Creato da la_fenice00 il 02/12/2013

LA FENICE

post fata resurgo

 

 

« ... l’ho conquistata spo...... è come telefonare a ... »

... ogni giorno che Cristo manda sulla terra sarà un giorno duro come la pietra

Post n°2 pubblicato il 06 Dicembre 2013 da la_fenice00

Ci sono persone che vivono in una bolla di dolore. Apparentemente fanno una vita normale, lavorano, sbrigano le proprie faccende, qualche volta escono con gli amici. Quando ne hanno l’occasione ridono e scherzano, ma se le guardi attentamente negli occhi vi puoi leggere la tristezza più profonda e la voglia di smettere di combattere perché hanno già perso tutto. Sono quelle persone che dall’oggi al domani si sono ritrovate tra le mani i cocci di un’esistenza andata in frantumi. Una malattia, uno schianto in auto, una disattenzione da parte di qualcun altro, una disgrazia e una persona cara non c’è più. Spazzata via. Andata. Cancellata per sempre. Un genitore, un figlio, un coniuge, e la vita cambia bruscamente direzione.

Queste persone si ritrovano improvvisamente da sole con l’unica consapevolezza che la vita non sarà più quella di prima. Queste persone soffrono in silenzio e piangono quando nessuno le vede e parlano… parlano con chi non c’è più perché non vi è nessun altro che possa ascoltarle. Eppure ogni giorno queste persone affrontano la vita con dignità, anche se vorrebbero morire per smettere di soffrire, indossano una maschera e si gettano nella loro quotidianità cercando di tenersi impegnate per non pensare, perché i ricordi fanno male e possono uccidere poco per volta.



Ci sono anche altre persone, che pure loro vivono in una bolla di dolore, perché devono accudire un loro caro colpito da una malattia progressiva che spegne la vita poco alla volta. Queste persone hanno tutto il tempo per vedere un genitore, un figlio, un coniuge, perdere la propria dignità di essere umano. Lo vedono inchiodato in un letto, incapace di nutrirsi, con i tubi che escono da un corpo che non è più quello di una volta, completamente disconnesso dal mondo… ma vivo, perché il cuore continua a pompare fregandosene della pietà e della misericordia.

Queste persone hanno la giornata scandita dagli orari per somministrare le medicine, non sanno cosa voglia dire partire per una vacanza o passare una serata con gli amici e hanno sempre la speranza di notare il movimento impercettibile di una mano o lo sbattere di una palpebra per tornare a credere.

Tutte queste persone sanno che ogni giorno che Cristo manda sulla terra sarà un giorno duro come la pietra. Queste persone sono state prese a schiaffi dalla vita, gli eventi le hanno trasformate indurendo il loro carattere ma rendendole anche più sensibili. Queste persone le trovi sempre in piedi, con lo stesso coraggio e determinazione di sempre, pronte a combattere per se stesse e per chi non può più farlo. Ed è questo che fa la differenza.

Mary, questo post è per te. Ti voglio bene.

Alla prossima, chi vuole.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/laFenice/trackback.php?msg=12547202

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
 

Benvenuti nel mio blog.

Quello che scrivo prende spunto da quello che vedo e sento intorno a me, dalla vita e dalle occasioni che essa ci offre. Alcune sensazioni girano un pò per la testa e svaniscono, altre si concretizzano, prendono corpo e diventano storie.

Il mio motto è post fata resurgo, perchè sono morto e risorto dalle mie ceneri e anche questa è una delle mie storie, una delle tante.

Potete fermarvi a leggere, se vi piace, oppure passare oltre. Non mi sentirò offeso e non verrò a bussarvi a casa per rendermene conto. Sentitevi liberi di scegliere, io sarò sempre qua ad aspettarvi perchè... io sono la Fenice.

I testi sono miei, tutto il resto viene dalla rete. Prima di mandarmi i carabinieri a casa per violazione del copyright, avvisatemi e rimuoverò il materiale.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

la_fenice00pinnamariafranc.m1piinurobywan2ambrosiadossi88totors90carolinaballadapetrovickaminimi14lubopoAvril1967sensibilealcuorebellicapellidgl3antropoetico
 

ULTIMI COMMENTI

molto bello questo articolo. mi è piaciuto. Ciao da...
Inviato da: ambrosiadossi88
il 25/08/2016 alle 11:41
 
Incredibile.. Rimango basito anche dopo che me lo avevi...
Inviato da: Manuel
il 18/04/2014 alle 00:00
 
Ma che ne sai? Magari chattavano su Whatsapp nel loro...
Inviato da: Clotilde
il 22/02/2014 alle 23:26
 
carissimo sapevo che col tempo quella poesia che non so...
Inviato da: MARINA PROSERPIO
il 30/12/2013 alle 20:27
 
Condiviso in tutto
Inviato da: slatter
il 19/12/2013 alle 13:25
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

AREA PERSONALE