Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelelloquitaQuartoProvvisoriolaboratoriotvalodaSerieA24filiditempogennarotedescofranco_oddoamenestrinaYuliviidonmichelangelotondofrutto.dibosco.iofrancescolastrico
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 17/09/2021

VIESTE: Invito urgente alla sterilizzazione gratuita di cani e gatti, ecco come fare Il Set 17, 2021

Post n°28636 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE: Invito urgente alla sterilizzazione gratuita di cani e gatti, ecco come fare 

 
112
 
 

Si invita la popolazione a segnalare alla Polizia Locale urgentemente tutte le femmine vaganti di cane e gatto che si notano in prossimità delle proprie abitazioni e campagne. Se queste da controllo di microchip non risultassero averlo, HANNO DIRITTO alla sterilizzazione gratuita. Anche il servizio di prelevamento è gratuito. La sterilizzazione è gratuita inoltre, per tutti i CANI DELLE MASSERIE ANCHE SE IN POSSESSO DI MICROCHIP. Settembre è il periodo in cui le femmine entrano in estro (calore) e questo è percepibile dai numerosi cani maschi che fuggono e che spesso non fanno più ritorno a casa perché morti investiti o uccisi da altri cani. La mancanza di segnalazione da parte della popolazione porta alla nascita nei prossimi mesi di cucciolate indesiderate. AIUTACI A PREVENIRE IL RANDAGISMO. SEGNALA PRESSO LA POLIZIA LOCALE CANI E GATTI CHE VEDI VAGARE. Per ulteriori informazioni contattare 0884708014

 
 
 

VIESTE – Recupero e restauro della torre di San Felice, presto al via i lavori Ultimo aggiornamento Set 17, 2021

Post n°28635 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Recupero e restauro della torre di San Felice, presto al via i lavori 

 
120
 

Possono finalmente iniziare i lavori di recupero, interamente finanziati della Regione Puglia, della Torre San Felice di Vieste, dopo l’aggiudicazione in via definitiva alla ditta Basso Srl.
“Questo è un importante risultato per la comunità viestana che vedrà restaurato uno dei suoi simboli principali, mi emoziona molto. Si concretizza – afferma l’assessora ai Lavori pubblici, Mariella Pecorelli – un lungo lavoro durato tre anni, dalla possibilità di finanziamento fino all’aggiudicazione, che dimostra ancora una volta la perseveranza di questa Amministrazione, attraverso la propria struttura, a raggiungere gli obiettivi prefissati, nell’interesse della comunità viestana e del territorio”.
Il Comune di Vieste, infatti, è riuscito ad ottenere un cospicuo finanziamento (ben 406 mila euro) che serviranno per il recupero e la valorizzazione dell’antico manufatto e dell’antistante piazzale. Il finanziamento rientra nel progetto “CoHeN – Coastal Heritage Networh” Interreg Grecia – Italia 2014-2020, a cui il Comune di Vieste ha partecipato, proponendo il recupero della torre, particolarmente cara ai viestani. Pochi i comuni pugliesi che sono riusciti ad ottenere i finanziamenti, grazie alla qualità dei progetti presentati. Oltre a Vieste, assegnatari sono Margherita di Savoia, Molfetta, Bari, Otranto e Ugento.
“Dopo aver ottenuto il trasferimento in proprietà, a titolo gratuito, della torre, in virtù del cosiddetto “Federalismo fiscale” – commenta l’assessora Pecorelli – ci siamo attivati per trovare i necessari finanziamenti al fine di recuperare un bene storico così importante e rimasto in stato di abbandono per tanto tempo, nonostante la sua splendida posizione, vale a dire l’omonima baia con il famoso architiello, una delle location più attraenti del Gargano e non solo. Abbiamo approfittato dell’opportunità messa in atto con il bando dell’Interreg Grecia Italia, presentando la nostra candidatura che, come s’è visto, è risultata vincente”.
Come sarà utilizzata, dunque, la torre di San Felice? Quali i programmi del Comune di Vieste in merito? Da tempo, a dire il vero, si pensa di trasformare la bellissima struttura in un centro polivalente di accoglienza turistica e piccolo museo. Una sorta di “biglietto da visita”, per i tanti ospiti che, prima di arrivare a Vieste, potrebbero essere informati compiutamente e dettagliatamente delle opportunità offerte dalla città e dal suo straordinario territorio.

