Creato da Laureata_Precaria il 06/06/2013

MAMMA PRIMIPARA...

Sfoghi e confronto sul quotidiano ansioso di una futura mamma

 

 

Semi_desperate housewife

Post n°5 pubblicato il 25 Giugno 2013 da Laureata_Precaria


Ops I did it again, ci risiamo! Non ho più scritto consecutivamente ma (come diceva la mia saggissima nonna, paterna e napoletana) le grane sono come i Carabinieri, vengono sempre accompagnate almeno a due per volta, mai sole!

E in effetti oltre alle graffiate della capa, all'ennesimo ritardo coi pagamenti che mi ha costretta a fare in casa liquori, essenze e marmellate varie da regalare ad amici e parenti per i vari San Giovanni, Pietro e Paolo, ho pure notato un errore nella mia domanda di maternità on line.

Tanto per cambiare. Mai che andasse dritta una, quando sei stanca.

Comunque...di buono c'è che...l'ora x si avvicina, dal primo luglio ci teniamo pronte, almeno materialmente perchè mentalmente non lo sono!

Pensare al parto (cosa che faccio continuamente) è una questioen di secondi perchè poi mi assalgono i vari dubbi e le ansie, dannati ormoni. 

Ho tanta coglia e curiosità di vederla...certi giorni non mi sembra neanche di essere incinta, riesco ancora a fare tutto anche se ad un certo punto mi sento stanca.

E poi, in tutta onestà, ho voglia di cimentarmi subito nella nuova routine dai ritmi stravolti, per mettere alla prova me stessa ed abituarmi al ciclone.

Dite ch'è il caso di cominciare a fare il countdown?

 
 
 

Ne parliamo a cena

Post n°4 pubblicato il 18 Giugno 2013 da Laureata_Precaria

E' ora di cena lo so ma cavolo ho appena notato che è una settimana esatta che non scrivo. 

Ho avuto ospiti, graditi fortunatamente, e solo ora si è tornati alla routine. Che tanto male non è.

Sabato poi sono andata alla festa coi bambini, c'era pure il capo. Che a stento mi ha salutata. In compenso, ho saputo, si sta impegnando strenuamente per cambiarmi l'orario, non dorme la notte per rendermi il rientro a lavoro drammatico.

Quando l'ho saputo sono stata tentata di alzarmi, parlarle e poi andarmene. 

Non so cosa mi abbia trattenuta, forse il pensiero di non darle la soddisfazione di vedere che ci sta riuscendo, a farmi crollare.

Intanto ci ho pensato e non dormito per due giorni.

Poi sono dovuta andare a firmare pagelle e riempire dei moduli e rivedere i bambini che mi son corsi incontro come se fossi una vip mi ha rilassata.

Io il mio lavoro lo so fare, quindi...può meditare quanto vuole, al masssimo mi farà fare orari da schiava, senza l'allattamento. 

A momento debito ci penserò.

Sempre che non muoia prima, di allora. Lei

Grazie a tutti voi che mi avete lasciato sorrisi ed abbracci, passando di qua.

Buona cena a tutti, a domani!

 
 
 

For_me_tuna

Post n°3 pubblicato il 11 Giugno 2013 da Laureata_Precaria

 

Buondì in ritardo e buon martedì da me e dalla pancia.

Ah se il buongiorno si vede dal mattino, siamo a posto.

Al suono della sveglia quasi spaccavo qualcosa, poi mi sono alzata di corsa e fatto colazione, salvo poi vomitare all'odore del deodorante del bagno.

Svenire nel viale mentre aspettavo mia cugina alle 8.55 e uscire per non concludere nulla di quanto avevo programmato. Ah ma sono forte io eh!

E' solo che certi giorni mi rendo conto che è da tanto tempo che, molto (per non dire troppo, resto sempre un'ottimista!) è solo ed esclusivamente sulle mie spalle, questo stanca, un bel po'.

Non voglio tediare nessuno ma...la perdita di mio papà prima e l'arrivare a perdere per un pelo anche la mamma, hanno il loro peso e massiccio pure.

Ma...bando alle tristezze, voi lettori attenti ed affettuosi, come state trascorrendo questo martedì?

 
 
 

Squilibri psico_e_motivi

Post n°2 pubblicato il 07 Giugno 2013 da Laureata_Precaria


Day 2. Da quando ho aperto il blog. 

Stamani va meglio o, almeno, non ho voglia di pensare che il mio precariato economico si protrae per il terzo mese consecutivo. Ma ieri ero una belva col rubinetto lacrimale sfondato.

Già prima di essere incinta mio marito mi prendeva in giro, per la mia sensibilità, dicendo che a momenti piagnucolo pure per lo spot dell'Enel, figurarsi ora che l'ormone è ballerino e doppiamente femminile!

Però ho il buon senso di piagnucolare quando lui non c'è! Almeno non lo affliggo. 

Comunque, dicevo, ieri ho beccato per caso su Fb una foto di classe dove appare brutta e ancor più incattivita, tutta bella tronfia, la dirigente scolastica, i colleghi ed i bambini con la supplente. Mia.

E dopo aver pernacchiato dinanzi la faccia di dirigente ho malignato sulla supplente. Signorina che in realtà stimo molto ma che ultimamente mi sta sulla vescica.

Odio essere rimpiazzata. 

Che sia a tavola o nel cuore delle persone. E' una forma di orgoglio strana ma non mi va a genio!

Fortuna che i genitori (razza strana) a lei dicono di esser contenti e poi quando incrociano me in strada, attaccano con la litania del oh quanto ci manca...ritornerà, vero? Sa com'è, la sua mancanza didattica ed umana si sente troppo.

Ben vi sta. Così magari quando vi dico che i bambini devono studiare in un certo modo, forse, la smetterete di lagnarvi o, peggio ancora, giustificarli.

E adesso? Qualcuno sa dirmi con certezza se gli scleri emotivi fanno male ai bambini in pancia?

Non vorrei che fosse isterica...pure perchè mi guardo intorno e le amiche hanno tutte bambine bellissime che mangiano, dormono e viaggiano senza creare nessun tipo di problema. E temo che la medesima sorte non sia per tutti!

Staremo a vedere, intanto buon week end a tutti e GRAZIE per i commenti e la lettura.

 
 
 

C'era una volta....

Post n°1 pubblicato il 06 Giugno 2013 da Laureata_Precaria


La nostra storia comincia lo scorso novembre in un giovedì qualunque (ma anche no!) in cui sorseggio un caffè post pranzo, portato dalla collega e mentre lavoro, girando tra i banchi a rassicurare i bambini di seconda (sono un'insegnante precaria) mi sento come una vocina che dice sei incinta.

Vocina che sottovaluto pensando che è materialmente impossibile, che la mia è gastrite gentilmente donatami dal dirigente scolastico. 

Però prima di rientrare a casa, in farmacia ci passo. Prima chiedo informazion su Persona quel metodo contraccettivo basato sulla misurazione della plin plin, perchè tanto, penso, non sono incinta ma è ora di cominciare a studiare seriamente per vedere se è tutto ok.

E poi compro un test. Arrivo in casa, lo faccio, godendo come una matta per essermi liberata dalla piscia (dannata ritenzione idrica che mi costringe a bere e trattenerla perchè non posso mollare la clase!) certa che tanto è negativo.

E invece non lo è. Manco il tempo di reggerlo ch'è già comparsa la seconda linea rossa, bella, splendente e chiarissimamente evidenziata!

Ed eccoci qui, a 34 settimane. Col terrore che i miei momenti no possano influire su di lei.

Che non so cosa sia peggio, in termini di ansia, se il parto naturale o cesareo e...tante tante tante altre domande che solo una donna incinta, o che lo è stata, può comprendere.

Grazie dell'ascolto a tutti!

 
 
 

ON AIR THIS WEEK

 

 

Remedios, G. Ferri

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

strong_passionMamma_Auarichard.lionheart197roadwolfTata26bimbayokoCornFlakes_GirlpsicologiaforenseWhaite_Hazelumil_0cara.callaninetteateliermpt2003Flyshine89gatta433
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom