Creato da aiutosicuro il 30/05/2013
Blog ufficiale del movimento cittadini indifesi per autodifendersi dai gestori dei servizi energia e comunicazione e dalla Giustiizia arbitraria piuttosto che arbitro.

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

ironwoman63Coralie.frLady_SeleKtaormaliberaletizia_arcurilicsi35pefioredimiele12poeta_sempliceilcavaliere_1970ciaobettina0cassetta2margherita5575alessiapescatoremoschettiere62annamatrigiano
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« RIMUOVERE IL TELEGESTORE...

ILLEGALE LA MISURAZIONE DEI CONSMI CON I TELEGESTORI

 

   ATTENZIONE!  NON PERDETE TEMPO !

E'  ILLEGALE LA MISURA DEI CONSUMI  ELETTRICI

Inviate la seguente diffida, di cui al seguente fac - simile,  al  vostro gestore - fornitore di energia elettrica, FERMATELI, prima che vi sostituiscano l'attuale illegale TELEGESTORE, dall'Enel distribuzione chiamato illecitamente " contatore GEM ", con il nuovo TELEGESTORE ancora più illegale, chiamato sempre da Enel "Open Meter".

Il rischio è quello di continuare a pagare consumi elettrici non rilevati lecitamente e quindi di PAGARE ENERGIA  ELETTRICA NON CONSUMATA.

Per essere maggiormente informati, scrivete a: aiutosicuro@.it  o telefonate al nr. 3452826666

Andrea Di Giovanni

MCI - Movimento Cittadini Indifesi

 

 Mittente 

 

 

Destinatario ( gestore )

 

e p.c.

MCI – Movimento Cittadini Indifesi

aiutosicuro@libero.it 

Oggetto: diffida Vs il gestore in indirizzo, nellapersona del suo legale rappresentante pro tempore, relativa alla dismissionedel TELEGESTORE installato al punto POD nr. ………….. e di sua sostituzione conun contatore  omologato MID, noncollegato da remoto, oltre a formulare espressa diffida dall’istallare al puntoPOD de quo, il nuovo TELEGESTORE di seconda generazione.

 

Il sottoscritto ……………………….    Cliente portante                        Nr ……..                   relativamente  al punto POD in oggetto,

in merito alla presente diffida rappresenta quanto segue:

 

Premessoche: 

1) tra le parti è corrente un contratto di appalto avente per oggetto la somministrazione di energia elettrica;

2) Il consumo effettivo dell’energia può essere calcolato solo mediante la lettura diretta del contatore: ne consegue l’importanza basilare della legittimità del contatore alfine della quantificazione del corrispettivo contrattuale;

3) Infatti, solo un contatore certificato MID ed utilizzato in conformità a quanto prevedono i punti 7, 8 e 10 dell’allegato 1al Dgls 22/2007. può essere usato come contatore per la fatturazione di energia attiva in tutti i paesi dell’Unione Europea.

4) Aifini legali, per il contatore è richiesta la certificazione di prodotto secondo lo standard EN50470-1/ -3, così come la certificazione di progettazione (Modulo B) e la certificazione di processo di produzione (modulo D) da parte di un Organismo Notificato, al fine di garantire la tracciabilità del prodotto e garantire il suo valore metrologico, a tutela dei consumatori.

5) tutti iTELEGESTORI di prima generazione attualmente già istallati ed operanti presso le utenze elettriche nazionali, così come quelli di seconda generazione di programmata istallazione, risultano viziati dalle seguentiillegalità:

a) Assenza di omologazione quali TELEGESTORI;

b) Inesistenza giuridica dell’autorizzazioneall’installazione degli stessi TELEGESTORI,poiché effettuata in forza di deliberazioni dell’Autorità per l’energia, priva delle relative attribuzioni istituzionali (la stessa AEEG ammette di non avere legittimazione in merito alla metrologia legale);

c) Nessuna possibilità di sottoporre i sopraindicati TELEGESTORI a prova metrologico-legale,perché non previsti da alcuna normativa ( inoltre, ove fosse stata prevista, occorrerebbe verificare, tutta la filiera di telegestione, compreso il server deldistributore, per ogni singolo TELEGESTORE.) ;

d) Illegale addebito agli utenti dei consumielettrici rilevati con telelettura attraverso la TELEGESTIONE ( allegato 1punto 10 );

e) I preindicati TELEGESTORI, risultano misuratori non idonei per quanto prevede punti 7 e 8 dell’allegato 1 al Dgls 22/2007. 

In assenza di tutto ciò, le misurazioni risultano prive di valore legale e le fatture che li utilizzano, a loro volta non possono avere alcun valore legale.

Per tali specifi cimotivi, il sottoscritto intima al   proprio fornitore di energia elettrica di dismettere, entro 30 giorni a far datadal ricevimento della presente, il TELEGESTORE attualmente in servizio al POD n° ……………,     perché illegale e di sostituirlo con un contatore omologato MID,non interconnesso con alcun altrosoftware remoto, inconformità con il punto 7 ed 8.1 dell’allegato I al Dgls 22/2007 che cosìrecita: “Le caratteristiche metrologiche dello strumento di misura non debbono essere influenzate in modo inammissibile dal collegamento di tale strumento ad altro dispositivo, da alcuna caratteristica del dispositivo collegato o da alcun dispositivo remoto che comunichi con lo strumento di  misura”.

Pertanto, l'unico sistema di misurazione legale dei consumi è rappresentato da un contatore elettronico omologato MID, che non interagisca con alcun altro software.

Non risultano, di conseguenza, legalmente valide le quantità di energia elettrica derivate da letture daremoto con il netwok di TELEGESTIONE, per l'illegalità di tale sistema di misura.

Nell’attesa della dismissione del telegestore esistente, il sottoscritto sospende il pagamento delle bollette emesse sulla base di quantità di energia elettrica misurata con il TELEGESTORE, esistente al mio punto POD, perchè risulta illegale, in quanto:

1) ilTELEGESTORE installato al punto POD in oggetto, non è neppure verificabile come previsto dal decreto 21 aprile 2017, n. 93;

2) l’energia risulta illegalmente rilevata attraverso telelettura da remoto, in difformità da quanto previsto al punto 10dell’all.to I al dgls 22/2007 ( illegalità confermata dalla notevole inefficienza dei sistemi di comunicazione, facilmente influenzabili da fattori esterni, oltre che la grave violazione della privacy degli utenti).

3) i contatori GEM ed Open Meter di seconda generazione, ancorchè omologati MID, quali contatori, se impiegati in interconnessione con altri software, quali TELEGESTORI nel networkdi TELEGESTIONE, risultano totalmente illegali, perché, modificabili da remoto in modo illecito;

A tale fine, con la presente, metto in mora patrimoniale fin daora,  i responsabili del procedimento, che ha portato a tale inaccettabile situazione, dei quali chiedo, a tutti gli effetti di legge  i nominativi.

In caso di omessa comunicazione o riscontro di quanto richiesto, il sottoscritto valuterà gli estremi di un decreto ingiuntivo, per le somme da Voi incassate e non dovute, a causa della illegalità del rilevamento dei consumi elettrici.

Con riferimento alla prospettata sostituzione del TELEGESTPRE  esistente con un nuovo TELEGESTORE di seconda generazione, Vi diffido da tale sostituzione in quanto il sistema di rilevamento dei miei consumi risulterebbe legalmente viziato dalle medesime considerazioni sopraesposte. come lo è, quello attualmente esistente al mio punto POD.

Distinti saluti                                     data   

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog