Creato da: kallida il 25/03/2009
viaggiando si impara
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

bruno911kallidailike06EasyTouchcassetta2tayuonWebcomeasurje_est_un_autrepa.ro.leviburnorossooltre.lo.specchioromanotermolinatodallatempesta0benebene.am
 

Tautogrammi

 

 

 
« Espanafatina dei non denti »

fatina dei denti

Post n°370 pubblicato il 21 Novembre 2013 da kallida

Mi é arrivato un messaggio, stamane alle sei, da parte di una mia amica che mi ammoniva così:" ricordati di fare la fata..." e proseguiva dicendo :" poi però lo voglio vedere come la fai...". A parte la vena sarcastica del messaggio, la mia amica solleva una questione rilevante sulle rappresentazioni della realtà, cioè, tra sangue e stupore ieri sera abbiamo assistito alla perdita del secondo dentino. Ormai il piccolo di famiglia é uno sdentato di medio livello. Potrà  ottenere il livello più alto solo se in bocca avrà il traforo del San Bernardo. Alla prima caduta del dente la rappresentazione é stata messa in scena, Soldini, dente sparito e ritrovato da un'altra parte, ma -mi chiedo- devo continuare la finzione per altre 18 volte? Ho capito che mio figlio é uno che vuole credere, un believer vero e proprio, sa per esempio che Babbo Natale é una pluralità di persone che si travestono, ma vuole credere che la notte di Natale lavorino  allo stesso modo per tutti gli altri bimbi. Quindi non mi resta che sperimentare qualche altra storiella su come la fatina , questa volta, abbia recapitato la dovuta ricompensa!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog