Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

speedy.72marcop6526arturo1964vololowakemi_1976mi_piaci15angela.lvgiulia_770.itnessuna.direzioneviola_salaacquasalata111narconon_70cassandra_70bsanitadil_it
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« Ai genitori di MARCO dic...Merita una visita! »

LE RETROSPETTIVE

Post n°7026 pubblicato il 03 Febbraio 2019 da simona_780car

C'è già aria di primavera al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma: la programmazione 2019 è infatti ricca di eventi interessanti, dalle tante retrospettive che vedono protagonisti artisti come Maria Lai, Alighiero Boetti, Yoko Ono, alle diverse attività multidisciplinari.

L'immagine può contenere: una o più persone, folla e spazio al chiuso

Maria Lai, Gio Ponti ed Enzo Cucchi sono alcuni degli artisti che animeranno la programmazione del 2019 del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, che inoltre, dopo il successo della mostra Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein, ha in serbo un nuovo progetto per i 50 anni dell’allunaggio, in collaborazione con ASI (Agenzia Spaziale Italiana) e INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare). La presentazione della programmazione del 2019 arriva a poche settimane dall’approvazione dell’ultima Legge di Bilancio, la cui sezione dedicata alla cultura prevede, tra le altre misure, tagli nei confronti del MAXXI, mettendone a rischio soprattutto il progetto MAXXI L’Aquila: è in corso infatti un confronto con il Ministero dei Beni Culturali per assicurare le risorse indispensabili, a seguito del dimezzamento previsto già dal 2020, e per rafforzare ancora di più l’intesa tra tutte le istituzioni coinvolte.

Commenti al Post:
Nessun commento
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!