**TEST**
Creato da profili_maya il 14/12/2009

profili maya

pubblico qui i profili personali

 

8 maggio 1974 - Cane Bianco Risonante

Post n°7 pubblicato il 31 Dicembre 2009 da profili_maya
 

 

Profilo Cane Bianco Risonante - 220 HZ

Glifo10

OC

 Numero: 10

Pronuncia: "ok"

Significato: cane, piede

Energia: forza del cuore

Proprietà:
cuore, relazioni, sfera dei sentimenti, fedeltà, amore, amicizia, cooperazione,
compagni di strada, guida, compassione, scopo di vita, forza spirituale,
brama, fiducia, verità interiore, nuovo inizio

Punto cardinale: nord
Colore: bianco
Elemento: Aria
Pianeta: Mercurio
Chakra: Chakra della corona

Sfida: problemi nella sfera dei sentimenti, gelosia, avidità di possesso, ir­retirsi nelle lotte e nei drammi della vita, egoismo, sentirsi abbandonati, paura degli abissi della vita.

Armonia: amore incondizionato, assumere il ruolo dello spettatore obietti­vo, liberare i sentimenti dai drammi della vita, seguire la propria verità, col­tivare il mondo degli istinti.

Significato del segno: presso i Maya, come anche in altre culture, il cane è ritenuto il guardiano degli inferi e da tempi remoti esso è pure ritenuto il fe­dele compagno di strada dell'uomo. Persino quando è maltrattato, esso sta dalla parte del suo amico umano e lo protegge, consentendo quindi all'uo­mo di scendere nei propri "inferi", per scoprirvi i suoi sentimenti e le sue verità reali.

 Divinità: il dio-cane Tzul.

 Oc è il cane, il fedele compagno di strada, che è sempre leale in ogni oc­casione. Frequentemente, esso è anche rappresentato come il portinaio de­gli inferi, che è al fianco dell'anima come suo fido accompagnatore. Una volta che l'uomo abbia vinto la paura dei propri lati oscuri e della transito­rietà, si accorgerà che la strada che conduce a tutti gli inferi è sempre sol­tanto un passaggio a nuove realtà e ad una nuova vita. Oc sgombra l'ac­cesso alle profonde emozioni dell'uomo, dandogli inoltre la sensazione di essere alimentato e sostenuto a tutti i livelli. Ma ciò che soprattutto dà al­l'uomo la sua sicurezza emotiva, sono le persone che gli indicano la via o anche le guide spirituali, che sono alleati. Simili compagni rendono possi­bile il pieno sviluppo di tutte le capacità ed offrono spazio a quella inti­mità, nella quale all'altro è reso possibile aprirsi completamente. Soltanto in una simile atmosfera potrà crescere ciò che fu nutrito da Muluc nel ter­reno coltivabile.

Interpretazione personale

Oc è caratterizzato dal suo comportamento leale e socievole. Benché gli individui dell'Oc possono essere molto egocentrici e gelosi, è tuttavia pre­minente in loro l'amore che nasce dal cuore. Essi costituiscono spesso una provocazione per gli altri uomini, poiché "fiutano" sempre quando qualco­sa è marcio (carogna). Per gli individui dell'Oc la famiglia e gli amici rive­stono una particolare importanza, poiché hanno bisogno di un forte soste­gno emotivo, del quale sono anche alla continua ricerca. Quando si sentono bene, queste persone sono molto collaborativi, perseveranti e servizievoli. Se però incorrono nello stress, essi corrono allora il pericolo di perdersi completamente nei drammi della vita e di avere una visione soltanto tragica delle cose. L'Oc è capace di impegnarsi in settori di grandi provocazioni emotive (professioni sanitarie) e anche di assumervi addirittura posizioni direttive. E’ importante, in questo caso, che gli individui di questo segno chiariscano anche le proprie emozioni, per non arrivare, duran­te il loro impegno, alla frustrazione e alla negazione della vita. Se essi agi­scono ascoltando il loro cuore, avranno la certezza di seguire la propria norma interiore.

 Stimoli

- Quando accade, nella mia vita, che io abbia l'ardire di incominciare di nuovo, per lasciarmi alle spalle i drammi logoranti dell'esistenza?

- Come reagisco di fronte agli abissi della mia vita, nei quali talvolta io getto il mio sguardo?

- Quale saggezza mi rivelano questi abissi?

- Presso quali persone mi sento tanto sicuro, da poter esprimere aperta­mente i miei sentimenti?

- Ho amici e compagni di viaggio, che mi infondono forza e che percorro­no con me il cammino della vita?

- Io stesso sono, per gli altri, un fedele compagno di viaggio?

- Conosco persone che mi indichino come possa riprendere contatto con le mie guide spirituali?

Il paradosso di Cane Bianco è:

 

Paradosso: Sensazioni di solitudine, non essere sostenuto dall’Universo contro l’essere un leader di supporto di una comunità.

Problematiche: Immaturità emozionale e questioni irrisolte legate al padre.

Soluzioni: Accettare il ruolo di leadership quando necessario.

IK

POTERE GUIDA VENTO BIANCO

Glifo2

 

Vento Bianco è la comunicazione. Affidando le nostre parole al Vento, lui le porterà lontano, le porterà a destinazione. Non parole inutili, non riuscirebbe a sollevarle, e se anche riuscisse, con il loro peso, cadrebbero inesorabili a terra. E questa è la fortuna che TI regala questa energia. 

Comunicare con i gesti, con disegni e scarabocchi. Anche con il pensiero, con intensità e direzione. I tuoi messaggi oggi verranno facilmente compresi; usa l'intelligenza e l'agilità di Vento per comunicare con lo spirito, per respirare lo spirito...

Tu puoi farlo!

 

TONO RISONANTE

7

Sette

UC

Pronuncia: "uuk"

Significato: forza mistica e unione

Qualità:
numero sacro, unione di "sopra e sotto",
transito fra i mondi, dinamico battito del polso,
autostima, maestri del sacro, accesso alla sorgente,

 vivere secondo il proprio ritmo, lealtà

In molte religioni e culture, il sette è un numero mistico, che rappresenta dio stesso come creatore e conservatore dell'universo. Esso è il numero o meglio la forza, che collega i diversi mondi e che unisce il passato al futuro nel momento presente. Nel ciclo maya dei 13 numeri, il numero 7 ha la for­za più grande. Esso è il punto di rottura dell'onda e mantiene in movimento tutte le energie, finché queste non fanno ad esso ritorno.

Nel nostro organico processo di crescita (Numero 6), noi continuiamo a svilupparci ulteriormente, finché arriviamo al punto di aprire la nostra esi­stenza fisica a quelle facoltà, che finora abbiamo definito mistiche, e quindi irraggiungibili: intuizione, percezione extrasensoriale, collegamento con le forze invisibili, muoversi liberamente nella rete dell'universo ecc. In realtà, tutte queste sono cose, che sono sempre state a nostra disposizione, ma che noi abbiamo dimenticato da lungo tempo. Questa forza ci rende capaci di su­perare le diverse realtà e di passare quindi con facilità da una sfera all'altra.

 Numero della nascita: orientarsi secondo le loro conoscenze, perseguire con lucidità i loro fini, indipendentemente dall'opinione altrui, perciò essi costituiscono talvolta una provocazione per le istituzioni e le autorità costi­tuite; spesso incompresi dalla società per la profondità della loro coscien­za, sono a volte troppo duri con se stessi, smarrendo il collegamento fra in­telletto e sentimento.

 Sfida: essere rigidamente ancorati alla propria opinione, non accorgersi dei rapporti più estesi, sfuggire a se stessi o non accettarsi, persistere nell'i­solamento.

La tua onda incantata di nascita definisce il tuo Dharma, la tua missione solare.

Il tuo scopo divino è la semina. Semi di consapevolezza, mettere semi reali nella terra, semi di conoscenza... hai il potere del germoglio...

Onda incantata di Seme Giallo

Il tono RISONANTE nell'onda incantata di Seme Giallo.

Saranno tredici giorni importanti per FAR GERMOGLIARE IL SEMINATO... seminiamo oggi ciò che ci sta a cuore e doniamogli il potere dell'intenzione; ciò che oggi semineremo, germoglierà!

In questa posizione, nella SETTIMA CASELLA casella dell'onda di Seme, CANE BIANCO ci indica come COLLEGARCI CON IL DIVINO PER RICEVERE INFORMAZIONI RICEVENDO NUOVA ENERGIA, con CANE BIANCO esprimendo quelle che sono le sue caratteristiche positive, restando fedeli e leali a sè stessi, alle proprie idee, al proprio operato, attraverso l'amore incondizionato.

 L'oracolo - La croce del destino - Il kin

Con il potere di Cane dichiariamo fedeltà, lealtà soprattutto a noi stessi, mantenendo la purezza anche nella situazioni più difficili (GLIFO), guidati dal potere di Vento colleghiamoci con lo Spirito e comunichiamo con lui (POTERE GUIDA), aiutati dal potere della purificazione donataci da Luna Rossa (ANALOGO), stimolati dal nascosto potere di Scimmia Blu che ci aiuterà a sciogliere i drammi della nostra vita con il gioco e l'umorismo ... (OCCULTO), affrontiamo la sfida che ci propone Sole Giallo:

e irradiamoci, manifestandoci con tutto il nostro splendore rappresentando le qualità del divino.

Questa è il tuo profilo Maya. Ci sono molte altre cose che si potrebbero scrivere, ma credo che questo basti... per ora. Sappi che il 19 dicembre 2009, pochi giorni fa, c'è stato il tuo complekin. Il giorno che rappresenta la tua stessa energia di nascita.

Sei un KIN 150, un portale d'attivazione... ti dona una sensibilità maggiore nel percepire i giorni portale. 

Sei nata in un mese serpente

Questo animale non ha nessuna delle connotazioni negative che gli sono stati date nell'Occidente. Tutto il contrario, rappresenta lo spirito salvatore che illumina le menti. Ai nati in un mese serpente piace vivere bene, ma questo non significa che non seguano uno stretto codice etico che non tradiscono mai. Sono raffinati e squisiti, il Serpente non consegnerà il suo amore a chiunque. È molto intelligente e conviene averla come amica, potrebbe essere altrimenti un pericoloso rivale...

Il tuo anno di nascita è Seme Giallo Risonante che rafforza il tuo compimento e aumenta il tuo potere di semina e germoglio...

Fai parte di una famiglia di glifi, oltre il tuo ogni anno assumi le caratteristiche a rotazione di uno diverso: la tua famiglia è composta da Cane Bianco, Sole Giallo (che rappresenta la tua sfida evolutiva), Serpente Rosso, Aquila Blu.

Tu resti sempre Cane Bianco ma ogni anno ti colori delle caratteristiche di un glifo della tua famiglia. Quest'anno hai Serpente Rosso Elettrico che dal tuo compleanno ti regala un'energia supplementare per vivere in modo più appassionato. Serpente rappresenta l'energia vitale e la passione in tutte le sue forme. Stai vivendo inoltre nei tredici anni, dai 33 anni ai 46 anni,  dove avrai la possibilità di ampliare le tue vedute e potere così vedere dall'alto la tua vita, con distacco e discernimento fare scelte oculate e vincenti.

In lak'ech

Ste.

 

 
 
 

Profilo Seme Giallo Cristallo

Post n°6 pubblicato il 18 Dicembre 2009 da profili_maya

 

per i84aura

KAN

SEME GIALLO 

Numero: 4

Pronuncia: "can"
Significato: chicco di grano, mais, maturazione, lucertola
Energia: forza di sbocciare
Proprietà:
seme, germogliare, creazione, talenti, terreno fertile,
gravidanza, maturazione, sviluppo

Punto cardinale: sud

Colore: giallo

Elemento: Fuoco

Pianeta: Giove

Chakra: Chakra della radice


Sfida: limitazione di nuove possibilità, preferenza per la sicurezza anziché per lo sviluppo e il risveglio, non sfruttare le possibilità, ricadere sul piano del preconscio, non coltivare i propri talenti e le proprie capacità.

 

Armonia: sviluppare l'orientamento ad un fine, lavorare per rendere fe conda la propria vita, utilizzare la forza regolatrice della crescita, rimuove re con decisione i propri fini personali.

Significato del segno: il terreno è già preparato, in modo da poter semina re i primi chicchi di grano con tutta la loro virtualità. La semente cade dal l'alto nel profondo della Terra. Per la sua maturazione, essa ha bisogno delle forze del cielo: della pioggia, del sole, del vento ed anche del suolo scuro e nutriente della terra.

Mitologia: E’ giunto il tempo di plasmare e di produrre, essendo state sod disfatte tutte le premesse. Le forze degli inferi, per ora, costituiscono pur sempre gli elementi plasmanti e la dea originaria Mam ha spalancato le sue fauci, affinché l'acqua informe possa ora assumere lentamente le forme. I chicchi di grano portano già in sé la vita, ma come un bambino, essi hanno bisogno di tempo per poter arrivare a piena maturità. Vi è ancora tanta stra da per giungere all'evolversi dei mammiferi e degli uomini dalle prime semplici forme di vita.

Divinità: la dea originaria Mam.

 Kan è il seme gettato nel terreno fertile, preparato dall'Akbal; il chicco di grano farà germogliare qualcosa di nuovo. Kan è la diligente semina di nuove possibilità, capaci di nutrirci e di indicarci il luogo della nostra desti nazione. Da un lato, Kan è l'atto energico del seminare (le nostre idee, i no stri desideri, i nostri progetti, i nostri sogni) e, dall'altro, è anche la ricetti vità della terra fertile, nella quale cadono le sementi. È l'equilibrio tra il fa re e l'essere, fra l'attività e la passività.

 Interpretazione personale

 Kan è molto legato alla terra e dispone della facoltà di estrinsecare senti menti ed esperienze profondi, nel miglior modo possibile, artisticamente (per mezzo della musica, della danza, della pittura ecc.). Le persone del Kan lo fanno con molto entusiasmo ed anche con una vena di umorismo. Un'altra possibilità di espressione della loro profonda dottrina sta nella loro vasta conoscenza degli uomini e nel loro potere di immedesimazione, e ciò le rende capaci di aiutare gli altri con le parole e con i fatti. La sessualità è, in una relazione molto, importante per Kan. Poiché vivono molto nella loro sfera sentimentale, esse mostrano talvolta poca forza di azione e sembrano passive. Quando hanno perso l'equilibrio, può accadere che esse rincorrano le illusioni, dimenticando il loro compito vitale. Le persone del Kan spesso prendono la vita tremendamente sul serio e questo può renderle depresse e senza speranza. Se sapranno uscire dall'involucro di sicurezza del chicco di grano, troveranno rapidamente eccezionali possibilità di crescita e di sviluppo.