 
 
 

VIESTE – Lungomare Europa: lavori di scavo per impianto idrico, prestare attenzione Il Set 17, 2021

Post n°28634 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Lungomare Europa: lavori di scavo per impianto idrico, prestare attenzione 

 
176
 

Con ordinanza n. 117 del 13 settembre scorso, la comandate della Polizia Locale di Vieste, Comm. Capo. Caterina Ciuffreda, ha disposto l’attivazione del senso unico alternato sul lungomare Europa, tratto compreso tra intersezione con via Venezia e intersezione con via Marche. Tale disposizione sarà valida nei giorni di lunedì 20 e martedì 21 settembre, a causa di lavori di scavo per collegamento idrico.

Il senso unico alternato sarà regolato da impianto semaforico mobile. Si invita al rispetto di quanto disposto e a prestare la massima attenzione.

 
 
 

Malore a bordo: intervento dell’elisoccorso su petroliera al largo di Vieste Il Set 17, 2021

Post n°28633 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

Malore a bordo: intervento dell’elisoccorso su petroliera al largo di Vieste

232

Tempestivo intervento dell’elisoccorso di Vieste a bordo di nave in transito a largo del Gargano per prestare le necessarie cure a persona colpita da malore improvviso.

E’ accaduto nel pomeriggio di oggi. Alle 16.15 circa, infatti, veniva richiesto dalla centrale operativa del 118 di Foggia, un intervento per malore su una nave petroliera, nello specifico nave “Sakura Princess”, battente bandiera liberiana, in transito al largo di Vieste e diretta a Trieste.

Immediatamente, il nostro elisoccorso  si portava a 20 miglia ad est della costa, dove raggiungeva la nave, lunga 228 metri, e vi atterrava sopra, sotto l’egida della Guardia costiera di Vieste che assisteva alle operazioni con la motovedetta Cp 880, partita anch’essa da Vieste.  Il paziente veniva così stabilizzato dal medico anestesista rianimatore e dall’infermiere e trasferito d’urgenza presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Una esemplare operazione da parte del personale dell’elisoccorso di stanza a Vieste.

Lavoro, professionalità e coordinamento di squadra sono le basi per la riuscita di ogni intervento.

 
 
 

Fibra ottica senza cavi ,progetto

Post n°28632 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

 
 
 

Puglia a rischio desertificazione: con le reti si perdono montagne d’acqua Pubblicato il 16 Settembre 2021

Post n°28631 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

Puglia a rischio desertificazione: con le reti si perdono montagne d’acqua  
 
 

Calore insopportabile e spesso fuori stagione, ghiacci che si sciolgono, mutamenti climatici, estinzione delle specie migratorie, ma nessuno o pochi parlano degli sprechi enormi in natura di beni preziosi per l’uomo. Tanto per restare in loco, in Puglia causa le reti colabrodo, si perde 1 litro di acqua su 2, un lusso che non ci si può permettere in una situazione in cui con l’emergenza Covid l’acqua è centrale per garantire l’approvvigionamento alimentare in uno scenario globale di riduzione degli scambi commerciali, accaparramenti e speculazioni che spingono la corsa dei singoli Stati ai beni essenziali per garantire l’alimentazione delle popolazioni. E’ quanto ha affermato Coldiretti/Puglia, in occasione dell’iniziativa COP26 organizzata dal CIHEAM di Bari sull’acqua, i cambiamenti climatici e il cibo “Youth 4 Climate” on “Water Security and Food Security nexus: the Challenge of Climate Change”. “In Puglia le aree a rischio desertificazione sono pari al 57% del territorio regionale per i perduranti e frequenti fenomeni siccitosi, dove per le carenze infrastrutturali e le reti colabrodo viene perso l’89% della pioggia caduta. Servono interventi infrastrutturali per non disperdere l’acqua piovana e manutenzione ordinaria e straordinaria di canali di scolo, invasi e reti irrigue, abbandonati a sé stessi da decenni”, ha chiarito Pietro Piccioni, direttore Coldiretti della Puglia. E gli agricoltori? Stanno facendo la loro parte con un impegno per la diffusione di sistemi di irrigazione a basso consumo, ma anche ricerca e innovazione per lo sviluppo di coltivazioni a basso fabbisogno idrico, però non basta mai. Infatti in Puglia oltre il 52% dell’irrigazione è “a goccia” e con “micro irrigazione”, prova del continuo sforzo per il risparmio dell’acqua che, però, mal si coniuga con le perdite lungo la rete distributiva dei Consorzi di Bonifica commissariati. “La ventennale situazione di commissariamento dei Consorzi di Bonifica – ha insistito Piccioni – non ha consentito i necessari ammodernamenti strutturali ed infrastrutturali, con evidenti carenze in termini di servizio ad un’agricoltura moderna ed evoluta che ha anche necessità di cambiare i propri ordinamenti colturali per rispondere alle esigenze dei mercati nazionali ed internazionali”. Insomma, i giovani stanno sempre più scegliendo l’agricoltura di precisione come migliore e più efficace sistema di gestione delle risorse aziendali, evitando lo spreco di acqua e, al contempo, finalizzando i mezzi tecnici “proprio dove servono” nelle quantità giuste ed al momento opportuno. Insiste l’associazione pugliese di categoria: “La richiesta che proviene dai giovani agricoltori è anche la differenziazione dei periodi di distribuzione irrigua – ha aggiunto Piccioni – con l’anticipo dell’apertura degli impianti e con l’intercettazione di nuove utenze per l’irrigazione degli ortaggi autunno-vernini, con conseguente tariffazione differenziata. Oltre alla quantità d’acqua, è necessario che sia assicurata la qualità dell’acqua che ha, come diretta conseguenza, la sicurezza alimentare”. La presenza di numerosissimi pozzi privati, collettivi e non, alimenta oltre il 75% dell’irrigazione della Puglia, dove è difficile il controllo sia delle quantità emunte dalla falda che, in molti territori, registra la presenza di acqua di mare – denuncia infine Coldiretti/Puglia – dannosissima per le colture, sia della qualità dell’acqua utilizzata che potrebbe presentare residui di metalli pesanti o contaminazioni da acque grigie.

 

 

Francesco De Martino

 
 
 

VIESTE – Mensa scolastica comunale, aperte le iscrizioni (solo per via telematica) Ultimo aggiornamento Set 16, 2021

Post n°28630 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Mensa scolastica comunale, aperte le iscrizioni (solo per via telematica) 

 
146
 

Da oggi, 16 settembre e fino al 6 ottobre 2021, sarà possibile effettuare l’iscrizione al servìzio comunale di mensa scolastica per le scuole dell’infanzia e secondaria superiore di primo grado per l’a.s. 2021/22 del Comune di Vieste.
A partire da quest’anno, la procedura sarà interamente informatizzata tramite il portale “Spazio Scuola” accessibile dal link di seguito https://www.schoolesuite.it/default1/vieste.
Non ci saranno più moduli e richieste da protocollare negli uffici comunali. I processi saranno interamente informatizzati e gestibili direttamente e comodamente da casa attraverso pc/tablet/smartphone.
Avviso completo raggiungibile dal sito del Comune oppure dal link di seguito MENSA SCOLASTICA
Per informazioni ed assistenza contattare Ufficio Pubblica Istruzione:
Tel. 0884 712 215
Mail. m.vario@comune.vieste.fg.it

 
 
 

“Puliamo il Mondo”, anche a Vieste l’evento di Legambiente Ultimo aggiornamento Set 16, 2021

Post n°28629 pubblicato il 17 Settembre 2021 da forddisseche

“Puliamo il Mondo”, anche a Vieste l’evento di Legambiente 

 
129
 

Il Comune di Vieste ha aderito alla campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo” che si terrà nei giorni 24-25 e 26 settembre prossimi.

 

Sono invitati tutti, cittadini, turisti, studenti, ecc., che vorranno collaborare a pulire il territorio di Vieste. Saranno organizzati interventi di bonifica in ambito urbano ed extraurbano.

 

Punto di incontro è il parcheggio del lungomare Europa dove volontari Gev (Guardie Ecologiche Volontarie) Capitanata, che collaborano alla realizzazione della iniziativa, distribuiranno i kit Legambiente, e le informazioni relative ai siti da bonificare e alle misure anticovid.

Collaborerà per il trasporto dei rifiuti la ditta Impregico, del servizio igiene pubblica per la città di Vieste.

 

Da 29 anni “Puliamo il Mondo”, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente in collaborazione con la Rai, chiama a raccolta cittadini di tutte le età, associazioni, amministrazioni comunali per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi. Un percorso di cittadinanza attiva costruito negli anni per difendere l’ambiente e rafforzare il senso di comunità.

 

“Qualcuno la raccoglierà”, motto di questa 29esima edizione, è un messaggio chiaro e diretto: una grande comunità di volontari, senza arrendersi, è pronta a raccogliere i rifiuti abbandonati. Un gesto di responsabilità che prima o poi scoraggerà comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei nostri territori.