Creato da kickingforkicks il 06/12/2006

Lunghi Sn I Giorni..

Non so perchè, del resto, un vecchio residuo di morale filosofica, forse, che mi fa dire che in fondo non siamo qui per divertirci. Per far che, allora? Non ne ho idea, per durare, probabilmente, per ammazzare il tempo prima che lui ammazzi noi. (Le Benevole)

 

 

La risposta

Post n°353 pubblicato il 12 Dicembre 2009 da kickingforkicks
 

Dani, la domanda che mi hai fatto prima mentre piangevi, te la ricordi?

"Come fai andare avanti in questo schifo di vita senza crollare, con tutti i problemi che hai".

Sai, penso di aver trovato la risposta:

Perché forse mi illudo che mamma è da qualche parte che mi guarda lassù.

E ogni volta che guarda giù e mi vede deve continuare ad essere orgogliosa di me, per come me la cavo senza di lei.

O per lo meno la devo tenere in vita attraverso i suoi insegnamenti, quello che mi ha insegnato senza imporre niente.

Perché so se faccio quello che avrebbe fatto lei, lei continuerà a vivere per sempre attraverso i suoi insegnamenti.

Quindi tu cerca di fare lo stesso per tuo zio.

E che spacchiù.

 
 
 

"Scusa?! Ma che cazzo fai?!"

Post n°352 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da kickingforkicks
 

"Come che fo?"
"Mi hai sfondato il muro di casa e sei entrato in cucina con la macchina!!"
"Ho sbagliato manovra.. E allora?!"
"Ma come ho sbagliato manovra?!"
"Scusa ma non sei tu che mi avevi detto che potevo metterla al tuo posto riservato?"
"Si, ma che c'entra?! Mi sei entrato in cucina con la macchina!!"
"E visto che io la parcheggiavo nel tuo posto, tu ti dovevi parcheggiare fuori dal parcheggio, no?!"
"Ho capito. Lo facevo volentieri.. Ma il muro!!"
"E poi ti ho chiesto se potevo metterla dietro casa tua perchè così non ci batteva il sole anche se per questo dovevo passare sul tuo prato?"
"Si e allora?!"
"E mi avevi detto che non ti dovevo rovinare il prato andando troppo forte?"
"Si!!"
" Ma tutte le volte che ti facevo le strisce con le ruote sul prato tu non mi hai mai detto nulla se non ^Non fa niente^ ^NOn è Nulla^"
"Quindi?"
"Ho sbagliato manovra a parcheggiarla andando veloce e ti ho sfondato il muro!!"
"Quindi?"
"QUINDI LA COLPA è TUA, COGLIONE, PERCHè SE DICEVI SUBITO CHE NON POTEVO PARCHEGGIARLA AL TUO POSTO RISERVATO, NON TI CHIEDEVO DI METTERLA SOPRA IL TUO PRATO, NON ENTRAVO VELOCE SUL TUO PRATO, NON TI SFONDAVO IL MURO ED NON ENTRAVO NELLA TUA CUCINA!!! SE NON RIESCI A DIRE DI NO POI TI BECCHI LE CONSEGUENZE. PERCHè LA GENTE SE NE APPROFITTA DI QUELLI COME TE, NON STANNO Lì AD ASPETTARE CHE SI ACCORGONO DI QUANTO TU SIA UN BRAVO RAGAZZO!!! FACILE DIRE SEMPRE SI E POI NON ASPETTARSI CONSEGUENZE!!!!!!!"

Ecco il giorno del mio compleanno è andata più o meno così...

 
 
 

3 anni di Blog

Post n°351 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da kickingforkicks
 

Il blog ha fatto tre anni!!!!  

Bellino!!!!

E' cambiato un sacco dall'inizio. Come me, insomma.

Quando leggo i primi post (un'azione che credo sia sconsigliata dagli psicologi..) leggo di un'altro ragazzo, sicuramente più triste di quello (nonostante le botte..) che è ora Andrea Mugnaini.

Anche se quando aprii il blog andavo ancora scuola, quindi è facile essere cambiato, e dal mio punto di vista (non condiviso dalla maggior parte della gente), essere più felice.

Lunghi sn i giorni, e il nome regge ancora benissimo, ha ancora un senso (in fin dei conti la vita è fatti di giorni che possono essere lunghi e faticosi o belli e, cazzo, che presa di culo!! troppo brevi.

La citazione da Le Benevole, è più giovane, anche perchè il libro nel 2006 non era nemmeno uscito e anche quella ormai sta e niente o trovato che più forse rispecchia questa vita.

Certo a sentire le notizie sembra che i blog abbiano sempre più vita dura soppiantati da nuove forse di comunicazione ancora più immediate (FB e Twitter..), ma per ora reggono bene e tutti giorni spuntano nuovi blog di cui la maggior parte sarà anche inutile, ma c'è e resiste.

Auguri blog!!!

 

 
 
 

solo una Donna

Post n°350 pubblicato il 30 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

 A leggere storie come quella di Delara Daribi viene da pensare perchè la nostra stampa e tv ci riempiono di continue informazioni sui vari Cogne e Garlasco.

Nel mondo ci sono storie, non solo molto più importanti, ma anche più interessanti delle perversioni sessuali di Sollecito, cazzo.

Delara Daribi era una pittrice iraniana. Era perché il 1 maggio di quest'anno pendeva sul patibolo.

L'ultimo suo sms ai familiari è stato "Aiutatemi, mi ammazzano". Dopo 6 anni di ingiusto carcere (obbligata a prendersi la colpa del suo fidanzato, che l'aveva persino drogata per farla confessare!!) questa donna voleva ancora vivere. Non si rassegnava al suo certo destino.

Nei suoi anni di prigionia aveva imparato a dipingere. Con i pochi colori che gli passano in carcere disegnava i suoi terribili stati d'animo di prigionia.

Poi, gli avevano tolto anche i colori. Allora, attaccata alla pittura con la stessa intensità di quanto teneva alla vita, disegnava col sangue dei polsi.

Una donna decisamente forte, con le palle cubiche, molto più del suo fidanzato.

E il 1 maggio, nonostante le evidenti prove di innocenza, l'hanno giustiziata. I giudici non hanno voluto capire che lei era stata solo spettatrice del reato. Avranno pensato che in fondo Delara Darabi era solo una Donna..

Mentre in Italia iniziava il concerto del Primo Maggio, Dalara era già stata giustiziata da ore (l'esecuzione era avvenuta all'alba..), ma nessuna parola è stata detta per rendere almeno giustizia di visibilità a questa donna. Forse si perdeva troppo tempo e il concerto di Vasco sarebbe incominciato troppo tardi.

Già, lui che avrebbe cantato che il mondo che voleva non era quello in cui vive. Ma forse Vasco parlava dei donwload illegali, non dei diriti delle donne nel mondo islamico. Forse gli organizzatori avranno pensato che in fondo Delara Darabi era solo una Donna..

 
 
 

A MÓ

Post n°349 pubblicato il 29 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

Credo che mi dovevi ancora dire un sacco di cose.

Non credo che mi avessi insegnato tutto.

Il 28 novembre di un anno fa entrasti alle Scotte a Siena. E' già passato un anno.

Non me ne rendo veramente ancora conto.

Spero ancora che tu salti fuori da qualche parte, per dirmi che è stato tutto uno scherzo di cattivo gusto, andiamo a farci una pizza.

Mi illudo, certo..

Anche se in verità, mi basterebbe solo un cazzo di minuto per rivederti.

Vorrei un consiglio.

Mi dovevi ancora dire come fare in questo cazzo di mondo.

Se c'eri tu come minimo Matteo non avrebbe fatto quello che ha fatto. Non l'ha fatto apposta certo ma capisco perché la prima persona da chiamare lui avrà pensato come me che eri tu. Ma tu sei morta. Idioti che siamo.

C'avresti difeso tu. Come sempre. Ci avresti pensato tu. E' un'altro ostacolo grosso. Troppo per due 20enni che sono fondamentalmente soli.

Vorrei vederti ancora. Basterebbe egoisticamente solo un minuto.

Solo per dirmi se sei ancora orgogliosa di me. Se faccio bene.

Perché io non lo so..

VATTI A FIDARE DELLA VITA.

 
 
 

Zen

Post n°348 pubblicato il 24 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

Ho visto gli zen circus 2 volte. Una a Pisa, l'altra venerdì al Viper a Firenze. Gran bei concerti. Hanno energia (l'eserdio è targato '99 quindi anche un pò di esperienza!!) e le nuove canzoni del nuovo album sono molto belle.

Certo mi sono un pò rotto di andarci da solo. I miei amici hanno una spinta culturale veramente pari a zero.

Per loro il massimo del weekend è andare a ballare musica del cazzo nel discoteche fighe in giro. Personalmente buttarmi in un pub di Firenze lo preferisco. Anche perché non c'è uno stimolo culturale vero nella città dove viviamo, Poggibonsi.

Vi ho già detto mi sembra che l'unico festival estivo che si svolge da noi è stato boicottato in termini di pubblicità dalla festa dell'unità (cioè cartelloni della festa erano dappertutto, del festival non c'erano da nessuna parte)

Basta pensare che nel paese vicino di 10.00 abitanti in meno c'è una discoteca figha (che odio ma ci sono stato spesso, perché a tutti fa schifo il Vanilla ma tutti finisco cmq lì "perchè non c'è niente di meglio"..) e un discoteca alternativa (ci hanno suonato i Teatro Degli Orrire in questi giorni, per esempio). Da noi solo un cazzo di Bowling. E un circolo Arci orribile dove se non fai la twessara mica entri e io non la vo per neinte al mondo visto che l'Arci è diventata una delle tante associazioni mafiose in giro dove l'obbiettivo finale e mangiarsi più soldi statali possibili..

Altro che sviluppo della cultura..

 
 
 

11/28

Post n°347 pubblicato il 17 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

Quante cose in questo giorni..

Figo a guardarsi indietro.

Per esempio mi è stato chiesto di fare una cena per il mio compleanno. Che si celebra il 28/11. Io ho risposto di no. E' da quando avevo 10 anni che non festeggio il mio compleanno.
L'ultima mia festa di compleanno era molto bella. In un piazzale erboso con un enorme lastra di acciaio in mezzo per coprire un buco di cemento...
La torta la fece personalmente mamma, un campo di calcio con persino 22 giocatori in glassa.. Naturalmente lei non aveva capito quanto il calcio non era nelle mie corde ma l'avrebbe scoperto presto visto che 2 anni dopo smisi di andarci senza il suo consenso...
Mi ricordo che i miei amici passarono tutto il tempo a giocare a calcio saltando allegramente sopra la precaria lastra di acciaio, io no....
Cmq il mio compleanno da lì non l'ho mai ritenuto importante. E poi dall'anno scorso mi ricorda solo dolore.
Il giorno prima (il 27) di un anno fa, mamma entrò in cura all'ospedale di Siena per uscirne solo dopo un mese. Da quel giorno incominciò l'odissea che la portò alla morte per tumore il 26 marzo di quest'anno.
del 28 novembre dell'anno scorso mi ricordo solo che mi svegliai per andare a prendere le zie alla stazione dei bus per portarle da mamma all'ospedale e solo lì lei mi ricordò che era il mio compleanno...

Che tenera!

p.s. lo sapete che ne pensava mio nonno del calcio?

"Mi sembrano tanti maiali dietro un zucca!"

Eh.. Io la penso come lui!!

 
 
 

Le 92 cose da (non) fare all'esame di scuolaguida

Post n°346 pubblicato il 10 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

Devo arrivare a 101, infatti c'è il gruppo su Facebook che si intitola proprio così dove chiedo aiuto per finire.

Un 70% sono mie, cmq...

1. Dire all'esaminatore prima di partire che anche se prenderai la patente ti sentirai sempre il semplice e umile ragazzo nato a
Nazareth da mamma sarta e babbo falegname.
2. Appena ti danno la patente usarla come stuzzicadenti.
3. Durante l'esame, quando l'esaminatore ti dà l'istruzioni, girarti verso di lui per guardarlo negli occhi "perché sennò è maleducazione"
4. Portarti il volante da casa.
5. Sostenere che una macchina migliora una storia d'amore perché il tuo apino ormai ha tutte le sospensioni andate.
6.Essere in post-sbornia da Bacardi Breeze al mango e vomitare nel portaoggetti.
7. Mentre guidi, urlare all'improvviso "..e così non sapevamo dove sotterrarlo!!"
8. Spiegare all'esaminatore le tue teorie sul delitto di Garlasco.
9. Fare inversione di marcia a U due volte in modo da ritrovarti nel solito posto da dove sei partito.
10. Parlare all'esaminatore del tuo amore per il frenoamano.
11. Cercare di vendere all'esaminatore la lavatrice di tuo zio che con i suoi 4 figli "ha tanto bisogno".
12. Mostrare segni di insicurezza, per esempio mettendosi a piangere.
13. Cercare di imitare il verso di un animale che ti inventi sul momento ma dire all'esaminatore il suo habitat, le sue abitudini, la sua alimentazione e chiedere un'offerta perché si stanno estinguendo per colpa del fatto che il dentifricio lo fanno anche con i tessuti interni del suo scroto...
14. Cercare di scansare i moscerini per non sporcare il parabrezza.
15. Ad ogni incrocio guardarsi intorno sospetti.
16. Parcheggiare guardando le scarpe dell'esaminatore chiedendogli dove l'ha comprate.
17. Se gratti chiedere "Ho vinto qualcosa?"
18. Cercare di indovinare l'età dell'esaminatore.
19. Fermarsi all'improvviso di frenoamano in mezzo di strada e, girandosi di scatto per guardare l'esaminatore, chiedere "Ma oggi il 12 o il 13?"
20. Mettersi barba e baffi finti.
21. Quando sbagli strada, invece di accostare per scendere, continuare per una decina di km e poi dire "Oh scusatemi s'era rotto l'Amplifon"
22. Ai semafori guardare con aria di sfida la macchina accanto, sgassando.
23. Quando sbagli, dire che è tutta colpa del riscaldamento globale.
24. Protestare del fatto che tu non guidi una macchina che non sia una Porsche.
25. Appena ti danno la patente esultare "Evvai! Domani Puttan Tuor senza babbo!"
26. Dimostrare all'esaminatore di sapere guidare anche senza mani.
27. Allacciare la cintura coni bocchettoni di dietro.
28. Testare l'airbag.
29. Presentarsi vestito da pugile e dire "Guida aggressiva"
30. Raccontare di quando un tuo amico ti voleva far provare la macchina e del perché ora conosci il nome del suo avvocato.
31. Farsi accompagnare da un peluche gigante a forma di coniglio rosa.
32. Dire che il tuo eroe e modello di vita è Ayrton Senna.
33. In prossimità di incroci affacciarsi ed urlare "Sto arrivando!!".
34. Ridere ruffianamente quando l'esaminatore ti dà istruzioni.
35. Scambiare il freno a mano per il cambio.
36. Tossire fragorosamente fino a svenire sul volante.
37. All'improvviso staccare la mano dal volante urlando "Brucia! Brucia!"
38. Fermarsi per comprare il pane.
39. Girarsi di scatto, ogni minuto, verso l'esaminatore guardandolo sempre più preoccupato.
40. Appena l'esaminatore ti dà indicazioni, sbadigliare e dire "Stava dicendo?"
41. Fermare di scatto la macchina, scendere, correre per una ventina di metri e buttarsi a terra come se la macchina dovesse esplodere.
42. Al comando "Accosta", dirigersi verso il mare.
43. Il giorno dell'esame arrivare a scuola guida in macchina da solo.
44. Affermare che l'unica cosa che ti ha lasciato la nonna è il Parkinson.
45. Invece di seguire l'esaminatore, scegliere il percorso con l'ausilio di una monetina.
46. Sedersi in macchina, sistemarsi il seggiolo, lo specchietto retrovisore e quelli laterali, mettersi la cintura,accendere, pigiare il freno e la frizione,levare il freno a mano, mettere la prima, mettere la freccia per partire, girare il capo a sinistra per vedere se passano macchine e scendere.
47. Usare la cintura come cravatta.
48. Cercare di partire unendo i fili sotto il volante.
49. Mostrare segni di agitazione, per esempio segnare ogni minuto trascorso facendo una linea col coltello sul braccio.
50. Accusare l'esaminatore di omicidio.
51. Prima di partire, andare indietro con la macchina per prendere la rincorsa.

52. Mentre guidi fotografare col cellulare l'esaminatore facendo finta di niente.

53. Tirare fuori un frustino e usarlo sulla carrozzeria incitando la macchina ad accelerare.

54. Dire all'esaminatore se vuole "Guidarla un po' lei"

55. Appena ricevuta la patente ridere e dire "Ci siete cascati!!!"

56. Appena saliti dire all'esaminatore e all'insegnante "Biglietto, prego"

57. Entrare e sedersi di scatto, sbattere la portiera per chiuderla e urlare "Chi ha chiamato l'A- Team?"

58. (Se sei una femmina) Tirare fuori un Cicciobello e incominciare ad allatarlo.

59. (Se sei un maschio) Tirare fuori un Cicciobello e incominciare ad allatarlo.

60. Cambiare marcia col culo mostrando evidente piacere.

61. Strappare di forza il volante e mostrarlo all'esaminatore dicendo"Houston, abbiamo un problema!"

62. Raccontare all'esaminatore delle scampagnate che facevi di notte con un certo Pietro Pacciani.

63. (Appena salito) Imitare il rumore del motore facendo finta di guidare.

64. Provare più volte a fare lo spelling veloce del nome dell'istruttore ruttando.

65. A un certo punto guardare lo specchietto e urlare "C'hanno raggiunto! C'hanno raggiunto!"

66. Quando sbagli, scusarsi con l'esaminatore scaricando la colpa all'insegnante (per altro accanto a te) con frasi tipo "Questo non me la detto" "La precedenza è sempre sua se guida" "Ho capito come si fanno le inversioni quando guidava lei e, finendo in superstrada, non c'erano uscite per tornare indietro..." "Se non frenavo finiva come quella vecchietta che mi hai raccontato! Dove hai detto che l'hai seppellita?"

67. Dire di aver già visto l'esaminatore in qualche film di Rocco Siffredi.

68. Usare i posacenere come sputacchiere.

69. Accendere la radio e mettere su Radio Maria ripetendo i canti.

70. In caso di bocciatura dire "Questa volta mi avete sconfitto ma la prossima volta...tornerò!!!! Ah! Ah! Ah"e correre via.

71. In caso di bocciatura provarci spudoratamente con l'esaminatore per vedere se cambia idea.

72. Prendere delle Tic Tac ogni 5 minuti e dire all'esaminatore che sono medicine per una rara malattia altamente contagiosa.

73. In caso di bocciatura dire che la macchina ti serve per portare gli orfanelli dall'orfanotrofio alla mensa popolare, senza tralasciare che non puoi adempire al tuo servizio al Centro Anziani senzaauto. Iniziare anchea tossire sostenendo di avere il cancro e di voler passare l'ultimi mesidi vita in serenità.

74. Presentarsi con occhiali neri e cane da guida.

75. Ogni volta che l'esaminatore di dà un istruzione cerca di cambiare discorso con frasi tipo "E dove pensa di andare al mare, quest'anno?"

76. Appena salito guardare in modo stupito i comandi come se li si vedesse per la prima volta.

77. Sistemare un megafono sopra la macchina, rallentare e iniziare ad urlare "E'arrivato l'arrotino!!"

78. Fermi al semaforo scendere sostenendo che anche gli altri automobilisti lo faranno per il celebre "gioco della sedia".

79. Azionare i tergicristallie seguirne col corpo il movimento.
80. Al passaggio pedonale più affollato, fermarsi, tirare fuori una palla da bowling e cercare di fare strike.
81. Non partire dicendo "Ma io non posso guidare. Non ho la patente."
82. Portare una pistola a salve, darla all'esaminatore e dirgli "Dia lei lo start"
83. Portarsi una maglietta con disegnata la cintura di sicurezza.
84. Se bocciato portarsi via lo stereo come premio di consolazione.
85. Controllare allo specchio retrovisore il trucco. Durante la guida.
86. Presentarsi con 3 grosse valigie domandando "Partiamo..?"
87. Sostenere che tutte le macchine vanno marchiate con l'accendisigari.
88. Incastrarsi la mano le finestrino e minacciare all'istruttore "O mi fa passare o ma la taglio!!"
89. Presentarsi vestito da sciatore e dire "Guida sportiva"
90. Mettere un preservativo sul cambio sostenendo che a te piace la guida sicura.
91. In prossimità delle rotatorie chiedere "Orario o antiorario?"
92. Rispondere al cellulare dicendo "Visto che c'avevo le palle di farlo?!"

 
 
 

In Futuro Ognuno SarÓ Famoso Ovunque Per 15 minuti

Post n°345 pubblicato il 03 Novembre 2009 da kickingforkicks
 

Più di 2 anni fa (05 settembre 2007, internet fa tutto così preciso...) scrissi questo intervento su il mio blog di msn (da un account che mi è scomparso misteriosamente..). Qualche banalità c'è ma lo ripropongo..

Diceva Andy Warhol.. Profetico. Senza nemmeno conoscere il significato della parola Internet questo distinto signore profetizzò il futuro dove viviamo.

Ci pensate mai al modo in cui diverrete famosi?
Nel mondo d'oggi è più facile di quello che sembra diventarlo: 
Pensate a Buona Domenica o La vita In Diretta. Tutti programmi che raccontano storie di persone comuni. Enfasi inclusa.
Pensate ad Internet che ci permette di far conosce a tutti il gruppo dove suoniamo, le nostre vite e i video che facciamo!!
Ma soprattutto pensate ai vari Corona, Grecoraci, Piotta e....Annamaria Franzoni. 
Basta mostrare il nostro lato peggiore. Come dicevo prima per i video su You Tube. Basta mostrarsi picchiare un ragazzo handicappato o trasformare la scuola in una casa chiusa e, con un pò di pazienza, finiremo in qualche tg. 
Basta mostrare quanto siamo figli di puttana, quanto ci sappiamo vendere, quanto siamo....killer.
Peccato...il piccolo Samuele ha avuto il suo momento di celebrità solo nei primi mesi della faccenda Cogne poi tutti ce ne siamo dimenticati, persi dietro alla carriera che stava intraprendendo la madre, ormai lanciata verso la celebrità. Deve essere dura avere una mamma così telegenica. Forse ora Samu starà pensando che doveva essere lui a uccidere la mamma e non viceversa. Forse si sta dispiacendo di non essere stato lui al Maurizio Costanzo Show.
Dobbiamo muoverci. Dobbiamo uccidere un nostro familiare prima che accada il contrario. 
Non voglio che mio fratello diventi più famoso di me!!!!
 Ma c'è chi ha subito peggior sorte di Samuele. Perchè il piccolino per un pò di mesi era sulla bocca di tutti invece il Piotta c'è stato al massimo 2 mesi con il suo Supercafone.
Ora non si vede più. L'ultima volta l'ho visto che chiedeva un pò di celeb..ehm..carità davanti al supermercato vicino casa mia. Chissà quanto sta invidiando Samuele..
Ma forse Corona è il miglior esempio da seguire... 
La scorsa settimana invece di parlare dell'omicidio di Chiara Poggi i telegiornali hanno mandato la notizia dell'arrivo di Corona a Garlasco disinteressandosi completamente dell'omicidio. 
Era arrivato Corona!! Mica uno quasiasi!!! 
Era arrivato Corona "In cerca di uno scoop". Così il celebre cantante hip-hop ha detto appena arrivato sul posto. Che bello essere così strafottente. Lui si che ci sa fare. L'importante è scordarsi che è stata uccisa una ragazza di 26 anni. Impariamo da lui!!!!! A che servono i sentimenti?? La compassione umana?!?!
Povera Chiara, si è fatta uccidere per niente, per farsi fregare da Corona....
Ma cosa credete?! Che rimanere famosi sia facile?! Un centinaio di coltellate su un familiare e puff! da Maurizio Costanzo!? Pensiamo alla Gragoraci!! Quante cose ha dovuto fare quella ragazza prima di presentare Buona Domenica?? Sposarsi Briatore, andare a letto con un determinato numero di persone, mentire a tutti su tutto.
Ci vuole una bella forza di volontà!!! E un profondo odio e irrispetto verso se stessi.

Forse non è così semplice come diceva Andy Warhol ma dobbiamo impegniarci sennò non diverremmo mai famosi!
In fin dei conti un lato peggiore ce l'hanno tutti...  

P.s. spero si sia capito il lieve sarcasmo...

 

 
 
 

Marlboro Rosse

Post n°344 pubblicato il 25 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

Tornando a casa da lavoro mi accorgo che non ho sigarette.

Devio per la mia macchinetta preferita, l'unica a Poggi che le vende da 10 (perché, da quando ho iniziato, più 10 sigarette al giorno non me le sono mai fumate..).

Mi accorgo davanti alla macchinetta che non ho spicci. Solo un foglio da 20. Lascio perdere e vado verso il luogo, lì vicino, dove il PD a aperto per le primarie.

Arrivato il mio turno mi chiedono obbligatoriamente 2 euro.

All'inizio giro il culo e vado via.

Poi penso alle sigarette. Potrei effettivamente spicciarli lì i soldi.

Poi penso che tra i 3 candidati almeno uno che punta sulla benamata (almeno da me) laicità c'è.

Uno che butterebbe la Binetti fuori a calci nel culo c'è.

Quindi torno indietro, spiccio i soldi e voto Marino.

Tornato alla macchinetta con le monete vedo che le mie preferite, le Marlboro Light, non sono disponibili.

Optò a malincuore per le Marlboro Rosse. 

Quindi per 2 giorni niente Marlboro Light. E di sicuro queste Primarie le vincera D'Alema (bersani chi..?!) ma almeno una sigaretta prima di tornare a casa me la sono fumata...

 
 
 

Mi verrebbe da dire "Altro che Pasolini!"..

Post n°343 pubblicato il 21 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

Il tipo di oppressione da cui sono minacciati i popoli democratici non somiglia a nulla di ciò che è avvenuto in precedenza. Voglio immaginare il nuovo aspetto che il dispotismo potrà avere nel mondo: vedo una folla innumerevole di uomini eguali, intenti solo a procurarsi piaceri piccoli e volgari, con i quali soddisfare i loro desideri. Ognuno di essi, tenendosi da parte, è quasi estraneo al destino di tutti gli altri: i suoi figli e i suoi amici formano per lui tutta la specie umana; quanto al rimanente dei suoi concittadini, egli è vicino ad essi, ma non li vede; li tocca ma non li sente affatto; vive in se stesso e per se stesso e, se gli resta ancora una famiglia, si può dire che non ha più patria. Al di sopra di essi si eleva un potere immenso e tutelare, che solo si incarica di assicurare i loro beni e di vegliare sulla loro sorte. E' assoluto, particolareggiato, regolare, previdente e mite. Rassomiglierebbe all'autorità paterna se, come essa, avesse lo scopo di preparare gli uomini alla virilità, mentre cerca invece di fissarli irrevocabilmente nell'infanzia, ama che i cittadini si divertano, purché non pensino che a divertirsi.

Alexies De Tocqueville.

1840.

 
 
 

Ricatto di Stato

Post n°342 pubblicato il 19 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

E così, ieri, grazie al fatto che Grasso se lo è ricordato improvvisamente (capita con le cose di poco conto...) abbiamo scoperto che nei '90, dopo la strage di Falcone, la mafia capì che poteva ricattare lo Stato.

I nostri politici furono capaci di trattare attraverso lo Stato le loro "importanti" vite. Niente doveva essere più tutelato.

E così succede oggi.

Il 1 ottobre un'alluvione devasta di fango Messina. La cosa fa felice il Premier che può ripetere la campagna elettorale fatta in Abruzzo. Tanto i soldi sono nostri, mica suoi. Ma il 16 ottobre il governo cmq annuncia che il Ponte sullo Stretto si farà, non è possibile viverci senza soprattutto la mafia che con questa crisi mondiale è andata in crisi anche lei e spera di mettere le mani sui soldi che serviranno per il ponte. Devono vivere anche loro, che cazzo.

E i lavori devono iniziare prima che il governo cada, cosa sempre più possibile visto la salute (mentale, giudiziaria e medica) del nostro premier.

Come nella guerra fredda eravamo ricattati dagli americani.

Come durante il fascismo che eravamo ricattati dai tedeschi.

Evviva l'Italia!!!

 
 
 

Il vostro delirio

Post n°341 pubblicato il 14 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

marco carta meglio di tanto altro uscirà un nuovo modello di mini ribassata troppo bella troppo cool col motore bmw ma hai visto come si sta fermi in piedi? A siena a fare shopping non si compra i jeans al mercato i pantaloni stile tuta con la scritta sul culo e le tascone ai lati così ti guardano il culo mettere da parte soldi per il moncler manclair monclar comprati il woolrich che scopi comprati il woolrich che scopi comprati la macchina nuova con un nome impronunciabile che scopi compra una scopa e scopa comprati in gilè in felpa da abbinare alla camicia che il blu non va con niente comprati una macchina nuova con un nome impronunciabile da abbinare alla camicia che con il blu non va niente compra una macchina nuova con nome impronunciabile da abbinare col woolrich che scopi mi compro una giacchetta che ora vanno di moda di moda moda moda moda moda moda tutta una lobby di gay quando in una discoteca tutti sono in camicia, l'unico a beccare sarà quello con la maglietta nera attillata e sciarpa al collo come la lobby gay della moda... I pantaloni stretti in fondo nel '93 erano da frocio e non da fighi quando vede un tacco impazzisce anch'io quando lo sento ma non mi metto certo stì assurdi trampoli è la lobby gay si rifà con le donne che poi se la rifanno con noi è tutto un complotto perchè giochi alle macchinette e non si vince soldi soldi oreal fa cagare piega messinpiega permanente taglio classico taglio da froci è la lobby dei gay non postare certi link su fb chiamalo e scrivilo fb cazzo ne so io dov'è giulio? ierilorivistaemihadettodoveeravamoandati!! Big White Men Man Angelo azzurro mojito scegli te che farmi cubalibre al bancone come sfollati del Sudan a cerca di un cocktail o di una ciotola di cibo bevi redbull bevi il cochino il cochino non ti mette le ali ma il redbull si una volta preso non smetti più lo davano gratis in Sardegna a chi aveva la mini non ancora ribassata col motore bmw non bere fuori dal coro il chinotto anche se è la stessa multinazionale cioè la coca cola quindi che vuoi che beva fuori dal coro qui per noi se bevi il chinotto sei già troppo diverso ci disorienti la nuova canzone di alessandra amoroso la nuova canzone di tiziano ferro perchè non ti lasci salvare d a me?! chiusura PERCHè NON TI LASCI SALVARE DA ME? La vedo dappertutto vorrei scomparisse dorme da eva sta col becucci prendiamo in gestione un bar abbiamo un aggancio aggancio aggancio aggancio aggancio con ciro il modello nuovo della mini ribassato col motore bmw rifarsi il guardaroba farsi il guardaroba Simo metto i soldi da parte per il moncler si scrive come si pronuncia ora dopo l'università lavoro 198 pagine ACAB cazzo scrivi stè cose su fb si chiama fb fb fbi aih aih non si scrivono stè cose su fb scrivi Quando il passato torna tu ritorni con lui paris hilton l'unica icona del nostro tempo insieme ad hello kitty tra poco la lobby dei gay ci farà portare hello kitty vestono i fighi della città gratis dopo averli inculati e poi li mandano in giro a diffondere il verbo... I pantaloni stretti in fondo nel '93 erano da frocio e non da fighi.

 
 
 

Nobel Alla Pece

Post n°340 pubblicato il 09 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

Il 7 maggio Barack Obama ha bombardato Afghanistan ai confini dell'Iran, come faceva il suo predecessore Bush, causando più di 100 morti tra i civili.

Quindi scusate ma il Nobel Della Pace perchè?!

La pace è una cosa seria..

Non è da presidenti con multinazionali alla spalle. Non per chi si prepara a bombardare l'Iran, non è per chi comanda un paese dove si spende più negli armamenti al mondo..

 
 
 

Luce Mia

Post n°339 pubblicato il 07 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

E non rimane niente.

Solo silenzio e lunghe conversazioni.

Vuoto pieno di sè e altri giorni che si trasformano in notti.

E' il sangue bianco che si prepara al lutto.

In verità non siamo forti, siamo fragili come il vento che sposta ma è spezzato anche dalla più piccola delle piume.

E si spegne tutto così.

Senza Luce. Che sia tua o Mia...

Si può morire anche a 24 anni... Da compiere.

 
 
 

Da Giulia ad Ilaria

Post n°338 pubblicato il 04 Ottobre 2009 da kickingforkicks
 

Eccovi tutti lì.

Dopo che il post precedente è stato cancellato per il 90% (era meraviglioso, un flusso di coscienza dove spiegavo qualsiasi cosa mi sta succedendo in questo periodo. Lo riletto prima di pigiare Pubblica e perderlo per sempre.. maledetto Libero!!) vi vedo guidicarmi.

I miei amici, i miei colleghi e adesso anche voi che leggete il blog (pochi, lo so) mi giudicherete male.

Come ripeto in questi giorni grandi cambiamenti. E tutto questo solo per lei. Ilaria.

Tutto il contrario di Giulia, la ragazza che mi piaceva prima.

La prima gira tutte le sera i 2 pub di questa cittadina del cazzo.

L'ultima per vederla in giro e aspettarla fuori dalla scuola (e l'ho fatto, nascondendolo per prendere un mio amico.)

E la prima è una puttana. Una di quelle vere. Che ti sceglie per i vestiti che hai, per la macchina. Porta un cazzo chi sei veramente.

Ma me piace. Quindi si taglia di capelli, si va a Siena a comprare qualcosa (poi finisci alla Feltrinelli a comprare libri ma prima ti compri una camicia fighissima che ti sta bene), si all'Arturo's, il pub più frequentato di questa città.

Ma perché lì?

Perchè noi a Poggibonsi, non abbiamo uno stimolo culturale. Io me lo sono fatto da solo, infatti. Ci infilano là prima di scappare a ballare in un'altra città. Naturalmente in discoteca. Che cultura rock vuoi avere in una città dove l'unico festival estivo che si fa è stato boicottato in termini di pubblicità (neanche un volantino per la città!!) perché si svolgeva negli stessi giorni della festa dell'Unità?

E quindi bisogna pecorizzarsi. Unirsi al branco. Cosa da cui sei scappato per tutti questi anni.

Tu che alle cene di calcio (avevo meno di 10 anni!) prendevi la fanta perché tutti i Tupi compagni prendevano la Cola. Sempre e cmq nel senso inverso. Chissà se era perché avevo già capito che qualcosa nel mondo non va. Che, dove ci stanno portando, forse non è la direzione giusta.

Ma anche se capisci che, in verità, l'importante è diventare quello in cui si crede, il pensiero ad Ilaria rimane.

Lì. Con i suoi riccioli, il suo culo e le sue tette.

E poi cmq rimane la voglia di vedere se è veramente quello che fa sembrare:

Un strato di ghiaccio così lucente da sembrare cristallo.

Rimane il dubbio. E la voglia di salvarla.

 

 
 
 

Dove andare

Post n°337 pubblicato il 02 Ottobre 2009 da kickingforkicks

Non so dovfe sto andando, cambi di rotta all'infinito. Ascolto di compilation dei peggio sfigati e trovarsi ad un pub a fare il figo con un Mojito. Ad invidiare il golf con la scritta "Mojito". Forse hanno dvvero ragione gli Zen Circus su quest'età.

 
 
 

1906 Grand Old Flag - Billy Murray

Post n°336 pubblicato il 20 Settembre 2009 da kickingforkicks
 
Tag: Musica

Oggi parliamo dei cattivi.
Più precisamente degli WASP: White Anglo-Sasson Protestant.
Ovvero della persona che appartiene ai ceti più agevolati d'America, non discendente delle minoranze (tra cui afroamericana e irlandese) .
Che ci piaccia o no, loro hanno costruito il paese che oggi conosciamo come Stati Uniti. 
Quelli che ancora oggi lo tengono sotto controllo e ogni volta cercano di condurlo nella retta via che loro hanno deciso per il paese. Già il ragtime, musicalmente, fu un durissimo colpo per loro ("una musica così selvaggia e immorale danneggerà la società" tuonava la rivista Musical Courier - vorrei metterli in una discoteca di oggi..) figuriamoci il jazz.
Persone che hanno fatto del sogno americano un simbolo per loro e poi per gli altri, soprattutto per controllarli meglio.
E noi italiani lo sappiamo bene.
Hollywood, l'aquila, la torta di mele, la bandiera a stelle strisce, la famiglia felice con il giardino verde davanti alla casa a 2 piani, una costituzione che non si deve cambiare.
Queste sono le basi del patriottismo americano e della sua espansione nel mondo.
Che reggono ancora. Ci sono voluti ben 2 mandati di Bush e una crisi economica mondiale per far odiare al mondo (e a molti americani) l'America. Ma è bastato il sorriso sincero (?) di Obama (tr'altro di sicuro non uno WASP!!) per riconquistare fiducia al più importante paese del mondo.
C'hanno plagiato bene. Anche con stupide canzoncine patriottiche come quella che oggi vi propongo: Grand Old Rag nella sua versione del 1906 cantata da Billy Murray. La canzone parla dell'amore per la grande vecchia bandiera che rappresenta per chi canta la cosa che ama di più al mondo: la sua patria.

Una canzoncina sciocca e molto banale ma, in giorni dove per la morte dei 6 soldati in Afghanistan si ritorna ad un ipocrita patriottismo italiano, pensate a quante nostre canzoni sono così. Esatto: 0.

Altro fatto significativo, però, è sapere chi è Billy Murray: uno dei più famosi cantanti della prima decade del '900 (di sicuro quello che vendette di più..) insieme ad una certa Ada Jones con cui fece fortunati (anche solo economicamente) duetti.

E Billy Murray non era certo un W.A.S.P.: perché anche se nato a Philadelphia, era figlio di immigrati irlandesi.

Ecco un ottimo esempio della America e delle sue contraddizioni.

 
 
 

I Want You

Post n°335 pubblicato il 17 Settembre 2009 da kickingforkicks
 

Ed eccomi in versione Zio Tom per arruolarvi in una avventura molto meglio di una guerra di capitalismo ma solo su un gruppo su facebook da me creato. Iscrivetevi e invitate altri che secondo voi gli potrebbe piacere il soggetto del gruppo.

Il soggetto del gruppo è Nora Amile, una bellissima ragazza vista al Chiambretti Night e mai più dimenticata.

Il fatto è che io sono il 3' gruppo creato per questa ragazza ma il secondo in fatto di iscritti fermandomi a 300 (mica male, però, no?) contro i 875 di un'altro. Ormai i 2 gruppi maggiori sono in lotta tra loro. Io pubblico un video e lui me lo copia subito. Io uguale..

Però io sono svantaggiato.. Infatti io su facebook ho 101 amici.. Cioè le persone che conosco nella vita vera. Quelle che mi servano. Mentre l'altro ha un fottio di amici (846..).

Quindi ho bisogno di voi. Iscrivetevi e invitate al gruppo...

Grazie.

E se non lo fate per me, fatelo per i riccioli di Nora...nora

 
 
 

Link

Post n°334 pubblicato il 16 Settembre 2009 da kickingforkicks
 

Link

Internet è una cosa meravigliosa...

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

IL GURU DEL BLOG


L'Happy Hippy!!
AVATAR: un popolo di esseri blu che vive dentro le piante a stretto contatto con la natura minacciato dalla crudeltà dell'uomo. Ma io i Puffi me li ricordavo più bassi. (Le Malvestite)

 

MA LEI..MUSICA?!

Ho ripreso la chitarra. Figo!! Sto imparando a fare gli arpeggi e ho composto la mia seconda canzone!! Si chiama Voglio Una Via (ma non a Craxi). Spero di mettere un video al più presto per essere preso per il culo da tutto il web!! Tr'altro tra un pò d'anni si può anche riciclare per papa-papa-papaRatzi!!!

 

TAGS

In Video: Recensioni e quello cheác'Ŕ intorno. Non Amore: Non ho mai amato. Esperienze pi¨ o meno ironicheáoádeprimenti..áMusica: Troppo facile dire che i Clash sono il pi¨ grande gruppo al mondo! PerchŔ?! PerchŔ Ŕ vero.. Now News: What's goin' on?Un'altra Vita:áUn'altra vita..uguale a quell'altra ma pi¨ consapevole e ottimista. Se vi pare poco.My Idea : Canzoni e breviáracconti fatti da me.

 

TAG

 

PREFER

Spinoza : ridiamoci su.
Internet Archive Audio: Milioni di file audio di tutto il secolo completamente gratis
Zamar : Converte tutto a tutto. Ed è gratis!
Mucchio : Informazione
Dimeadozen.org: Live in file torrent. Sterminato. 

 

COSE DA FARE NEL 2010:

(Lista stilata il 31/12/10)

- Migliorare Con Chitarra
-Scrivere Nuove Canzoni
-Approfondire La Mia Relazione Con Genny
- Trovare Nuovo Lavoro
- Cambiare Cellulare
- Scappare Da Poggi
- Dire No Più Spesso
Ogni proposito 2011 realizzato sarà contrassegnato da una faccina sorridente nel corso dell'anno.

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ormaliberaFrankie.29rossi_annEleCatt_7liborio_1971cmcserramentisrldaframa05brio1992cassetta2ruxi2014DivinoGiovemassimo1massimoGiuseppegaudinosono3menda06aiellorazio84
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

ULTIMI COMMENTI