Creato da lauviahdamore il 03/10/2005

Amici del Subconscio

Il subconscio può lì dove tu pensi di non farcela

 

 

« Atto I (IV Scena) Atto II (Scena II) »

Atto II (Scena I)

Post n°122 pubblicato il 23 Agosto 2006 da lauviahdamore

 

da il "Mondo che non c'è"

La scena si svolge all'interno della casetta-blog... 

 E' un ambiente completamente vuoto...

PAROLA: (Esuberante) Che bello... finalmente nella nostra casetta...

PENSIERO: Ora bisogna pensare ad arredarla...  ma prima di tutto  dobbiamo scegliere il nostro stile...

PAROLA:  Pensavo... un rocaille francese... o un inglese Queen Annie... oppure un rococò italiano...

PENSIERO: Hai già sbagliato... hai detto di aver pensato... Beh... qui, quello che pensa sono io... e come tale ho pensato di chiamare due arredatori...

PAROLA: Che bello!!!!... Un pensiero stupendo!... Chi sono... come si chiamano?

PENSIERO: (Molto serio)... Una è la signora "Verità" e l'altra una certa signora di nome "Menzogna"...

PAROLA: Ma caro... non ne basterebbe solo una??...

PENSIERO: No, voglio due pareri diversi... in modo tale da poter  scegliere la versione  migliore...

Giungono nella casetta-blog le due arredatrici: la Verità e la Menzogna....

La Verità ha un aspetto austero e serioso...

La Menzogna, invece, è procace, piacente e sensuale...

Entrambe danno uno sguardo piò o meno approfondito alla casetta... 

VERITA': (Sobria) ... lo stile deve essere quello per il gusto autentico delle cose...

MENZOGNA: (Dai modi affascinanti) Ma no!!!...  L'interior design deve creare effetti cromatici illuminotecnici illusori... 

VERITA':  ...io punterei all'essenziale... 

MENZOGNA:   ...io alle decorazioni...

VERITA': ...io mi dissocio...

MENZOGNA: ...ed io me ne vado... fate come dice questa vecchia befana...

VERITA': (Con voce severa) Sentite... anch'io me ne vado... fate come dice questa "ritoccata" gonfia di silicone...

PENSIERO: Ora mi avete seccato... si troverà un compromesso... 

A un certo punto sentono bussare alla porta...

Entra un nuovo personaggio: il fare  è  lento, il suo volto bello ma in parte coperto da un cappello... la sua figura attraente ma coperto da un lungo mantello nero...

PERSONAGGIO X:  ...mi sono permesso di ascoltare la conversazione... Credo che le due arredatrici abbiano entrambe ragione...  ma il vero arredamento qui  conviene sia un altro...

PAROLA: (Affascinata dal bel tipo)... Si... sono convinta che la sua opinione sarà quella giusta... Ma qual'è?

PERSONAGGIO X: ...la mia...

PAROLA: ...e lei chi è?...

PERSONAGGIO X: (Sorriso sornione)...colui che non è in sintonia con la verità  ma non appoggia la menzogna...

PAROLA: (Sempre più confusa)...e il suo stile qual'è?

PERSONAGGIO X: ..."Art of hiding"...

PAROLA E PENSIERO: (Con convinzione) Ci piace...

Sipario

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Questo blog è interamente dedicato a Paola....                                                  "Quando i rapporti umani vanno oltre l'opportunismo virtuale"

 

 immagine

Ti criticheranno sempre e  parleranno
male di te... 

Quindi: vivi come credi e fai ciò che vuoi... 

Una vita è un'opera di teatro che non ha
prove iniziali.

Quindi: canta, ridi, balla, ama...

vivi intensamente
ogni momento della tua vita...

prima che cali il
sipario e l'opera finisca senza applausi.

Charlie Chaplin

"Luci della ribalta"

 

ALTRE IDENTITÀ

 

FACEBOOK