Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissecheQuartoProvvisorionello.beneventonofakenoscammerfavoriteGinoLaSpeziasbaglisignorarecipienteing.pierosidisciaffacassetta2ANTI0PE_QUEENcazzanellistefano
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 08/06/2022

VIESTE – Ztl in vigore dal 1° giugno, ma da domani sanzionabili le infrazioni Il Giu 8, 2022

Post n°29695 pubblicato il 08 Giugno 2022 da forddisseche

VIESTE – Ztl in vigore dal 1° giugno, ma da domani sanzionabili le infrazioni 

 
360
 

Con decorrenza dal 01 Giugno 2022 (ma solo da domani, 9 giugno, saranno sanzionate le eventuali infrazioni) e fino al 26 Settembre 2022 dalle ore 20.00 alle ore 07.00 la circolazione nelle Zone a Traffico Limitato, denominate rispettivamente “Zona Centro Storico” e “Zona Borgo Ottocentesco”, sono disciplinate a regime di “Zona a Traffico Limitato” (Z.T.L.) e regolate secondo le seguenti modalità:

 

1. Zona Centro Storico, compresa tra le seguenti vie: Lungomare E. Mattei (non incluso), Via Madonna della
Libera (non inclusa), Corso Cesare Battisti (incluso), Via Barbacane (inclusa), Piazza Vittorio Emanuele II
(inclusa), Via Pola (inclusa), Via San Francesco (inclusa), il tratto di falesia da Via Ripe a Giardini Cristalda;

  

2. Zona Borgo Ottocentesco, delimitata dalle seguenti vie: Via Santa Maria di Merino (non inclusa), Corso L.
Fazzini (non incluso), Viale Marinai D’Italia (non inclusa), Lungomare C. Colombo (non incluso), Via F.
Magellano (non inclusa), Lungomare A. Vespucci (non incluso);

 

per il periodo intercorrente tra il 01 Giugno 2022 e fino al 26 Settembre 2022 vengono disciplinate a regime di “Zona a Traffico Limitato” (Z.T.L.) dalle ore 20.00 alle ore 07.00. Nelle predette aree, nei giorni e nella fascia oraria in cui risulta attiva la ZTL, sono vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli fatta eccezione:
– Per quelli adibiti ai servizi di Polizia, di cui all’art. 12 del CDS, dei VV.FF., FF.AA., degli enti di
Pubblico Soccorso adeguatamente riconoscibili da targa speciale;
– Per quelli degli Enti di Pubblico Soccorso, Pubblico Servizio e per quelli a servizio di persone con
limitate capacità motorie, detentrici di valido contrassegno CUDE, previa comunicazione di ogni
targa per l’inserimento nella lista autorizzati come da Regolamento;
– Per quelli in possesso di permesso di accesso alla Z.T.L.
I veicoli autorizzati ad accedere alle Zone a Traffico limitato dovranno procedere ad una velocità particolarmente ridotta, prestando attenzione ai pedoni.

 
 
 

VIESTE – Al via i lavori della “cicloturistica” dal lungomare Europa a Montincello Ultimo aggiornamento Giu 8, 2022

Post n°29694 pubblicato il 08 Giugno 2022 da forddisseche

VIESTE – Al via i lavori della “cicloturistica” dal lungomare Europa a Montincello 

 
222
 
 

Nella mattinata di oggi sono cominciati a Vieste i lavori di realizzazione del percorso naturalistico-ricreativo detto “Cicloturisti 2”. Il percorso, è l’inizio di una rete di sentieri, in parte vecchi tratturi, che manutenuti ed attrezzati, andranno a costituire una fitta rete di viabilità, la cosiddetta “viabilità morbida a basso impatto ambientale”, dedicata alla fruizione del territorio, dello sport e della natura. Il percorso, in questione, lungo circa 6 km, ha inizio sul lungomare Europa, snodandosi per le località Carabella, Cutinazzi, Palude Mezzane, Monte San Paolo, Piano Piccolo sino a Monticello. Il progetto, voluto dall’assessore Dario Carlino, permetterà anche di effettuare importanti interventi manutentivi alle strade rurali.

 
 
 

MATTINATA – Sull’incendio alle Zagare intervento dell’arcivescono Moscone Il Giu 8, 2022

Post n°29693 pubblicato il 08 Giugno 2022 da forddisseche

MATTINATA – Sull’incendio alle Zagare intervento dell’arcivescono Moscone 

 
121
 

“La Chiesa di Manfredonia-Vieste San Giovanni Rotondo è più che mai sensibile alla questione ambientale quale “questione di ecologia integrale”, che abbraccia la migliore qualità della vita e la salute dell’uomo. Rinnovo l’invito urgente al dialogo sul modo in cui stiamo costruendo il futuro del pianeta e in particolare del nostro territorio, di bellezza unica, perché la
sfida ambientale che viviamo, e le sue radici umane, ci riguardano e toccano tutti. E tutti possiamo collaborare come strumenti di Dio per la cura della Creazione, ognuno con la propria cultura ed esperienza, le proprie iniziative e capacità.
E nel mentre sono personalmente vicino a tutta Mattinata, alla popolazione e alla civica Amministrazione per il grave incendio che ha sfregiato il meraviglioso territorio, plaudo a tutti coloro che hanno risposto e si son messi armoniosamente in collaborazione con le loro professionalità per domare l’incendio e mettere in sicurezza la zona delle “Zagare” in un momento
in cui il nostro territorio ha ancora una volta dimostrato la sua fragilità!
A tutti noi, singoli cittadini, Istituzioni e aggregazioni della società civile, tocca rispondere con la responsabilità della custodia e cura. Rispettare e custodire il Gargano è amore per il suo territorio e popolo ed è garanzia di sviluppo e futuro.
E se da una parte possiamo dire che siamo terra “tra fuochi”, dall’altro abbiamo il dovere di rendere questa nostra terra solo risplendente di Luce come è la vocazione del nostro territorio e come ricorda la Vergine, titolare della parrocchia di Mattinata.
Forza Mattinata e forza Gargano!”
+padre Franco Moscone

 
 
 

Vico del Gargano, c’è un lupo per le vie del centro. Si susseguono gli avvistamenti di Giuseppe Laganella 8 Giugno 2022

Post n°29692 pubblicato il 08 Giugno 2022 da forddisseche

Vico del Gargano, c’è un lupo per le vie del centro. Si susseguono gli avvistamenti
 
 
 

Qualche mese fa un lupo fu avvistato nel centro abitato di Vico del Gargano, più volte e in periodi diversi. Sembra però che il lupo non sia mai andato via.

 

Lo confermano infatti i recenti avvistamenti comprovati con video e foto che ritraggono il lupo tranquillamente a spasso per il centro abitato. Il lato positivo della vicenda è che il lupo non ha provocato particolari problemi per gli abitanti di Vico, che dovranno a quanto pare imparare a convivere con l’animale.

 
 
 

Riaperta al traffico la strada provinciale 53 Mattinata-Vieste Il Giu 7, 2022

Post n°29691 pubblicato il 08 Giugno 2022 da forddisseche

Riaperta al traffico la strada provinciale 53 Mattinata-Vieste 

 
186
 

Dopo il disastroso incendio che ha distrutto una vasta zona di pineta d’aleppo e macchia mediterranea nella zona di “Baia delle Zagare-Scapone, in territorio di Mattinata,  concluse anche le opere di bonifica durate tutta la giornata, è stata riaperta al traffico la strada provinciale 53, litoranea Mattinata-Vieste.

  

Attualmente la strada e regolarmente percorribile in entrambi i sensi di marcia.