**TEST**
Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mastrandrea.michelam030949speedy.72erika206mauro8017centralgassncgiborossonigianluca.mainamibuttosoloiolaura.v1ARTEABLUstefano480423mariomosca04battleram
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« "Forse adesso possiamo s...Tolleranza zero... »

“Il governo dice di restare a casa: ma io che non ho una casa cosa devo fare?”.

Post n°7609 pubblicato il 17 Marzo 2020 da simona_780car

Io in quarantena a Torino..

È quello che si chiedono le centinaia di persone senza fissa dimora che in questi giorni devono affrontare nuove difficoltà anche a causa del coronavirus. Di notte stanno nei dormitori, dove non sempre è semplice garantire le distanze di sicurezza, di giorno vagano per la città.

La Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora (Fio.psd) ha lanciato un appello "#iostoacasa ma... chi non ha una casa?" per affrontare la questione. Si chiede di tenere aperti dormitori e centri che accolgono le persone senza fissa dimora e non diminuire, anzi aumentare, i servizi a loro dedicati. Eppure molte attività, almeno a Torino, sono già state sospese: dall’ingresso dei volontari, che spesso aiutano nel momento del pasto, ad alcuni servizi diurni che comprendono anche l’utilizzo delle docce. Sempre per rispetto delle regole imposte per evitare il contagio da coronavirus.

A Torino alcuni si sono attrezzati come possono: il Sermig ha attivato misure come la consegna di gel igienizzanti all’ingresso e ha chiesto alle donne con bambini di restare all’interno delle strutture anche di giorno, per evitare l’uscita e l’ingresso quotidiani, più difficili da gestire. Non è possibile però, considerati i numeri, fare lo stesso con gli uomini accolti, che sono un centinaio: e che quindi ogni mattina devono nuovamente uscire dalla struttura e stare in strada. Mancano luoghi pubblici dove fermarsi e restare qualche ora a scaldarsi e sono sospesi quasi ovunque i servizi diurni...

ciao Kikka a presto...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

hai assolutamente ragione!
Inviato da: massimocoppa
il 30/03/2020 alle 10:30
 
Grande Gas 🤣 ocio allo stendino che vuole aver...
Inviato da: speedy.72
il 29/03/2020 alle 14:24
 
:))
Inviato da: pietro_791.it
il 21/03/2020 alle 18:40
 
E' successo anche a Milano. E infatti si è disposto...
Inviato da: stefano_75sc
il 18/03/2020 alle 10:58
 
Spero che sia una notizia falsa. multare i senza tetto...
Inviato da: Fabio
il 18/03/2020 alle 10:56