Post N° 187

Post n°187 pubblicato il 24 Ottobre 2006 da mpeeeeeg
Foto di JANE27


"Col tempo sai

col tempo tutto se ne va

non ricordi più il fuoco

non ricordi le voci della gente da poco

e il loro sussurrare

non ritardare copriti col freddo che fà.Col tempo sai

col tempo tutto se ne va"


mio caro Gianni,
la tua voce io non l'ho dimenticata, nonostante il tempo e gli agenti atmosferico-patogeni.
ho mostrato la tua foto a una milizia di gnomi mercenari, e ho reclutato 10 fra le migliori scimmie urlanti per venirti a cercare anche nei terreni più ostici e insidiosi della tua splendida seppur vulnerabile isola.
uno stormo di piccioni corazzati è prossimo alle coste della Maddalena, e presto sorvolerà i tuoi cieli.
vengo a te con una proposta di pace.

arrenditi, esci allo scoperto e non opporre resistenza.
in cambio ti offro una rosa, e dirò loro di non usare la forza.

:)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 186

Post n°186 pubblicato il 10 Agosto 2006 da JANE27

La sofferenza
rende sopportabili
anche le cose spaventose......

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 185

Post n°185 pubblicato il 31 Luglio 2006 da JANE27

Ciò che rende socievoli gli uomini
è la loro incapacità di sopportare la solitudine e,

in questa.... se stessi.

Arthur Schopenhauer

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 184

Post n°184 pubblicato il 30 Luglio 2006 da JANE27

I posti hanno tutti il loro sapore,
e tornare in una citta' dove hai gia' vissuto
e' come tornare a casa da un vecchio amico
.
Ma la gente comincia a sembrare uguale,
gli stessi volti ricorrono in citta'
che distano migliaia di chilometri,
la stessa espressione.
Lo sguardo duro,
ostile degli
ufficiali.
Lo sguardo curioso dei paesani.
I volti squallidi e senza sorpresa dei
 turisti.
Dopo un po' di tempo uno comincia
a sentirsi paranoico,
come se questa gente
ci stesse seguendo  in segreto

da una citta' all'altra,
cambiando  abiti  e faccia
ma rimanendo essenzialmente immutata,
continuando a farsi gli affari suoi
ma con
un occhio sempre puntato
con furbizia su di noi...le intruse
.

No, i posti non perdono la loro identita',
per quantosi viaggi lontano.
E' il cuore che dopo un po' comincia a sgretolarsi.
Certe mattine la faccia
nello
specchio dell'hotel  appare confusa,
come se si fossero
date troppe occhiate simili, a caso.
I nomi sui registri degli alberghi
cambiano mentre viaggiamo.
Non lasciamo traccia quando proseguiamo.
Come i fantasmi...non proiettiamo ombre.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 183

Post n°183 pubblicato il 20 Luglio 2006 da JANE27
Foto di JANE27

Per un istante d'estasi
Noi paghiamo in angoscia
Una misura esatta e trepidante,
Proporzionata all'estasi.

Per un'ora diletta
Compensi amari d'anni,
Centesimi strappati con dolore,
Scrigni pieni di lacrime.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

massaggiatoreerotcobang.hcLUX_DIAPHANUMalexsander27ste_artepiratadellerosel_dorado80poeticjusticeandso5unamicoincomuneHanamichi_80rapplscrimaxvolandfarmlottergs
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom