Blog
Un blog creato da comed42 il 01/12/2007

dialogo:di tutto...

parliamo per sentirci vicini,nn si smette mai di imparare quando si trova qualcuno che insegna...vi aspetto,scrivete,scrivete e nn dimenticate scrivete

 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUŌ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

infiniti auguri di buon compleanno!
Inviato da: anton6100
il 20/03/2011 alle 07:55
 
infiniti auguri di buon compleanno!
Inviato da: antonioge2010
il 20/03/2011 alle 07:36
 
infiniti auguri di buon compleanno!
Inviato da: fulviomonti531959
il 20/03/2011 alle 07:01
 
Nei miei sogni ho immaginato un grande uovo colorato. Per...
Inviato da: virgola_df
il 04/04/2010 alle 22:53
 
buon 1° maggio cara :-) un bacione Fabry
Inviato da: TRASTEVEREDOC
il 01/05/2008 alle 10:14
 
 

 

pag. 5

Post n°59 pubblicato il 02 Dicembre 2014 da comed42

pochi minuti di attesa e arrivò un auto bianca,guidata da un tizio brizzolato con lineamenti delicati,ma vissuti.con voce gentile e un sorriso appena accennato mi salutò.fermò la sua macchina vicino alla mia e scese,presentazioni.rimasi un tantino perplessa dalla persona,nel darmi la mano con stretta decisamente decisa mi sentii strana.storia nuova di cui prendevo conoscenza in quell'istante.gradevole e irritante sensazione,volevo restare ma in egual misura scappare,non sapevo più cosa volevo fare.avevo iniziato a pensare a come scusarmi per andare via,non sapevo perchè non ero a mio agio,lui educato, gentile,sorridente,sguardo vivace,credo intuii in qualche modo che... ero in una sorta di confusione cognitiva.con totale sicurezza di se,iniziò a descrivere il luogo da visitare,parlò dei colori che offriva,dei profumi,del sapore dell'aria.iniziammo a camminare e di li a poco eravamo in mezzo ad un vasto terreno incolto,ma curato,pieno di tutto quello che lui mi raccontava.non ci volle molto per calmare tutte le mie strane emozioni vissute in quell'attimo,il tremore dei miei pensieri si era calmato e apprezzavo ogni istante di quella passeggiata.ero in abbigliamento appropriato ma mi muovevo come se dovevo difendere ciò che indossavo dai rami o dall'erba o dai sassi,lui trovava piacevole questo mio saltellare e si divertiva.
dal voler fuggire via all'incontro mi ritrovai a desiderare che quel pomeriggio non avesse fine.
una cosa mi colpì in modo particolare,parlava,sorrideva,era contento,divertito,ma i suoi occhi erano tristi.specie quando parlava di se,avrei voluto fargli un milione di domande,ma ero intimorita di sottoporlo a dei ricordi gravi,così mi astenni dal farlo e lo lasciai libero di parlare di quello che aveva piacere di dire...cercavo comunque di catturarne il sorriso in qualche modo,inutilmente però.il sole iniziava la sua lenta caduta all'orizzonte ci informava che il giorno ci stava salutando,anche per noi era l'ora del saluto,ci portammo alle macchine,io mi appoggiai alla mia,i raggi tiepidi coprivano il mio viso della loro luce,lui mi guardava,e mi chiese di non muovermi perchè doveva fotografare nella sua mente quella bellezza che a suo dire non aveva mai visto.passati alcuni secondi,mi chiese di chiudere gli occhi e adagiò le sue labbra sulle mie.un brevissimo istante,si spostò ed io lo guardai,sorrisi come per dare consenso,mi abracciò e rinnovò il bacio soffermandosi per un istante in più.volle scambiare i numeri di telefono e mi chiese quando poteva ricontattarmi,se ero libera di poter parlare;gli risposi semplicemente,quando voleva e quando poteva,dove sentirsi libero,perchè io volevo essere libera.

 
 
 

pag. 4

Post n°58 pubblicato il 02 Dicembre 2014 da comed42

agoniate ferie,finalmente qualche giorno tutto per me.avevo passato l'estate sul lavoro,e meritavo quei pochi giorni di riposo:il tempo teneva ancora bene anche se eravamo in autunno,volevo conoscere dove abitavo.avevo scelto quel paese perchè gli affitti erano bassi,anche se era distante mi permetteva di arrivare al lavoro in un tempo moderato e con poco spreco di benzina.certo era in montagna, per me che amavo il mare non era l'ideale ma,diciamo che andava bene.cercai su internet quello che offriva il luogo e dintorni,cercai di farmi un itinerario turistico seguendo i consigli anche degli amici di chat che conoscevano bene il luogo:chi ritrovo tra i messaggi? mister sei da lazio.quel nik era un pochino antipatico,cavallononsocome.cercai di essere cordiale nonostante la piccola forma di poca simpatia che nutrivo.invece diedi inizio a lunghe e simpatiche conversazioni,lui due righe,io poemi che parlavano della mia vita,di quello che facevo,di dove vivevo,di cosa mi piaceva.mi sembrava di conoscerlo da più tempo,erano solo pochi giorni di messaggi in realtà poche ore divise in pochi giorni.parlò poco di se,era più che altro battute di spirito il suo argomento principale,risultato finale era diventato simpatico e avevo piacere di trovare i suoi messaggi.anche lui fu un buon suggeritore per le mie uscite turistiche,e arrivò il giorno che si offrì di accompagnarmi,in luoghi che pochissime persone conoscevano.mi attraeva la posizione che aveva preso nel decidere il come,il quando e il dove,con totale sicurezza,mi diede ogni particolare nell'indicare il luogo e l'ora,e chiese ogni particolare per riconoscermi,mentre per me doveva essere una sorpresa.in realtà lui era in vantaggio rispetto a me,perchè nel mio profilo ero presente anche con delle foto,oltre la mia realtà,mentre di lui non sapevo praticamente niente,il suo profilo era superficialmente vuoto,avevo solo poche informazioni intuite dall'aver imparato bene a leggere tra le righe.mistero misterioso,intrigantemente intrigante,curiosamente incuriosita,mi recai all'appuntamento.

 
 
 

pag. 3

Post n°57 pubblicato il 30 Novembre 2014 da comed42

mentre percorrevo la strada che mi portava al lavoro,guardavo le chiome degli alberi che l'affiancavano,iniziavano a prendere i colori dorati dell'autunno,il sole scendeva più veloce all'orizzonte.si dal giorno che avevo lasciato la mia vecchia vita erano passti tre mesi.il punto dei miei pensieri era che,qualcosa mi dava un sensazione di vuoto,sapevo cos'era,ma... ero al secondo matrimonio finito e non avevo voglia di scomodare i miei sentimenti per un rapporto deteriorante.sono stata sempre brava a trovare buone conoscenze,ma,con gli amori... meglio evitare.
cercavo di autoconvincermi a non sbagliare di nuovo,così procedevo cercando di tornare in accordo con i miei pensieri.
quella sera tornai a casa stanca non avevo tanta voglia di stare davanti al pc,così feci una doccia veloce,mangiai qualcosa,guardai un pò la tv e finita la fugace cena mi infilai nel letto;mi giravo e rigiravo,era tutto scomodo,il cuscino,le lenzuola,il materasso,tutto mi dava fastidio,non c'era posizione che conciliava il mio sonno.forse con una camomilla...così mi alzai e la preparai,automaticamente accesi anche il pc. il mio gioco preferito a volte mi aiutava a calare la palpebra:si aprì sulla pagina sbagliata però,era su quella finestrella che lampeggiava,messaggi...incuriosita andai a leggere,era lì in attesa dal mattino,il nik non era nuovo e mi diceva che ero sicuramente della lazio visto che non gli avevo risposto.non è vero io rispondevo a tutti o in positivo o in negativo,comunque per esserne sicura andai a rivedere se e quando gli avevo risposto. e si, la risposta a quel nik c'era,e naturamente gli e la rinnovai ripetendomi.continuai a navigare ancora per un pò e  morfeo mi raggiunse,mi addormentai sulla tastiera.
che risveglio,mi faceva male da tutte le parti,fortunatamente avevo il turno di pomeriggio qundi avevo tutto il tempo per riprendere l'utilizzo delle mie povere ossa.un caffè,la mia sigaretta,mi sdraiai per terra e alzai le gambe sulla sedia qualche minuto. 

 
 
 

continuo

Post n°56 pubblicato il 28 Novembre 2014 da comed42

direi che iniziavo a divertirmi.domande strane,approcci con particolari incredibili,frasi oscene,ne leggevo davvero di tutti i colori.mi affascinava quel mondo così pieno di colori
e nello stesso tempo mi proteggeva,avevo imparato a capire chi avevo dall'altra parte,il tono che stava usando,se era sincero,se ci si stava divertendo,se si era preoccupati...
 spesso la curiosità vinceva e molte persone le ho incontrate.ed erano puntualmente diverse da come si presentavano,quanto più era colorito il linguaggio tanto più erano introversi,ma simpatici.si descrivevano stupendi,ma erano solo affascinanti,si sentivano giovanissimi,ma erano avanti con l'età.ma comunque simpatici,galanti,educati,e cosa incredibile avevano un gran rispetto.
mi ritenevo fortunata,avevo trovato tante conoscenze per condividere il poco tempo libero a disposizione.
in più,avevo ritrovato la voglia di scrivere,(non sono una scrittrice e ho solo la terza media),mi piaceva esprimermi con la penna (con la tastiera). loro mi inviavano due righe,io rispondevo con un poema.capitava anche che per questo mio modo mi davano del gay (senza offesa).non ricordo dove,c'era una chat chiamata delle parolacce,che dire,li si che passavo delle ore molto ilare,proprio non riuscivo a scrivere le parole ,come dire,scurrili,si mi piace questo termine,non ero contraria e tra l'altro le usavo e le uso molto anche io,ma,no non riuscivo a scriverle.
diciamo che il tempo passava,tra il lavoro,le classiche sfaccenderie giornaliere,le commissioni,gli incontri etc.
non ero più sola,anche se...

 

 
 
 

io scrivo

Post n°55 pubblicato il 26 Novembre 2014 da comed42

sono parte del tempo che attraversa i tempi,i ricordi gli corrono dietro salutando un passato,che torna di tanto in tanto attraverso loro.guardare indietro per poi andare avanti,la vita è come un film va interpretata e vissuta,gioco con me stessa perdendomi tra i sogni.torno alla realtà per vivere la mia fissa interpretazione sociale.

non si può cancellare il tempo a cui tu appartieni.rifiutavo di essere per non farmi male,interpretavo per poi sorridere.non fu così,non è così.ancora oggi,chiudo gli occhi e mi dileguo in quella parte della mia vita,che per me, è ancora importante.

storia finita,avevo deciso,doveva finire,non ne potevo più,se non era cambiato in quindici anni non c'era speranza,non ne valeva più la pena ed io ero al limite della sopportazione.così, ripresa la mia vita decisi di cambiare.trovai una piccola abitazione in un altra città,ero in grado di adattarmi ai nuovi eventi e di riprendermi senza troppi danni.si ero brava,il mio scudo era davvero forte.si la casa era piccola,carina e accogliente,il difficile era riavere delle amicizie o conoscenze.il lavoro occupava buona parte della giornata e si perchè ero rimasta nel mio vecchio impiego,quindi passavo molte ore in auto,la spesa al negozietto vicino casa era sempre veloce,buon giorno o buona sera era il massimo del dialogo,e poi il cassiere era troppo giovane...
economicamente mi dovevo rialzare,aver affrontato il traslogo e le piccole spese mi aveva portato via i risparmi,quindi non potevo permettermi di uscire e frequentare locali o quant'altro disponibile per nuove conoscenze.rassegnata alla momentanea solitudine decisi di montare il pc,dove tempo prima passavo intere giornate con un gioco che mi appassionava, io da sola non ci sarei riuscita,chiamai il mio fratellino in aiuto,che non solo me lo fece ripristinare,mi consigliò anche internet,per poter avere altri contatti,trovare nuovi giochi,navigare tra leggi,statuti dei lavoratori,documentazioni varie.non solo però,aggiungo io. mi ritrovai in un mondo nuovo,non era molto comprensibile,ma,cercai di imparare anche se,non era così semplice.tra un sito e l'altro trovai questo,non ricordo più esattamente come,mi registrai,aprii il blog e iniziò l'avventura,nella messaggeria trovavo messaggi,che mi indirizzavano alla chat,nella chat mi rimandavano nella messaggeria,bella altalena.

 

 
 
 

un pensiero

Post n°54 pubblicato il 26 Novembre 2014 da comed42

non puoi entrare nella fascia dei ricordi,

sei qui con me,

non posso lasciarti andare.

non voglio,

sei sempre stato lontano,

ora no,nonpuoi.

il tuo ultimo sorriso,è il mio!

il tuo ultimo sguardo,è il mio!

il tuo ultimo grazie,è il mio!

è passata una vita,

pochi attimi,pochi momenti,

ma nel cuore ho la tua ultima carezza,

è mia,solo mia!

posso vederti quanto voglio,

sorrido con te in ogni momento,

parlo con te spesso.

ora sei nel mio cuore e non andrai più via.

 
 
 

continuo a provare

Post n°53 pubblicato il 12 Luglio 2013 da comed42

 
 
 

altra prova

Post n°52 pubblicato il 12 Luglio 2013 da comed42

 
 
 

per la salute (prova tecnica)

Post n°51 pubblicato il 12 Luglio 2013 da comed42

 
 
 

ok

Post n°50 pubblicato il 09 Settembre 2012 da comed42

però...

prendersi cura del proprio acume...

 

mi preoccupa il pensiero che mi sono impoverita...

 

quando aprii questo blog volevo tanto scrivere,imparare,conoscere...

 

invece,passa tantissimo tempo tra un post e l'altro...

 

ok tra un prima e un poi forse mi ricorderò cosa volevo esattamente fare...

 
 
 

ogni tanto.....

Post n°49 pubblicato il 08 Aprile 2012 da comed42

                                         A TUTTI MA PROPRIO A TUTTI

 

 

 

 

                                       AUGURI DI BUONA PASQUA

 
 
 

dai ossigeno alla tua vita

Post n°48 pubblicato il 29 Luglio 2011 da comed42
 

dai ossigeno alla tua vita 

più ossigeno  più salute  più energia

 

più di 1000 annifa,il genere umano respirava il 50% di ossigeno dall'atmosfera.                                                              oggi a causa del moderno stile di vita dovuto all'inquinamento ambientale,dell'acqua,completato dal deforestamento,il buco nell'ozono e quant'altro ci prospera nell'aria,ossigeno a noi il 20%

nutrizione ad alta tecnologia allo stato liquido composto da 70 minerali,silicio,aminoacidi in una base stabilizzata.consente la scissione delle molecole d'acqua presenti nel nostro corpo,a partire dalle quali si forma l'ossigeno nascente,rende effettiva la comunicazione cellulare,elimina i radicali liberi e incrementa la bio disponibilità di ossigeno a livello cellulare.rafforzando il sistema immunitario,stimolando il metabolismo.

non è un medicinale,nonha effetti collaterali,non è un dopante

 
 
 

visite? interessatevi

Post n°47 pubblicato il 18 Maggio 2011 da comed42

da scoprire   per tutti coloro che passano di qui...nn vi fermate solo a leggere,commentate ed esprimete i vostri interessi,nn vi limitate,contattatemi ed io sarò lieta di coinvolgermi...

vi presento un grande amico che può riportare grossi e ottimi benefici....

vi aspetto

 

 
 
 

qu ci sono tutti

Post n°45 pubblicato il 29 Agosto 2010 da comed42
 
Foto di comed42

ciao,papà...

è passato 1 anno e 15 gg da quando angela nn c'è più...

la dolce piccola ma grandissima donna che ti ha regalato un percorso nella tua vita molto dolce...

ecco qui, con tutti i vostri nipoti...

ora nn ti si vede quasi per niente,e ci manchi...

un piccolissimo omaggio ad una donna speciale,che,ci ha regalato bei ricordi con voi...

 

 
 
 

ci siamo ritrovati

Post n°44 pubblicato il 22 Giugno 2010 da comed42
Foto di comed42

dedico ai miei amici,questo post...

ragazzi che sono cresciuti in un quartiere della periferia di roma,impreziosito dal verde sub urbano e conservato perchè era ed è dovuto a quei ruderi che ci conservano la storia...ritrovarsi dopo anni e anni di percorsi molto diversi.

riscoprire la spensieratezza del tempo che fu,ricordare i giochi,le confidenze,le paure,gli amori...ma più di ogni altra cosa quell'amicizia che nn può finire,perchè anche se lontani ci tiene uniti.

rivivere quelle emozioni,che ci porta la nostalgia del passato,prendere in giro i segni inesorabili del nostro vivere presenti sui nostri visi,ecco a rimuoverci in quei ritmi che trascorrono negli anni ma,che,ci fanno tornare ai nostri bellissimi 15 anni...

 

vi amo..ines

 
 
 

buon giorno

Post n°42 pubblicato il 11 Aprile 2010 da comed42
Foto di comed42

ritrovare vecchi amici,

sentirli vicino,

vederli vicino...

attraverso i ricordi,

giochi di pensieri,

tornati con vivaci giochi...

il tempo li allontana,

il cuore li avvicina...

                                         grazie fantastici sogni

 
 
 

auguri

Post n°41 pubblicato il 04 Aprile 2010 da comed42
Foto di comed42

buona pasqua

 
 
 

DOMENICA DELLE PALME

Post n°40 pubblicato il 28 Marzo 2010 da comed42
Foto di comed42

perchè ci si deve perdere tra tante parole quando una semplice immagine dice di più ???

 

                                          auguri per la domenica delle palme

 
 
 

ciao papā

Post n°39 pubblicato il 25 Marzo 2010 da comed42
Foto di comed42

un omaggio al mio papà che ha dato tanto al cinema ...ma il cinema non lo ha mai ripagato con il dovuto rispetto

 
 
 

ci sono anche oggi

Post n°38 pubblicato il 24 Marzo 2010 da comed42
Foto di comed42

 
 
 
Successivi »
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prefazione09comed42caiodentatoyouandme263mipiace1956moro38xdocumentaridnaunodellaportaccantoGraphic_UserWhaite_HazeSky_Eaglesiddy63ladymaria45NicknameAcoloricarloreomeo0