L e persone nate sotto il sole di Kan sperimentano sulla propria pelle le prove della vita, al fine di imparare da esse e insegnare agli altri. La loro grande energia permette loro di sopportare queste prove e fornisce la forza per superarle. I maya diceva: indagano nel mondo del peccato e si prestano come cavie. Da questa indagine ne escono vittoriosi e portano l'esempio agli altri, che i problemi ci vengono posti per essere risolti e superati

Imparare a controllare le proprie emozioni, è per loro, un compito basilare per poter raggiungere qualsiasi obbiettivo nella vita, così come fare un ripasso delle loro vite per continuare il cammino.

Sentirsi sicuri grazie alla compagnia di un partner è assolutamente essenziale per loro, per questo quasi sempre creano una relazione di dipendenza con lui, a meno che non decidano di esercitare il controllo sulla loro vita e quella della coppia, che è proprio un'altra delle questioni che dovrebbero evitare per avere una maggiore capacità di crescita .

Stimoli

- Ho già seminato i desideri del mio cuore?

 

- Mi sono assicurato che anche la terra in cui essi cadono sia certamente fertile?

- Conosco il mio compito personale nella vita e so anche che esso è im portante?

- Dove pongo dei limiti alla mia crescita mediante opinioni e modelli di condotta vecchi e superati?

- Continuo ad aver bisogno della corazza delle sicurezze o posso deporla, avendo realizzato in me stesso la sicurezza della crescita?

- Dove sono stimolato a seminare e dov'è importante essere ricettivo per accogliere il seme?

- Sono consapevole di dover essere io stesso ad evocare i miei sogni e le mie possibilità?

- So di essere io stesso l'artefice della mia personale realtà, essendone perciò responsabile?

Tono Cristallo

CA LAHUN

 Pronuncia: "ka la'hun"

Significato: stabilità ed ampliamento

Qualità:
stabilità nell'ampliamento, vedere rapporti più
ampi, rigenerazione, distensione,
conservazione, consiglio, scelta di direzione,
semplicità, nuova direzione, preparazione

 Con la fine del caos e della dissonanza provvisoria (Numero 11), lo svi­luppo raggiunge adesso una nuova stabilità con forza dinamica e modello chiaro. Ogni sconvolgimento si è calmato e le cose si sono fatte più sempli­ci. E sorta una nuova cultura della vita, che dopo questa pulizia è diventata capace di diffondersi ulteriormente. Ora si avvicina la fine di uno sviluppo complessivo; ben presto, alla biforcazione della strada, sarà necessario de­cidersi per una nuova direzione.

Andando coraggiosamente nel caos (interiore), abbiamo acquistato una forza enorme. Osserviamo inoltre che ci siamo liberati dalla zavorra di tut­to ciò che è superfluo e gravoso. Adesso possiamo quindi attingere, liberi da preoccupazioni, dal pieno e fare piani per una fase, su cui vogliamo diri­gere, per prima cosa, la nostra forza creativa. Se ci troveremo in equilibrio fra gli opposti, dei quali è intessuta la (nostra) vita, allora avremo addirittu­ra in pugno la maniera di continuare a scrivere il copione della nostra vita.

 

Numero della nascita: nelle loro azioni, essi comunicano sempre la sensa­zione della stabilità; considerano tutte le possibilità come una botte da cui possono spillare in ogni momento; nelle contrapposizioni apparentemente insuperabili, trovano continuamente un 'comune denominatore; dopo una grande spossatezza, possono rapidamente riprendersi; aiutano anche gli al­tri a ritrovare la loro forza; capacità consultive; richiamano alla memoria ciò che era stato dimenticato da lunghissimo tempo; si occupano volentieri di cose, che hanno bisogno di restauro.

 

Sfida: sopravvalutare le proprie capacità e le proprie forze; mettere in mo­stra talenti e abilità; non esaurire tutte le possibilità; lambiccarsi il cervello, anziché rilassarsi e godere del successo.

ciao, Ste.

 

 

 

 
 
 

KAN - SEME GIALLO LUNARE

Post n°5 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da profili_maya

 

KAN

SEME GIALLO 

Numero: 4

Pronuncia: "can"
Significato: chicco di grano, mais, maturazione, lucertola
Energia: forza di sbocciare
Proprietà:
seme, germogliare, creazione, talenti, terreno fertile,
gravidanza, maturazione, sviluppo

Punto cardinale: sud

Colore: giallo

Elemento: Fuoco

Pianeta: Giove

Chakra: Chakra della radice

 

Sfida: limitazione di nuove possibilità, preferenza per la sicurezza anziché per lo sviluppo e il risveglio, non sfruttare le possibilità, ricadere sul piano del preconscio, non coltivare i propri talenti e le proprie capacità.

 

Armonia: sviluppare l'orientamento ad un fine, lavorare per rendere fe­conda la propria vita, utilizzare la forza regolatrice della crescita, rimuove­re con decisione i propri fini personali.

 

Significato del segno: il terreno è già preparato, in modo da poter semina­re i primi chicchi di grano con tutta la loro virtualità. La semente cade dal­l'alto nel profondo della Terra. Per la sua maturazione, essa ha bisogno delle forze del cielo: della pioggia, del sole, del vento ed anche del suolo scuro e nutriente della terra.

 

Mitologia: E’ giunto il tempo di plasmare e di produrre, essendo state sod­disfatte tutte le premesse. Le forze degli inferi, per ora, costituiscono pur sempre gli elementi plasmanti e la dea originaria Mam ha spalancato le sue fauci, affinché l'acqua informe possa ora assumere lentamente le forme. I chicchi di grano portano già in sé la vita, ma come un bambino, essi hanno bisogno di tempo per poter arrivare a piena maturità. Vi è ancora tanta stra­da per giungere all'evolversi dei mammiferi e degli uomini dalle prime semplici forme di vita.

 

Divinità: la dea originaria Mam.

 

Kan è il seme gettato nel terreno fertile, preparato dall'Akbal; il chicco di grano farà germogliare qualcosa di nuovo. Kan è la diligente semina di nuove possibilità, capaci di nutrirci e di indicarci il luogo della nostra desti­nazione. Da un lato, Kan è l'atto energico del seminare (le nostre idee, i no­stri desideri, i nostri progetti, i nostri sogni) e, dall'altro, è anche la ricetti­vità della terra fertile, nella quale cadono le sementi. È l'equilibrio tra il fa­re e l'essere, fra l'attività e la passività.

 

Interpretazione personale

 

Kan è molto legato alla terra e dispone della facoltà di estrinsecare senti­menti ed esperienze profondi, nel miglior modo possibile, artisticamente (per mezzo della musica, della danza, della pittura ecc.). Le persone del Kan lo fanno con molto entusiasmo ed anche con una vena di umorismo. Un'altra possibilità di espressione della loro profonda dottrina sta nella loro vasta conoscenza degli uomini e nel loro potere di immedesimazione, e ciò le rende capaci di aiutare gli altri con le parole e con i fatti. Poiché vivono molto nella loro sfera sentimentale, esse mostrano talvolta poca forza di azione e sembrano passive. Quando hanno perso l'equilibrio, può acca­dere che esse rincorrano le illusioni, dimenticando il loro compito vitale. Le persone del Kan spesso prendono la vita tremendamente sul serio e que­sto può renderle depresse e senza speranza. Se sapranno uscire dall'involu­cro di sicurezza del chicco di grano, troveranno rapidamente eccezionali possibilità di crescita e di sviluppo.

Stimoli

- Ho già seminato i desideri del mio cuore?

 

- Mi sono assicurato che anche la terra in cui essi cadono sia certamente fertile?

- Conosco il mio compito personale nella vita e so anche che esso è im­portante?

- Dove pongo dei limiti alla mia crescita mediante opinioni e modelli di condotta vecchi e superati?

- Continuo ad aver bisogno della corazza delle sicurezze o posso deporla, avendo realizzato in me stesso la sicurezza della crescita?

- Dove sono stimolato a seminare e dov'è importante essere ricettivo per accogliere il seme?

- Sono consapevole di dover essere io stesso ad evocare i miei sogni e le mie possibilità?

- So di essere io stesso l'artefice della mia personale realtà, essendone perciò responsabile?

TONO LUNARE

Due

 CA

 Pronuncia: "ka"

Significato:

polarità e gioco degli opposti

Qualità:

dualità, separazione fra luminoso e oscuro,
relazione, movimento, conflitti, cooperazione,
eroi gemelli, rintocco di pendolo, attrazione
magnetica

 

Tutta l'energia accumulata (Numero 1) comincia a muoversi soltanto se è presente la forza degli opposti, poiché in tal caso la luce è attirata dall'oscu­rità, la morte dalla vita, il maschile dal femminile. Tutti gli atti creativi sono come un pendolo, che oscilla in qua e in là tra due poli, per trovare poi il suo equilibrio in qualche punto fra questi.

Noi dobbiamo quindi abbandonare continuamente l'unità originaria, per sperimentare le altezze e le profondità dell’essere. Per far ciò, abbiamo certamente bisogno anche di coraggio, per uscire da ciò che è abitudinario e dalla sensazione di sicurezza: solo così possiamo metterci in cammino.

Mediante il gioco degli opposti, noi possiamo utilizzare queste forze a vantaggio della nostra vita, acquistando, così, proprio quelle conoscenze che ci sono necessarie al raggiungimento dei nostri fini. Riconosceremo, inoltre, che tutti gli opposti sono inscindibilmente con­giunti.

 

Numero della nascita: giocolieri intenti al gioco degli opposti, esercitano un'attrazione sugli altri: riflessivi, con gran voglia di fare, aperti e cordiali, volitivi, molto efficienti, con gioia dell'esplorazione e della scoperta delle cose, si mettono spesso al servizio dei loro simili e della società, lucidi e perciò fraintesi spesso dagli altri.

 

Sfida: sperimentare come elemento di separazione il manifestarsi di tutte le cose nella loro polarità; svilupparsi di una sindrome da soccorritore, per evitare conflitti con se stesso; perdere l'equilibrio emotivo per eccesso di riflessione.

POTERE GUIDA

CIB (CIVETTA)

GUERRIERO GIALLO

 l potere di Guerriero influenzerà IL TUO GLIFO DI NASCITA rappresenta il coraggio,  il coraggio di entrare all'interno di noi stessi, di fare un tuffo nel buio delle nostre paure più recondite, nei nostri lati scuri. CIB(civetta) ci darà il coraggio di vederli e riconoscerli come tali. L'energia di questo giorno porterà alla luce cose di noi che potrebbero non piacerci, ma mettendole in evidenza permetterà di lavorarci, di cominciare a sistemarle...

Ciao Ste e Dona

 

 
 
 

AKBAL - NOTTE BLU

Post n°4 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da profili_maya

 

AKBAL

NOTTE BLU

Numero: 3

Pronuncia: "akbal"

Significato: notte, inferi, mondo onirico, casa
Energia: forza dell'idea

Proprietà:
intuizione, sogni, abisso, mistero, serenità, viaggio nell'io,

coscienza del tempo onirico, silenzio, sguardo nell'interiorità,
dilatazione della coscienza.
Punto cardinale: ovest
Colore: azzurro

Elemento: Acqua

 Pianeta: Saturno

 Chakra: Chakra del plesso solare

 

Sfida: atteggiamento molto interiore e soggettivo, depressione, autocon­danna, paura dei cambiamenti, paura delle proprie profondità interiori.

 

Armonia: silenzio, pienezza, creatività, abbondanza, distacco dall'autocri­tica e dall'autocondanna, accettazione delle proprie zone d'ombra, atten­zione consapevole.

 

Significato del glifo: quello che alcune culture definiscono come le "fauci degli inferi", d'altra parte vale per altre come rete del tempo onirico o come terreno fertile, nel quale si formano e sbocciano in superficie nuove realtà. Una cortina è stesa a riparo di questo strato onirico, segno, da un lato, del "velo dell'oblio" e, dall'altro, che la realtà che si trova dietro al mondo visibile ha un altro accesso diverso rispetto al mondo della quotidianità. Trovare qui l'in­gresso significa unificare nella vita di tutti i giorni tutti i livelli dell'essere, cioè il corpo, lo spirito, l'anima o anche la coscienza, l'inconscio, il corpo (simbo­leggiato nel segno da tre fori).

 

Mitologia: secondo la concezione dei popoli antichi, l'oceanico mondo originario giace sotto la terra. Da esso tutto proviene e ad esso pure tutto ri­torna. Con l'Akbal, dunque, si manifesta nell'informe oceano originario, mediante l'ispirazione dello spirito (Ik), il mondo di tutte le possibilità. È questa la materia dalla quale deriverà la creazione. La possibilità diventa realtà, dall'informe nasce ora il mondo visibile della materia. Le doglie del parto hanno già avuto inizio.

 

Divinità: dèi degli inferi insieme con la dea originaria Mam.

 

Akbal significa notte, ed è l'oscurità nella quale si congiungono l'energia femminile dell'Imix e la forza maschile dell'Ik, affinché nasca una nuova entità. Si tratta qui della discesa nel tempo onirico, com'è da noi conosciu­to attraverso i miti degli aborigeni australiani. L'Akbal è il viaggio nel no­stro io, che è quel luogo in cui noi ci possiamo ritirare ad ogni momento. Esso è il campo delle possibilità illimitate, il quale si trova al di sotto delle profondità delle emozioni e dei sentimenti umani. Ogni differenza fra allo­ra ed ora, reale e possibile, sogno e sognatore è qui abolita. Qui tutto è una sola cosa e la nostra coscienza si dilata nell'infinità.

 

Interpretazione personale

 

Il tema fondamentale dell'Akbal è l'equilibrio fra il mondo della coscien­za e quello dell'inconscio. Caratteristica è, al riguardo, la ricchezza del sub­conscio o dell'inconscio. Poiché le persone di questo glifo mostrano spes­so poca forza fisica, sono portate volentieri ad una stabilità spirituale e fisica mediante una vita sicura a casa, in famiglia e nella professione. Tuttavia compensano spesso le loro carenze energetiche con un alto livello di creatività e di intuizione. Esse sono, per la maggior parte, persone conser­vatrici e appartate, con una logica mirabile ed un talento per l'organizzazio­ne. Sono spesso profonde, riflessive e introverse. Si distinguono per la buona capacità di resistenza e sono capaci di lavorare di gran lena. Se non han­no equilibrio, ciò si deve spesso attribuire alla rigidità mentale e alla severa autocritica, fino a gravi blocchi emotivi con umore fondamentale depressivo, causato per lo più da sensazioni di impotenza e di assurdità. Esse allora si ritraggono volentieri e si abbandonano allo strug­gente desiderio di ritorno all'arcaico tempo onirico. Con ciò, perdono facilmente la capacità di confidarsi o, in generale, di dividere qualcosa con gli altri. Per le persone dell'Akbal è importante che sia ben fondato tutto quello che fanno: ciò può essere agevolato creando uno spazio interiore calmo e sereno. Il loro profondo legame con la rete del mondo onirico e il loro potere di immedesimazione le rende adatte, come nessun altro glifo, alle professioni sociali e sanitarie e alla intuitiva previ­sione degli avvenimenti.

 Stimoli

 - Che aspetto ha il mio mondo onirico? È ricco e pieno di immagini o é inutilizzabile per me?

 

- Posso sognare coscientemente, in modo da poter plasmare la mia vita di ogni giorno oppure sogno per evadere dalla vita?

- Ho trovato in me uno spazio che mi alimenti e che mi offra nuove idee?

- Qual è la causa del mio timore di cambiamenti?

- Riconosco le mie emozioni profonde come parte importante di me stesso?

- Mi sento a casa in me stesso?

- Con che cosa posso sostituire la mia autocritica demolitrice?

- Considero la mia vita e il mio mondo come una fonte inesauribile di possibilità, dalla quale io stesso possa creare la mia realtà?

 TONO MAGNETICO

 Uno

 HUN

 Pronuncia: "hun"

Significato: unità e nuovo inizio

Qualità:
fonte, perseveranza, Grande Spirito, dio, memoria,

possibilità, intenzione, «tutto è uno», «io sono te e tu sei me»

(«in Lake'ch», presso i Maya), energia

creativa, concepimento, origine, mete

 Qui ha inizio ogni ciclo e ogni atto creativo, tutto parte da questo punto e a questo fa anche ritorno. Le cose nuove possono svilupparsi soltanto dal­la massima concentrazione di forze, che è formata dalla forza del prece­dente numero 13. L'energia dell'inizio plasma e sostiene tutto lo sviluppo ulteriore.

Qualunque cosa iniziamo, noi partiamo ogni volta dal numero 1, che è l'origine della forza creatrice. In questo punto di partenza si è concentrata quell'energia di cui abbiamo bisogno per tradurre in realtà i nostri proget­ti, per produrre cose nuove e per realizzare i nostri sogni.

Qui noi sentiamo di trovare rifugio e alimento e qui le nostre forze sono rigenerate e rilassate.

 

Numero della nascita: gli amici e i partner fedeli, consapevoli della loro responsabilità, provocatori e pieni di energia, seguono i propri princìpi, sempre pronti a nuove imprese: spesso, essi possono abbandonare con di­sinvoltura le consuetudini, per tentare nuove cose; affrontano con coraggio le sfide della vita quotidiana, incominciano volentieri nuovi progetti.

 

Sfida: condurre a termine ciò che è stato iniziato, rimanere ancorati alla routine quotidiana, opporre resistenza di fronte ad un cambiamento e ad un nuovo inizio, nostalgia della sicurezza originaria.

Ciao Ste e Dona

 

 

 
 
 

Profilo: Scimmia Blu Cosmica

Post n°3 pubblicato il 15 Dicembre 2009 da profili_maya
 

 

Profilo per Lella

CHUEN

SCIMMIA BLU COSMICA KIN 91

Numero: 11

Pronuncia: "ciu’en”

Significato: scimmia

Energia: forza del bambino interiore

Proprietà: innocenza, spontaneità, umorismo, bambino interiore, giocare, poesia, arte, burlone, trasparenza, fantasia, forza del delfino, linearità, onestà, prudenza, illusione
Punto cardinale: ovest

Colore: azzurro Elemento: Acqua

Pianeta: Venere
Chakra: Chakra della laringe

 Sfida: mancanza di umorismo, prendere la vita troppo sul serio, sarcasmo, chiudersi in se stesso, timore degli inconvenienti, intrighi, superficialità, provocare gli altri, mancanza di rispetto, rincorrere le illusioni.

 Armonia: scoprire la sincerità infantile e l'umorismo auten tico, essere sensibile, trattare tutti gli esseri con onore e rispetto, esprimere le energie creative.

 Significato del segno: Chuen, la scimmia, è da un lato il simbolo della spensieratezza e della giocondità infantili, dall'altro è anche, tuttavia, un segno di avvertimento dinanzi agli estremi. La gaia leggerezza dell'essere si ha quando 1'uomo va diritto per la sua strada, con profondo rispetto per tutte le cose. Quando, però, è in gioco la mancanza di rispetto, allora l'u morismo si converte rapidamente in aggressività e diventa mordente sarca smo o addirittura scherno. L'occhio a forma di spirale corrisponde al sim bolo maya della "G" (nebulosa di Andromeda, sorgente originaria), quello a forma di anello alla "0" (coscienza divina).

 Mitologia: il Popol Vuh racconta che la Scimmia-uno (Hunchuen) e suo fratello Maestro-uno sono i figli maggiori di Ixchél e quindi i fratelli di Hu nahpú e di Ixbalanqué. Entrambi valgono come «flautisti, cantanti, pittori, scultori» ed inoltre come molto saggi. Essi, però, «nel loro cuore racchiu devano il male», poiché essi vogliono eliminare i fratelli minori dopo la lo ro nascita. Questi ultimi, però, li sconfiggono e il trasformano in scimmie. In un altro passo si racconta che gli dèi fallirono nei loro tentativi di creare gli uomini. Poiché questi non ebbero né rispetto né considerazione verso i loro creatori furono sterminati «e si dice che i loro discendenti fossero le scimmie, che vivono oggi nelle foreste».

 Divinità: Hunchuen, dèi delle scimmie.

