Creato da Estelle_k il 01/04/2015

INFINITY

E S T E L L E

 

 

« --,--'-(@ OCCHIO PER OC...--,--'-(@ OCCHIO PER OC... »

--,--'-(@ OCCHIO PER OCCHIO-Capitolo 6 @)-'--,--

Post n°676 pubblicato il 24 Maggio 2019 da Estelle_k

 

RACCONTO BREVE DI ESTELLE_K

 

Stavi attraversando da sola il passaggio pedonale con il segnale acustico

che indicava via libera. Faceva parte di un percorso che conoscevi

a memoria, anche  il numero dei passi, ma  usavi lo stesso il bastone,

giusto per regolamento. Le persone che ti videro quel giorno, i testimoni

di ciò che accadde, dissero che eri sorridente, di sicuro stavi pensando

a qualcosa di bello, forse a una piacevole sorpresa per la serata che avremo

potuto trascorrere insieme. Erano occasioni rare a causa delle mie

continue reperibilità in ospedale, ma quella sera era deciso che avrei

staccato completamente dal lavoro e avrei fatto il marito a tempo pieno.

Sapevi che mi avresti trovato a casa ad aspettarti, e chissà...forse anch’io

ti avrei fatto trovare qualcosa di molto piacevole.

Poi qualcosa fece volare il tuo bastone insieme alla borsa

che avevi sulla spalla, li trovarono a tre metri di distanza da te.

Fu un attimo….

Uno sprazzo di tempo brevissimo e tutto cambiò. Per te....per noi.

L’impatto fu violento e fatale. Non so quale fu il tuo ultimo pensiero,

prego ancora Dio che tu non abbia sentito dolore….ma solo stupore.

Lo scellerato adolescente che andava in bici a velocità sostenuta

con cuffiette che sparavano musica a tutto volume, pose fine a tutti

i nostri sogni. Dissero che stava guardando da un’altra parte

al momento dell’impatto, non ti aveva vista come se anche lui

fosse stato cieco. Osservava estasiato il cartellone pubblicitario posto

sopra il passaggio pedonale, completamente catturato come avesse avuto

una visione nella quale schiantarsi per potervi entrare.

Era la pubblicità di un negozio d’armi di prossima apertura nel quartiere.

Grave lesione celebrale e arresto cardiaco, trauma cranico e grave

lesione all’orbita oculare destra con avvenuta cecità.

Ricordo quando lessi i singoli referti, mi sentii uno zombie costretto

a guardare l’epitaffio della sua vita in cui un destino beffardo parlava

di morte e cecità…Fremevo di rabbia e di sconforto di fronte a quello

che era palesemente uno scambio ingiusto e per nulla equo.

Ma ora mia dolce Rachael….ora capisco.

Solo ORA è giunta la risposta. Finalmente adesso so cosa fare.

Per te e per me. Ti amo mia dolce Rachael….ti amerò sempre…

- Jack. Jack mi senti? E' il momento. L’operazione inizia

  fra un’ora, il paziente è già in pre-operatoria. Spero tu abbia

  potuto prendere visione di tutto ciò che serve per….

- Ho letto David. Ho letto quello che esattamente mi serviva.

  Ora andiamo dal Sig. Bryan Cullin, voglio vederlo prima

  dell’operazione e accertarmi di persona delle sue condizioni.

- Non è necessario Jack, l’equipe si è già occupata di questo,

  tu devi solo concentrarti su…

- E io ti ho detto che voglio vederlo David, adesso!!

   Voglio guadarlo dritto in faccia  con i miei occhi. 

 

----------------------------------


“” Mary, ti avevo chiesto di darmi notizie di Bryan prima dell’operazione,

non mi hai ancora scritto. Spero per te che significhi che va tutto bene,

arriverò lì in ospedale nel tardo pomeriggio. Bill. “”

La Signora Cullin guardò con apprensione il messaggio

di suo marito sul display, l’avviso di batteria all’1%

che si illuminava la avvisava che presto avrebbe pagato

per la sua negligenza.

 

-----------------------------------------


Non puoi tenermi lontano Roger…IO STO ARRIVANDO.

-NO!! Mia madre te lo impedirà lei mi protegge, lei ti ucciderà!

-OOHH mio povero bambino, quanto sei ingenuo.

 Tua madre non mi può vedere…solo tu puoi vedermi.

Come farà a proteggerti, Roger? E poi non vorrai mica che le faccia

del male per colpa tua, vero?...Io voglio solo giocare con i tuoi occhi…

e POI PRENDERLI!!

- Sei un mostro immondo e quasi cieco, io ti ho visto! Ma perché,

 perchè proprio io??

-Dovresti saperlo, veggente. Vuoi farmi credere che tua madre non

  te l’ha mai detto? Qualcuno tempo fa mi strappò gli occhi

  e da allora ne ho cercati altri e ne ho presi diversi.

  Ma solo gli occhi di un veggente durano per sempre,

   i tuoi sono perfetti Roger, perfetti PER ME.

   Ho fiutato in molti posti ma finalmente eccoti qui.

   Devo ammettere che sono riusciti a nasconderti 

   piuttosto bene, ma adesso non puoi più scappare!

- Io non sono un veggente, io sono cieco! Ma di cosa parli??

- Questo dovresti chiederlo a tua madre. Ti vuole tanto difendere

  da me però che ti tiene all’ oscuro della verità. DIVERTENTE,

  ma non ha importanza.  Io mi prenderò i tuoi begli occhioni  azzurri,

  Roger…Non hai scampo!!

 

              ( CONTINUA)


 

 

 

Licenza Creative Commons

Licenza Creative Commons
tutto il contenuto in esso è protetto da
copyright Estelle_k©

 

 
 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

Estelle_kje_est_un_autreDream_Huntermissely_2010prefazione09allegra.gioiadavide.russiellolucianodetittaBlackEyes2015ambradistelletanmikneopensionataROSSA.LUNA40LastSecretGirl
 

 

AREA PERSONALE