Creato da allofme00 il 10/03/2010

Oggi mi piace...

ciò che oggi mi ha lasciato qualcosa...

 

 

« TERPAIA DELLA STERILITA...PERIODO FETALE e MALFORM... »

BALANOPOSTITE; BALANITE

Post n°223 pubblicato il 05 Marzo 2016 da allofme00

Trattasi di una flogosi del glande e del prepuzio. Il termine Balanopostite è indicato per i soggetti non circoincisi, mentre Balanite per quei soggetti circoncisi.

In genere è la complicanza dell'infezione gonococcica, della Tricomoniasi, della Candidasi e della sindrome di Reiter nonchè una manifestazione della sifilide secondaria. Altre cause sono reazioni allergiche  da farmaci, dermatiti da contatto, psioriasi, lichen planus dermatiti seborroiche ecc. In genere la Balanopostite è associata ad un prepuzio corto. In tali casi le secrezioni  subprepuziali vengono  infettate da batteri anaerobi o microrganismi di Vincent con conseguente flogosi e distruzione del tessuto. Il diabete predispone alla Balanopostite.

I sintomi e i segni sono dolore e irritazione subprepuzioale e compaiono dopi 2 - 3 giorni dal rapporto sessuale. Può presentarsi Fimosi( un anomalo restringimwento del prepuzio tale, d impedire lo scorrimento sul glande ), appunto perchè, legato all'edema della superficie del glamde e del prepuzio. Entrambi possono mostrare erosioni con ulcerazioni superficiali.  I linfonodi inguinali possono essere ingranditi e di consistenza diminuita.

Per la diagnosi di Balnopostite occorre che vengano escluse le comuni infezioni sessualmente trasmessi, occorre praticare i  TSS (sindrome da shock tossico)

e il controllo della glicosuria. Inoltre vanno eseguiti strisci e colture del materiale proveniente dalle superfici infiammate.

Una volta identificato l'agente causale, specifico dell'infezione, si intraprende l'iter terapico specifico. Intanto vanno prescritti ripetuti lavaggi giornalieri con soluzione saline. Le irrigazioni subprepuziali vanno effettuate in caso di Fimosi, in caso di importanti superinfezioni, quindi somministare sulfamidici per via orale, i quali non mascherno una sifilide in incubazione. In pazienti con persistenti Fimosi, una volta risolta l'infezione va praticata la circoncisione.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TAG

 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sempliceauroragelawebinlaura.biarellag1b9elena.saccomannoLara77oandreacasti1997styl2filomena.beatriceCATA770Talos59monellaccio19paolaromeogazzurelli.aketti72
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

LINK PREFERITI