Chuen significa per i Maya il saggio fallito, che può far perdere l'equili brio a qualcuno. quando la vita sia presa troppo sul serio. Avendo Oc elimi nato ogni putredine, cioè tutto ciò che è falso, senza rispetto e senza amore, la spensieratezza e la profonda fiducia hanno avuto via libera. Chuen è il bambino interiore, che esprime spontaneamente la sua verità, senza preoc cuparsi di alcuna regola di condotta. È il bambino dentro di noi che è since ro e che può provare stupore per le cose non appariscenti della vita. I Maya vedono in Chuen anche l'uomo, che unisce la sua energia sessuale alla sua forza creatrice, esprimendola nelle arti e nell'artigianato, a beneficio dell'u manità e del pianeta. Presso numerose tradizioni, un particolare giorno del Chuen, nel corso dello Tzolkin, il calendario dì 260 giorni, è ritenuto dai Maya un giorno festivo di grande solennità, che è adibito alla consacrazio ne degli sciamani e dei sacerdoti. 

Interpretazione personale

 Il Chuen è generalmente molto dotato nel campo artigianale ed artistico e manifesta spesso un fascino brillante ed anche buon umore. Gli individui del Chuen stanno volentieri in compagnia, per esprimervi le loro capacità. Essi sono dei talenti naturali quando si tratta di dare il meglio. Le persone di questo segno hanno una sensibilità romantica, amano il gioco e, di con seguenza, fanno anche molte cose in modo giocoso. Talvolta, però, essi ce lano dietro al loro umorismo sentimenti rimossi e "ferite" interiori; allora assumono un comportamento superficiale, dimenticano se stessi e possono diventare sfrenati e pungenti. Essi sono perciò indotti a trovare un equili brio fra la leggerezza giocosa, da un lato, e la profonda responsabilità verso se stessi e i loro simili, dall'altro.

 Stimoli

 - Come posso imparare a prendere con umorismo e spensieratezza molte cose della mia vita?

- Fino a che punto mi trattengono le aspettative degli altri dal fare, nella mia vita, ciò che per me è veramente importante?

- Posso liberarmi dai modelli di comportamento e dai sistemi religiosi che mi sono stati inculcati?

- Dico quello che penso e sono, o cerco sempre di essere ciò che gli altri pensano di me?

- Posso ancora essere giocherellone come un bambino, aperto, sensibile ed anche vulnerabile?

- Sono in contatto con il mio bambino interiore e l'ho già guarito?

POTERE GUIDA

Il potere che guida scimmia è Aquila Blu che dona la capacità di vedere le nostre situazioni nel loro insieme con occhio distaccato.

 

 

TONO 

Cosmico (13)  OX LAHUN

Pronuncia: "oosh la'hun"

Significato: movimento universale e ritorno

Qualità:  apprezzamento, chiusura, cambiamento radicale, trasformazione,

 dissoluzione, congedarsi, ritorno, ordine vasto, vita soddisfatta,

 nuovo grado di sviluppo, sguardo retrospettivo,

 saggezza, benedizione

 

Con il Numero 13, l'onda creatrice si esaurisce. Essa ritorna alla sorgen­te, a Hunab Ku, come direbbero i Maya. Essa "porta a casa" la forza con­centrata di ciò che è stato appena creato, affinché possano essere raccolte nuove energie per il prossimo passo di sviluppo. Adesso, tutto è in movi­mento e ciò che non si muove viene spazzato via. Il nuovo disegno intes­suto diventa visibile, proprio come la direzione nella quale si muove ogni cosa.

Ora siamo arrivati al grado più alto e raccogliamo quello che abbiamo se­minato. Lo sviluppo ottimale su questo piano è stato raggiunto e noi possia­mo esserne orgogliosi.

Contemporaneamente, però, si tratta anche di pren­dere congedo dai rapporti stabili (Numero 12) e di entrare nel gioco del movimento.

Noi dobbiamo abbandonare la nostra solita sicurezza, per poter ritornare ad un nuovo punto di partenza. La volontà di cambiamento è necessaria al pari della massima flessibilità. Al tempo stesso, il ritorno alla sorgente è anch­e che un tempo di rilassamento, poiché sappiamo di aver compiuto qualcosa in maniera perfetta.

 

Numero della nascita: essi portano a termine le cose con grande chiarezza e saggezza; utilizzano con grande abilità per nuovi fini ciò che hanno già raggiunto; scoprono tutte le illusioni; sono spesso informati su ciò che sta per accadere; hanno molto spirito di adattamento; attraverso violenti cam­biamenti nella loro vita, si evolvono fino a raggiungere la loro vera misura.

 

Sfida: attenersi rigidamente a ciò che è stato raggiunto e non muoversi ol­tre; timore del cambiamento; rimpianto per ciò che si è concluso; avvertire come una continua minaccia la forza dissolvente.

 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

silvialovessmonz0sonia.mirasoleclaudia.nava68giunacobigattodemarmo1988marina.vaccarellijopinolodragon.servicecannavale.salvatoreveronica.saltinieditandreaolena63Mariboevaisis70
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom