MEMORIE DI UNA GEISHA

Il cuore muore di morte lenta. Perdendo ogni speranza come foglie. Finché un giorno non ce ne sono più. Nessuna speranza. Non rimane nulla.

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 35
 
 
Creato da: gameplayer il 26/08/2006
un percorso nell'anima

 

 

Pensieri serali

Post n°828 pubblicato il 07 Ottobre 2021 da gameplayer
 

Gira ovunque, vivi più che puoi ma poi fermati con la persona che saprà farti sentire tutto anche senza toccarti. Perché in mezzo a tutta la gente del mondo sarà soltanto di questo che avrai davvero bisogno. Il resto lo ringrazierai e un saluto di congedo basterà a riprenderti la tua libertà di nuovo, come sempre. Tutta la sensualità che precede le mani, che sta nel pensiero, può toccarti davvero anche a molteplici distanze. I pensieri accarezzano o disturbano e il problema è che è proprio di quelli che disturbano che ti innamori. Ora non ci credi ma te ne accorgerai. Ti accorgerai cosa vuol dire avere le mie mani dappertutto, chiudendo gli occhi da sola, in un letto anni luce distante da me. E più sarò lontano e più mi sentirai addosso. 
( Massimo Bisotti )

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LASCIA ANDARE

Post n°827 pubblicato il 29 Settembre 2021 da gameplayer
 

Lascia andare le persone che non sono pronte ad amarti. Questa è la cosa più
difficile che dovrai fare nella tua vita e sarà anche la cosa più importante.
Smetti di avere conversazioni difficili con persone che non vogliono cambiare.
Smettila di presentarti alle persone che non hanno interesse per la tua presenza.
So che il tuo istinto è quello di fare del tuo meglio per essere apprezzata da chi ti circonda, ma è un impulso che ti ruba tempo, energia, salute mentale e fisica.
Quando inizi a lottare per una vita con gioia, interesse e impegno, non tutti saranno pronti a seguirti in quel luogo.
Ciò non significa che devi cambiare chi sei, significa che devi lasciare andare le persone che non sono pronte ad accompagnarti.
Se sei esclusa, insultata, dimenticata o ignorata dalle persone a cui dedichi il tuo tempo, non ti stai facendo un favore continuando a offrire loro la tua energia e la tua vita.
La verità è che non sei per tutti e non tutti sono per te.
Questo è ciò che rende così speciale gli incontri con persone con cui hai amicizia
o amore reciproci. Saprai quanto è prezioso perché hai sperimentato ciò che non è.
Più tempo passi cercando di farti amare da qualcuno che non ne è capace, più tempo sprechi privandoti della possibilità di quella connessione con qualcun altro.
Ci sono miliardi di persone su questo pianeta e molte di loro ti incontreranno, al tuo livello di interesse e impegno.
Più rimani coinvolto con persone che ti usano come cuscino, opzione di sfondo o terapista per la loro guarigione emotiva, più a lungo ti allontani dalla comunità che desideri.
Forse se smetti di presentarti, non ti cercheranno. Forse se smetti di provare, la relazione finirà. Forse se smetti di inviare messaggi, il tuo telefono rimarrà scuro per settimane.
Ciò non significa che tu abbia rovinato la relazione, significa che l'unica cosa che l'ha sostenuta è stata l'energia che solo tu hai dato per mantenerla. Questo non è amore, è attaccamento. è voler dare una possibilità a chi non se lo merita!
La cosa più preziosa che hai nella tua vita è il tuo tempo e la tua energia, poiché entrambi sono limitati. Ciò a cui dedichi tempo ed energia definirà la tua esistenza.
Quando ti rendi conto di questo, inizi a capire perché sei così ansioso quando passi del tempo con le persone, in attività, luoghi o situazioni che non ti si addicono.
Inizierai a realizzare che la cosa più importante che puoi fare per te stesso e per tutti quelli intorno a te è proteggere la tua energia più ferocemente di qualsiasi altra cosa.
Rendi la tua vita un rifugio sicuro, dove solo le persone “compatibili” con te sono ammesse.
Non sei responsabile del salvataggio di nessuno. Non sei responsabile di convincerli a migliorare. Non è il tuo lavoro esistere per le persone e dare loro la tua vita!
Perché se ti senti male, se ti senti obbligato, sarai la radice di tutti i tuoi problemi a causa della tua insistenza, temendo che non ti restituiscano i favori che hai concesso. è il tuo unico obbligo realizzare che sei il padrone del tuo destino e accettare l'amore che pensi di meritare.
Decidi che meriti una vera amicizia, un vero impegno e un amore completo con persone sane e prospere.
Quindi aspetta e vedi quanto tutto inizia a cambiare.
Anthony Hopkins

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Le scelte

Post n°826 pubblicato il 20 Settembre 2021 da gameplayer
 

A volte il peso di certe scelte, di certe decisioni, è immane;

purtroppo non toglie l'ineluttabilità della loro importanza.

Non si può tornare indietro.

(Cit.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tra le tue braccia

Post n°825 pubblicato il 16 Settembre 2021 da gameplayer
 
Tag: Poesie

Tra le tue braccia

 


C’è un posto nel mondo
dove il cuore batte forte,
dove rimani senza fiato,
per quanta emozione provi,
dove il tempo si ferma
e non hai più l’età;
quel posto è tra le tue braccia
in cui non invecchia il cuore,
mentre la mente non smette mai di sognare…
Da lì fuggir non potrò
poiché la fantasia d’incanto
risente il nostro calore e no…
non permetterò mai
ch’io possa rinunciar a chi
d’amor mi sa far volar.

(Alda Merini)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA FELICITA'

Post n°824 pubblicato il 15 Settembre 2021 da gameplayer
 

La felicità è conoscere e meravigliarsi.
(Jacques Cousteau)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Succede

Post n°823 pubblicato il 12 Settembre 2021 da gameplayer
 

Ad un certo punto succede.

Cambi prospettiva e vedi le persone per quello che sono .

( Cit.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

le parole

Post n°822 pubblicato il 07 Settembre 2021 da gameplayer
 

Le parole erano originariamente incantesimi, e la parola ha conservato ancora oggi molto del suo antico potere magico. Con le parole un uomo può rendere felice un altro o spingerlo alla disperazione, con le parole l’insegnante trasmette il suo sapere agli studenti, con le parole l’oratore trascina l’uditorio con sé e ne determina i giudizi e le decisioni. Le parole suscitano affetti e sono il mezzo generale con cui gli uomini si influenzano reciprocamente. [...]

S.Freud

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Mi manchi

Post n°821 pubblicato il 04 Settembre 2021 da gameplayer

 

Mi manchi , sì decisamente mi manchi ....

 

 

Sardegna mia amata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LO SPECCHIO E LA FELICITĄ

Post n°820 pubblicato il 30 Agosto 2021 da gameplayer
 

 

Mi guardo allo specchio, l’immagine è quella di una sconosciuta, i capelli sapientemente domati, un abbigliamento totalmente diverso, un cambio completo di me stessa. Però non è tutto questo a colpirmi, ma è il mio viso, la mia espressione, i miei occhi, questa è veramente la trasformazione più sconvolgente. Mi guardano due occhi gelidi, determinati, d’acciaio, l’espressione è severa ma allo stesso tempo distaccata; mi sono trasformata, non c’è dubbio, il calore non esiste più, l’espressione rassicurante e comprensiva sparita, ed è completamente scomparsa la mia placida comprensione, non tollero nè capisco più.

Era qualcosa che già percepivo da mesi, le esperienze, le  riflessioni, le valutazioni che inevitabilmente mi spingevano sull’unica strada possibile ed inevitabile, la trasformazione. Ho gettato via tutto del mio passato, profumi, vestiti, esperienze, conoscenze e mi sono trasformata in qualcosa di totalmente nuovo,

Ci si trasforma per sopravvivere, per adattarsi meglio a ciò che ci circonda, per affrontare meglio tutto, per essere compiutamente se stessi e per non essere delusi, traditi, usati e presi in giro, convinti del fatto che una persona buona debba necessariamente essere anche stupida e non accorgersi di ciò che le succede intorno.

A me è accaduto così, è finalmente giunta la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che mi ha fatto dire basta; e sono soddisfatta di questa determinazione, non ho sensi di colpa per chi ho allontanato da me, perché io sono sempre stata una che quando chiude , e parlo in generale, chiude definitivamente, non sono per i ritorni a Canossa pentiti, li trovo inutili e anche ridicoli, chi ti fa male una volta te ne farà ancora.

Mi sento leggera senza tutta questa corte di ipocriti, opportunisti, sfruttatori, la mia rubrica ringrazia per la pesante alleggerita, tengo con me solo chi vale veramente, e finalmente il mio sguardo è gelido ma limpido, e il calore è tesoro prezioso per chi è nella cerchia più stretta.

La donna nello specchio ha imparato, sa che è utopia cercare la felicità, ma che vivendo profondamente il presente, gli attimi di felicità si accumulano nello zaino della propria esistenza; una bella giornata in famiglia con tante risate, quella chiacchierata complice tra sorelle, un bagno magnifico con tuo nipote con cui finalmente hai trovato un  dialogo vero, lo shopping con la nipote e le sue facce buffe, due camomille su un tavolo di un bar, un inaspettato magnifico dj, un dialogo tra amiche che non si è mai interrotto, pur trascorrendo mesi di silenzio, il mio giardino d’inverno estivo, i dialoghi che non immagini. Questi sono alcuni dei miei attimi di felicità, ma che danno senso all’esistenza, per il resto ho attivato il mio superpotere (cit. del mio fantastico cugino), la dimenticanza, il reset di ogni cosa che mi ha amareggiato, fatto soffrire, mi ha deluso; non ho tempo e spazio dentro di me per le cose negative, il mio zaino deve riempirsi di cose belle, non di brutture e quindi dimentico, voci, volti, parole scorrono via nel vento senza lasciare traccia.

 Questa donna gelida e distaccata, ha deciso di voler vivere così, nel suo cerchio ristretto, con il suo zaino di attimi di felicità; perché il segreto è questo, la felicità non è uno stato, ma sono momenti da custodire gelosamente.    

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Forbici

Post n°819 pubblicato il 23 Agosto 2021 da gameplayer
 

E' ora di dare un taglio!
Ai capelli, all'insoddisfazione, ai lamenti.
E di rinnovarci l'anima.
Scomodiamoci.
E saltiamo in piedi con fierezza.
Schiacciando le nostre convinzioni, le solite abitudini, i vecchi modi di pensare.
C'è bisogno di aria fresca.
Da sentire a occhi chiusi sulla pelle. E nel cuore.
Solo così possiamo aprire occhi diversi.
Quelli che ci mostrano un mondo nuovo.
Dove gli ostacoli vengono abbelliti. Non rifiutati.
Dove i muri si trasformano in castelli. Non in prigioni.
Dove le vie da seguire sono infinite. Non poche e già percorse da altri.
Prendiamola in mano questa forbice speciale e cerchiamo dentro di noi il coraggio.
Di tagliare. ✂
Legami ormai morti da tempo, passati che ci intrappolano, gabbie costruite solo da noi.
Questo tempo è un invito.
A scegliere i fili che vogliamo tessere dentro di noi.
Gli altri, tagliamoli.
Con un gesto netto, deciso, fiero.
Anche l'albero ha bisogno di essere potato.
Altrimenti si appesantisce.
Bisogna farlo però nel modo e nel tempo giusto.
O non fiorisce più.
Elena Bernabè - Scrittrice

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cambiamento

Post n°818 pubblicato il 02 Agosto 2021 da gameplayer
 

Sarà dovuto all'età forse.
Oppure alla stanchezza, non saprei.
Ma sono arrivata ad un punto della mia vita in cui io lascio. Lascio fare.
Lascio dire.
Non discuto più per tentare di farmi comprendere
o di far comprendere i miei sentimenti
e le mie emozioni, le mie paure o le mie sensazioni. Lascio ad ognuno la propria convinzione,
di essere nel giusto, di essere capace di prendermi in giro senza che io mi accorga di nulla,
di poter fare come gli pare,
di prendere usare e poi gettare in un angolo fino a quando non serve nuovamente,
Io lascio fare,
Io lascio dire.
Ma soprattutto ho imparato a lasciar andare.
Non usare parola non significa non vedere e non sentire.
Il silenzio è spesso segno di riflessione, di valutazione e di decisione.
(dal web)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Invecchiando

Post n°817 pubblicato il 01 Agosto 2021 da gameplayer
 

Più invecchiamo, meno cose o persone sopportiamo nella nostra vita.
Ad una certa età appare tutto un pò più chiaro: non abbiamo bisogno di drammi e legami inutili nella nostra vita. L’unica cosa che vogliamo è essere sereni ed in pace con noi stessi.
Sono passati gli anni dei grandi dilemmi. Non abbiamo più la forza, né il tempo di correre dietro a chi non ci apprezza. Non sopportiamo più laddove in passato mettevamo una pietra sopra.
I macigni sul cuore pesano e fanno sprofondare sempre più in basso, quando invece noi vogliamo volare… Volare liberi e leggeri da ogni turbamento.
Ad una certa età maturi la consapevolezza che anche se non piaci a tutti va bene, anche se le cose non vanno sempre come vorresti va bene lo stesso.
Non piacere a tutti non significa essere sbagliato, semmai significa non essere ‘addomesticabile’ ai rigidi schemi di una società che esigendo la perfezione, ci rende tristi e spenti.
Quando qualche progetto non va secondo i nostri piani non è più un dramma. Abbiamo capito che ogni sconfitta è semplicemente un trampolino di lancio verso splendidi nuovi orizzonti.
Il mondo è ricco di sfumature che nemmeno immaginiamo. E’ ricco di occasioni ed opportunità che aspettano solo di essere colte.
E non sarà sicuramente restando negli ‘schemi’ che faremo cose grandi ed inimmaginabili. Bisogna essere diversi. Unici, anche se questo dovesse significare non piacere alla gente.
Ad una certa età, l’unica cosa che conta è piacere a se stessi. Con i propri lividi.. Le proprie botte ed i propri errori. Quelli che ti hanno portato a maturare questa consapevolezza.
Quelli che oggi ti fanno rendere conto di che persona magnifica e speciale tu sia e di quanto adesso, per essere felice, tu non abbia bisogno di nulla se non di ciò che già hai raggiunto con così grandi sacrifici nella vita.
( Cit.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Resta viva

Post n°816 pubblicato il 29 Luglio 2021 da gameplayer
 

Qualunque cosa succeda, resta viva.
Non morire prima di essere morta davvero.
Non perdere te stessa, non perdere la speranza, non perdere la direzione.
Resta viva, con tutta te stessa, con ogni cellula del tuo corpo, con ogni fibra della tua pelle.
Resta viva, impara, studia, pensa, costruisci, inventa, crea, parla, scrivi, sogna, progetta.
Resta viva, resta viva dentro di te, resta viva anche fuori, riempiti dei colori del mondo, riempiti di pace, riempiti di speranza.
Resta viva di gioia.
C’è solo una cosa che non devi sprecare della vita, ed è la vita stessa.
Virginia Woolf

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ricorda

Post n°815 pubblicato il 27 Luglio 2021 da gameplayer
 

E ricorda:

Prima di discutere respira.

Prima di parlare ascolta.

Prima di criticare esaminati.

Prima di scrivere pensa.

Prima di far male senti.

Prima di arrenderti prova.

Prima di morire... Vivi!

( Cit.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GLI INTERROGATIVI DI UNA VITA

Post n°814 pubblicato il 26 Luglio 2021 da gameplayer
 

Esattamente cosa vi aspettate da me? Che sia sempre felice?
Che sia attenta, disponibile,comprensiva senza desiderare mai nulla?
Esattamente cosa volete da me?
Che sia buona, generosa,presente senza avere mai bisogno di essere ricambiata con un gestodi attenzione, una coccola,un… “sono qui”?
Esattamente per quanto tempo credete che io possa amare senza essere amata?
O cercare di capire senza essere capita? Sono umana.
Sono fragile. Sono stanca.
E mi sento sola in quei momenti
in cui vorrei essere rassicurata e invece mi viene chiesto - ancora e ancora -
di dare, di supportare, di sopportare.
Esattamente cosa volete da me?
Una volta, ogni tanto, domandatevi
cosa voglio Io.
(L. Cherubino)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Illuminante

Post n°813 pubblicato il 25 Luglio 2021 da gameplayer
 

"C'è un momento preciso in cui le persone mi cadono dal cuore.
Può sembrare strano, forse impossibile, eppure certe persone cadono, escono fuori; perdono il posto che, prima di quel momento, gli era appartenuto.
Non le spingo, non le caccio via, cadono e basta.
Non è vero che certe persone restano nel cuore per sempre.
Le persone che mi restano nel cuore sono quelle che mi hanno fatto del bene, anche se poi per mille motivi giusti o sbagliati che siano, i rapporti finiscono.
Quelle che mi feriscono, che fanno il possibile per farmi a pezzi, che non sono capaci di essere buone, alla lunga cadono.
Forse ci metto anche più tempo di quanto dovrei. Forse.
Ma, sono una che dà mille possibilità, che ci prova, che ci crede. Poi, però, alcune mi cadono. E so che nel mio cuore non entreranno mai più."
(Anonimo )

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Amandoti

Post n°812 pubblicato il 24 Luglio 2021 da gameplayer
 

  

 

Amo questo brano in tutte le sue versioni!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il massimo della sintesi

Post n°811 pubblicato il 22 Luglio 2021 da gameplayer
 

Quando scoprirai chi sei, riderai di ciò che credevi di essere.

( Buddha)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I POSTI DEL CUORE

Post n°810 pubblicato il 20 Luglio 2021 da gameplayer
 

 

Ognuno di noi ha dei posti del cuore, nei quali va e si sente in una dimensione propria.

Io quando penso ai miei posti del cuore, penso principalmente alla Sardegna e ad una casa con un magnifico divano ad elle bianco, con la terrazza che si affaccia sul mare. Cosa li unisce sebbene siano in luoghi diversi? Il calore, il genuino affetto che li riempie, sono i due posti in cui io sono felice.

Quando apro quella porta e vengo accolta dai miei cugini su quel divano bianco, con una fumante tazzina di caffè, riesco a toccare con mano l’affetto e l’appartenenza. Contornata da tutto quel bianco e con la vista del mare posso finalmente essere me stessa, piangere e ridere; comunque troverò sempre ascolto e un caldo abbraccio materno che mi consolerà.

Ho imparato molto da loro e dalla loro saggezza, hanno placato le mie pene, mi hanno insegnato ad esser saggia e che il mondo non è sempre brutto come lo vedo,  che devo separare  la mia professione dalla persona che sono, perché se nella mia professione devo impiegare qualità specifiche, esse non debbono essere per forza confuse con le qualità della persona,illavoro e l'amicizia sono due cose diverse, e che l’amicizia è cosa diversa dall’opportunismo; con il loro aiuto, ho imparato a lasciar andare via le cose che non mi fanno stare bene,  mi hanno sorretto e consolato, con i sorrisi buoni e dolci hanno lenito gli affanni , mi hanno fatto capire la realtà delle cose e mi hanno aiutato a ricominciare da me, nel momento in cui avevo perso il mio centro, con una delle lezioni più belle sul rispetto, per gli altri , ma fondamentalmente per se stessi. 

Ritorna alle cose che ami, ritrova i tuoi talenti o se senti che non ti appartengono più, scoprine altri…Torna a scrivere di te, torna a cantare…Torna a chi sei veramente… La vita non è solo grigiore e dolore, la vita è anche pensieri positivi e luce, è anche sorrisi e dolcezza, la vita è anche  voce, è abbracci, è risate …La vita è anche semplice e fatta di piccole cose”

Ecco, in questo posto del cuore ho riscoperto me stessa, mi sono riempita di affetto e calore e ho lasciato andare cose e persone ma ho tenuto strette quelle vere e profonde, ho pianto, ma anche riso e sorriso. Con loro ho chiuso un capitolo della mia vita, ma ho cominciato a scriverne uno nuovo di zecca, che parla di me.

Varcare quella soglia significa per me non vedere l’ora di ritornarci,  riprendere in mano la tazzina di caffè fumante, rilassarmi su quel divano e perché no… anche ascoltare buona musica.

Grazie M. e A.  siete due persone meravigliose e un grazie speciale a te A. che mi doni la dolcezza materna che non ho mai ricevuto fino ad ora.  

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un grande e vero classico

Post n°809 pubblicato il 13 Luglio 2021 da gameplayer
 

Non mi manca quello che mostravi di essere, mi manca quello che pensavo tu fossi.
Alda Merini

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

floydsoundthe_namelessstufissimoassaigameplayerSeguendo.1.sognosfacciato2.0lucia1958DoNnA.Sgiovanni.poloni2015Arianna1921pasquale.pato7AngeloSenzaVeliDesert.69endoke
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

DAL WEB

Perso in riva la mare
Contare innumerevoli tracce
A ciascuna una vita
Diversa, sconosciuta
Io uomo curioso
Io granello di sabbia
Intravedo mille volti
Mentre l'acqua ricopre
Cancellando le realtà
Io curioso granello di sabbia
Tra l'immensità della spiaggia

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom