheggio gratuito nell’apposita area Agnuli a partire dalle 19:00.
Si consiglia di portare con sè un cuscino e/o un telo da mare per accomodarsi comodamente in spiaggia.
Si raccomanda di attenersi alle normative vigenti in materia di disposizioni di contrasto al Covid 19.

 
 
 

Dai giovani “può nascere un fiore”. Opera di recupero e abbellimento di Piazza Aldo Moro a Foggia Di Redazione

Post n°28610 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

Dai giovani “può nascere un fiore”. Opera di recupero e abbellimento di Piazza Aldo Moro a Foggia 

 

“Abbiamo deciso di partire per questa bella esperienza con dedizione e spirito civico, sostenuti dagli abitanti del quartiere”

  

 

 

Continuano anche questa settimana i weekend di recupero, abbellimento e sistemazione di Piazza Aldo Moro a Foggia. Si chiama “Può nascere un fiore nel nostro giardino” l’idea selezionata dal progetto “Si può fare” realizzato da Cantiere Giovani con il finanziamento dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e seguito in Puglia dalla “Associazione Comunità sulla strada di Emmaus” con il proprio Ambito Giovani. La proposta è nata da un gruppo di giovani della parrocchia dei Santi Guglielmo e Pellegrino ed è finalizzato al recupero della Piazza antistante la chiesa.

 

Piazza Aldo Moro è un luogo molto conosciuto dai residenti del quartiere e frequentato da giovani e non. “Proprio noi giovani abbiamo voglia di metterci in gioco e provare a far nascere un fiore nel nostro giardino.- dice una delle ragazze del gruppo informale – Abbiamo deciso di partire per questa bella esperienza con dedizione e spirito civico, sostenuti dagli abitanti del quartiere”. Il 4 e 5 Settembre abbiamo già ripulito le panchine dallo sporco e dalle scritte vandaliche, l’11 e 12 settembre si sistemeranno le aree verdi.

 
 

Prossimamente ci saranno altri due appuntamenti, quello del 18 e 19 settembre per completare i lavori. “Se anche voi volete che nasca un fiore nel nostro giardino, potete contattarci e dare una mano. Tutte le informazioni relative al nostro progetto potrete trovarle sui nostri canali social”. Passate a visionare i lavori svolti e perché no a dare una mano al recupero e all’abbellimento di un pezzo della nostra città.

 
 
 

VIESTE – Approvato il progetto esecutivo del nuovo parco giochi, presto i lavori Il Set 11, 2021

Post n°28609 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Approvato il progetto esecutivo del nuovo parco giochi, presto i lavori 

 
200
 

Con delibera n. 282 del 9 settembre scorso, la Giunta comunale, su istruttoria del responsabile dei lavori pubblici, arch. Giuseppe La Tosa, e su relazione dell’assessora al ramo, arch. Mariella Pecorelli, ha approvato il progetto dei lavori di riqualificazione del parco giochi di via Marconi, stralcio esecutivo.

Come evidenziato dall’assessora Pecorelli nella sua relazione “la zona oggetto d’intervento, ubicata in pieno centro abitato e da sempre utilizzata e destinata ad attività di parco giochi, è stata acquisita dal Comune di Vieste nell’ambito di una permuta con il Demanio dello Stato. Allo stato attuale l’area non appare in buono stato di decoro urbano ed è caratterizzata da un’assenza di aree a verde. Questa amministrazione – ha ancora riferito Pecorelli – intende riqualificare la zona, dotando questo nuovo spazio aperto di attività ludiche, di ritrovo e di socializzazione, di gioco e di crescita culturale. Per cui è stato redatto in merito, dai tecnici interni all’Amministrazione comunale, il progetto definitivo, che ha ottenuto l’autorizzazione paesaggistica in data 27 aprile 2021. Al fine di realizzare l’intervento, in due fasi successive, è stato redatto dall’arch. Sebastiano Zaffarano, il progetto dei “lavori di riqualificazione parco giochi di via Marconi – stralcio esecutivo”, per una spesa complessiva di 178 mila euro, da reperire dal bilancio comunale”.

 

Nei prossimi giorni sarà espletata la gara d’appalto per cui subito dopo, fanno sapere da Palazzo di Città, si procederà all’inizio dei lavori.

 
 
 

VIESTE – Nobiletti: “Solidarietà e vicinanza al sindaco di Monte Sant’Angelo” Il Set 11, 2021

Post n°28608 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Nobiletti: “Solidarietà e vicinanza al sindaco di Monte Sant’Angelo” 

 
136
 

A nome mio personale e della città di Vieste esprimo la più totale ed incondizionata solidarietà al collega ed amico Sindaco di Monte S.Angelo, Pierpaolo D’Arienzo per il grave ed inqualificabile atto intimidatorio ai suoi danni.
Non sarà certo questo ennesimo spregevole intendimento criminoso a piegare la sua ferrea volontà di impegnarsi per il risveglio della coscienza collettiva di Monte S.Angelo verso il ripristino dei valori condivisi di legalità e di convivenza civile.
Esprimo altresì la più totale vicinanza alla comunità sana di Monte S.Angelo che –ne sono certo- avvertirà ancor di più, in sintonìa con il Suo Sindaco, l’esigenza di riscattarsi dalle latenti prevaricazioni dei sodalizi criminali e mafiosi che ne sfregiano da troppo tempo l’identità.
Il Sindaco
Giuseppe NOBILETTI

 
 
 

Al via il campionato di Eccellenza, l’Atletico Vieste ospita la matricola Canosa Ultimo aggiornamento Set 11, 2021

Post n°28607 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

Al via il campionato di Eccellenza, l’Atletico Vieste ospita la matricola Canosa 

 
60
 

La settimana di festa della “Vieste in Love” che inonda di cuori le strade della Perla del Gargano coincide con quella in ouverture dell’Atletico, fatto di cuore e grinta, armato di fame e “cazzimma” e pronto a scendere in campo domenica 12 settembre al Riccardo Spina per aprire il sipario al campionato di Eccellenza, ospite d’onore per la prima di stagione il Canosa che dopo 24 anni torna nella cosiddetta Premier League pugliese.
Gara dunque densa di significato per entrambe le squadre che vogliono aprire al meglio la propria annata sportiva, partono coi favori del pronostico i biancazzurri di mister Sollitto, autentico direttore dei lavori che invita i suoi alla calma e a non sottovalutare l’avversario, affidandosi alle strategie messe in atto durante le sessioni di allenamento e alla forza di un gruppo sempre più coeso e ora più ampio con l’arrivo dei nuovi innesti De Matteis ed Elias arrivati in settimana alla corte del Pizzomunno, sintomo di una società ambiziosa e attenta sul futuro della squadra.
Ancora poche ore dunque al ritorno in campo, al ritorno romantico sugli spalti dei tifosi, alle urla infuocate dalla panchine, ad ogni maledetta domenica insieme.
Siamo tornati.
Ladies and gentlemen, il calcio pugliese è servito.
Matteo Simone
Ufficio stampa G.S.D. Atletico Vieste

 
 
 

Natalia Bua vince la prima edizione del “Vieste Music Festival” Il Set 11, 2021

Post n°28606 pubblicato il 11 Settembre 2021 da forddisseche

Natalia Bua vince la prima edizione del “Vieste Music Festival”

50

Buona, anzi ottima, la prima. Grande successo per il “Vieste Music Festival”, andato in scena ieri sera a Vieste, nella stupenda cornice della rotonda di Marina piccola, nell’ambito della settimana del Vieste in Love”, evento voluto e organizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Vieste.

 

A vincere la prima edizione della gara canora in riva al mare è stata Natalia Bua, con il brano “Promettimi”, che la giovane cantante rivelazione di Vieste ha voluto dedicare al suo futuro nipotino (nascerà tra qualche mese). Natalia Bua non è nuova a performance in cui mette in evidenza la sua bravura, con una voce ammaliante, dolce e nello stesso tempo forte e decisa. Una giovane cantante per la quale, e non lo diciamo solo noi, si potrebbero aprire orizzonti importanti stante anche la sua ferma volontà di continuare a studiare canto, migliorarsi sempre più per essere pronta quando sarà il momento giusto che, le auguriamo, possa arrivare presto.

 

A contendersi il palco di Marina piccola, sotto lo sguardo attento del “Pensatore” di Amanda Parer, oltre a Natalia Bua, altre sette giovani rivelazioni viestane. Tutti artisti di buone qualità, che hanno sorpreso il folto pubblico presente per le loro performance e che hanno dimostrato quante peculiarità esistono tra i nostri giovani viestani i quali hanno solo bisogno di essere spronati e messi nelle condizioni di poter esprimere le proprie capacità. E dovrà essere questo lo spirito che dovrà animare questo festival canoro, che auspichiamo possa continuare in futuro sotto l’egida del Comune di Vieste.

 

Dicevamo, altri sette giovani cantanti si sono esibiti e partecipato alla gara. Si tratta di Elisa Sicuro (If i’ve got you), Greta Sciarra (Sunrise), Serkey & Luca Galliano (Vestiti per aria, brano inedito), Natalia Pellegrino (Back to black), Peko – Francesco Pecorelli – (Resta qui, brano inedito), Samuele Ranalli (Quel che resta di noi, brano inedito), Francesca Cristino (Stop the flame).

 

La giuria era composta da esperti del settore, vale a dire due eccellenze viestane del canto come Gaia Petrone e Maria Rita del Zompo, e dal dirigente scolastico e presidente dell’Associazione musicale, Pietro Loconte. Compito non facile per loro, viste le caratteristiche e qualità dei giovani cantanti.

 

Le esibizioni sono state accompagnate dalla band Just Cool, con Vanessa Calderisi, Chiara Montanaro, Antonio Coco e Leo Soldano, della Bluemoon Studio Music School, quest’ultimo direttore artistico della manifestazione, che è stata presentata dal brillante Marco Pulpito, volto noto di Telenorba.

 

Ottima, come sempre, l’organizzazione generale dell’evento, affidata allo Studio 360 di Molfetta, che cura l’intera settimana del “Vieste in Love”.